Scarica PDF Scarica PDF

Essere vegani non sempre è facile, soprattutto quando si sente la mancanza dei propri snack preferiti, come il cioccolato al latte! Può capitare che i prodotti interamente vegani reperibili in commercio non abbiano lo stesso sapore dei cibi "normali". Se segui questo tipo di alimentazione e vuoi concederti del cioccolato al latte, puoi prepararlo in casa senza alcun ingrediente di origine animale.

Ingredienti

Usare il Burro di Cacao

  • 5 tazze (120 g) di cacao in polvere
  • 1 tazza di burro di cacao spezzettato
  • 3 cucchiaini (15 ml) di sciroppo d'acero o nettare di agave
  • 1 cucchiaino (5 ml) di estratto di vaniglia (facoltativo)
  • 1 pizzico di sale (facoltativo)

Usare l'Olio e il Latte di Cocco

  • 1 tazza (240 g) di cacao in polvere
  • 180 ml di olio di cocco
  • 160 ml di latte di cocco agitato
  • 1 cucchiaino (5 ml) di estratto di vaniglia
  • 1 tazza (240 g) di zucchero a velo
  • 2,5 g di sale

Metodo 1 di 2:
Usare il Burro di Cacao

  1. 1
    Riempi d'acqua una pentola capiente e portala a ebollizione. Il livello dell'acqua dovrebbe essere di circa 5 cm. Il cioccolato va preparato a bagnomaria, in modo da evitare che il burro di cacao entri direttamente a contatto con la fonte di calore. La pentola costituirà la base del sistema e il calore proveniente dall'acqua bollente permetterà agli ingredienti di sciogliersi [1] .
    • Per accelerare l'ebollizione, copri la pentola fino a quando l'acqua non comincerà a bollire. Poi, togli il coperchio per aggiungere un pentolino più piccolo o una ciotola resistente al calore in cui sciogliere gli ingredienti.
    • Se hai già un set di pentole per la cottura a bagnomaria, non sarà necessario cercare pentole e ciotole delle giuste dimensioni.
  2. 2
    Incastra una ciotola resistente al calore in cima alla pentola a circa 3 cm di distanza dalla superficie dell'acqua. Per ottenere migliori risultati, usa un recipiente di ceramica o vetro. Questo contenitore ti permetterà di cuocere a bagnomaria. Inserisci gli ingredienti al suo interno. È importante che la ciotola non entri a contatto con l'acqua, altrimenti il cacao si surriscalderà e si brucerà [2] .
    • Verifica le dimensioni della ciotola per la cottura a bagnomaria prima di accendere il fuoco. Per farlo, incastrala sui bordi della pentola e osserva se entra a contatto con la superficie dell'acqua. Se dovesse succedere, scegli una ciotola meno profonda.
  3. 3
    Metti 1 tazza di burro di cacao spezzettato all'interno della ciotola e fallo sciogliere a fiamma media. La procedura durerà 2-3 minuti. Rimescola il burro con un cucchiaio a mano a mano che si scioglie per assicurarti che il calore si disperda omogeneamente nella ciotola [3] .
    • Se il burro dovesse sciogliersi completamente in meno di 2 minuti, significa che la fiamma è troppo alta. È possibile modificare la temperatura dell'acqua abbassando leggermente il fuoco.
  4. 4
    Incorpora 3 cucchiaini di sciroppo d'acero o nettare di agave. Versa lo sciroppo d'acero o il nettare di agave nella miscela una volta che il burro di cacao si sarà sciolto completamente. Sbattere gli ingredienti aiuta a mescolarli bene e ad assicurarsi che il cioccolato al latte abbia un gusto omogeneo [4] .
  5. 5
    Incorpora il cacao in polvere. Aggiungine una manciata alla volta, sbattendo con cura il composto per amalgamare bene gli ingredienti. Assicurati che non rimanga alcun grumo nella miscela [5] .
    • Aggiungere una piccola quantità di cacao alla volta evita che gli ingredienti cadano dalla ciotola e permette di mescolarli uniformemente sul fuoco.
  6. 6
    Aggiungi 1 cucchiaino di estratto di vaniglia e un pizzico di sale (facoltativo). Incorporato il cacao in polvere, puoi aggiungere della vaniglia per rendere leggermente più dolce il cioccolato. Il sale permette invece di esaltarne distintamente il sapore [6] .
  7. 7
    Assaggia e, se lo desideri, aggiungi maggiori quantità di sciroppo d'acero o nettare di agave. Se la miscela non dovesse essere abbastanza dolce, incorpora dello sciroppo d'acero o del nettare di agave per dolcificarla. Aggiungerne una piccola quantità alla volta evita di renderla stucchevole e di rovinare il sapore del cioccolato [7] .
    • Se dovesse essere troppo dolce per i tuoi gusti, aggiungi un altro cucchiaio di cacao in polvere o un altro pizzico di sale per rimediare. Ricorda in ogni caso che il cioccolato al latte è caratterizzato da un gusto dolce.
  8. 8
    Versa il composto in una teglia rivestita con carta forno, in uno stampo di metallo per cupcake o in uno stampo di silicone. Assicurati di versarlo omogeneamente. Puoi distribuirlo con un cucchiaio di legno o una spatola. Poi, batti delicatamente la teglia o gli stampi sul piano di lavoro per rimuovere le eventuali bollicine che si sono formate quando hai versato il composto [8] .
    • Assicurati che la teglia o lo stampo per cupcake sia rivestito per evitare che il composto si attacchi. Non è invece necessario rivestire gli stampi in silicone, in quanto si tratta di un materiale antiaderente.
  9. 9
    Metti il composto in congelatore per 10 minuti affinché si addensi. Inserisci la teglia o lo stampo nel congelatore per fare in modo che il composto riposi su una superficie piana. Lascialo addensare per almeno 10 minuti nel freezer (o più a lungo, nel caso in cui tu abbia intenzione di portarlo altrove) [9] .
    • Il cioccolato sarà pronto quando sarà diventato solido al tatto e avrà assunto una finitura opaca.
    • Per rimuoverlo da uno stampo, basta premerlo sul fondo fino a farlo fuoriuscire. Puoi anche capovolgere lo stampo per far cadere il cioccolato.
    • Per rimuoverlo da una teglia, puoi tagliarlo o spezzarlo in pezzi più piccoli in vista della conservazione.
  10. 10
    Conserva il cioccolato nel frigorifero o nel congelatore usando un contenitore a chiusura ermetica. Il cioccolato al latte vegano può essere tenuto in frigo fino a una settimana, mentre nel freezer fino a un mese [10] .
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Usare l'Olio e il Latte di Cocco

  1. 1
    Mescola cacao in polvere e olio di cocco. Amalgama bene il cacao in polvere e l'olio di cocco usando un mixer, un robot da cucina o ciotola e spatola. Mescola fino a ottenere una pasta. Il procedimento ti porterà via 3-4 minuti [11] .
    • Assicurati che non rimangano grumi di olio di cocco nella pasta. Se dovessi vederne qualcuno, schiaccialo con un cucchiaio e continua a mescolare fino a ottenere un composto liscio e omogeneo.
  2. 2
    Metti a bollire dell'acqua in una pentola e incastra una ciotola di dimensioni medie al suo interno. Il livello dell'acqua dovrebbe essere pari a circa 5 cm. Assicurati che la ciotola sia di vetro o ceramica e che si trovi più o meno a 3 cm di distanza dalla superficie dell'acqua. In questo modo, potrai sciogliere il cioccolato a bagnomaria, evitando così che si bruci [12] .
    • Inserisci la ciotola nella pentola una volta che l'acqua sarà giunta a ebollizione per fare riscaldare lentamente il recipiente.
    • Se hai già un set di pentole per la cottura a bagnomaria, puoi usarlo direttamente anziché cercare pentole e ciotole della dimensione adatta.
  3. 3
    Versa il composto a base di cacao in polvere e olio di cocco nella ciotola. Puoi mescolarlo con un cucchiaio o una spatola a mano a mano che si scioglie. Si diluirà significativamente e potresti notare la formazione di piccoli grumi d'olio, ma non preoccuparti: continuando a mescolare, si scioglieranno e si amalgameranno del tutto con il composto [13] .
    • Assicurati che il composto non giunga a ebollizione. Se inizi a vedere delle bollicine, abbassa la fiamma e continua a mescolare.
  4. 4
    Sposta nuovamente il composto nel mixer e aggiungi il latte di cocco agitato. A mano a mano che il latte di cocco si mescola con il cacao in polvere e l'olio, il composto dovrebbe addensarsi leggermente. Mescola per 1-2 minuti per assicurarti di ottenere una miscela omogenea [14] .
  5. 5
    Versa l'estratto di vaniglia, lo zucchero a velo e il sale nel mixer. Incorporato il latte di cocco, aggiungi gli ingredienti restanti. Può essere utile versare 60 g di zucchero alla volta per evitare che fuoriesca dal mixer [15] .
    • Accendi il mixer e lascia che lavori il composto fino a quando il cioccolato non sarà diventato liscio e privo di grumi. Il procedimento dovrebbe durare 2-3 minuti.
  6. 6
    Versa il composto in una teglia rivestita, in uno stampo di metallo per cupcake o in uno stampo di silicone. Versalo lentamente e batti con decisione il contenitore sul piano di lavoro per 2-3 volte allo scopo di rimuovere le eventuali bollicine che si formano nel cioccolato in seguito alla procedura. Dal momento che il composto è denso, può essere necessario usare una spatola o un cucchiaio per raccogliere i residui dalla ciotola [16] .
    • Per evitare che il cioccolato si attacchi alla superficie, è importante assicurarsi che la teglia o lo stampo di metallo per cupcake sia rivestito. Gli stampi di silicone sono invece antiaderenti, quindi è possibile versarci il cioccolato senza rivestirli.
  7. 7
    Metti il cioccolato nel congelatore per 10 minuti per farlo addensare. Una volta solidificato, apparirà lucido a causa dell'olio. A questo punto potrai rimuoverlo dal congelatore e servirlo [17] .
    • Il cioccolato al latte può essere conservato fino a una settimana nel frigorifero usando un contenitore a chiusura ermetica, mentre nel congelatore puoi lasciarlo per un mese.
    Pubblicità

Cose che ti Serviranno

Usare il Burro di Cacao

  • Pentola grande
  • Ciotola media di vetro o ceramica
  • Spatola o cucchiaio per mescolare
  • Teglia, stampo di metallo per cupcake o stampo di silicone

Usare l'Olio e il Latte di Cocco

  • Mixer o robot da cucina
  • Pentola grande
  • Ciotola media di vetro o ceramica
  • Cucchiaio o spatola per mescolare
  • Teglia, stampo di metallo per cupcake o stampo di silicone

wikiHow Correlati

Smaltire Velocemente una SborniaSmaltire Velocemente una Sbornia
Ubriacarsi in FrettaUbriacarsi in Fretta
Evitare di Vomitare Quando sei UbriacoEvitare di Vomitare Quando sei Ubriaco
Aprire una Bottiglia Senza Apribottiglie
Bere la Tequila
Preparare gli Orsetti Gommosi alla VodkaPreparare gli Orsetti Gommosi alla Vodka
Aprire una Bottiglia di Vino Senza il Cavatappi
Preparare uno Jager BombPreparare uno Jager Bomb
Bere una Corona
Migliorare la Propria Tolleranza all'AlcoolMigliorare la Propria Tolleranza all'Alcool
Capire se il Latte è Avariato
Preparare la VodkaPreparare la Vodka
Fare il Tè Alla MentaFare il Tè Alla Menta
Preparare un'Anguria alla Vodka
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 2 425 volte
Categorie: Drinks | Ricette
Questa pagina è stata letta 2 425 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità