Come Fare il Papiro

4 Parti:PreparazioneRealizzare il PapiroRifinire il Foglio di PapiroFare il Papiro con i Bambini

Parecchio tempo prima che fosse inventata la carta, gli antichi Egizi avevano scoperto il modo di creare un prodotto analogo, chiamato papiro. Nonostante l'avvento dell'era digitale, molte società in tutto il mondo lavorano ancora con carta e inchiostro; sebbene questa sia facile da acquistare sul mercato, imparare a realizzare un foglio di papiro è un'abilità utile e molto gratificante. Per procedere devi preparare la pianta, creare il foglio e rifinirlo per ottenere il risultato migliore possibile.[1]

Parte 1
Preparazione

  1. 1
    Procurati una pianta di papiro. La carta di papiro si ottiene dalla pianta Cyperus papyrus, una canna leggera ma robusta; puoi acquistarla presso un vivaio, ma se non la trovi, puoi usare altri materiali, come l'erba o le canne che crescono lungo le rive dei fiumi.[2]
    • Puoi anche acquistarla online oppure ordinarla presso il centro di giardinaggio della tua zona.
  2. 2
    Taglia gli steli. Con un pezzo da 30 cm di canna puoi ottenere un foglio lungo circa il doppio. Procurati tutti gli steli che ti servono per realizzare la quantità di "carta" che ti serve; ricorda di praticare dei tagli diagonali e di eliminare in seguito le punte. Queste ultime non sono utili, dato che sono le estremità sottili e simili all'erba della pianta.[3]
    • Usa delle cesoie da giardinaggio o delle forbici robuste.
  3. 3
    Sbuccia via lo strato esterno della canna. Per realizzare il foglio di papiro ti serve il cuore dello stelo scartando la porzione verde che si trova attorno. Incidi la canna per il senso della lunghezza con l'aiuto di un coltello affilato finché non hai rimosso tutta la porzione esterna; il nucleo dovrebbe essere bianco o leggermente verdognolo.[4]
    • Se non hai un coltello a disposizione, puoi usare un paio di forbici.
    • Se non ti senti a tuo agio a usare un oggetto tagliente per "sbucciare" il papiro, chiedi a qualcuno di aiutarti.
  4. 4
    Riduci la porzione interna in strisce. Utilizza sempre lo stesso coltello per tagliare gli strati bianchi e fibrosi in strisce sottili; tieni la canna in mano e tagliala in verticale verso di te. Accertati che tutte le strisce siano di spessore e dimensione uguali; le migliori provengono in genere dal nucleo della pianta, mentre quelle di bassa qualità sono realizzate con gli strati più esterni.[5]
    • Se preferisci evitare di rivolgere la lama verso di te, puoi anche muovere il coltello lontano dal tuo corpo.
    • Se desideri realizzare dei fogli più piccoli, puoi tagliare le strisce in segmenti di lunghezza inferiore.

Parte 2
Realizzare il Papiro

  1. 1
    Metti le strisce in acqua. Questa pianta contiene una sostanza chimica naturale simile alla colla; devi fare in modo che venga rilasciata prima di trasformare il materiale vegetale in un foglio su cui scrivere. Lascia le strisce in ammollo per almeno 72 ore: tre giorni sono la durata ideale di questo processo; cerca di disporle in modo che siano ben appiattite nel vassoio con l'acqua e riponi quest'ultimo in un luogo in cui il liquido non possa evaporare in fretta.[6]
    • Le strisce dovrebbero diventare trasparenti e flessibili.
  2. 2
    Appoggia il materiale su una superficie piana e dura. In questa fase la disposizione non è molto importante, accertati solamente che i vari elementi non si sovrappongano; il ripiano della cucina o un tavolo robusto è perfetto per tale operazione.[7]
  3. 3
    Estrai l'acqua e lo zucchero in eccesso presenti nel materiale vegetale. Prendi un matterello e spiana le strisce; la pressione dovrebbe far uscire il liquido e appiattire ogni lembo di papiro.[8]
    • Nel passato, le strisce venivano colpite con un oggetto pesante per eliminare l'acqua in eccesso.
  4. 4
    Intreccia i vari elementi. Appoggiali su un telo asciutto di lino o feltro; procedi poi a intrecciarli creando due strati, in modo che quello superiore sia perpendicolare a quello inferiore. Il risultato dovrebbe essere molto simile a una tovaglietta all'americana; le strisce dovrebbero sovrapporsi leggermente le une alle altre per evitare che si dividano nelle fasi successive.[9]
    • Dopo averli intrecciati, copri gli strati con un altro telo di lino.
  5. 5
    Appoggia il tutto fra due tavole di legno. Assicurati che si tratti di assi pesanti, perché è necessaria una certa pressione per appiattire e "incollare" le strisce fra loro. Una volta collocati gli strati fra le tavole, premile fra loro e lasciale poi indisturbate su una superficie piana; la forza di gravità porterà a termine il lavoro.[10]
    • Se le tavolette non sono troppo pesanti, zavorrale con dei libri.
  6. 6
    Sostituisci i teli di lino bagnati con altri asciutti. Dovresti procedere a questo cambio ogni poche ore; lavora con grande attenzione e "spella" il lino dal papiro delicatamente. Il processo di asciugatura dovrebbe durare circa 72 ore. [11]

Parte 3
Rifinire il Foglio di Papiro

  1. 1
    Appiattisci il foglio. Il papiro non è completamente piatto dopo averlo rimosso dalle tavolette; per questa ragione, devi riporlo sotto una lastra di pietra fino a sei giorni. La permanenza sotto la pietra permette ai residui zuccherini di "sigillare" le strisce fra loro.[12]
    • Se hai fretta, puoi usare un matterello per appiattire il foglio.
  2. 2
    Lucida il papiro. Questo passaggio non è obbligatorio, ma rende il foglio più bello e dall'aspetto più rifinito. Usa un pezzo di avorio liscio o una conchiglia, va bene una qualsiasi, purché non abbia increspature; strofinala sul papiro finché non diventa più lucido di com'era in origine.[13]
    • In alternativa, usa un sasso liscio.
    • Non applicare troppa forza, altrimenti puoi strappare la "carta".
  3. 3
    Taglia il foglio. Potrebbe essere troppo grande per i tuoi propositi di utilizzo, prendi quindi una lama di rasoio, un paio di forbici o un taglierino per dividere il papiro in fogli più piccoli di pari dimensioni.
    • Puoi realizzare un quaderno con i fogli che hai appena creato.

Parte 4
Fare il Papiro con i Bambini

  1. 1
    Copri la superficie del tavolo con dei fogli di giornale. Utilizza questo materiale per proteggere il piano di lavoro su cui vuoi realizzare la carta. La procedura crea parecchio disordine, soprattutto quando sono coinvolti anche i bambini; mettendo dei fogli di giornale faciliti le successive operazioni di pulizia. Una volta coperta la superficie, disponi un foglio di carta da cucina su quelli di giornale, il quale rappresenta la base del papiro.[14]
  2. 2
    Mescola la colla con l'acqua in una ciotola. Usa circa 120 ml di colla vinilica, sebbene vada bene qualsiasi tipo di adesivo bianco; successivamente, aggiungi una pari quantità d'acqua mescolando i due ingredienti con un cucchiaio finché non raggiungono una consistenza piuttosto liquida.[15]
    • Se vuoi realizzare due fogli di papiro, raddoppia le dosi d'acqua e di colla.
  3. 3
    Straccia due sacchetti di carta in strisce. Devi prenderne due di carta marrone e ridurli in lunghe bande della larghezza di circa 1,5 cm da stracciare per tutta la lunghezza del sacchetto, usando le mani o tagliandole con un paio di forbici.[16]
    • Se vuoi realizzare due fogli, utilizza quattro sacchetti.
  4. 4
    Intingi le strisce nella soluzione collosa. Bagnale una per volta cercando di tenerle piatte quanto più possibile mentre procedi; assicurati che siano tutte ben intrise di acqua e colla.[17]
  5. 5
    Disponi le strisce. Dopo averle bagnate, stendile verticalmente le une vicine alle altre sul foglio di carta da cucina, avendo cura che si sovrappongano leggermente.[18]
  6. 6
    Stendi la seconda metà di bande di carta marrone. Una volta appoggiata la prima serie in senso verticale, disponi la seconda in orizzontale.[19]
  7. 7
    Liscia il papiro. Premilo con le mani dopo aver disposto tutti i frammenti di carta marrone, per eliminare le bolle d'aria o di colla; continua in questo modo finché non ottieni una superficie liscia e piana.[20]
  8. 8
    Aspetta che il foglio si asciughi. Lascialo sopra la carta da cucina e i fogli di giornale mentre si asciuga - dovrebbero essere necessarie otto ore circa; al termine, staccalo dalla base come se fosse una pellicola.[21]

Consigli

  • L'argomento di questo articolo potrebbe essere un buon progetto scolastico per le lezioni di scienze.
  • Puoi regalare il foglio di carta che hai realizzato a un amico o a un familiare.

Avvertenze

  • Lavati le mani dopo aver maneggiato la pianta di papiro, la sostanza collosa è tossica.
  • Lasciare le strisce in ammollo per troppo tempo è controproducente; se concedi alla sostanza collosa troppo tempo per dissiparsi nell'acqua, non ne resta a sufficienza per mantenere unite le strisce di papiro.

Cose che ti Serviranno

  • Pianta del papiro
  • Cesoie da giardinaggio
  • Ciotola piena d’acqua
  • Matterello
  • Telo di lino
  • Tavole pesanti di legno
  • Superficie piana
  • Sacchetti di carta (per i bambini)
  • Colla bianca vinilica (per i bambini)
  • Fogli di giornale (per i bambini)

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Fai da Te

In altre lingue:

English: Make Papyrus, Español: hacer papiros, Русский: сделать папирус, Português: Fazer Papiro

Questa pagina è stata letta 5 091 volte.

Hai trovato utile questo articolo?