Come Fare il Sapone in Casa

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

In questo Articolo:Prepara gli IngredientiMescola gli IngredientiVersa il SaponeLascia Asciugare il Sapone

Fare il sapone in casa è soddisfacente ed economico e ti permette di creare bei regali. Ecco quali ingredienti scegliere per preparare un prodotto su misura ottenuto da zero mediante il metodo del processo a freddo.

Parte 1
Prepara gli Ingredienti

  1. 1
    Il sapone realizzato con il procedimento a freddo richiede oli, soda caustica ed acqua, ingredienti che, combinati alla temperatura giusta, si induriscono attraverso la saponificazione. Ecco la lista:

    • 700 ml di olio di cocco.
    • 1.120 l di grasso vegetale.
    • 700 ml di olio d'oliva.
    • 350 ml di idrossido di sodio o soda caustica.
    • 950 ml di acqua distillata.
    • 120 ml del tuo olio essenziale preferito, come quello di menta, limone, rosa o lavanda.
  2. 2
    Prepara il tuo angolo di lavoro. Magari, libera uno spazio in cucina, dal momento che avrai bisogno dei fornelli. Lavorerai con la soda caustica, una sostanza chimica pericolosa, dunque fallo quando non ci siano i bambini né gli animali domestici. Stendi della carta di giornale sul tavolo e procurati anche questi oggetti:

    • Occhiali di sicurezza e guanti di gomma per proteggerti dalla soda caustica.
    • Una bilancia per “spignattare”.
    • Un tegamino grande di acciaio inossidabile o smaltato. Non usare l'alluminio né le pentole antiaderenti.
    • Una brocca di vetro o di plastica dall'apertura larga per l'acqua e la soda caustica.
    • Un bicchiere di plastica.
    • Cucchiai di plastica o di legno.
    • Un frullatore ad immersione: non è imprescindibile ma riduce il tempo necessario per girare di circa un'ora.
    • Due termometri da zucchero.
    • Stampi di plastica ideali per il procedimento a freddo; andranno bene anche quelli di legno o una scatola di scarpe di plastica, tuttavia, se opti per queste due ultime possibilità, rivesti l'interno con della carta simile alla pergamena.
    • Salviette per pulire.
  3. 3
    Informati sull'uso della soda caustica prima di cominciare. Leggi le avvertenze di sicurezza sulla confezione e ricorda questi punti:
    • Non dovrebbe mai entrare in contatto con la pelle, o ti brucerai.
    • Metti gli occhiali di sicurezza e i guanti quando la utilizzi.
    • Lavora in un'area ben ventilata per non inalare i fumi.

Parte 2
Mescola gli Ingredienti

  1. 1
    Misura 350 ml di soda caustica con la bilancia e versala nel bicchiere di plastica.
  2. 2
    Misura 950 ml di acqua distillata con la bilancia e versala in un contenitore grande che non sia d'alluminio, come un tegame in acciaio inossidabile o una ciotola di vetro.
  3. 3
    Aggiungi la soda caustica all'acqua. Sistema il contenitore sotto la cappa aspirante della cucina o apri le finestre affinché l'aria circoli nella stanza. Aggregala lentamente, girando delicatamente con un cucchiaio fino a quando non si sarà dissolta del tutto.

    • Ricorda di aggiungere la soda caustica all'acqua e non viceversa, o la reazione avverrà in modo troppo veloce, il che potrebbe essere pericoloso.
    • Durante questo passaggio, la soda caustica riscalderà l'acqua, rilasciando fumi. Gira il viso per evitare di inalarli.
    • Metti da parte il mix per farlo raffreddare e consentire ai fumi di dissiparsi.
  4. 4
    Misura gli oli con una bilancia: 700 ml di olio di cocco, 1.120 l di grasso vegetale e 700 ml di olio d'oliva.
  5. 5
    Combina gli oli in una pentola di acciaio inossidabile sul fuoco ad una temperatura medio-bassa. Aggiungi l'olio di cocco e il grasso vegetale e gira frequentemente fino a quando non si saranno mescolati. Aggiungi l'olio d'oliva e gira facendoli mischiare bene e rimuovi il tegamino dal fornello.
  6. 6
    Misura la temperatura della soda caustica e degli oli usando termometri diversi e monitorandola: entrambi gli ingredienti dovranno raggiungere i 35-36ºC.
  7. 7
    Aggiungi la soda caustica agli oli seguendo un flusso lento e fermo.

    • Gira con un cucchiaio di legno o resistente al calore, ma non di metallo.
    • Potresti usare il frullatore ad immersione per mescolare la soda caustica e gli oli.
    • Continua a mescolare per circa 10-15 minuti. Ad un certo punto, il cucchiaio lascerà una traccia visibile dietro di sé. Se utilizzi un frullatore ad immersione, questo accadrà dopo approssimativamente cinque minuti.
    • Se non vedi questa traccia dopo 15 minuti, lascia il mix a riposo per 10-15 minuti prima di continuare a mescolare.
  8. 8
    Aggiungi 120 ml di olio essenziale. Alcune fragranze (ad esempio la cannella), faranno indurire subito il sapone, quindi preparati a versarlo subito negli stampi dopo aver aggregato l'olio essenziale.

Parte 3
Versa il Sapone

  1. 1
    Versalo nello stampo. Usa una vecchia spatola di plastica per grattare le ultime tracce di sapone e farle passare dalla pentola allo stampo.

    • Assicurati di indossare i guanti e gli occhiali di sicurezza durante questo passaggio: la soda caustica è ancora all'agguato.
    • Alza lo stampo di 2.5-5 cm dal tavolo e poi fallo ricadere. Ripeti un paio di volte per eliminare le bolle d'aria.
  2. 2
    Copri lo stampo con del cartoncino e con degli asciugamani. Se utilizzi una scatola di scarpe, chiudila e coprila con vari asciugamani.

    • Gli asciugamani isolano il sapone ed incoraggiano la saponificazione.
    • Lascia il sapone coperto e lontano da ogni forma di ventilazione (aria condizionata inclusa) per 24 ore.
    • Dopo 24 ore, il sapone avrà assunto la consistenza di un gel attraverso il processo di riscaldamento. Scoprilo e lascialo saponificare per altre 12 ore.
    • Se hai seguito accuratamente le istruzioni, il sapone potrebbe avere un leggero strato superficiale di una sostanza bianca simile alla cenere. Potrai grattarla via con un vecchio righello o una spatola di metallo.
    • Se il sapone ha una pellicola oleosa spessa in superficie non potrà essere usato perché gli ingredienti si sono separati. Questo succede quanto le misurazioni non sono corrette, non si mescola a sufficienza o si verifica una differenza drastica tra le temperature della soda caustica e degli oli quando vengono mischiati.
    • Se la saponificazione non è avvenuta o il sapone presenta dei rigonfiamenti bianchi, questo significa che è corrosivo e non può essere usato. Il problema si manifesta quando gli ingredienti non vengono girati durante la preparazione.

Parte 4
Lascia Asciugare il Sapone

  1. 1
    Gira lo stampo e fai uscire il sapone, appoggiandolo su un asciugamano o su una superficie pulita.
  2. 2
    Taglialo in barre con uno strumento affilato.
  3. 3
    Sistemalo su della carta simile alla pergamena appoggiata su una superficie piatta o su uno stendibiancheria per due settimane per farlo asciugare dall'altra parte.
  4. 4
    Utilizzalo dopo un mese. Puoi anche regalarlo alla tua famiglia e ai tuoi amici.

Consigli

  • La temperatura è fondamentale durante la preparazione: se la soda caustica e gli oli sono troppo caldi, si separeranno; se sono troppo freddi, non si trasformeranno in sapone.
  • La soda caustica è reperibile nel reparto d'idraulica dei negozi di ferramenta o on-line. Assicurati che il pacchetto riporti “100% idrossido di sodio”.
  • Non usare il profumo come fragranza, specialmente se contiene alcool, o la reazione chimica tra la soda caustica e i grassi si altererà. Utilizza oli essenziali pensati appositamente per i saponi, ma non esagerare con le quantità.

Avvertenze

  • Non riutilizzare gli strumenti usati per fare il sapone: conservali per la prossima volta. Occhio a quelli in legno: questo materiale è poroso e può scheggiarsi. Evita le fruste: la soda caustica potrebbe restarci intrappolata.
  • Quando mescoli la soda caustica e l'acqua, aggiungi sempre la sostanza chimica al liquido, non il liquido alla sostanza chimica, così ridurrai il rischio di far schizzare la soda.
  • L'idrossido di sodio è una base aggressiva ed estremamente nociva. Tienila lontana dalla pelle e dagli occhi. Se dovessi toccare la cute per sbaglio, lavati subito con l'acqua, aggiungi dell'aceto per neutralizzare la scottatura e vai dal medico. Se lo ingerisci, recati subito in ospedale.
  • Se mentre il sapone è nello stampo noti delle escrescenze bianche, allora è caustico e va gettato: questi grumi altro non sono che la soda caustica.
  • Metti i guanti di gomma e gli occhiali di sicurezza quando usi la soda caustica e non lasciarla alla portata dei bambini e degli animali.

Cose che ti Serviranno

  • Oli:
    • 700 ml di olio d'oliva (non extravergine)
    • 700 ml di olio di cocco
    • 1.120 l di grasso vegetale
  • Soluzione alcalina:
    • 350 ml di soda caustica
    • 950 ml di acqua distillata
  • Olio essenziale:
    • 120 ml della tua fragranza favorita
  • Strumenti:
    • Occhiali di sicurezza
    • Guanti di gomma
    • Bilancia per lo “spignatto”
    • Tegame di acciaio inossidabile o smaltato, non di alluminio né antiaderente
    • Brocca di vetro o di plastica dall'apertura larga per l'acqua e la soda caustica
    • Bicchiere di plastica doppio o bicchiere di vetro per misurare
    • Cucchiai di plastica o di legno
    • Frullatore ad immersione
    • Termometri da zucchero
    • Stampi di plastica o di legno per il processo di preparazione del sapone a freddo o una scatola per le scarpe di plastica
    • Carta simile alla pergamena
    • Vari asciugamani
  • Una fonte di acqua corrente e dell'aceto

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Fai da Te

In altre lingue:

English: Make Your Own Soap, Español: hacer jabón, Português: Fazer Sabão Caseiro, Deutsch: Seife selbst herstellen, Nederlands: Zeep maken, Français: fabriquer son propre savon, Русский: сделать свое собственное мыло, 中文: 自制肥皂, Čeština: Jak si vyrobit mýdlo, Bahasa Indonesia: Membuat Sabun Sendiri, 日本語: オリジナルな石鹸を作る, العربية: صنع الصابون بنفسك, हिन्दी: साबुन (Soap) बनायें, Tiếng Việt: Tự làm xà phòng, ไทย: ทำสบู่ของคุณเอง

Questa pagina è stata letta 9 788 volte.
Hai trovato utile questo articolo?