Il botulismo è una malattia causata dal batterio Clostridium botulinum che produce un effetto tossico nel corpo, specialmente nella zona del colon. Questo batterio entra nel corpo attraverso le mucose della bocca, l'apparato digerente e le ferite aperte e, una volta nell’organismo, il sangue assorbe la sua neurotossina diffondendola in tutti gli organi, con conseguenze potenzialmente mortali. Per determinare se sei affetto da botulismo, devi conoscere i segni e i sintomi e ottenere una diagnosi professionale.

Metodo 1 di 2:
Valutare i Sintomi

  1. 1
    Presta attenzione se provi debolezza muscolare o non sei in grado di muoverti. La debolezza muscolare e la paralisi sono segni comuni di questa malattia.
    • Quando il corpo è affetto da botulismo perde il tono muscolare.
    • Di solito, questa sensazione di debolezza si estende dalle spalle alle braccia scendendo fino alle gambe.
    • La debolezza muscolare è uno dei primi sintomi che appaiono e può manifestarsi come difficoltà di linguaggio, di visione e persino di respirazione.
    • Si tratta di sintomi tutti causati dalla tossina che colpisce gli organi vitali, i muscoli e i nervi cranici.
  2. 2
    Prova a parlare e osserva se farfugli le parole che suonano confuse. La parola è coinvolta in questa malattia, in quanto la neurotossina prodotta dal C. botulinum può influenzare i centri del linguaggio nel cervello.
    • La neurotossina colpisce i nervi cranici 11 e 12 che sono responsabili dell’espressione verbale.
    • Quando questi nervi vengono colpiti provocano problemi nel linguaggio e nel movimento della bocca.
  3. 3
    Guardati allo specchio per vedere se le palpebre sono cadenti. La ptosi (abbassamento delle palpebre) avviene a causa della neurotossina che colpisce il 3° nervo cranico, responsabile del movimento degli occhi, pupillare e palpebrale.
    • La palpebra cadente può verificarsi in un solo occhio o in entrambi contemporaneamente.
  4. 4
    Respira profondamente per osservare se hai problemi o mancanza di respiro. Problemi di respirazione possono essere causati dagli effetti del botulismo sul sistema respiratorio.
    • La neurotossina botulinica può diffondersi attraverso le mucose delle vie respiratorie ed entrare nel flusso sanguigno, causando una ridotta attività dei muscoli respiratori e di conseguenza compromettere lo scambio di gas.
    • Questo danno può causare problemi respiratori e insufficienza respiratoria.
  5. 5
    Controlla la vista se noti una visione sfocata o doppia. Questa può verificarsi quando il botulismo intacca il 2° nervo cranico.
    • Questo è il nervo responsabile del senso della vista.
    • La neurotossina botulinica può intaccare anche questo nervo, causando problemi di visione.
  6. 6
    Prova a deglutire per vedere se hai la bocca asciutta. Il botulismo sconvolge anche le funzioni automatiche del sistema nervoso, riducendo la produzione di saliva e causando secchezza delle fauci.
    • Questo può provocarti una bocca asciutta.
    • Puoi notarlo anche se hai difficoltà a deglutire.
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Ottenere una Diagnosi Professionale

  1. 1
    Fatti visitare dal medico se riscontri i sintomi indicati sopra. Il botulismo è una malattia grave, ed è importante che ti sottoponi a una immediata visita medica se pensi di averlo contratto.
    • Questi sintomi generalmente si manifestano 18 - 36 ore dopo l'esposizione al botulino.
    • Quando inizi a sentire i sintomi, è necessario un intervento medico immediato.
  2. 2
    Sottoponiti a un esame fisico per ottenere una diagnosi preliminare. Quando noti i sintomi del botulismo, recati subito in ospedale e fatti esaminare da un medico.
    • Egli ti visiterà per confermare i sintomi.
    • Ti chiederà anche se hai una ferita aperta o se hai ingerito alimenti contaminati nelle ultime 24 - 48 ore.
  3. 3
    Sottoponiti a una serie di test diagnostici per confermare la malattia. Ci sono diversi esami che si possono fare per confermare il botulismo e che il medico richiederà.
    • È importante diagnosticare e trattare subito questa malattia per prevenire le complicanze anche mortali. Ecco alcuni dei test diagnostici che vengono generalmente svolti:
    • Analisi del siero del sangue e delle feci. Viene prelevato un campione di sangue o di feci per determinare se è presente la tossina. Se il batterio C. botulinum si trova nel campione, sei positivo al botulismo.
    • Test del Tensilon. Questo esame viene effettuato per distinguere il botulismo dalla miastenia gravis. In un normale test Tensilon, se hai il botulismo la condizione migliorerà per alcuni minuti dopo la somministrazione dell’edrofonio cloruro. Mentre se soffri di miastenia gravis, non si noterà alcun miglioramento neppure dopo la somministrazione di questa sostanza.
    • Esame del liquido spinale. Questa analisi viene fatta per misurare le sostanze chimiche contenute nel liquido cerebrospinale che circonda il cervello e il midollo spinale. Può aiutare a distinguere il botulismo dalla sindrome di Guillain-Barre. Un’alta presenza di proteina indica risultati positivi per il botulismo.
    • Elettromiografia. Questo è un test diagnostico che viene eseguito per valutare la salute dei muscoli e dei nervi che li controllano. Viene inserito un ago sottile nel muscolo per stimolarne l’attività.
      • Questa procedura viene eseguita per cercare di capire se la debolezza muscolare è dovuta a una lesione del nervo o a causa di un disturbo neurologico.
  4. 4
    Sottoponiti a una risonanza magnetica del cervello per escludere anomalie strutturali che possono causare i sintomi. Questa è una procedura indolore che comporta l'uso di campi magnetici e onde radio per creare immagini dettagliate.
    • Le onde radio manipolano la posizione magnetica degli atomi e le informazioni vengono inviate a un computer.
    • Il computer calcola e crea immagini trasversali del corpo in bianco e nero.
    • Questo esame può essere utile durante la diagnosi del botulismo perché rileva anomalie in via di sviluppo e strutturali, condizioni infiammatorie, vista sfocata e alcune malattie del sistema nervoso.
    • Inoltre aiuta a confermare se la debolezza muscolare generalizzata è causata dal botulismo o da qualche altro problema del cervello, come un ictus.
  5. 5
    Fai un test ELISA (test immunoenzimatico). Questo è un test piuttosto complesso per rilevare la presenza del batterio Clostridium botulinum nel sangue e può essere fatto solo da professionisti qualificati.
    • Nella maggior parte dei casi, ELISA viene eseguito per verificare gli anticorpi specifici nel sangue, collegandoli a un enzima.
    • La soluzione assumerà diversi colori e ogni colore indica risultati specifici.
    • Quando il test viene svolto per controllare la presenza di botulismo, viene eseguito un prelievo venoso, si preleva un campione di sangue attraverso la vena, di solito nella parte interna del gomito.
    • Il campione viene poi inviato al laboratorio dove verrà analizzato.
    • L’organismo produce anticorpi specifici per le tossine prodotte dal Clostridium botulinum, che possono essere rilevati mediante questo test.
    • Il risultato è positivo quando il colore della soluzione cambia, evidenziando in particolare la presenza di un anticorpo che combatte il batterio.
  6. 6
    Fai eseguire un biotest sui topi per confermare un caso sicuro di botulismo. Si tratta del test in assoluto più efficace per identificare il batterio Clostridium botulinum.
    • L'esame comporta l'uso di topi come cavie.
    • Si tratta di un test piuttosto complesso e deve essere eseguito solo da personale addestrato.
    • In aggiunta a questo, dal momento che il test usa i topi, dovrebbe essere disciplinato dall'autorità specifica responsabile competente nell’utilizzo di animali per scopi medici.
    • Durante l'esame, viene mescolato il siero del tuo sangue con diversi tipi di antitossine specifiche per i ceppi del batterio del botulino e iniettato nello stomaco di un gruppo di topi. Nella maggior parte dei casi, vengono usate 3 coppie di topi.
    • A due coppie verranno iniettate antitossine specifiche, mentre la terza coppia non riceverà alcuna antitossina, ma solo il siero del sangue.
    • Verranno poi osservati i sintomi sui topi, come un’eventuale difficoltà respiratoria, debolezza muscolare, pelo arruffato, modifiche della forma del corpo (vita da vespa) fino alla possibile morte.
    • Se si riscontrano i sintomi, significa che il test è positivo al batterio Clostridium botulinum.
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Far Crescere più Velocemente il Seno

Come

Usare un Preservativo

Come

Crescere In Altezza

Come

Riconoscere il Cancro allo Stomaco

Come

Diventare Più Alti Naturalmente

Come

Fumare una Sigaretta

Come

Farsi un Clistere

Come

Fare Sesso Durante il Ciclo

Come

Capire se il Dolore al Braccio Sinistro è Correlato al Cuore

Come

Distinguere il Dolore Renale dal Dolore Lombare

Come

Far Durare il Sesso Più a Lungo

Come

Determinare il tuo Gruppo Sanguigno

Come

Eseguire la Manovra di Epley

Come

Far Abbassare Velocemente la Pressione del Sangue
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 9 277 volte
Categorie: Salute
Questa pagina è stata letta 9 277 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità