Che tua suocera viva con te e la tua dolce metà per darti una mano con il figlio appena nato o che si sia trasferita in occasione di una transizione particolare della sua vita, a un certo punto dovrebbe andare via. Sebbene dia benefici avere un paio di mani in più o un adulto saggio in casa, vivere con tua suocera può essere simile a camminare in un campo minato e ciò può anche disturbare la percezione del proprio spazio personale persino alla persona più tranquilla. Per quanto possa essere buona e dolce, ti ritrovi sempre a camminare sulle uova perché non sai mai quando avverrà un'esplosione causata dal fatto che lei vuole che si faccia tutto a modo suo, dai valori imposti o dalle incursioni nel tuo spazio. Potresti avere dei problemi in più se tua moglie è assolutamente felice di vivere con sua madre e tu sei l'unica persona che ha bisogno che se ne vada prima possibile.

A prescindere da quanto possa essere complicata la situazione, trovare un modo per convincere con il tatto tua suocera ad andare via da casa tua può essere conseguito con l'approccio giusto.

Passaggi

  1. 1
    Considera il tempo trascorso e la situazione corrente. Da quanto tempo tua suocera vive sotto il tuo stesso tetto? Benché in alcuni casi persino qualche giorno possa sembrare un'eternità, devi determinare cosa dovrebbe essere considerata una quantità di tempo ragionevole. Entrano in gioco certi fattori quando si ha bisogno che la suocera si trasferisca immediatamente:
    • Quali sono le condizioni abitative attuali? Se vivi in una casa di 600 metri quadrati composta da molteplici stanze o hai disposto un appartamentino apposito per lei, potresti non sentirti fisicamente a disagio, il che potrebbe darti un po' più di tempo prima di volerla mandare via. Tuttavia, se tu dormi sul divano o sei stipato in una stanzetta vuota perché tua suocera si è appropriata della tua camera da letto, la situazione è un po' più drammatica e può motivarti di più a volerla mandare via.
    • Si sono verificate altre circostanze familiari? Si è portata dietro il gatto anche se ne sei terribilmente allergico? O un altro membro della famiglia si è aggregato e ha cominciato a vivere pure lui a casa tua? Peggio ancora se questo parente viene viziato da lei e tu non lo trovi così gradevole.
    • È prevista una data per il trasferimento? Avere una data prestabilita è la chiave. Se riesci a sopportarla fino a questa data specifica, puoi venirne fuori senza correre il rischio di sembrare “il cattivo della situazione”. Invece, se non fosse stata ancora determinata, potrebbe essere tempo di stabilirne una. Ciò richiederà tatto e strategia, ma lo sforzo ne vale la pena.
  2. 2
    Rivedi i fattori esterni. In alcuni casi, tua suocera potrebbe vivere con te per aiutarti con il tuo bimbo appena nato o nel caso in cui un'altra persona che vive nella tua casa è malata (o lei stessa lo è). In entrambe le circostanze, potresti aver bisogno di avere una pazienza estrema perché il beneficio di avere una mano d'aiuto in più supera tutto il resto. In questo caso, lei sta con te per una ragione ovvia: aiutare la tua famiglia; dunque cacciarla prima che la situazione si risolva (o il bambino dorma di notte) potrebbe porti in netto svantaggio. Come se questo non bastasse, se è lei che ha bisogno di aiuto, dovrai essere sempre presente per sostenerla. Che sia malata o al verde, la famiglia deve riunirsi durante una crisi, quindi dovresti stringere i denti e farti forza.
  3. 3
    Fai una lista delle ragioni per cui vuoi che se ne vada. Siccome potresti avere la necessità di convincere moglie e suocera dei benefici della sua uscita di scena, delinea un elenco concreto di ragioni per cui dovrebbe fare le valigie e andare via. Usa dei motivi veri, dimostrabili, come un incremento della bolletta della luce, il fatto che dormi sul divano e un'interruzione del tempo necessario per stare da solo con tua moglie (che potrebbe scalfire il matrimonio). Le argomentazioni basate sull'unità e sull'integrità della famiglia potrebbero rappresentare un'altra ragione, ma ciò deve essere gestito con cautela, devi cioè spiegare che il problema è causato dalla mancanza di spazio, senza far ricadere la colpa su una persona in particolare.
    • Motivazioni che non avranno alcuna presa includono: dire che tua suocera è seccante, dire che ti senti privato della libertà di camminare nudo in casa o dire che non ti piace il suo profumo.
    • Cominciare a rinnovare la casa è un'arma a doppio da taglio; da una parte, lei potrebbe non voler essere presente, mentre dall'altro, potrebbe credere che i lavori vengano fatti per il suo bene e che potrà tornare non appena saranno stati completati!
    • Inoltre, fai una lista con i motivi per cui dovrebbe restare. Ci sono delle ragioni per cui sarebbe meglio averla in casa? Naturalmente, qualsiasi situazione di crisi familiare presenta un peso enorme, ma ti aiuta a pagare alcune bollette o si occupa dei bambini (altrimenti dovresti assumere qualcuno per farlo)? Un'altra cosa: se è stata vittima di una catastrofe naturale che ha distrutto la sua casa, come un terremoto o un incendio, devi essere più paziente perché potrebbe volerci del tempo prima che possa ritornare nella sua abitazione o ricevere i soldi dell'assicurazione e trovare una nuova proprietà. Allo scopo di essere completamente giusto, presenta un'argomentazione a 360º quando ne parli con tua moglie, con il fine di dimostrare che il tuo è un approccio pragmatico.
  4. 4
    Crea una situazione di “uscita” per tua suocera. Con l'obiettivo di sostenere la tua argomentazione nel chiedere a tua suocera di andare via, sforzati per mettere a punto alcune soluzioni, capaci di aiutarla nella transizione. Per esempio, se vive con te mentre cerca un nuovo posto in cui vivere (ma “pare” che non trovi niente di accettabile), fai in modo che la sua ricerca della casa diventi una priorità anche per te. Cerca delle proprietà adatte on-line insieme a lei, vai a vederle e portala in giro per agenzie immobiliari per discutere delle alternative. Aiutala a scoprire le sue condizioni abitative ideali e appropriate per il suo budget e trova un posto in cui possa vivere. Probabilmente è una buona idea trovare una casa vicina, in modo che lei possa accettare il trasferimento più facilmente. Soprattutto, se hai già pensato a una soluzione, sarà più dura per lei respingerla con scuse per restare, tu verrai coinvolto attivamente dall'aiutarla a stendere un ponte transitorio e lei verrà colpita dalla tua buona volontà.
    • Se si è portata dietro un animale domestico, assicurati di tenerlo a mente mentre tratti le ragioni per cui tua suocera dovrebbe avere una casa tutta sua (allergie, altri animali domestici con i quali non va d'accordo, ecc.) e rassicurala anche del fatto che troverai un posto in cui sistemarlo.
  5. 5
    Prendi da parte tua moglie e discutete delle tue preoccupazioni, esprimendo quello che pensi e mostrando la lista che hai già fatto. Trova un'opportunità tranquilla e rilassante per parlare di quello che provi. Comincia la discussione indicando tutte le sue buone qualità e quelle di sua madre (se non ne ha nemmeno una, dovrai inventarne qualcuna, molto generalizzata) e permetti alla conversazione di mirare a quello che senti. Ricorda che non è tua suocera la “colpevole” di quello che provi, sei tu a esserne responsabile, dunque riconosci come tuoi questi sentimenti. Tuttavia, spiega l'impatto che ha avuto la sua presenza sulla tua vita e sulla tua routine quotidiana. In particolar modo, sottolinea l'impatto che la sua presenza ha anche sul resto della famiglia.
    • Preparati a non ricevere un supporto totale da parte di tua moglie se non sei già al corrente dei suoi sentimenti; del resto la persona che vive insieme a voi è pur sempre sua madre.
    • Ricordale che vuoi bene a tua suocera, ma che la vostra famiglia, quella che si è generata dal vostro matrimonio, è composta da voi due e dai vostri figli, lei è esclusa.
    • Chiedi a tua moglie di darti un input riguardo a come andrebbe gestita la situazione. Conosce sua madre meglio di chiunque altro e può essere d'aiuto dandoti consigli e suggerendoti i modi giusti per comunicarle questa notizia.
    • Non avvicinarti a tua suocera fino a quando non potrete presentarvi come fronte unitario. Non avrai successo se tua moglie non è dalla tua parte.
  6. 6
    Sedetevi a parlare insieme a tua suocera per discutere della corrente situazione abitativa. Chiama tutta la tua famiglia e parlate con tua suocera riguardo ai tempi del trasferimento. Avvia la discussione chiedendole se preferisse avere la sua privacy o trasferirsi in un posto in cui possa essere più indipendente. Se vuole aggrapparsi al concetto di essere perfettamente soddisfatta di vivere con voi, spiegale perché non può ragione per ragione. Abbi tatto e dimostrale come sono cambiate le dinamiche familiari. Ricordale che la famiglia le vuole bene e che la sua transizione verso la sua casa o una nuova è nel migliore interesse di tutti (lei inclusa).
    • Avvaliti delle idee che hai già considerato prima di questa discussione, come aiutarla a trovare un buon posto in cui vivere, finanziare la sua transizione, darle una mano a fare le valigie e a cambiare indirizzo, ecc.
    Pubblicità

Consigli

  • Esprimi la tua richiesta affinché tua suocera vada via con affetto e con cura. Controlla il tuo temperamento e sii paziente. Potrebbe voler digerire le notizie per alcuni giorni prima che sia possibile passare all'azione.
  • Se tua suocera è reticente riguardo all'idea di andare via e avverti un'incrinatura tra te e tua moglie in merito alla questione, lei potrebbe approfittarsene e usarlo contro di te. Mettiti d'accordo con tua moglie prima di affrontare la spinosa questione del trasferimento con la suocera.
  • Puoi sempre provare una strategia semplice, come giocare con il termostato. Se ha sempre freddo, mantieni la casa fredda. Se ha sempre caldo, mantieni la casa calda. Alla fine si stuferà e andrà via.
  • Se il problema è che tua moglie ha una relazione disfunzionale con lei, sii veramente di sostegno e dalle ascolto. Questo è il modo migliore per offrirle supporto. Poi analizza tutte le ragioni pratiche, quali lo spazio, la privacy, le allergie e le difficoltà dell'organizzazione familiare, così come ti è stato indicato in precedenza. A meno che non si tratti di un intervento concernente l'abuso di droghe o di alcool o magari una malattia mentale, non sollevare la questione dicendo che è il comportamento della madre il problema o una sua parte; devi solo essere molto deciso e mantenere definiti i confini. Poi fai quello che puoi per offrirle l'aiuto necessario. Le persone disfunzionali sono infelici fino a quando non ricevono supporto, soffrendo di più delle persone che le circondano.
  • Sii disponibile ad aiutare tua suocera a trasferirsi o a sistemare la transizione in una nuova casa.

Pubblicità

Avvertenze

  • Non permetterle di leggere questo articolo, o potrebbe decidere di fermarsi comunque.
  • Non fare in modo che la situazione si trasformi in una faida familiare. Scegli i momenti giusti per discutere della situazione invece di far scatenare la Terza Guerra Mondiale.
  • Mai utilizzare le tattiche passivo-aggressive per incoraggiare tua suocera ad andarsene. I commenti maliziosi e i colpi gobbi al volo non faranno che causarti problemi con la tua dolce metà. Inoltre, daranno modo a tua suocera di alimentare le sue pretese, e a ragione, perché capirà che non ti ha mai fatto piacere averla in casa.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Dire ai Tuoi Genitori di Essere Incinta

Come

Gestire una Famiglia Estremamente Codipendente

Come

Rispettare i Genitori

Come

Morire Serenamente

Come

Convincere i Tuoi Genitori a Farti Fare Qualsiasi Cosa

Come

Vestirsi per un Funerale

Come

Infastidire tua Sorella

Come

Affrontare la Morte di un Genitore

Come

Riconoscere i Genitori Tossici

Come

Aiutare Qualcuno a Superare la Perdita di un Parente

Come

Dire ai Tuoi Genitori che Hai un Ragazzo

Come

Dire Creativamente a Tuo Marito che Diventerà Padre

Come

Vivere Dopo la Morte del Coniuge

Come

Affrontare il Lutto
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 15 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 7 516 volte
Categorie: Famiglia
Questa pagina è stata letta 7 516 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità