Come Fare in Modo che la Tinta dei Capelli Duri più a Lungo

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow | 16 Riferimenti

In questo Articolo:Lavare i Capelli TintiIdratare i Capelli TintiProteggere i Capelli TintiProlungare la Brillantezza del Colore

Di qualunque tipo si tratti, una tinta professionale eseguita dal parrucchiere o una fai da te da applicare comodamente a casa, il sogno di ogni donna è che duri il più a lungo possibile. Purtroppo, ci sono diversi fattori che possono far sbiadire il colore della tinta, incluso un uso scorretto dello shampoo o una scarsa idratazione dei capelli. Anche i fattori ambientali, come calore, luce del sole e acqua del mare o della piscina, possono rimuovere il colore dai capelli. Fortunatamente, apportando dei piccoli cambiamenti alla tua routine di bellezza quotidiana, riuscirai a far durare la tinta più a lungo e, anche se dovesse iniziare a sbiadirsi, potrai correre ai ripari con dei pratici trattamenti fai da te che consentono di ritoccare rapidamente il colore delle radici o delle lunghezze per farlo tornare di nuovo brillante.

Parte 1
Lavare i Capelli Tinti

  1. 1
    Aspetta a fare lo shampoo. Se vuoi che la tinta duri più a lungo possibile, devi darle il tempo di fissarsi sui capelli. Fare lo shampoo troppo presto significa rischiare di lavare via parte del colore che, di conseguenza, svanirà più rapidamente. L'ideale è evitare di lavarli per almeno 24 ore dopo averli tinti.[1]
    • Se proprio senti il bisogno di lavarli, usa solo l'acqua fredda, senza shampoo, e strofina delicatamente il cuoio capelluto con i polpastrelli.
  2. 2
    Lava i capelli meno frequentemente. Usando lo shampoo tutti i giorni laverai via sia i loro oli protettivi naturali sia la tinta. Se vuoi che mantengano una colorazione intensa e brillante, è meglio lavarli a giorni alterni oppure ogni due giorni.[2]
    • Se guardandoti allo specchio ti sembra di avere i capelli sporchi o flosci, puoi usare uno shampoo secco, meglio se appositamente formulato per i capelli colorati. Oltre ad assorbire il sebo in eccesso alle radici, aggiungerà volume.
  3. 3
    Usa uno shampoo specifico per capelli tinti. Quando ti lavi i capelli, è importante usare il prodotto giusto. Scegline uno appositamente formulato per i capelli tinti, per evitare che il colore perda intensità. È meglio optare per un prodotto che contenga siliconi ma sia privo di solfati, per contribuire a salvaguardare il colore sigillandolo nelle cuticole.[3]
    • Puoi anche usare uno shampoo colorato apposito per i capelli tinti. Oltre a evitare che la tinta sbiadisca, rilascerà dei pigmenti colorati sui capelli ravvivandoli in attesa della prossima colorazione.[4]
  4. 4
    Usa lo shampoo principalmente sulle radici. Quando ti lavi i capelli, non applicare lo shampoo sulle lunghezze e sulle punte. La cosa migliore da fare è usarlo quasi esclusivamente sulle radici, dove si concentrano la maggior parte degli oli, formando una soffice schiuma.[5]
    • Una volta formatasi la schiuma intorno alle radici, potrai distribuirne una parte sulle lunghezze, per poi risciacquare completamente i capelli subito dopo.
  5. 5
    Risciacqua i capelli con l'acqua fredda. Quella calda ti aiuta a rilassarti, ma può danneggiare notevolmente i capelli tinti. Il motivo è che il calore causa l'apertura delle cuticole lasciando fuoriuscire il colore. Cerca di usare l'acqua fredda (o perlomeno tiepida) quando risciacqui i capelli, per mantenere le cuticole serrate.[6]
  6. 6
    Usa un filtro per la doccia. Eseguire l'ultimo risciacquo con l'acqua fredda contribuisce a prolungare la durata della tinta, ma devi fare attenzione alle sostanze che possono lavare via il colore. Valuta di acquistare un filtro che blocchi minerali come calcio e ferro, in modo che non danneggino la tinta.[7]
    • I filtri per la doccia possono rimuovere anche il cloro, i metalli pesanti e gli accumuli di sapone che causano la perdita di colore dei capelli.

Parte 2
Idratare i Capelli Tinti

  1. 1
    Usa un balsamo per capelli colorati. Oltre a usare uno shampoo studiato per proteggere i capelli tinti, è importante scegliere anche un balsamo formulato per preservarne il colore. I trattamenti chimici, come le tinte, possono seccare i capelli rendendoli più porosi e inclini a scolorirsi. I balsami per capelli colorati contribuiscono a mantenere i capelli idratati e a sigillarne le cuticole.[8]
    • Ricordati di usare il balsamo ogni volta che lavi i capelli per mantenerli idratati.
  2. 2
    Una volta alla settimana, applica una maschera per nutrirli in profondità. In molti casi il balsamo non è sufficiente per idratare i capelli colorati. Fare una maschera nutriente una volta alla settimana, subito dopo lo shampoo, contribuisce a idratarli in modo che restino soffici e brillanti. Inoltre, la tinta durerà più a lungo.[9]
    • È meglio usare una maschera specifica per i capelli tinti. La sua formula previene la perdita di colore e la comparsa di riflessi indesiderati (per esempio arancioni).
    • Se hai i capelli grossi, puoi applicare la maschera dalle radici fino alle punte, mentre se sono normali o fini è meglio usarla solo sulle lunghezze (dalle orecchie in giù).
    • Per godere di tutti i benefici offerti dalla maschera, è consigliabile lasciarla in posa sui capelli per almeno 10 minuti.
    • Dopo aver distribuito la maschera sui capelli, indossa una cuffia da doccia o avvolgili nella pellicola. Grazie al calore generato dal corpo, le sostanze nutrienti riusciranno a penetrare più in profondità.
  3. 3
    Prenditi cura dei capelli tinti con l'olio di jojoba. Pur usando regolarmente un balsamo e una maschera formulati per i capelli colorati, di tanto in tanto potrebbero apparire secchi e spenti. Gli oli naturali ti aiutano a idratarli e possono essere applicati sia sui capelli bagnati sia su quelli asciutti; in entrambi i casi contribuiranno a preservare il colore a lungo. L'olio di jojoba è la scelta ideale perché è molto simile a quelli prodotti naturalmente dal cuoio capelluto.[10]
    • Se preferisci applicare l'olio sui capelli bagnati, versane una piccola dose nell'incavo della mano, quindi strofinalo tra i due palmi prima di massaggiarlo dolcemente sulle lunghezze (dalle orecchie in giù). Distribuiscilo in modo uniforme usando le dita o un pettine a denti larghi.
    • Se preferisci applicare l'olio sui capelli asciutti, versane poche gocce sulle dita, quindi massaggialo esclusivamente sulle punte.
    • In alternativa all'olio di jojoba puoi usare quello di cocco, argan, marula o avocado.

Parte 3
Proteggere i Capelli Tinti

  1. 1
    Proteggili dal calore del phon e degli altri strumenti per lo styling. Forse li preferisci lisci, ricci o con il frisé, ma quando usi la piastra, il phon o l'arricciacapelli rischi di danneggiarli con il calore, rendendoli ancora più secchi. Se hai i capelli tinti, cerca di limitare l'uso di questi strumenti per preservare la brillantezza e l'intensità del colore. Usali non più di una o due volte alla settimana.[11]
    • Prima di usare la piastra, il phon o l'arricciacapelli, ricordati di applicare un siero che li protegga dal calore. Agirà formando un rivestimento intorno ai capelli per evitare che il calore possa seccarli troppo.
    • I sieri termoprotettivi spray sono ideali per i capelli fini, mentre per quelli grossi, ricci o crespi è meglio usare un prodotto in crema.
    • Cerca di usare la temperatura più bassa possibile quando utilizzi questi strumenti per lo styling.
  2. 2
    Proteggili dai raggi solari. Proprio come può danneggiare la pelle, il sole può essere nocivo anche per i capelli tinti. I raggi ultravioletti possono sbiadirne il colore, quindi quando trascorri molto tempo all'aperto è meglio proteggerli con uno spray dotato di SPF (fattore solare protettivo). Applicalo in particolar modo sulla parte alta della testa, che normalmente è più esposta ai raggi solari.[12]
    • Se hai intenzione di stare all'aperto a lungo, è inoltre meglio proteggerli ulteriormente indossando un cappello a tesa larga.
  3. 3
    Applica un balsamo senza risciacquo se intendi andare a nuotare. Sia il cloro contenuto nell'acqua delle piscine sia il sale dell'acqua di mare possono seccare notevolmente i capelli, sbiadendone di conseguenza il colore nel caso siano tinti. Per proteggerli, puoi applicare un balsamo senza risciacquo prima di andare a fare il bagno. Oltre a idratare i capelli, la sua formula previene che assorbano molta acqua.[13]
    • Se non hai a disposizione un balsamo senza risciacquo, bagna i capelli con l'acqua della doccia prima di andare a nuotare. Una volta bagnati, assorbiranno meno acqua della piscina o del mare.

Parte 4
Prolungare la Brillantezza del Colore

  1. 1
    Usa un gloss fai da te per capelli. Tra una tinta e l'altra puoi utilizzare un "hair gloss", ovvero un trattamento in grado di ravvivare i riflessi e rinforzare i capelli sfibrati o secchi ridando brillantezza a tutta la chioma. Il gloss riveste i capelli rendendoli lucenti e setosi ed è disponibile in diverse colorazioni da abbinare alla tinta. Generalmente, l'effetto ravvivante del gloss dura circa un paio di settimane, quindi puoi applicarlo una o due volte tra una colorazione e l'altra.[14]
    • Puoi acquistare il gloss in profumeria, al supermercato o nei negozi che vendono prodotti professionali per capelli.
    • Applicare il gloss è facilissimo, basta usarlo come una comune maschera di bellezza. Dopo aver usato lo shampoo e il balsamo, distribuiscilo uniformemente sui capelli, quindi lascialo in posa per il tempo indicato dalle istruzioni prima di risciacquare.
  2. 2
    Ritocca il colore alle radici. Se tra una tinta e l'altra la ricrescita diventa troppo evidente, puoi mascherarla con un prodotto apposito. Ne esistono diversi tipi, alcuni spray e altri che vanno usati esattamente come le classiche tinte fai da te. In alcuni casi, nella confezione è compreso un pennello che consente di ottenere un risultato più preciso.[15]
    • Se hai dei dubbi su quale prodotto sia meglio scegliere per ritoccare le radici, puoi chiedere consiglio in profumeria o in un negozio che vende prodotti professionali per capelli.
  3. 3
    Maschera la ricrescita con un mascara per capelli. Se non vuoi tingere le radici in modo permanente, usare un mascara per capelli potrebbe essere la soluzione ideale. Proprio come un mascara classico, anche quello per capelli è un prodotto in crema colorato, che va applicato con uno scovolino direttamente sulle radici. Oltre a essere facile da usare, il mascara per capelli è anche semplice da eliminare attraverso un normale shampoo.[16]
    • I mascara per capelli sono più adatti per chi vuole scurire i capelli.

Consigli

  • Se non hai tempo di ritoccare le radici ogni 4-6 settimane, è meglio scegliere una colorazione che sia più chiara del tuo colore naturale al massimo di tre toni. Optare per una tinta simile al tuo colore naturale ti aiuterà a rendere la ricrescita meno evidente.
  • Se hai intenzione di tingere i capelli di rosso, ricorda che qualunque tonalità di questo colore ha il difetto di sbiadire più rapidamente delle altre.

Cose che ti Serviranno

  • Shampoo per capelli tinti
  • Balsamo per capelli tinti
  • Maschera nutriente per capelli tinti
  • Olio di jojoba
  • Spray per proteggere i capelli dal sole
  • Balsamo senza risciacquo
  • Gloss per capelli
  • Kit per ritoccare il colore alle radici
  • Mascara per capelli

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Cura dei Capelli

In altre lingue:

English: Make Hair Color Last Longer, Español: mantener más tiempo el color de tu cabello, Português: Fazer a Tintura Durar por Mais Tempo, Русский: сделать так, чтобы цвет ваших волос дольше держался

Questa pagina è stata letta 28 757 volte.
Hai trovato utile questo articolo?