L'uva passa è genuina e deliziosa. La puoi mangiare da sola quando hai voglia di uno spuntino sano oppure usarla in un'ampia varietà di ricette, per esempio per arricchire l'impasto dei biscotti. Oltre a essere incredibilmente versatile, l'uva passa è molto facile da preparare. Puoi essiccare gli acini d'uva al sole, nel forno o nell'essiccatore in pochissimo tempo.

Metodo 1 di 3:
Essiccare l'Uva al Sole

  1. 1
    Separa gli acini dai raspi dell'uva e lavali accuratamente. Non è necessario rimuovere tutti i raspi, ma assicurati di aver eliminato almeno quelli più grossi, dopodiché lava gli acini d'uva sotto l'acqua corrente.[1]
    • Lavare l'uva con l'acqua è sufficiente, ma se preferisci puoi usare un ingrediente naturale con proprietà disinfettanti, come l'aceto di vino bianco o il succo di limone.
  2. 2
    Distribuisci gli acini all'interno di un contenitore e poi coprili. Non devono toccarsi l'uno con l'altro. L'ideale sarebbe usare un recipiente in legno, vimini o bambù (o in alternativa un contenitore in plastica forato) in modo che l'aria possa circolare intorno all'uva. Copri il recipiente con un panno da cucina pulito.[2]
    • Se preferisci, puoi usare una federa pulita per coprire gli acini d'uva.
    • Il panno serve a proteggere l'uva dagli insetti mentre si disidrata al sole.
    • Assicurati che il vento non possa far volare via il panno o la federa che hai usato come copertura posizionando dei pesi agli angoli.
  3. 3
    Lascia essiccare l'uva all'aperto durante le giornate asciutte e assolate. Posiziona il contenitore in un punto che rimane esposto al sole durante la maggior parte delle ore del giorno. Lascia essiccare l'uva all'aperto solo quando l'aria è calda e asciutta. Più il clima è caldo e secco e più il processo sarà rapido.[3]
    • Se lasci l'uva all'aperto quando il tempo è nuvoloso, umido o freddo, ci vorrà molto tempo prima che si disidrati (e in alcuni casi non si disidraterà del tutto). Organizzati per preparare l'uva passa quando il clima è caldo e secco e le giornate sono assolate. Idealmente la temperatura dovrebbe essere superiore ai 24 °C.
    • Se durante la notte la temperatura si abbassa e si forma la rugiada, la sera riporta in casa il contenitore e riposizionalo all'esterno la mattina dopo.
  4. 4
    Lascia essiccare l'uva al sole per 3-4 giorni girandola a intervalli regolari. Ci vorranno circa 4 giorni perché gli acini d'uva raggiungano un livello di disidratazione adeguato. La quantità di tempo può variare in base alle condizioni del clima e al grado di maturazione dell'uva. In generale, occorrono almeno 3 giorni per ottenere un buon risultato. Ruota gli acini d'uva due volte al giorno per esporre entrambi i lati alla stessa quantità di raggi solari.[4]
    • Dopo 3 giorni, verifica se l'uva è pronta. Assaggia un paio di chicchi; se sono di tuo gradimento, riporta il contenitore in casa. Se non sono ancora sufficientemente disidratati, lasciali all'aperto per un altro giorno.
    • Puoi lasciare essiccare gli acini d'uva al sole fino a 5 giorni, entro questo lasso di tempo dovrebbero essere pronti.
  5. 5
    Quando è pronta, trasferisci l'uva in un contenitore a chiusura ermetica. Quando assaggiandola hai appurato che è diventata uva passa, riportala in casa e trasferiscila in un contenitore a chiusura ermetica. Conservala in un luogo fresco o in frigorifero.[5]
    • Per conservare l'uva passa che hai fatto essiccare al sole, usa un barattolo di vetro, un sacchetto per alimenti dotato di chiusura a zip o un contenitore per alimenti in plastica a chiusura ermetica.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Essiccare l'Uva in Forno

  1. 1
    Preriscalda il forno a 100 °C. Accendi il forno, imposta la temperatura a 100 °C e lascialo scaldare per 15 minuti. Mettere gli acini d'uva nel forno freddo influisce negativamente sulla qualità del risultato, quindi accendilo con il dovuto anticipo e lascialo scaldare per il tempo necessario.[6]
    • Questa temperatura ti permetterà di disidratare gli acini d'uva in sole 4 ore circa. Per una preparazione più lenta, puoi impostare il forno a 70 °C e lasciare essiccare l'uva per circa 36 ore. A bassa temperatura l'uva si disidrata più lentamente, ma il rischio di cuocerla troppo e che si secchi diminuisce.
  2. 2
    Separa gli acini dai raspi dell'uva e lavali accuratamente. Rimuovi i raspi più grandi manualmente o con un paio di forbici, dopodiché lava gli acini d'uva sotto l'acqua corrente fredda. Scarta gli eventuali acini imperfetti.[7]
    • Lavare l'uva con l'acqua è sufficiente, ma se preferisci puoi usare un ingrediente naturale con proprietà disinfettanti, come l'aceto di vino bianco o il succo di limone.
  3. 3
    Ungi due teglie con l'olio. Spennellale con l'olio di girasole o di mais prima di aggiungere l'uva. Distanzia gli acini in modo uniforme per evitare che si tocchino tra loro.[8]
    • Se preferisci, puoi rivestire le teglie con la carta da forno anziché usare l'olio.
    • Fai attenzione a non riempire troppo le teglie altrimenti l'aria calda non potrà circolare liberamente tra gli acini d'uva. Non importa se alcuni acini si toccano, ma assicurati che la maggior parte siano separati.
  4. 4
    Lascia essiccare l'uva in forno per 4 ore. Tirala fuori dal forno quando è visibilmente avvizzita, senza attendere che diventi troppo asciutta; internamente deve rimanere polposa. Per evitare di sbagliarti, assaggiala a intervalli regolari. Se ti sembra pronta, puoi rimuoverla dal forno anche prima dello scadere del tempo.[9]
    • Il tempo necessario per disidratare l'uva varia in base alle dimensioni degli acini e al grado di umidità iniziale. In generale, più gli acini sono grossi e più si disidratano lentamente.
  5. 5
    Rimuovi le teglie dal forno e lascia raffreddare l'uva passa. Quando gli acini sono sufficientemente disidratati, estrai le teglie dal forno e lascia raffreddare l'uva passa per almeno 30 minuti. Se alcuni acini si sono attaccati alla teglia, staccali delicatamente con una spatola in metallo.[10]
  6. 6
    Metti l'uva passa in un contenitore a chiusura ermetica e conservala in frigorifero. Attendi che si sia raffreddata completamente, dopodiché trasferiscila in un contenitore per alimenti a chiusura ermetica. Riponi il contenitore in frigorifero per fare durare l'uva passa più a lungo.[11]
    • Mangia o usa l'uva passa entro 3 settimane.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Essiccare l'Uva nell'Essiccatore

  1. 1
    Lava l'uva e, se occorre, privala dei semi. Prima di metterla nell'essiccatore, risciacquala sotto l'acqua corrente fredda per eliminare ogni sostanza estranea. Se hai scelto una varietà con i semi, taglia gli acini a metà e rimuovili prima di proseguire.[12]
    • Se l'uva è senza semi, non c'è bisogno di tagliare gli acini a metà.
    • Lavare l'uva con l'acqua è sufficiente, ma se preferisci puoi usare un ingrediente naturale con proprietà disinfettanti, come l'aceto di vino bianco o il succo di limone.
  2. 2
    Disponi gli acini d'uva nei vassoi dell'essiccatore. Cerca di distribuirli in modo uniforme, ma non ti preoccupare se alcuni acini si sfiorano tra loro. Fai comunque attenzione a non riempire troppo i vassoi o l'essiccatore perché avrebbe un impatto negativo sul processo di disidratazione.[13]
    • Leggi il manuale di istruzioni del tuo essiccatore con attenzione e scopri come usarlo al meglio.
  3. 3
    Imposta la temperatura dell'essiccatore a 60 °C. Generalmente è la temperatura consigliata per disidratare l'uva. Se il tuo modello di essiccatore è dotato di un'impostazione specifica per disidratare la frutta, selezionala.[14]
    • All'interno del manuale di istruzione dell'essiccatore potresti trovare delle indicazioni specifiche riguardo all'uva. In tal caso, imposta la temperatura consigliata. In assenza di altre istruzioni, imposta l'essiccatore alla temperatura di 60 °C.
  4. 4
    Lascia essiccare l'uva per almeno 24 ore. Per la maggior parte delle varietà è necessario almeno un giorno intero per raggiungere la disidratazione completa. In alcuni casi può essere necessario anche un tempo maggiore. Controlla e assaggia l'uva a intervalli regolari (almeno ogni 2 ore). Se ti sembra pronta, sentiti libero di rimuoverla dall'essiccatore prima del tempo.[15]
    • Se gli acini d'uva sono molto piccoli, potrebbero essere pronti anche in meno di 24 ore, quindi controllali e assaggiali frequentemente per non correre il rischio che si secchino.
    • Per qualunque varietà di uva è meglio non superare mai le 48 ore.
  5. 5
    Rimuovi l'uva passa dall'essiccatore e conservala. Quando gli acini sono sufficientemente disidratati, tirali fuori dall'essiccatore e lasciali raffreddare. Una volta freddi, trasferiscili in un contenitore a chiusura ermetica. Puoi usare un barattolo di vetro, un sacchetto per alimenti o un contenitore in plastica.[16]
    • L'uva passa preparata con l'essiccatore può durare per diversi mesi, l'importante è conservarla in un contenitore chiuso al riparo dal calore e dall'umidità.
    Pubblicità

Consigli

  • Se l'uva è molto matura, si disidraterà più lentamente e potrebbe andare a male prima che il processo sia completo. Ecco perché è meglio usare l'uva leggermente acerba (ma comunque dolce) quando si prepara l'uva passa.
  • Scarta gli acini imperfetti. Durante il processo di disidratazione, alcuni acini d'uva potrebbero andare a male. In tal caso scartali immediatamente e dai più spazio agli acini vicini. Con il passare delle ore gli acini diventeranno sempre più piccoli e avvizziti, ma dovranno mantenere una consistenza soda senza trasformarsi in poltiglia.
  • I più esperti preparano l'uva passa appendendo i grappoli interi a un filo e lasciandoli asciugare al sole. Questo metodo richiede maggiori abilità, ma garantisce un risultato migliore perché l'esposizione all'aria è superiore.

Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Uva
  • Teglia
  • Panno da cucina
  • Contenitore per alimenti a chiusura ermetica
  • Paletta di metallo
  • Olio o carta da forno
  • Essiccatore (facoltativo)

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 27 769 volte
Categorie: Frutta & Verdura
In altre lingue
Questa pagina è stata letta 27 769 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità