L'uva passa, ricca di ferro, si può fare facilmente con un disidratatore, e in seguito conservarla per tanto tempo. In questo articolo troverai le istruzioni per far crescere l'uva biologica, disidratarla e conservarla.Nota: per questo metodo è richiesto un disidratatore e una procedura per inscatolare alimenti e conservarli a lungo. Se vuoi far essiccare l'uva al sole, leggi l'articolo Come fare l'uvetta essiccata al sole.

Passaggi

  1. 1
    Compra dell'uva senza semi. La troverai di diversi tipi, colori e qualità.
    • Una varietà di uva comune è la Thompson senza semi. Produce tanti grappoli e si autoimpollina. Inoltre, è una pianta rampicante che si può far crescere su un recinto o su un palo a T, per rendere unico il tuo panorama. Gli acini hanno delle dimensioni medie e quando sono maturi hanno un colore verde-giallo. Grazie all'alto contenuto di zuccheri, questo tipo di uva si secca meglio rispetto alle altre varietà senza semi.
    • I grappoli di tutte le qualità di uva si formano dopo circa 3 anni di vita della pianta. Per ottenere un buon raccolto, bisogna potare tutto l'inverno, usare un po' di fertilizzante naturale durante la primavera e innaffiare durante la stagione asciutta. Con questi accorgimenti, riuscirai a ottenere la tua uva passa biologica con il disidratatore entro settembre.
  2. 2
    Tieni i predatori lontani dalla tua uva. Gli uccelli amano l'uva, quindi preparati a raccogliere subito gli acini che cadranno. Non importa se l'uva è molto matura e cade; è semplicemente più dolce del solito.
    • Quando tagli i grappoli dalla vite, metti sotto un contenitore. In questo modo raccoglierai anche quelli più maturi, senza lasciarli agli uccelli.
  3. 3
    Lava l'uva. Dopo il lavaggio, stacca gli acini dai grappoli. Riempi il lavandino di acqua e metti i grappoli d'uva. Lavali e trasferiscili nell'altra vaschetta del lavandino asciutta per farli scolare. Se lo desideri, puoi usare uno scolapasta o, se hai tanta uva, anche uno scolapiatti. Fai asciugare l'uva per circa un'ora. Così facendo eviterai di aggiungere umidità nel disidratatore.
  4. 4
    Stacca gli acini. Quando esegui questa operazione, fai attenzione alle piccole parti superiori del gambo che potrebbero rimanere attaccati agli acini. Usa una teglia e, quando hai riempito completamente uno strato, controlla che gli acini non abbiano dei residui della vite. Se dovessi trovarne qualcuno, rimuovilo e disponi gli acini sui vassoi del disidratatore.
    • Noterai che gli acini nel vassoio più in basso saranno molto umidi. Quando finisci con la pulizia degli acini, capovolgi il vassoio su un asciugamano e sfrega l'uva delicatamente. In questo modo sarà pronta per essere essiccata.
  5. 5
    Usa il disidratatore. Quando i vassoi sono pieni, chiudi il disidratatore e mettilo in funzione. La temperatura dovrebbe essere al massimo, almeno per le prime 12 ore. Se hai bisogno di girare i vassoi, dovrai tenere la temperatura del disidratatore al massimo per altre 12 ore. La buccia degli acini trattiene il succo e l'umidità e gli acini devono essere abbastanza caldi per non diventare acidi.
    • Abbassa la temperatura a un livello medio-alto. Fallo solo dopo che gli acini diventano scuri e puoi vedere che stanno essiccando. Il colore verde dell'uva diventerà marrone scuro e avrai l'uva passa dopo qualche giorno.
    • Con un buon disidratatore, potrai ottenere l'uvetta dopo 2-3 giorni.
    • Se il tuo disidratatore non ha la ventola o un meccanismo di riscaldamento, ti consigliamo di usare il forno. Infatti, se il calore non è abbastanza per convertire il succo in zucchero all'interno della buccia, l'uva si ammuffisce.
  6. 6
    Verifica se gli acini sono secchi. Spremi l'uvetta scura sul vassoio. Se senti che si muove all'interno della buccia, non è pronta e produrrà della muffa. Se invece è stabile e allo stesso tempo morbida, è pronta.
    • Puoi essiccare l'uva quando è dura. In questo modo potrai metterne di più nei contenitori e durerà a lungo. Quando successivamente utilizzerai l'uva passa, mettine la quantità desiderata in una tazza e aggiungi 1-2 cucchiai di acqua. Copri la tazza e mettila nel microonde per 30 secondi o 1 minuto. In questo modo l'uva passa sembrerà come quella che acquisti nei negozi. Se la usi per insalate o per altre ricette, butta l'acqua della tazza e fai asciugare l'uvetta con il vapore.
  7. 7
    Conserva l'uvetta. Puoi conservarla anche per anni.
    • Conservazione per 1 o 2 anni: l'uva passa che si solidifica nel disidratatore, se conservata con il coperchio sigillato con paraffina, ha una durata di anche 2 anni. Puoi usare per esempio dei vecchi barattoli di burro di arachidi. Fai sciogliere la paraffina in una lattina e versala nei bordi del coperchio. Elimina i residui in eccesso e chiudi il barattolo quando è ancora calda. Per questo passaggio, puoi usare delle vecchie candele. Con questa procedura eviterai che batteri o insetti riescano a entrare nel barattolo.
    • Conservazione senza scadenza: se hai un inscatolatore a pressione, puoi inserire circa 4 tazze di uvetta in un barattolo. Chiudilo e mettilo nell'inscatolatore per 2 kg per 40 minuti.
    • Metodo al forno: non tutti hanno l'inscatolatore a pressione e conservare l'uva passa al forno non è difficile.
      • Mettila in dei barattoli puliti e disinfettati. Aggiungi un cucchiaio di acqua e pulisci bene la parte superiore del barattolo per evitare che batteri o particelle vadano al suo interno.
      • Chiudi bene il barattolo con un coperchio disinfettato. Mettilo sulla teglia del piano più basso del forno.
      • Quando tutti i barattoli sono in forno, accendilo a 120 ºC per circa un'ora.
      • Spegni il forno e fai raffreddare i barattoli all'interno. Per velocizzare questa procedura, puoi aprire leggermente il forno, ma non troppo. Una volta che i barattoli sono pronti, l'uvetta potrà essere conservata a lungo, senza data di scadenza.
  8. 8
    Verifica che i barattoli siano chiusi bene. Con il manico di un cucchiaio, picchietta la parte superiore del coperchio del barattolo. Se senti un suono tipo "plink" invece di "plunk", sono chiusi bene.
    • Recuparare l'uva passa da un barattolo non chiuso adeguatamente: se ti capita di non riuscire a mettere sotto vuoto un barattolo, conservalo sul retro del frigo e usalo entro un anno. Non andrà a male, ma potrebbe formare della muffa a causa dei residui di vapore.
    Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Uva biologica
  • Colino
  • Asciugamano
  • Disidratatore
  • Attrezzatura per inscatolare a pressione
  • Forno (opzionale)
  • Barattoli per la conservazione

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 11 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 6 119 volte
Categorie: Frutta & Verdura
Questa pagina è stata letta 6 119 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità