Come Fare la Carta Riciclata

3 Parti:Ridurre la Carta in PoltigliaFiltrare la CartaPressare la Carta

Puoi realizzare la carta riciclata anche a casa riducendo in poltiglia quella che non ti serve più e poi facendola asciugare. Il "riciclo" non è altro che il semplice atto di modificare un oggetto e destinarlo a un altro utilizzo per evitare di gettarlo. È molto probabile che tu abbia già tutti i materiali di cui hai bisogno e sappi che il processo è più semplice di quanto tu possa immaginare!

Parte 1
Ridurre la Carta in Poltiglia

  1. 1
    Raccogli la carta usata. La consistenza e il colore di quella vecchia influiranno direttamente sulla qualità della carta riciclata "finita". Puoi usare i fogli per stampante o fotocopiatrice, i giornali, i fazzoletti e tovaglioli di carta (puliti), quella da pacco, i sacchetti marroni, i fogli di quaderno e perfino le vecchie buste.[1] Ricorda che il materiale si restringerà e si contrarrà durante l'ammollo e l'essiccazione, quindi hai bisogno di usare una quantità maggiore di carta straccia rispetto a quella che vuoi produrre.
    • Come regola generale, sappi che 4-5 fogli di giornale ti permettono di ottenere due piccoli fogli di carta riciclata.[2] Questa proporzione però varia in base allo spessore della carta che riduci in poltiglia.
    • Se vuoi ottenere dei fogli "neutri" a tinta unita, scegli con saggezza la carta straccia da usare. Ad esempio, se utilizzi soprattutto carta bianca, il prodotto finale sarà molto simile al normale foglio per stampante.
  2. 2
    Strappa la carta. Riduci il materiale in piccoli pezzi di uguali dimensioni; più i frammenti sono piccoli e migliore sarà il risultato finale. Se i pezzi sono grandi, otterrai una poltiglia grumosa e non omogenea. Prova a mettere i fogli in un "tritadocumenti" e poi strappa i pezzi in frammenti ancora più piccoli. [3]
  3. 3
    Metti la carta in ammollo. Trasferisci tutti i pezzetti strappati in un piatto o in un tegame e riempi il contenitore con acqua bollente. Mescola il composto per essere certo che tutta la carta sia ben impregnata. Lascia riposare il tutto per qualche ora, mescolando di tanto in tanto.
    • Trascorsa qualche ora, valuta di aggiungere qualche cucchiaio di amido di mais per addensare la consistenza. Questo passaggio non è obbligatorio, sebbene alcuni esperti del riciclo della carta giurino sulla sua efficacia. Se decidi di seguire questo consiglio, mescola accuratamente l'amido nel composto e poi aggiungi ancora un po' di acqua bollente per aiutarlo a sciogliersi.[4]
  4. 4
    Frulla la carta bagnata. Dopo qualche ora, metti due o tre manciate di composto nel frullatore. Riempi il bicchiere dell'elettrodomestico per metà con acqua e attiva le lame a brevi impulsi per tritare la carta e renderla una poltiglia. Quando la carta sarà pronta, avrà una consistenza molle simile alla zuppa d'avena.[5]
    • Se non hai un frullatore, allora potrebbe essere sufficiente strappare la carta e ammollarla. Tuttavia, se la trasformi in poltiglia con l'elettrodomestico, otterrai un prodotto finito più liscio.

Parte 2
Filtrare la Carta

  1. 1
    Procurati un pannello di rete. Hai bisogno di questo strumento per filtrare la poltiglia bagnata e separare l'acqua dai grumi di carta. Quando il composto si asciuga gradatamente sul pannello, si rapprende e si trasforma in carta riciclata. È importante che le dimensioni del pannello coincidano con quelle del foglio che vuoi realizzare. Un pezzo di zanzariera da 20 x 30 cm è lo strumento ideale, ma puoi usarne uno grande quanto vuoi. [6]
    • Cerca di creare un bordo attorno al pannello per contenere la poltiglia. Una cornice in legno per quadri o fotografie può fare al caso tuo, ma puoi anche incollare o fissare con i punti metallici delle asticelle di legno attorno al pannello per creare il tuo "telaio".
    • Se il pannello è di metallo, accertati che non tenda ad arrugginirsi, altrimenti lascerà delle macchie sulla carta.
  2. 2
    Riempi un tegame con la poltiglia. Puoi usare una teglia, una pirofila o un secchio ampio e poco profondo, di circa 10-15 cm. Versa il composto nel tegame riempiendolo quasi completamente, ma non troppo per evitare schizzi quando travaserai la poltiglia sul pannello.[7]
  3. 3
    Inserisci il pezzo di zanzariera nel tegame. Fallo scorrere sul fondo del contenitore in modo che resti sotto il livello del composto. Scuoti delicatamente la zanzariera avanti e indietro per spezzare eventuali grumi presenti nella poltiglia. A questo punto puoi sollevarla in verticale, così facendo il composto dovrebbe spandersi creando uno strato sottile e uniforme sulla superficie.
    • In alternativa, puoi mettere il pannello sul fondo del contenitore prima di aggiungere il composto di acqua e carta. In seguito versa la poltiglia; quando solleverai il pannello, separerai la carta dall'acqua.
  4. 4
    Appoggia il pannello su un asciugamano per scolare l'acqua in eccesso. Accertati che il lato del pannello con lo strato di carta sia rivolto verso l'alto. Il processo di filtrazione non ha eliminato tutta l'umidità presente e la poltiglia avrà bisogno di almeno un'altra ora per sgocciolare completamente. Aspetta che si asciughi senza disturbarla.

Parte 3
Pressare la Carta

  1. 1
    Schiaccia la carta per eliminare l'acqua in eccesso. Trascorsa un'ora, appoggia un pezzo di lenzuolo o un altro tessuto sottile sopra lo strato di carta nel pannello. Successivamente, con l'aiuto di una spugna asciutta, premi sul lenzuolo con decisione per eliminare tutto il liquido residuo. Il tuo obiettivo è quello di trasferire lo strato di carta dal pannello al tessuto. La stoffa deve essere ben distesa, pulita, asciutta e senza pieghe affinché sia uno "stampo" adatto per i fogli di carta.[8]
  2. 2
    Solleva il pannello e capovolgilo. A questo punto la carta dovrebbe ricadere sul tessuto. Distendila su una superficie piana e lascia che si asciughi per tutta la notte o per alcune ore come minimo. Fai riposare la carta in un luogo caldo e secco.
    • Non tentare di asciugarla con il calore diretto o avvicinandola a una fonte molto potente di calore, altrimenti il foglio potrebbe accartocciarsi e asciugarsi in modo non uniforme.
  3. 3
    Stacca la carta dal lenzuolo. Quando la poltiglia si è asciugata, staccala con attenzione dal tessuto. Ora dovresti avere un foglio di carta asciutto, compatto e perfettamente utilizzabile! Se hai ottenuto un buon risultato, puoi usare la stessa strumentazione per produrre tutta la carta riciclata che desideri.[9]
  4. 4
    Prova il foglio. Scrivi sulla carta con una matita o una penna per valutarne la qualità. Cerca di capire se è abbastanza assorbente, sufficientemente chiara da permetterti di vedere le lettere e se è resistente e accettabile come foglio di carta. Se prevedi di realizzare altri fogli, prendi degli appunti in merito a questo primo "lotto", così potrai migliorare la tua produzione al prossimo tentativo.
    • Se il foglio è troppo grossolano o ruvido, potresti non avere macinato a sufficienza la carta straccia. Se si spezza, allora hai usato troppa acqua per compattare le fibre.
    • Se la carta ha un colore troppo intenso (tanto che non riesci a leggere le parole che scrivi), allora dovresti usare della carta straccia dal colore più uniforme. La prossima volta prova a usare solo fogli bianchi.

Consigli

  • Puoi colorare la carta aggiungendo due o tre gocce di colorante alimentare alla poltiglia nel frullatore.
  • Stira la carta con il ferro per asciugarla più in fretta. Posiziona il foglio fra due teli e poi stiralo con il ferro caldo. In questo modo otterrai dei fogli più lisci e ben pressati.

Cose che ti Serviranno

  • Vecchi giornali puliti oppure altra carta straccia
  • Acqua
  • Pirofila
  • Frullatore elettrico
  • Pannello di rete metallica non suscettibile alla ruggine delle dimensioni del foglio di carta che vuoi realizzare
  • Vecchio asciugamano
  • Telo di 30 x 30 cm ricavato da un vecchio lenzuolo
  • Spugna asciutta

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Lavorare la Carta

In altre lingue:

English: Make Recycled Paper, Español: hacer papel reciclado, Português: Fazer Papel Reciclado, Français: recycler les vieux journaux et faire du papier, Русский: делать бумагу из макулатуры, 中文: 回收纸张, Deutsch: Papier selbst recyceln, Bahasa Indonesia: Membuat Kertas Daur Ulang dari Kertas Bekas

Questa pagina è stata letta 18 770 volte.

Hai trovato utile questo articolo?