Come Fare la Cartapesta

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

In questo Articolo:Preparare la CartapestaCreare la Cartapesta

La cartapesta è facile da realizzare e si può impiegare per ricoprire varie superfici ma anche per creare elementi solidi. Spesso si usa nell'artigianato e nel bricolage per ricavare sculture, ciotole di frutta, bambole e marionette. La superficie è semplice da dipingere e ti permette di usare colori chiari e fantasie per creare disegni interessanti. I dettagli di questo articolo possono aiutarti a realizzare dei magnifici progetti con la cartapesta.

Parte 1
Preparare la Cartapesta

  1. 1
    Prepara una zona di lavoro. Durante il procedimento c'è il rischio di sporcare, quindi per proteggere il tavolo da pranzo della nonna, appoggia dei giornali o altre protezioni per mantenere pulita la superficie. Oltre al giornale ti servirà anche:
    • Una ciotola o un grosso contenitore
    • Farina, colla vinilica o per carta da parati
    • Acqua
    • Struttura di base
    • Pennello
    • Giornali (per il progetto, non per coprire le superfici)
  2. 2
    Ricava lunghe strisce dai giornali. La larghezza ideale è 2,5 cm, ma ciascun progetto richiederà misure diverse. Inoltre dovrai rivestirlo tre volte, quindi strappa molta carta. Non usare le forbici, un bordo irregolare è meglio di uno liscio.
    • Le strisce non devono essere precise. Non esiste una misura sbagliata. Se vuoi aggiungere volume alla struttura, te ne serviranno di misure diverse. Quindi strappa liberamente.
  3. 3
    Scegli un metodo per fare la cartapesta. Anche con qualche variante, il prodotto sarà lo stesso. Usa quello che hai a disposizione.
    • Mix con la colla: versa 2 parti di colla bianca a una di acqua in una ciotola. Questi quantitativi possono essere modificati in base alla grandezza progetto. Se hai una colla forte, mescola una parte di colla e una di acqua.
    • Mix con la farina: combina una parte di farina e una di acqua. Facile, no?
      • Per progetti di una certa grandezza, è meglio sostituire la colla bianca con l'acqua.
    • Mix con colla per carta da parati: versa 2 parti di colla per carta da parati e una di acqua in una ciotola. Questo metodo va bene per progetti a lunga durata, resisteranno anni.
  4. 4
    Mescola il mix che preferisci. Usa un pennello, un cucchiaio o un bastone per amalgamare gli ingredienti fino a ottenere una consistenza liscia.
    • Se il mix è troppo liquido o denso, sistemalo di conseguenza. Aggiungi più base adesiva se è liquido, più acqua se è denso.
  5. 5
    Trova una superficie da rivestire con la cartapesta. Un palloncino, un cartone o una figura modellata sono solo alcuni esempi. Puoi anche unire due oggetti con la cartapesta per formare una creazione originale! Il composto colloso si attaccherà a qualsiasi cosa.
    • Se usi un palloncino, spennellalo prima con dell'olio, così quando la cartapesta è asciutta, potrai sfilarlo senza problemi.

Parte 2
Creare la Cartapesta

  1. 1
    Intingi una striscia di giornale nel composto colloso. Le tue dita si sporcheranno! Più ti sporchi e meglio verrà il lavoro.
  2. 2
    Togli l'eccesso di collante. Passa leggermente due dita lungo la striscia di carta, dall'alto verso il basso. Tienila sulla ciotola per far gocciolare il mix in eccesso.
  3. 3
    Sistema la striscia sulla superficie da rivestire. Spianala usando le dita o un pennello. Cerca di rimuovere tutte le pieghe e i rigonfiamenti possibili. Devi avere una superficie liscia per poterla dipingere e decorare
    • Se vuoi creare una forma (diciamo una faccia), modella le strisce a piacere, poi appoggia la forma sulla base e ricoprila con le strisce per farla aderire e lisciarla. Così creerai del volume e dei dettagli in modo semplice.
  4. 4
    Ripeti la stratificazione. Fallo per tre volte. Tre strati sono particolarmente importanti se rimuovi la base quando la cartapesta è asciutta: per tenere, dovrà essere solida.
    • Metti il primo strato in orizzontale, il secondo in verticale e così via. Ti aiuterà mostrandoti a che punto sei e rinforzando la struttura.
  5. 5
    Sistema l'oggetto ad asciugare su una superficie ricoperta di giornali. Ci vorrà circa un giorno, a seconda della grandezza del progetto. Non toccarlo fino all'indomani, poi controlla se è pronto per essere dipinto.
  6. 6
    Dipingi. Colora o decora come desideri l'oggetto che hai creato. Et voilà! E dì a tutti che lo hai fatto tu!
    • Alcune scuole di pensiero affermano che è meglio iniziare con un primer bianco. Se usi un colore leggero, è meglio sfruttare questo consiglio (o determinati colori potrebbero prevalere rispetto ad altri).

Consigli

  • Il mix di farina è l'ideale per le pignatte messicane, perché si rompe facilmente. Se cerchi qualcosa di più resistente scegli la colla.
  • Meglio avere qualche giornale in più. Rimanere senza carta a metà lavoro non è divertente.
  • I tuoi pezzi di carta non devono necessariamente essere strisce. Qualsiasi pezzo a prescindere dalla forma andrà bene, basta che sia di facile uso.
  • Inoltre, strappare come capita e non con le forbici, porterà ad un aspetto più liscio.
  • Aspetta che la cartapesta sia completamente asciutta prima di dipingerla.
  • Puoi dipingerla con colori acrilici una volta che è asciutta. A volte aiuta spruzzare un paio di strati di lucidante fra la cartapesta e il colore per evitare che si sfaldi.
  • Ci vorranno più di quaranta minuti perché il lavoro si asciughi.
  • Usando strisce più sottili avrai un risultato finale più omogeneo e meno ondulato. I pezzi più piccoli di carta ti saranno altrettanto utili.
  • Se usi il metodo acqua e farina, quella bianca dà un risultato più omogeneo rispetto a quella di grano duro.
  • Puoi rivestire praticamente qualsiasi cosa, dalle cornici per fotografie ai vecchi CD.
  • La cartapesta non è impermeabile, a meno che non usi un sigillante nel mix. Se vuoi tenerla all'aperto, dovrai rifinirla con un sigillante, come la tempera per bambini o il flatting per barche.
  • Prova ad usare tipi diversi di carta oltre ai normali giornali - la carta da cucina va particolarmente bene.
  • Se stai facendo un progetto piuttosto grande e ti serve molta carta, chiedi a un giornalaio dei resi o vai in un centro per il riciclaggio.
  • Se vuoi una semplice finitura bianca, usa della carta bianca per i primi due strati.
  • Per evitare che le dita si appiccichino, indossa dei guanti usa e getta.
  • Se fai una pignatta, ricordati di togliere eventuali grappette dalla carta.

Avvertenze

  • Se fai una pignatta usando un pallone, usa abbastanza strati (almeno 3) o sostituiscili con carta più spessa (come quella bianca normale) e assicurati di lasciar asciugare completamente prima di togliere il pallone. In caso contrario il pallone potrebbe far piegare la carta verso l'interno, provocando delle ammaccature.
  • Il mix di colla può essere duro da rimuovere dalle superfici se si attacca. Se sei preoccupato per il tuo tavolo da lavoro, sistemaci sopra dei giornali prima di iniziare.

Cose che ti Serviranno

  • Colla/farina/colla vinilica
  • Acqua
  • Ciotola
  • Cucchiaio/bastone per mescolare
  • Giornali (per coprire la superficie e fare la cartapesta)
  • Struttura di base
  • Pennello
  • Olio alimentare (optional)

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Lavorare la Carta

In altre lingue:

English: Create Papier Mâché, Español: hacer papel maché, Português: Fazer Papel Machê, Deutsch: Papiermaché herstellen, Français: faire du papier mâché, Русский: сделать папье–маше, Nederlands: Papier maché maken, Bahasa Indonesia: Membuat Papier Mâché, Čeština: Jak vyrobit papírmaš, 日本語: パピエマシェを作る, العربية: عمل عجينة الورق, ไทย: ทําเปเปอร์มาเช่, Tiếng Việt: Tạo ra mô hình giấy bồi (Papier Mâché), 中文: 用混凝纸浆制作手工艺品

Questa pagina è stata letta 292 914 volte.
Hai trovato utile questo articolo?