Scarica PDF Scarica PDF

Poche cose offrono lo stesso refrigerio di un bicchiere di limonata ghiacciata bevuto in una giornata calda. Prova a prepararla in casa anziché comprarla già pronta: potrai personalizzare la quantità di zucchero e usare limoni di prima qualità. Volendo puoi conferirle un bel colore rosa semplicemente aggiungendo delle fragole fresche. Se hai poco tempo a disposizione, metti tutti gli ingredienti nel frullatore e poi filtra la limonata; in questo modo sarà pronta in un lampo.

Ingredienti

Limonata Classica

  • 400-500 g di zucchero
  • 1,2 l di acqua
  • 6 limoni grandi o 400 ml di succo di limone

Resa: circa 2 litri di limonata

Limonata Rosa

  • 300 g di zucchero
  • 200 g di fragole fresche
  • 1,1 l di acqua
  • Scorza di 2 limoni
  • 470 ml di succo di limone

Resa: circa 1,7 litri di limonata

Procedimento Rapido

  • 3 limoni
  • 1-1,2 l di acqua
  • 70 g di zucchero
  • 2 cucchiai (40 g) di latte condensato zuccherato (opzionale)

Resa: 4-6 porzioni

Metodo 1
Metodo 1 di 3:
Limonata Classica

  1. 1
    Spemi 6 limoni grandi per ottenere circa 400 ml di succo. Per fare in modo che si spremano più facilmente, premili contro una superficie piana e falli rotolare, dopodiché tagliali a metà e spremili. Ruota il limone mentre lo spremi con lo spremiagrumi per estrarre quanto più succo possibile. Continua a spremere finché non ottieni 400 ml di succo.[1]
    • Se non è la stagione giusta per comprare i limoni freschi, puoi usare il succo già pronto. Cercalo nel banco frigo del supermercato e assicurati che non contenga troppi conservanti.
    • Per riuscire a estrarre ancora più succo dai limoni, scaldali nel microonde per 10-20 secondi prima di spremerli.
  2. 2
    Sciogli 500 g di zucchero in 250 ml di acqua. Se temi che la limonata sia troppo dolce, puoi usare solo 400 g di zucchero. Versalo in una pentola capiente e aggiungi 250 ml di acqua.[2]
    • Usa una pentola con una capienza di almeno due litri.
    • L'acqua e lo zucchero sono la base per lo sciroppo che serve ad addolcire il succo di limone.
    • Volendo puoi sostituire lo zucchero con un dolcificante a tua scelta, per esempio con lo sciroppo d'agave o la stevia liquida.
  3. 3
    Scalda l'acqua per 4 minuti. Lo zucchero deve sciogliersi e dare vita a un denso sciroppo. Imposta la fiamma a un livello medio e mescola occasionalmente finché lo zucchero non si è sciolto completamente. Devi ottenere uno sciroppo denso e trasparente.[3]
    • Assicurati che lo zucchero si sia sciolto del tutto altrimenti sentirai i granelli sotto ai denti quando berrai la limonata.
  4. 4
    Incorpora l'acqua restante e il succo di limone a fuoco spento. Aggiungi gradualmente i 400 ml di succo di limone. Versalo nello sciroppo a poco a poco e mescola per amalgamare i due ingredienti. Aggiungi anche i 950 ml di acqua restanti. Usa l'acqua fredda per abbassare velocemente la temperatura dello sciroppo.[4]

    Suggerimento: assaggia la limonata per valutare se è dolce come desideri. Se è troppo aspra, aggiungi 2 cucchiai (25 g) di zucchero. Se invece è troppo dolce, aggiungi il succo di mezzo limone.

  5. 5
    Lascia la limonata in frigorifero per un'ora o finché non si è raffreddata. Versala con cautela in una caraffa resistente al calore e mettila in frigorifero. Lasciala raffreddare per almeno un'ora. Se vuoi servirla in tempi brevi, puoi suddividerla in due brocche in modo che si raffreddi più rapidamente.
    • Non usare il ghiaccio per raffreddare la limonata, altrimenti si scioglierà e ne diluirà il gusto. Attendi che si sia raffreddata prima di aggiungere i cubetti di ghiaccio.
  6. 6
    Servi la limonata con il ghiaccio. Quando sei pronto per berla, riempi i bicchieri di ghiaccio e distribuisci la limonata. Se vuoi, puoi decorare i bicchieri con la scorza o una fetta di limone.[5]
    • Conserva la limonata avanzata in frigorifero e bevila entro 4 giorni. Copri la caraffa per evitare che la limonata assorba l'odore degli alimenti presenti in frigorifero.
    Pubblicità

Metodo 2
Metodo 2 di 3:
Limonata Rosa

  1. 1
    Miscela lo zucchero, le fragole e 500 ml di acqua in una pentola. Versa 300 g di zucchero semolato in una grossa pentola, aggiungi 200 g di fragole fresche tagliate in modo grossolano, 500 ml di acqua e metti la pentola sul fuoco.[6]
    • Un'altra opzione è quella di usare i lamponi freschi, ma dato che non sono dolci come le fragole dovrai usare 400 g di zucchero.

    Variante: puoi preparare la limonata rosa anche usando i mirtilli rossi. Prepara uno sciroppo semplice sciogliendo 200 g di zucchero in 300 ml d'acqua sul fuoco. Quando lo sciroppo si è raffreddato, aggiungi 250 ml di succo di mirtilli rossi, 250 ml di succo di limone e 1 l scarso di acqua fredda. Raffredda la limonata in frigorifero e servila con il ghiaccio.

  2. 2
    Porta la miscela a ebollizione. Regola la fiamma a un livello medio-alto e attendi che l'acqua inizi a bollire in modo vivace. Mescola la miscela a brevi intervalli per sciogliere velocemente lo zucchero.[7]
    • Lascia la pentola scoperta per evitare che bollendo lo sciroppo trabocchi.
  3. 3
    Riduci il calore e lascia sobbollire lo sciroppo a fuoco lento per 3 minuti. Abbassa la fiamma in modo che l'acqua sobbolla dolcemente. Continua a mescolare regolarmente lo sciroppo finché non diventa di colore rosa.[8]
    • Cuocendo, le fragole si ammorbidiranno e rilasceranno il loro colore.
  4. 4
    Spegni il fuoco e aggiungi la scorza di limone. Grattugia la scorza di due limoni con una grattugia per agrumi. Incorporala allo sciroppo mescolando, dopodiché lascialo raffreddare completamente.[9]
    • Grattugia solo la parte gialla della buccia dei limoni perché quella bianca è amara.
  5. 5
    Filtra la miscela. Appoggia un colino sopra a una caraffa e filtra lentamente la miscela per separare la parte liquida dalla scorza di limone e dalla polpa di fragole.[10]
    • A questo punto puoi gettare via la polpa di fragole e la scorza presenti nel colino.
    • Per estrarre quanto più sciroppo possibile dalle fragole, schiaccia la polpa contro le maglie del colino con il retro di un cucchiaio.
  6. 6
    Miscela lo sciroppo, il succo di limone e l'acqua all'interno della caraffa. Rimuovi il colino dalla caraffa e aggiungi 470 ml di succo di limone appena spremuto e i 600 ml di acqua fredda restanti. Mescola per amalgamare bene gli ingredienti che compongono la limonata rosa.
    • Se non hai a disposizione il succo di limone fresco, puoi usare quello confezionato.
  7. 7
    Raffredda la limonata in frigorifero. Metti la caraffa in frigorifero per raffreddare la limonata prima di servirla. Quando sei pronto per berla, riempi i bicchieri di ghiaccio e versala. Se avanza, puoi conservarla in frigorifero e consumarla entro due giorni.
    Pubblicità

Metodo 3
Metodo 3 di 3:
Procedimento Rapido

  1. 1
    Taglia 3 limoni in 4 parti, dopodiché rifila i singoli pezzi alle estremità. Lava 3 limoni, appoggiali sul tagliere e dividili in 4 parti uguali con un coltello affilato. Rimuovi l'ultimo centimetro di scorza alle estremità usando un coltellino e getta via gli scarti.[11]
    • Rifilare i pezzi di limone alle estremità serve a rimuovere buona parte della porzione bianca e amara che circonda la polpa.
  2. 2
    Metti i pezzi di limone nel frullatore insieme all'acqua fredda e allo zucchero. Usa 1 l d'acqua fredda e 70 g di zucchero semolato. Per una limonata extra dolce e cremosa, puoi aggiungere anche 2 cucchiai (40 g) di latte condensato zuccherato.[12]
    • Se vuoi, puoi usare lo zucchero a velo in sostituzione di quello semolato. I suoi minuscoli granelli si sciolgono più facilmente.
    • Per una limonata meno aspra, puoi aggiungere altri 200 ml di acqua fredda.
  3. 3
    Frulla gli ingredienti per un minuto ad alta velocità. Metti il coperchio sul frullatore e accendilo. Frulla gli ingredienti finché la polpa dei limoni non è stata completamente sminuzzata. La parte liquida avrà il colore di una normale limonata.[13]
    • Il succo dei limoni deve miscelarsi all'acqua, ma la scorza deve rimanere intatta. Fai attenzione a non frullare troppo a lungo altrimenti la limonata avrà un gusto amaro.

    Suggerimento: se usi un frullatore molto potente, accendilo a brevi intervalli per non frullare completamente i limoni.

  4. 4
    Lascia riposare la limonata per 2 minuti all'interno del frullatore. Dopo aver frullato i limoni, spegni il frullatore e attendi un paio di minuti. A poco a poco i pezzi di limone più piccoli saliranno in superficie.[14]
    • Farai meno fatica a filtrare la limonata se la lasci riposare. Inoltre i sapori avranno il tempo di fondersi.
  5. 5
    Filtra la limonata mentre la versi nella caraffa. Posiziona un colino a maglia fine sulla caraffa e versa la limonata lentamente. Il colino tratterrà le parti solide del limone mentre il liquido ricadrà nella caraffa.[15]
    • Se i fori del colino si ostruiscono, fermati e getta via gli scarti.
  6. 6
    Versa la limonata nei bicchieri. Riempili di ghiaccio prima di versare la limonata. Bevila subito per evitare che il ghiaccio si sciolga e ne diluisca il gusto.[16]
    • Puoi conservare la limonata avanzata in frigorifero per un paio di giorni. Probabilmente gli ingredienti si separeranno, ma basterà mescolarla prima di servirla.
    Pubblicità

Consigli

  • Con la granatina puoi fare diventare la limonata rosa in pochi istanti. Aggiungine un cucchiaino in ogni bicchiere.[17]
  • D'estate puoi usare la limonata per preparare dei fantastici ghiaccioli.
  • Usa la limonata al posto dell'acqua per fare i cubetti di ghiaccio; in questo modo sciogliendosi non ne diluiranno il gusto.
  • Prova a usare l'acqua minerale gassata. Otterrai una limonata super effervescente, soprattutto se utilizzi il frullatore.
Pubblicità

Avvertenze

  • Fatti aiutare da un adulto per usare il coltello, i fornelli e il frullatore.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

Limonata Classica

  • Bilancia e dosatore per i liquidi
  • Coltello e tagliere
  • Spremiagrumi
  • Pentola
  • Cucchiaio
  • Caraffa
  • Bicchieri

Limonata Rosa

  • Bilancia e dosatore per i liquidi
  • Pentola
  • Cucchiaio
  • Grattugia per agrumi
  • Colino a maglia fine
  • Caraffa

Procedimento Rapido

  • Bilancia e dosatore per i liquidi
  • Coltello e tagliere
  • Frullatore
  • Colino a maglia fine
  • Cucchiaio
  • Caraffa
  • Bicchieri

wikiHow Correlati

Usare le Pietre da WhiskyPietre da whisky: guida a uso, pulizia e conservazione
Preparare gli Orsetti Gommosi alla VodkaPreparare gli Orsetti Gommosi alla Vodka
Bere il Succo di PrugneBere il succo di prugne: un eccellente rimedio naturale contro la stitichezza.
Aprire una Bottiglia Senza Apribottiglie
Preparare uno Jager BombPreparare uno Jager Bomb
Capire se il Latte è Avariato
Preparare un Tè MatchaPreparare un Tè Matcha
Ubriacarsi in FrettaUbriacarsi in Fretta
Preparare la VodkaPreparare la Vodka
Smaltire Velocemente una SborniaSmaltire Velocemente una Sbornia
Preparare il Mate
Evitare di Vomitare Quando sei UbriacoEvitare di Vomitare Quando sei Ubriaco
Aprire una Bottiglia di Vino Senza il Cavatappi
Preparare il Succo di Sedano
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Staff di wikiHow - Redazione
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 159 379 volte
Categorie: Drinks | Ricette
Sommario dell'ArticoloX

Per fare la limonata, inizia tagliando a metà un po’ di limoni. Spremi il succo in un bicchiere o in una caraffa. Quindi, aggiungi nella caraffa tre parti di acqua rispetto al succo di limone. Infine, aggiungi un po’ di zucchero e agita bene. Se la limonata è troppo amara, aggiungi un altro po’ di zucchero. Se è troppo dolce, aggiungi un altro po’ di succo di limone. Puoi anche fare la limonata frizzante con l’acqua gassata. Se vuoi imparare a fare la limonata all’aroma di altra frutta o erbe, continua a leggere l’articolo!

Questa pagina è stata letta 159 379 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità