Se non hai il tempo di fare la pasta fresca in casa seguendo le ricette della tradizione, puoi prendere una scorciatoia. Usando la farina autolievitante, un liquido e un grasso a tua scelta, riuscirai a preparare l'impasto in un lampo. Seguendo i passaggi di questo articolo puoi preparare i maltagliati o gli gnocchi di due dimensioni differenti: piccoli e rustici simili a delle quenelle o grandi e lisci che ricordano i canederli. Una volta pronti, potrai cuocere i maltagliati, gli gnocchetti o i canederli immersi in un brodo, una zuppa o uno stufato e servirli caldi durante le fredde serate invernali.

Ingredienti

Maltagliati in Brodo

  • 185 g di farina autolievitante
  • 40 g di burro fuso
  • 30 ml di latte o latticello
  • 1 uovo grande, leggermente sbattuto
  • 1 cucchiaio di prezzemolo fresco tritato (facoltativo)
  • Una zuppa o un brodo caldo a tua scelta

Per 8 persone

Gnocchetti di Farina in Brodo

  • 35 g di margarina o grasso vegetale
  • 185 g di farina autolievitante
  • Mezzo cucchiaio di erba cipollina secca o 1 cucchiaio di erba cipollina fresca
  • 180 ml di latte
  • Una zuppa o uno stufato caldo a tua scelta

Per 6-8 persone

Canederli alle Erbe in Brodo

  • 150 g di farina autolievitante
  • Sale e pepe nero macinato al momento
  • 2 cucchiai di prezzemolo o timo fresco tritato
  • 1 tuorlo d'uovo, leggermente sbattuto
  • 15 ml di olio extravergine di oliva
  • 60 ml di acqua fredda
  • Una zuppa o uno stufato caldo a tua scelta

Per 8 gnocchi grandi

Metodo 1 di 3:
Maltagliati in Brodo

  1. 1
    Versa in una zuppiera la farina, il burro, il latte, l'uovo e il prezzemolo. Usa una zuppiera grande e aggiungi 185 g di farina, 40 g di burro fuso, 30 ml di latte o latticello e un uovo grande leggermente sbattuto. Volendo, puoi aggiungere anche un cucchiaio di prezzemolo fresco tritato.[1]
    • Se non hai il burro, puoi sostituirlo con il grasso vegetale o la margarina.
  2. 2
    Miscela gli ingredienti per ottenere un impasto morbido. Mescola finché la farina non ha assorbito il burro, il latte e l'uovo. A quel punto, inizia a lavorare l'impasto con le mani fino a dargli una forma rotonda.[2]
    • Smetti di lavorare l'impasto quando ha incorporato tutti i residui presenti sul fondo della zuppiera. Se lo lavori troppo a lungo, gli gnocchi risulteranno duri.
  3. 3
    Stendi l'impasto finché non ha raggiunto uno spessore inferiore a 1 cm. Infarina la superficie di lavoro e stendi l'impasto con il matterello per dargli uno spessore uniforme.[3]
    • Non è necessario dare una forma ben precisa all'impasto, ma cerca di mantenerlo quadrato o rettangolare mentre lo stendi con il matterello. In questo modo sarà più semplice preparare i maltagliati.
  4. 4
    Taglia l'impasto a quadretti larghi circa 5 cm. Prendi un coltello o una rotella tagliapasta e taglialo a strisce larghe circa 5 cm. Gira il coltello o la rotella di 90 gradi e taglia le strisce di impasto a quadretti.[4]
    • Puoi usare una rotella tagliapasta con la lama ondulata, se vuoi che i maltagliati abbiano i bordi arricciati.
    • Se preferisci, puoi tagliare l'impasto a lunghe strisce sottili senza ridurlo a quadretti.
  5. 5
    Cuoci i maltagliati in una zuppa o un brodo caldo. Scalda almeno un litro di zuppa o di brodo in una grossa pentola. Lascia affondare i maltagliati nel liquido bollente cercando di mantenerli separati.[5]
    • Non spingere i maltagliati nella zuppa o nel brodo.
  6. 6
    Lascia cuocere la pasta per 10 minuti nella pentola scoperta. Regola la fiamma in modo che il liquido sobbolla lentamente e, di tanto in tanto, mescola i maltagliati con delicatezza, per evitare che si attacchino l'uno all'altro. Dopo 10 minuti, assaggia la pasta per assicurarti che sia cotta. A quel punto, spegni il fornello e servi i maltagliati in brodo.[6]
    • Puoi verificare che la pasta sia cotta assaggiandola.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Gnocchetti di Farina in Brodo

  1. 1
    Amalgama il grasso con la farina finché l'impasto non ha una consistenza omogenea e friabile. Versa 185 g di farina autolievitante in una zuppiera e aggiungi 35 g di margarina o grasso vegetale. Mescola i due ingredienti con una forchetta, un raschietto tagliapasta o con le mani. Lavora l'impasto finché non ha una consistenza uniforme e leggermente friabile.[7]
    • Se usi il grasso vegetale, puoi raffreddarlo in frigorifero per riuscire a tagliarlo a piccoli pezzi e amalgamarlo più facilmente alla farina.
  2. 2
    Aggiungi il latte e l'erba cipollina. Usa mezzo cucchiaio di erba cipollina secca o un cucchiaio di erba cipollina fresca tritata. Incorporala all'impasto insieme a 180 ml di latte. Attendi che la farina abbia assorbito completamente il latte prima di proseguire.[8]
    • A questo punto l'impasto dovrebbe avere una consistenza compatta. Non preoccuparti se invece di essere perfettamente liscio presenta dei piccoli grumi, non pregiudicheranno il risultato della ricetta.
  3. 3
    Crea degli gnocchetti con due cucchiaini e cuocili nel brodo caldo. Scalda del brodo, una zuppa o uno stufato a fiamma media. Prendi due cucchiaini o un piccolo porzionatore da gelato e crea delle palline da tuffare nel liquido caldo. Continua a creare gli gnocchetti finché non hai esaurito l'impasto. [9]

    Suggerimento: se usi una pentola ampia, avrai una superficie di liquido maggiore in cui lasciare affondare le palline di impasto e non sarai costretto a sovrapporle.

  4. 4
    Copri la pentola e cuoci gli gnocchetti di farina a fuoco lento per 10-15 minuti. Regola la fiamma in modo che il liquido non bolla. Allo scadere del tempo, assaggia gli gnocchi per assicurarti che siano cotti. In alternativa, puoi infilzarli con uno stuzzicadenti; se quando lo estrai è pulito, significa che sono pronti. Servili insieme al brodo, alla zuppa o allo stufato.[10]
    • Le dimensioni degli gnocchi incidono sul tempo di cottura: più sono piccoli e più cuoceranno velocemente. Tienilo presente e assaggiali dopo 10 minuti, se sono molto piccoli.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Canederli alle Erbe in Brodo

  1. 1
    Mescola la farina con il sale, il pepe e le erbe aromatiche. Versa 150 g di farina autolievitante in una zuppiera e aggiungi un pizzico di sale e di pepe nero. Trita due cucchiai di prezzemolo o timo fresco e aggiungili all'impasto dei canederli. Mescola finché gli ingredienti non sono ben amalgamati. [11]

    Suggerimento: puoi sostituire il prezzemolo o il timo con le erbe aromatiche che preferisci, per esempio con la salvia o il rosmarino.

  2. 2
    Incorpora l'olio extravergine di oliva e il tuorlo d'uovo. Separa il tuorlo dall'albume, elimina quest'ultimo e sbatti il rosso leggermente con la forchetta all'interno di una ciotola. Aggiungi 15 ml di olio extravergine di oliva e il tuorlo sbattuto agli ingredienti secchi, quindi mescola finché non sono stati assorbiti dalla farina.[12]
    • Puoi conservare l'albume per un'altra ricetta.
  3. 3
    Aggiungi l'acqua fredda per ottenere un impasto soffice. Usa l'acqua molto fredda e incorporane un cucchiaio (15 ml) alla volta per un totale di 4 cucchiai (60 ml). Dovresti notare che l'impasto inizia a staccarsi dai bordi della zuppiera. Lavoralo con le mani fino a renderlo omogeneo ed elastico.[13]
    • Se l'impasto appare compatto e omogeneo prima che tu abbia aggiunto tutta l'acqua, non è necessario usarla tutta. Se aggiungi troppa acqua, i canederli avranno un peso eccessivo.
  4. 4
    Modella l'impasto e forma otto palline. Suddividilo in otto parti uguali usando il coltello o strappandolo con le mani. Fai rotolare i pezzi di impasto tra i palmi per dargli una forma arrotondata.[14]
    • Infarinati le mani se l'impasto è appiccicoso.
  5. 5
    Immergi i canederli nel brodo o nella zuppa e lasciali cuocere a fuoco lento per 15 minuti. Metti a a scaldare il brodo, la zuppa o lo stufato sui fornelli. Se il liquido è denso, spingi i canederli verso il fondo della pentola finché non affondano fino a metà. Copri la pentola e lasciali cuocere a fuoco lento per 15 minuti.[15]
    • Assicurati che la carne dello stufato sia cotta prima di aggiungere i canederli.
  6. 6
    Scopri la pentola e lascia cuocere i canederli per altri 15 minuti. Rimuovi il coperchio dalla pentola e lascia sobbollire lentamente il brodo, la zuppa o lo stufato. Porta a termine la cottura dei canederli con la pentola scoperta per lasciare evaporare parte del liquido. Servili caldi immersi nel brodo, nella zuppa o nello stufato.[16]
    • Inserisci uno stuzzicadenti al centro di uno dei canederli. Se quando lo estrai è pulito, significa che sono cotti.
    • Se preferisci, puoi infornare la casseruola e lasciare cuocere i canederli nel forno a 190 °C per 30 minuti.
    Pubblicità

Cose che ti Serviranno

Maltagliati in Brodo

  • Zuppiera
  • Bilancia e dosatore per i liquidi
  • Cucchiaio
  • Matterello
  • Coltello o rotella tagliapasta
  • Pentola ampia con il coperchio
  • Stuzzicadenti

Gnocchetti di Farina in Brodo

  • Zuppiera
  • Bilancia e dosatore per i liquidi
  • Cucchiaio
  • Pentola ampia con il coperchio
  • Stuzzicadenti
  • 2 cucchiaini o un piccolo porzionatore da gelato

Canederli alle Erbe in Brodo

  • Zuppiera
  • Bilancia e dosatore per i liquidi
  • Cucchiaio
  • Ciotola
  • Forchetta
  • Pentola con il coperchio
  • Stuzzicadenti

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 1 179 volte
Categorie: Pane & Pasta
Questa pagina è stata letta 1 179 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità