La permanente non è solo per chi ha i capelli lunghi! Se sogni di poter sfoggiare tanti piccoli boccoli che sembrano naturali, la permanente può darti il risultato che cerchi a lungo termine e in pochissimo tempo. Oggigiorno, la permanente non è più un'esclusiva dei parrucchieri; esistono kit facili da usare che puoi utilizzare in casa per fare arricciare i tuoi capelli corti. Questo articolo ti guiderà passo per passo attraverso il processo, dalla scelta del diametro dei bigodini al mantenimento del look a lavoro fatto. Prosegui nella lettura e preparati a entrare nel club delle ricce!

Parte 1
Parte 1 di 4:
Requisiti per Fare la Permanente sui Capelli Corti

  1. 1
    Trova almeno 2 ore e mezza libere per fare la permanente. L'intero processo può essere svolto in casa, ma si tratta comunque di una procedura complessa che richiede tempo. Perché il risultato sia quello che speri, devi avere il tempo di suddividere i capelli in sezioni, attorcigliarli intorno ai bigodini e applicare il prodotto per la messa in piega. L'intero processo richiede generalmente circa 2 ore e mezza.[1]
  2. 2
    Acquista i bigodini. Puoi scegliere tra quelli rossi, blu o rosa che sono adatti anche a chi ha i capelli corti. Tieni presente che per fare la permanente i capelli devono essere abbastanza lunghi per riuscire a fare 2 giri e mezzo intorno ai bigodini.[2] Avendo i capelli corti puoi scegliere tra 3 tipologie di bigodini: rossi, blu o rosa. I rossi sono quelli con il diametro più piccolo e consentono di ottenere ricci piccoli e stretti. I blu sono di diametro medio (tra quelli adatti ai capelli corti) e i rosa consentono di ottenere boccoli più larghi per chi preferisce delle morbide onde invece che dei ricci stretti e ben definiti.[3]
    • I bigodini di colore rosso sono lunghi circa 5 cm.
    • I bigodini di colore blu sono della misura successiva e possono essere lunghi 6-7 cm.
    • I bigodini di colore rosa sono lunghi da 7 a 10 cm.
  3. 3
    Fatti aiutare dal parrucchiere se hai i capelli troppo corti. Come abbiamo visto, per poter utilizzare il kit per fare la permanente in casa, i capelli devono poter fare almeno 2 giri e mezzo intorno ai bigodini. Se non sono abbastanza lunghi, non tutte le speranze sono perse, ma è necessario rivolgersi a un parrucchiere che ti aiuti a realizzare la chioma riccia dei tuoi sogni. Con la sua esperienza e i suoi strumenti professionali dovresti riuscire a ottenere il risultato che desideri anche se hai i capelli molto corti.[4]
    • Se i tuoi capelli sono cortissimi, la scelta dei bigodini sarà estremamente limitata. Se vuoi delle morbide onde e non dei ricci stretti e definiti, probabilmente dovrai attendere che i capelli siano della lunghezza giusta per riuscire a fargli fare 2 giri e mezzo intorno a dei bigodini più grandi.
    Pubblicità

Parte 2
Parte 2 di 4:
Preparare i Capelli

  1. 1
    Lava i capelli prima di fare la permanente. Districali per eliminare tutti i nodi prima di lavarli, poi usa uno shampoo purificante per avere la certezza che siano perfettamente puliti e che non ci siano residui di prodotti cosmetici. Non usare il balsamo perché potrebbe interferire con l'effetto della soluzione per la permanente e influenzare negativamente il risultato.
    • Lo shampoo purificante serve a rimuovere sia i residui di prodotti cosmetici sia il sebo in eccesso. In questo modo avrai la certezza che i tuoi capelli siano perfettamente puliti e pronti a essere messi in piega con la permanente.[5]
    • Tampona i capelli con un asciugamano o una maglietta di cotone in modo che non gocciolino.
    • Pettina i capelli puliti con un pettine a denti larghi. Ricorda che i capelli sono più fragili quando sono bagnati, quindi pettinali con delicatezza finché non hai eliminato tutti i nodi.[6]
  2. 2
    Dividi i capelli in 4 sezioni. Attorciglia le 4 sezioni per formare 4 piccoli chignon, 2 per lato nella metà superiore della testa e 2 per lato nella metà inferiore. Fissa gli chignon con delle mollette.[7]
    • Se i capelli sono troppo corti per riuscire a dividerli in sezioni, limitati a pettinarli e a fare la riga nel punto in cui la fai di solito.[8]
  3. 3
    Avvolgi un asciugamano intorno al collo. Servirà a proteggere la pelle dagli acidi della permanente. Mettiti una mantella di plastica sulle spalle e chiudila con i bottoni o il velcro per evitare che si sposti durante il processo.[9]
    • Usa un vecchio asciugamano da avvolgere intorno al collo dato che gli acidi della perfettamente potrebbero rovinarlo.
    • Il bordo dell'asciugamano deve fuoriuscire dalla mantella per evitare che gli acidi possano gocciolare lungo il collo.
    Pubblicità

Parte 3
Parte 3 di 4:
Fare la Permanente

  1. 1
    Fissa una sezione di capelli alla volta usando le cartine per la permanente e i bigodini. Prendi una ciocca dalla prima sezione di capelli e piega una cartina intorno alla ciocca. Metti un bigodino sopra la cartina e arrotolagli intorno i capelli partendo dalle punte. Fissa il bigodino il più vicino possibile alla testa usando l'elastico o i beccucci. Ripeti il processo ciocca dopo ciocca e sezione dopo sezione finché non hai la testa ricoperta di bigodini.[10]
    • Se i capelli sono troppo corti per riuscire a suddividerli in sezioni, avvolgi delle piccole ciocche di capelli con la carta e intorno i bigodini a partire dall'attaccatura intorno al viso. Procedi verso la nuca finché non hai la testa ricoperta di bigodini.[11]
    • Assicurati di non tralasciare neanche una piccola ciocca di capelli. Procedi con ordine, sezione dopo sezione, per avere una chioma uniformemente riccioluta.
  2. 2
    Avvolgi una striscia di tessuto intorno alla testa come se fosse una fascia per capelli. Sistemala lungo l'attaccatura dei capelli. Servirà a evitare che gli acidi della permanente colino sulla fronte.[12]
  3. 3
    Applica la soluzione sui capelli. Puoi usare una soluzione acida o alcalina, a seconda del risultato che vuoi ottenere. Se preferisci delle onde morbide e capelli mossi, usa una soluzione acida. Se invece vuoi dei ricci stretti e ben definiti, usa una soluzione alcalina.[13] Spruzza tutta la soluzione sui capelli, applicandola su tutti i bigodini e ripassando su ciascun bigodino più volte finché il flacone non è completamente vuoto.[14]
    • Se hai i capelli tinti o se non sono in perfetta salute, è meglio evitare di usare una soluzione alcalina, dato che è particolarmente aggressiva e potrebbe rovinare ulteriormente i capelli.[15]
  4. 4
    Togli un bigodino quando sono trascorsi 5 minuti.[16] Srotola una ciocca di capelli per esaminarla. Nota se è a forma di "S". In quel caso è già il momento di risciacquare i capelli. Se non hanno ancora assunto una piega a "S", arrotola di nuovo la ciocca intorno al bigodino e attendi.[17]
    • La soluzione per la permanente può danneggiare i capelli se la lasci in posa troppo a lungo, quindi è meglio effettuare il primo controllo dopo 5 minuti anche se le istruzioni dicono di attendere 10-15 minuti.
    • Controlla di nuovo dopo 7 minuti. Se la ciocca che hai controllato non aveva ancora assunto una piega a forma di "S", continua a controllare ogni 60 secondi finché non incontri una ciocca con la forma giusta.[18]
  5. 5
    Risciacqua i capelli per 3 minuti, poi asciugali. Per ora non togliere i bigodini. Esegui un risciacquo accurato assicurandoti che il getto d'acqua raggiunga tutti i capelli per eliminare completamente la soluzione acida.[19] Dopo il risciacquo, lascia asciugare i capelli all'aria senza togliere i bigodini. Se il clima non lo consente, puoi usare il phon.[20]
  6. 6
    Applica la soluzione liquida neutralizzante. Prima sostituisci la striscia di tessuto sulla fronte con una pulita. A questo punto spruzza una quantità generosa di soluzione liquida neutralizzante su ciascun bigodino. Spruzza la soluzione una seconda volta sui bigodini se dopo il primo giro non è ancora finita e continua finché il flacone non è completamente vuoto. Lascia agire la soluzione neutralizzante per 10 minuti, poi risciacqua i capelli con l'acqua.[21]
    • Risciacqua i capelli per 3 minuti finché non hai eliminato tutto il liquido neutralizzante.
  7. 7
    Togli i bigodini. Srotola ciocca dopo ciocca e lascia liberi i tuoi ricci. Risciacqua i capelli con l'acqua per altri 5 minuti per rimuovere gli eventuali residui di prodotto.[22]
    • Lascia asciugare i capelli all'aria al termine del processo. È meglio evitare di fare lo styling per una settimana in attesa che la piega si stabilizzi.[23]
    • La permanente durerà dai 4 ai 6 mesi circa.[24]
    Pubblicità

Parte 4
Parte 4 di 4:
Mantenimento Successivo alla Permanente

  1. 1
    Aspetta 3 giorni prima di lavare i capelli. Evita anche di bagnarli fino ad allora per non rovinare la piega. Se li bagni, i ricci potrebbero aprirsi o perdere la forma.[25]
    • Se vuoi una piega mossa, anziché riccia, puoi lavare i capelli prima del tempo consigliato. Sappi però che non potrai tornare indietro.
  2. 2
    Acquista uno shampoo e un balsamo con una formula adatta ai capelli ricci. Usa dei prodotti che ti aiutino a mantenere i ricci sani e in forma. Puoi valutare di fare una maschera nutriente una volta alla settimana per preservare la salute e l'idratazione dei ricci.[26]
    • Scegli dei prodotti che contengano ingredienti adatti ai capelli ricci, come oli naturali, burri e siliconi.[27]
    • Non usare prodotti che contengono solfati.
  3. 3
    Non fare lo styling durante la prima settimana successiva alla permanente. Lascia che i capelli si adattino alla nuova forma. Anche un semplice colpo di spazzola dato nei primi 7 giorni potrebbe mettere in pericolo il risultato che hai ottenuto. Se hai la necessità di eliminare i nodi, usa le dita o un pettine a denti larghi.[28]
  4. 4
    Usa un termoprotettore spray quando acconci i capelli con il calore. Piastra, arricciacapelli e phon possono danneggiare i capelli trattati con la permanente e farli diventare crespi. Cerca di acconciarli con il calore solo nelle occasioni speciali e non dimenticare di usare un termoprotettore per ridurre i danni al minimo.[29]
    Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Bigodini
  • Cartine per permanente
  • Soluzione alcalina o acida per permanente
  • Soluzione liquida neutralizzante
  • 2 strisce di tessuto
  • Un vecchio asciugamano
  • Shampoo purificante
  • Shampoo, balsamo e maschera per i capelli ricci
  • Termoprotettore spray (facoltativo)

wikiHow Correlati

Fare un Taglio ScalatoFare un Taglio Scalato
Fare una Treccia con i Capelli
Far Crescere i Capelli in una SettimanaFar Crescere i Capelli in una Settimana
Sfilare i Capelli
Scegliere lo Stile di Capelli più AdattoScegliere lo Stile di Capelli più Adatto
Fare la Doppia Treccia Francese
Farsi un Taglio di Capelli Scalato da Soli
Fare la Treccia alla Francese
Schiarirsi i Capelli con l'Acqua OssigenataSchiarirsi i Capelli con l'Acqua Ossigenata
Prendersi Cura dei Capelli con la PermanentePrendersi Cura dei Capelli con la Permanente
Rimuovere il Tonalizzante dai CapelliRimuovere il Tonalizzante dai Capelli
Applicare l'Olio di Ricino sui CapelliApplicare l'Olio di Ricino sui Capelli
Usare il Dyson Airwrap sui Capelli AsciuttiÈ possibile usare l'Airwrap Dyson sui capelli asciutti?
Avere dei Capelli FantasticiAvere dei Capelli Fantastici
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Courtney Foster
Co-redatto da:
Cosmetologa Qualificata
Questo articolo è stato co-redatto da Courtney Foster. Courtney Foster è una Cosmetologa Qualificata, Certified Hair Loss Practitioner (specialista in perdita capelli qualificata) e Docente di Cosmetologia che vive a New York. Courtney gestisce il centro estetico Courtney Foster Beauty, LLC e del suo lavoro si è parlato in vari programmi televisivi e su diverse riviste, come The Wendy Williams Show, Good Morning America, The Today Show, The Late Show with David Letterman e EastWest Magazine. Ha ricevuto la Qualifica di Cosmetologa dallo Stato di New York dopo essersi formata alla Empire Beauty School – Manhattan.
Categorie: Cura dei Capelli
Questa pagina è stata letta 446 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità