Come Fare la Virata nello Stile Libero

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

In questo Articolo:Avvicinarsi alla Parete e Iniziare la VirataCompletare la Virata e Darsi la SpintaFare Pratica con la Virata9 Riferimenti

Imparare la virata è fondamentale se vuoi diventare un nuotatore più bravo. Anche se nuoti solo a livello amatoriale, perfezionare la virata ti aiuta a prendere il ritmo delle vasche e ti dà potenza ed energia ogni volta che ne finisci una!

Parte 1
Avvicinarsi alla Parete e Iniziare la Virata

  1. 1
    Inizia la virata quando vedi la T nera sul pavimento della piscina. C'è una linea nera che percorre tutta la corsia in cui nuoti. La linea perpendicolare ti informa che la parete si trova a mezzo metro di distanza. Puoi sfruttarla per capire quando iniziare la rotazione.[1]
    • Non è facile giudicare il punto esatto in cui iniziare la virata, perché dipende dalla lunghezza delle tue gambe. In base alla tua altezza, normalmente dovresti dare due bracciate dopo la T, poi ruotare. Se sei molto alto o molto basso, cambia la virata di conseguenza.
  2. 2
    Segui l'ultima bracciata sott'acqua. Quando il braccio entra in acqua, avvicina il mento al petto e continua a spingere con le gambe per avanzare. Avvicina entrambe le braccia al corpo e metti le mani sui fianchi.[2]
    • Non iniziare a ruotare il corpo durante questo passaggio.
    • Quando inizi a ruotare, espira con forza dal naso, in modo che l'acqua non possa entrare.
  3. 3
    Raccogli le ginocchia e i piedi mentre ti giri in avanti per iniziare la rotazione. Tieni i gomiti vicini al corpo. Assicurati di avere le ginocchia vicine al petto. Se non le avvicini abbastanza, i piedi impiegheranno troppo tempo per raggiungere la parete.[3]
    • Più raccogli il corpo, più rapida sarà la rotazione.
  4. 4
    Distendi la parte superiore del corpo. Una volta completata la rotazione, rilascia i gomiti e allunga le braccia nella direzione da cui sei arrivato. Unisci le mani.; dovresti formare una linea retta dal busto alla punta delle dita.[4]
    • A questo punto avrai ancora le gambe raccolte.
    • Assicurati di non ruotare in acqua al punto da tornare con la pancia verso il fondo. In questa fase dovresti avere la schiena rivolta in basso.

Parte 2
Completare la Virata e Darsi la Spinta

  1. 1
    Distendi le gambe e spingi con i piedi contro la parete. Dovresti rivolgere le dita in alto, verso la superficie dell'acqua. Piega le ginocchia a 90° e le anche a circa 110°.[5]
  2. 2
    Distendi le gambe mentre spingi contro la parete. Appoggia i piedi piatti al muro e usali per darti la spinta: il tuo corpo dovrebbe partire come un missile. Maggiore è la spinta, più alta sarà la velocità con cui riprenderai a nuotare.
  3. 3
    Ruota sulla pancia. Mentre spingi contro la parete, inizia a ruotare, portando la schiena verso il soffitto. Dovresti avere la pancia verso il fondo della piscina. Ruota le mani e guarda nella direzione in cui ti vuoi muovere. Non girare la testa.[6]
    • Dopo esserti dato la spinta e durante la rotazione, puoi eseguire alcune forti gambate a delfino. È facoltativo e può essere una buona idea provarle solo quando sarai migliorato.
  4. 4
    Riemergi e inizia a nuotare normalmente. Nuota circa 5 metri sott'acqua con la gambata a delfino e una posizione idrodinamica. Inizia la spinta con il braccio più vicino al fondo quando hai eseguito la rotazione. La mano dovrebbe uscire dall'acqua al termine della spinta. A quel punto puoi riprendere a nuotare a stile libero.[7]

Parte 3
Fare Pratica con la Virata

  1. 1
    Impara a ruotare in acqua. Questa tecnica è fondamentale per apprendere la virata. Se non l'hai mai provata, esercitati nelle rotazioni semplici. Devi riuscire ad avvicinarti alla parete, avvicinare il mento al petto, formare una palla e iniziare a ruotare con i glutei che emergono dall'acqua mentre giri sulla schiena.[8]
  2. 2
    Esercitati in ogni passaggio della tecnica separatamente. La virata richiede molta pratica. Devi abituarti ad avvicinarti alla parete, capire quando respirare, dove iniziare il movimento in base alla tua altezza, imparare a darti la spinta e ruotare in acqua. Esercitati il più possibile, procedendo lentamente. Quando sei diventato più esperto riuscirai a eseguire la virata più velocemente.[9]
    • È importante non accelerare durante l'avvicinamento alla parete finché non padroneggi la virata, altrimenti potresti colpire il muro e ferirti.
  3. 3
    Esercitati più volte a settimana. La frequenza esatta spetta a te, ma perfezionare questo movimento richiede tempo. Allenati il più spesso possibile, tuttavia non dimenticare di riposare di tanto in tanto!

Avvertenze

  • Quando impari a fare la virata, stai attento a non ruotare troppo tardi, colpendo il bordo piscina. A molti nuotatori capita questo imprevisto molto doloroso quando apprendono la virata.
  • Assicurati che nessuno nuoti proprio dietro di te prima di fare la virata, oppure lo colpirai quando ti spingerai contro la parete.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Sport & Fitness

In altre lingue:

English: Do a Flip Turn (Freestyle), Español: dar un giro en natación (estilo libre), Русский: выполнять поворот кувырком вперед (в плавании вольным стилем), Português: Fazer um Virada Olímpica no Nado Crawl, Deutsch: Eine Saltowende machen (Kraul)

Questa pagina è stata letta 28 747 volte.
Hai trovato utile questo articolo?