Come Fare un’Impennata Semplice su una Motocicletta

3 Parti:Esercitarsi con una BiciclettaRestare al SicuroImparare l'Impennata di Potenza

Le impennate con la moto sono divertenti, ma devi essere certo di farle in sicurezza. La maggior parte dei piloti esperti raccomanda di iniziare imparando la tecnica più semplice, quella di potenza. Questo metodo non richiede l'uso di un gioco di frizione né di cambiare marcia, quindi ti permette di concentrarti sull'equilibrio e sulla gestione del mezzo sulla ruota posteriore. Ricordati che tale manovra richiede molta pratica, preparazione e qualche caduta.

Parte 1
Esercitarsi con una Bicicletta

  1. 1
    Indossa l'abbigliamento protettivo. Non hai bisogno dello stesso livello di protezione che useresti con una motocicletta, ma è sempre meglio esercitarsi in sicurezza. Ricordati di indossare il casco, come minimo, e delle ginocchiere e gomitiere, se vuoi essere davvero cauto. Anche se può sembrare un'azione non pericolosa, impennare su una bici prevede sempre qualche caduta e piccoli infortuni.
  2. 2
    Esercitati in salita. Inizia mettendo un rapporto morbido; probabilmente il secondo o il terzo vanno bene, così non dovrai pedalare troppo velocemente. Verifica che la salita non sia troppo ripida, una pendenza graduale e limitata ti permette di allenarti meglio, perché puoi controllare l'equilibrio e tenere la ruota anteriore in aria. Quando sei in fase di apprendimento, la pedalata non è molto fluida e potrebbe farti perdere l'equilibrio; la pendenza della salita ti aiuta a bilanciare queste forze. In questo modo, quando passerai ad allenarti su una strada piana, sarai in grado di mantenere una traiettoria rettilinea anche in movimento.
    • Non è indispensabile, ma se usi una mountain bike al posto di una BMX, l'allenamento sarà più semplice. Questo genere di bicicletta monta delle ruote più stabili ed è più facile sollevare quella anteriore. Il battistrada ampio, inoltre, trasmette una sensazione di maggiore potenza.
  3. 3
    Sulle strade piane mantieni una velocità che ti faccia sentire sicuro. Questa varia da persona a persona ma, in linea generale, puoi attenerti tra gli 8 e i 16 km/h. Se ti muovi troppo in fretta, potresti perdere il controllo mentre sei su una ruota sola. D'altro canto, se sei troppo lento, perdi lo slancio e non puoi sollevare l'avantreno.
  4. 4
    Solleva la ruota anteriore. Avrai bisogno di un po' di forza nelle braccia e nel busto, accompagnata da una pedalata di potenza. Chinati verso il manubrio e preparati a tirarlo verso l'alto, senza dimenticarti di guardare in avanti. Quando il manubrio è sollevato, porta il tuo peso all'indietro e continua a pedalare. Potresti perdere l'equilibrio o non riuscire a mantenerlo per lungo tempo ma, con la pratica, riuscirai a fare ondeggiare la ruota anteriore nell'aria per un periodo sempre maggiore.
  5. 5
    Continua a muoverti mentre impenni. Una volta che sei riuscito a sollevare l'avantreno con successo per qualche volta, puoi provare a continuare a pedalare su una ruota sola. Mentre la ruota si trova in aria, allenta la presa sul manubrio e distendi le braccia. Puoi anche "giocare" con il freno posteriore per modificare il baricentro mentre stai impennando. Alcune persone mantengono azionato il freno posteriore per tutta la durata dell'impennata, mentre altri aumentano la presa sul manubrio quando si accorgono che la ruota anteriore si sta alzando troppo. Ovviamente maggiore è la forza con cui azioni la leva del freno e maggiore sarà lo sforzo che dovrai fare mentre pedali per tenere l'avantreno sollevato.

Parte 2
Restare al Sicuro

  1. 1
    Indossa l'abbigliamento protettivo. Non devi mai andare in motocicletta senza l'attrezzatura adatta. Questo significa che devi metterti il casco omologato, i guanti di pelle, i pantaloni di pelle o un paio di jeans specifici da moto e un giubbotto in cuoio pesante. Sarebbe opportuno usare anche degli stivali resistenti, meglio se di cuoio, che abbiano una suola con un'ottima presa. Quando sei agli inizi, non sarebbe male utilizzare anche delle protezioni per gomiti, ginocchia e caviglie, dato che cadrai diverse volte.
  2. 2
    Recati in una strada privata e chiusa al traffico. Ricorda che per imparare a impennare avrai bisogno di un po' di tempo e, molto probabilmente, cadrai alcune volte in malo modo. Non è il caso che tu ferisca i pedoni di passaggio né tantomeno che danneggi le auto parcheggiate o in movimento che ti circondano. I tuoi continui tentativi, inoltre, faranno parecchio rumore, quindi devi essere sicuro di non disturbare nessuno.
    • Il codice della strada vieta di impennare sulle vie pubbliche, quindi trova un posto chiuso e privato dove non corri il rischio di infrangere la legge.
  3. 3
    Usa una motocicletta abbastanza potente. Se stai cercando di impennare con una motocicletta sportiva, allora avrai bisogno di un modello con motore da 500 cc, come minimo. Dovrai sollevare la ruota anteriore facendo affidamento alla sola potenza del mezzo, quindi devi essere sicuro che la moto abbia tutti i cavalli necessari.
    • Puoi anche imparare l'impennata di potenza con una moto da cross. Se ne hai una o vuoi utilizzare un mezzo più semplice da gestire, allora questa potrebbe essere una valida soluzione. Una piccola moto da 100 o 150 cc dovrebbe essere abbastanza potente per questa acrobazia.
  4. 4
    Controlla che la ruota posteriore non sia danneggiata. Mentre ti alleni, sottoponi la ruota posteriore a una certa pressione e usura, quindi verifica che sia in buone condizioni. Controlla che non ondeggi e abbassane leggermente la pressione, in modo da avere maggiore stabilità.
  5. 5
    Rimuovi il sensore di ribaltamento (tip-over), se la tua motocicletta ne è dotata. Questo sistema interviene spegnendo la moto o tagliando la potenza del motore quando il mezzo si inclina troppo all'indietro. Dato che nella fase di allenamento alcune impennate potrebbero essere eccessive, il sensore potrebbe attivarsi; evita che la moto si spenga a metà del movimento rimuovendo questo dispositivo.
    • Il tubo di scarico potrebbe colpire il terreno, a seconda del punto in cui è stato montato. Controlla che durante le impennate non tocchi l'asfalto, altrimenti potresti cadere.

Parte 3
Imparare l'Impennata di Potenza

  1. 1
    Inserisci la prima marcia. Puoi esercitarti con qualunque marcia ma, in genere, i principianti si trovano meglio con la prima. Se, con il tempo, imparerai a impennare con un gioco di frizione, allora dovrai anche essere in grado di cambiare marcia mentre hai una ruota sollevata. Dato che l'impennata di potenza è generata dalla sola accelerazione del mezzo, non devi preoccuparti di cambiare.
    • Il freno posteriore, proprio come sulla bici, ti aiuterà a impedire alla moto di inclinarsi troppo all'indietro. Sebbene la maggior parte dei motociclisti non usi troppo spesso il freno posteriore, sappi che si tratta di un elemento molto utile, mentre muovi i primi passi con questa acrobazia. Se hai la sensazione che la moto si stia alzando troppo e in modo pericoloso, aziona il freno posteriore: questo fermerà la ruota posteriore e porterà rapidamente quella anteriore verso il basso. Sii molto cauto quando la moto si abbassa, perché percepirai una certa pressione in avanti subito dopo l'impatto.
  2. 2
    Raggiungi una certa velocità. Quando stai imparando a impennare, dovresti mantenere una velocità compresa fra i 10 e i 20 km/h. Se la velocità è eccessiva, potresti perdere il controllo e aprire involontariamente il gas in maniera pericolosa. Tuttavia, se ti alleni a velocità troppo bassa, non sarai in grado di sollevare la ruota anteriore con sufficiente potenza.
  3. 3
    Rilascia leggermente l'acceleratore senza rallentare troppo. Non devi ridurre eccessivamente la velocità, ma dovresti rallentare un po' prima di accelerare bruscamente per sollevare la ruota. In questo modo avrai maggiore potenza quando spalancherai il gas e la ruota anteriore si alzerà con un movimento fluido.
  4. 4
    Apri improvvisamente il gas per accelerare e sollevare l'avantreno. Una volta che hai rallentato leggermente, aziona bruscamente la manopola dell'acceleratore. Durante questo movimento, tira il manubrio della moto verso l'alto, proprio come se fosse una bicicletta. All'inizio riuscirai a sollevare la ruota solo di pochi centimetri, facendo una sorta di saltello. Man mano che prenderai dimestichezza, sarai in grado di alzare di più la ruota e di mantenerla in aria per un tempo maggiore.
    • Se, quando sollevi la ruota, questa si riabbassa troppo in fretta, ricorda che l'avantreno ondeggerà leggermente a causa dell'impatto. Tieni presente che, se la ruota non è dritta mentre "atterri", verrai sbalzato in avanti e cadrai, in altre parole verrai disarcionato. Si tratta di un'evenienza molto concreta all'inizio, quindi ricorda di mantenere la ruota la più dritta possibile per evitare cadute.
  5. 5
    Mantieni l'equilibrio mentre impenni. Quando hai trovato il punto di equilibrio, inclinati verso il posteriore della moto per mantenere centrato il baricentro del sistema (la moto con te sopra). Questo ti permette di percorrere dei tratti abbastanza lunghi con la ruota in alto. Ricordati che se ti inclini in avanti o indietro, alteri il punto di equilibrio del sistema e potresti ribaltarti.
    • I principianti, all'inizio, hanno la tendenza ad avvinghiarsi al serbatoio con le ginocchia per mantenersi in sella con la ruota anteriore sollevata. Questo comportamento, però, ti impedisce di scivolare verso la parte posteriore del mezzo. Se resti ancorato al serbatoio mentre impenni, il sistema non sarà in equilibrio.
  6. 6
    Riduci il gas quando hai trovato un punto di equilibrio. Quando senti che la moto è ben bilanciata sulla ruota posteriore, puoi ridurre il gas leggermente senza perdere il controllo. Se rallenti troppo, la moto perderà lo slancio.
  7. 7
    Quando vuoi riportare la moto sulle due ruote, premi il freno posteriore. Per abbassare la ruota anteriore e portarla a terra, ti basta azionare il freno posteriore. Non attivarlo con troppa violenza, altrimenti la moto si abbasserà troppo repentinamente e potresti ondeggiare e cadere. Per rimediare a questo inconveniente, puoi aumentare il gas mentre la ruota si abbassa e mantenere in equilibrio lo slancio.

Consigli

  • Se impenni stando in piedi sulle pedane posteriori con entrambi i piedi o solo col sinistro, sarai in grado di mantenere meglio l'equilibrio.
  • Dopo avere imparato a impennare di potenza, sarai in grado di passare alle impennate di "frizione".

Avvertenze

  • Non pensare di imparare a impennare in un giorno solo. Probabilmente dovrai esercitarti quotidianamente per alcune settimane, come minimo, per gestire la moto con un po' di sicurezza. I professionisti che puoi vedere nei video impennano da molti anni.
  • Indossa sempre le protezioni.
  • Il codice della strada considera questa manovra pericolosa e potresti avere grossi problemi se la polizia ti sorprendesse a impennare in una strada pubblica; saresti passibile di multa e forse ti verrebbe sospesa la patente. Esercitati sempre in un'area privata.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Tecniche di Guida

In altre lingue:

English: Do a Basic Wheelie on a Motorcycle, Español: hacer un caballito en la moto, Deutsch: Ein einfaches Wheelie mit dem Motorrad machen, Русский: сделать базовый трюк вилли на мотоцикле, Português: Empinar Moto, Français: faire une roue arrière simple en moto, Bahasa Indonesia: Melakukan Teknik Dasar Mengangkat Roda Depan Pada Sepeda Motor

Questa pagina è stata letta 12 236 volte.

Hai trovato utile questo articolo?