Come Fare un Profumo alla Rosa

I profumi floreali ti regalano la fragranza di un giardino d'estate. Leggendo questo articolo scoprirai che non è necessario spendere molti soldi per possedere un profumo strepitoso, bastano pochi e semplici ingredienti. Potrai usare il tuo profumo alla rosa ogni volta che lo desideri o regalarlo alle persone che ami.

Ingredienti

Profumo alla Rosa a Base Alcolica

  • 180 g di petali di rosa freschi
  • 120 ml di vodka (40-50°)
  • 600 ml di acqua distillata

Acqua di Rose Profumata

  • 120 g di petali di rosa freschi
  • 120 ml di acqua distillata

Metodo 1 di 2:
Profumo alla Rosa a Base Alcolica

  1. 1
    Sciacqua delicatamente le rose con l'acqua fredda. Non usare l'acqua calda per non disperdere gli oli aromatici che dovrai estrarre dal fiore. Sciacquare le rose serve a rimuovere fertilizzanti, sporcizia, insetti e ogni possibile sostanza contaminante, per evitare che finisca nel profumo. Non provare a sciacquare lo spazio tra i petali e non asciugarli dopo averli lavati.[1]

    Probabilmente dovrai usare da 1 a 3 rose, in base al tipo e alle dimensioni.

  2. 2
    Ottieni 180 g di petali freschi. Le rose possono essere di qualsiasi tonalità. Tieni il gambo stretto in una mano e tira i petali con l'altra per staccarli. Fai attenzione a non ferirti con le spine.[2]
    • Se hai paura di pungerti, puoi usare una pinza levaspine da giardinaggio.
  3. 3
    Metti i petali in un barattolo di vetro grande dotato di coperchio. Se preferisci, puoi usare un contenitore di vetro con il coperchio in plastica. L'importante è che abbia una capienza di almeno 1-2 litri e che si possa sigillare. Un barattolo di vetro grande con il coperchio a vite assolverà perfettamente questa funzione.
  4. 4
    Versa 120 ml di vodka nel barattolo e lascia macerare i petali per 24 ore. Per un risultato ottimale, usa una vodka con una gradazione alcolica compresa tra il 40 e il 50%. Riponi il barattolo in un luogo fresco e buio, come una credenza o un armadio. Non metterlo in frigorifero perché è un ambiente troppo umido.[3]
  5. 5
    Schiaccia i petali per 45 secondi con un cucchiaio. È meglio usare un grosso cucchiaio in legno e pestare i petali direttamente nel barattolo. Se li trasferisci nel mortaio per schiacciarli con il pestello parte degli oli potrebbero andare persi, mentre un semplice cucchiaio potrebbe rilasciare delle particelle metalliche che finirebbero nel profumo.
  6. 6
    Versa 600 ml di acqua distillata nel barattolo. L'acqua distillata è ampiamente disponibile in tutti i supermercati. Più acqua aggiungi e più la fragranza del profumo risulterà diluita.[4]
  7. 7
    Sigilla il barattolo e conservalo in un luogo fresco e buio per 4-7 giorni. Una volta al giorno, dovrai mescolare i petali e pestarli di nuovo con il cucchiaio. Non aggiungere altra acqua distillata e richiudi rapidamente il barattolo dopo aver mescolato.
  8. 8
    Filtra il profumo e versalo in una boccetta di vetro pulita. Usa un colino a maglia fine per rimuovere i petali di rosa esausti e trasferisci il profumo in un contenitore di vetro sigillabile. Metti il profumo in frigorifero per farlo durare più a lungo e agita sempre il contenitore prima dell'uso. Il tuo profumo alla rosa durerà circa un mese e risulterà più intenso se lo spruzzi sulle parti più calde del corpo, come collo e polsi.[5]
    • Puoi filtrare il profumo anche usando un setaccio o un panno in mussola.
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Acqua di Rose Profumata

  1. 1
    Metti 120 g di petali di rosa freschi in una zuppiera di media grandezza. Puoi usare qualunque specie di rosa. Se preferisci, puoi sciacquare i petali con l'acqua fredda prima di iniziare, per rimuovere le sostanze contaminanti che potrebbero essere presenti sui fiori. Fai attenzione a non ferirti con le spine.[6]
  2. 2
    Versa 120 ml di acqua distillata calda sui petali di rosa. Il fatto che l'acqua sia calda farà aumentare la quantità di oli estratti. Volendo puoi lasciare i petali a bagno per 5 minuti. Più tempo rimangono in ammollo e più intensa sarà la fragranza dell'acqua di rose.[7]
  3. 3
    Posiziona un colino su una seconda zuppiera e filtra la miscela. Puoi filtrare il liquido anche usando un panno in mussola. A questo punto dovrai pestare i petali, ma non gettare il liquido perché dovrai riutilizzarlo in seguito.[8]
    • A questo punto i petali dovrebbero essere nel colino, mentre l'acqua dovrebbe essere nella seconda zuppiera.
  4. 4
    Pesta i petali di rosa nel mortaio. Rimuovi i petali dal colino con le dita o con un cucchiaio e trasferiscili nel mortaio per schiacciarli con il pestello. Se non desideri pestarli, invece di filtrare l'acqua, lascia i petali in ammollo per 5-7 ore.[9]
    • Se lasci i petali in ammollo sotto il sole, l'acqua di rose sarà meno profumata.
  5. 5
    Aggiungi di nuovo l'acqua ai petali. Dopo averli pestati nel mortaio, trasferisci i petali nella prima zuppiera e sommergili con l'acqua presente nella seconda zuppiera. Lasciali in ammollo per almeno 5 minuti.
  6. 6
    Filtra e pesta di nuovo i petali finché l'acqua non è diventata di color marrone arancio. Se le rose erano di una tonalità scura, per esempio di un rosso intenso, l'acqua diventerà di color marrone rossastro. Cerca di non pestare i petali in modo troppo violento per non far schizzare l'acqua di rose, sarebbe un vero spreco.[10]
  7. 7
    Filtra l'acqua di rose e strizza i petali per estrarre quanto più liquido possibile. Puoi schiacciarli nel colino usando il cucchiaio, dopodiché trasferisci l'acqua di rose in una boccetta di vetro pulita usando un piccolo imbuto. Conservala in frigorifero per farla durare più a lungo.[11]
    Pubblicità

Avvertenze

  • Evita l'area intorno a occhi, naso e bocca e le parti in cui la pelle è più sensibile.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

Profumo alla Rosa a Base Alcolica

  • Barattolo di vetro grande o contenitore di vetro con coperchio
  • Cucchiaio di legno
  • 1-2 boccette di vetro pulite
  • Colino o panno in mussola

Acqua di Rose Profumata

  • 2 zuppiere di media grandezza
  • Mortaio e pestello
  • Colino o panno in mussola
  • 1-2 boccette di vetro pulite
  • Piccolo imbuto
  • Cucchiaio (facoltativo)

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 17 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Igiene Personale
Questa pagina è stata letta 16 837 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità