Come Fare un Tema

Scritto in collaborazione con: Michelle Golden, PhD

In questo Articolo:CominciareSvolgimentoRevisionePianificare il Tema16 Riferimenti

Il tema è un compito che viene assegnato spesso nella materia di italiano alle scuole medie e superiori e talvolta, sotto forma di tesina, anche all'università. Sebbene possa sembrare un'impresa colossale, fai in modo che non lo sia: se ti concedi il tempo sufficiente per pianificare e svolgere il tuo tema, non avrai nulla di che stressarti.

Parte 1
Cominciare

  1. 1
    Trova il tempo per scrivere. Non è possibile scrivere un tema in 10 minuti. È meglio avere tutto il tempo necessario per svolgerlo e rivederlo tranquillamente, concedendosi qualche pausa tra una bozza e l'altra. Tuttavia, se la data della consegna si sta avvicinando, ti conviene fare buon uso del tempo che hai a disposizione.
  2. 2
    Siediti e scrivi. Anche se è importante prepararsi, al momento di svolgere il tema ti basta soltanto cominciare a mettere nero su bianco i contenuti. Ricorda che puoi sempre tornare indietro, "aggiustando" in seguito il testo, e che è normale apportare modifiche importanti durante il processo di scrittura.
  3. 3
    Elabora a grandi linee la tesi. La tesi è uno degli elementi più importanti del tema e l'enunciato che la introduce riassume in una frase l'argomento principale o il proprio punto di vista all'interno dell'elaborato. Comunica al lettore quello che il tema tenterà di mettere in risalto o dimostrare. Perciò, tutto ciò che scrivi deve essere collegato direttamente alla tesi.[1]
    • Il docente si aspetterà di vedere una tesi ben costruita nella fase iniziale del tema. Posizionala alla fine del primo paragrafo.
    • Se non sai come sviluppare una tesi, chiedi aiuto al docente. Si tratta di un concetto importante che ritornerà continuamente nella materia di italiano, ma anche in altre discipline in cui si richiede la stesura di un elaborato.
  4. 4
    Elabora l'introduzione. Una volta creato un enunciato introduttivo convincente, potrai costruire il resto dell'introduzione prendendo spunto da questa parte. Se hai qualche esitazione all'idea di dover trovare un modo per introdurre il tema, puoi anche rimandare questo passaggio a dopo, una volta che avrai terminato il tuo lavoro. Le introduzioni migliori "afferrano" il lettore, invogliandolo a divorare il testo. Tra le strategie più efficaci per incominciare un tema considera:[2]
    • Raccontare un aneddoto personale;
    • Citare un fatto o un dato statistico singolare;
    • Ribaltare i fraintendimenti più comuni;
    • Sfidare il lettore ad analizzare i suoi preconcetti.
  5. 5
    Crea uno schema su cui basare il tema. Ti aiuterà a sviluppare la struttura di base del compito che ti è stato assegnato e, dal canto tuo, potrai sfruttarlo quando sarai pronto a svolgere il tema. Esamina gli appunti e gli esercizi che stimolano una scrittura inventiva e originale, pensando a come puoi sistemare queste informazioni all'interno di uno schema. Quale dovrebbe essere posizionata per prima, seconda, terza e così via.?[3]
    • Prova a creare una struttura numerata utilizzando un programma per l'elaborazione di testi o un semplice foglio di carta.
    • Non preoccuparti di essere troppo preciso quando componi questo schema. Ti basta delineare i concetti principali su un foglio.

Parte 2
Svolgimento

  1. 1
    Raccogli tutti gli appunti e il materiale necessario. Prima di iniziare a scrivere, raccogli tutti gli appunti, i libri e l'occorrente che ti servirà per rispondere alla traccia. Non incominciare a scrivere senza consultare questo materiale, in quanto è fondamentale per poter svolgere un bel tema. Se hai tempo, leggi gli appunti prima di metterti all'opera.
    • Assicurati di avere a portata di mano anche lo schema. Per sviluppare la traccia del compito, puoi basarti sullo schema che hai creato. Sarà sufficiente provare ad ampliare ciascun punto nell'ordine in cui lo hai collocato.
  2. 2
    Inserisci una frase d'apertura all'inizio di ogni paragrafo. Le frasi d'apertura segnalano al lettore quello che di lì a poco verrà trattato. Inizia ciascun paragrafo con una frase, affinché il docente sia in grado di vedere che hai sviluppato i tuoi concetti in maniera chiara e diretta.[4]
    • Considera le frasi d'apertura come un mezzo per comunicare al lettore che cosa verrà discusso nel resto del paragrafo. Non è necessario riassumere il contenuto di un intero paragrafo, ma ti basterà fornirne un piccolo assaggio.
    • Per esempio, se in un paragrafo devi descrivere l'ascesa e la caduta di Okonkwo, l'eroe tragico di "Crollo", potresti cominciare scrivendo: "Al principio Okonkwo era un ragazzo povero, ma in seguito riesce a raggiungere il benessere economico e ad acquisire uno status sociale di altissimo livello".
  3. 3
    Sviluppa al massimo i tuoi concetti. Assicurati di includere il maggior numero di informazioni possibili in modo da rispondere adeguatamente alla traccia. Ricorda che riempire un testo di elementi ridondanti e privi di significato non costituisce affatto una strategia efficace per svolgere un tema, perché l'insegnante se ne accorgerà immediatamente. Durante la sua carriera un docente ha senz'altro letto centinaia, se non migliaia, di testi scritti dai suoi studenti, perciò saprà quando un elaborato è pieno di cose inutili. Piuttosto, inserisci informazioni che rendano validi e incisivi il contenuto. Se ti trovi in difficoltà, ecco alcune ottime strategie per sviluppare le tue idee:
    • Torna alla fase di invenzione. Per sviluppare al massimo i tuoi concetti, esercitati a scrivere in maniera originale, magari usando la scrittura libera, formulando un elenco e raggruppando le idee. Puoi anche riesaminare gli appunti e i libri per vedere se c'è qualcosa che ti sei perso o hai dimenticato.
    • Recati presso il laboratorio di scrittura della scuola. Se la scuola mette a disposizione un laboratorio di scrittura, sottoponi il tuo tema. È presente anche in molte università. Si tratta di luoghi aperti agli studenti in cui è possibile trovare un aiuto per migliorare un testo in qualsiasi fase del processo di stesura.
    • Parla con il tuo insegnante. Alcuni docenti sono lieti di incontrare i loro studenti e aiutarli in questo compito. Se il tuo professore ha un orario di ricevimento o permette ai ragazzi di incontrarsi su appuntamento, approfitta di questa opportunità. Vediti con lui e discuti di come potresti migliorare il tuo tema prima di consegnarlo.
  4. 4
    Cita le fonti usando lo stile MLA. Se usi fonti bibliografiche all'interno del tuo elaborato, allora dovrai menzionarle utilizzando lo stile preferito dal docente. Lo stile MLA è il formato più utilizzato per riportare le fonti, quindi dovrai imparare a usarlo, fornendo citazioni all'interno del testo, ma anche i riferimenti bibliografici al termine dell'elaborato.
    • I riferimenti bibliografici in stile MLA vanno scritti in una pagina alla fine del testo scritto. È necessario inserire una voce per ogni fonte utilizzata. Le voci dovrebbero fornire informazioni sufficienti affinché il lettore sia in grado di individuare con facilità la fonte a cui si riferisce. Ad esempio, le voci presenti nella bibliografia di un libro dovrebbero includere il nome e il cognome degli autori, il titolo delle opere, le informazioni relative alla pubblicazione, l'anno di pubblicazione e il formato.[5]
    • Le citazioni all'interno del testo in stile di MLA (chiamate anche note esplicative) forniscono al lettore il cognome dell'autore e il numero della pagina al quale si riferisce la citazione. È necessario includere una citazione nel corpo del testo per tutte le informazioni che menzionano, riassumono o commentano una fonte. Va inserita subito dopo le informazioni che costituiscono la fonte e riporta tra parentesi il cognome dell'autore insieme col numero della pagina.[6] Ad esempio, una citazione testuale tratta da "Crollo" potrebbe figurare in questo modo:. ... " (Achebe 57).
  5. 5
    Elabora la conclusione. Di solito la struttura generale di un tema parte da un'inquadratura più ampia dell'argomento fino a confluire in una trattazione più specifica. Prova a immaginarla come una piramide o un imbuto capovolto. Quando arrivi alla conclusione, dovresti avere l'impressione che le informazioni da inserire al suo interno siano inevitabili. Si tratta essenzialmente di una ricapitolazione di tutto quello che hai cercato di dimostrare nel tuo elaborato.[7] Tuttavia, hai anche l'opportunità di utilizzare la conclusione per altri scopi. Magari potresti scoprire che preferisci sfruttarla per:
    • Precisare o rendere più complesse le informazioni presentate nel tema;
    • Suggerire la necessità di ulteriori ricerche;
    • Formulare ipotesi su come la situazione attuale potrebbe cambiare in futuro.

Parte 3
Revisione

  1. 1
    Trova molto tempo. Non è una buona idea rimandare la stesura all'ultimo minuto. Prova a concederti almeno un paio di giorni per rivedere il tuo lavoro, o persino di più, se puoi. È importante prendersi uno a due giorni di riposo una volta completato il tema. Dopodiché potrai riprenderlo e rivederlo da una nuova prospettiva.[8]
  2. 2
    Concentrati innanzitutto a migliorare il contenuto del tuo elaborato. Durante la fase di revisione di un testo scritto alcune persone si concentrano solo sulla grammatica e sulla punteggiatura, ma sono gli aspetti meno importanti in relazione al contenuto. Rispondi alla traccia nel modo più dettagliato possibile. Rileggi le indicazioni e chiediti:[9]
    • Ho risposto in modo soddisfacente?
    • La mia tesi è chiara? Rispecchia il punto focale del tema che ho sviluppato?
    • Le informazioni che ho inserito sostengono adeguatamente la mia tesi? C'è qualcos'altro che potrei aggiungere?
    • Il tema segue un filo logico? Ogni concetto segue quello successivo? In caso contrario, come potrei migliorare la mia argomentazione?
  3. 3
    Sottoponi il tuo tema a un amico. Può essere utile anche chiedere a un amico o un compagno di classe di dare un'occhiata al tuo lavoro. Un'altra persona può cogliere errori banali o notare qualcosa che ti è sfuggito perché hai tenuto il testo davanti per troppo tempo.[10]
    • Prova a scambiare il tuo tema con un compagno di classe. Proponigli di leggere e commentare reciprocamente i vostri elaborati, così sarete sicuri di aver fatto un buon lavoro.
    • Cerca di proporre lo scambio almeno un giorno prima della consegna, in modo da avere il tempo di correggere eventuali errori trovati dal tuo amico.
  4. 4
    Leggi il tema ad alta voce. In questo modo, potrai accorgerti se sono presenti banali sviste che finora non avevi notato.[11] Pertanto, leggilo lentamente ad alta voce e tieni a portata di mano una matita (oppure modifica il testo direttamente al computer).
    • Mentre leggi, correggi gli errori che eventualmente trovi e sottolinea tutto quello che secondo te può essere migliorato, magari aggiungendo ulteriori dettagli o perfezionando il lessico.

Parte 4
Pianificare il Tema

  1. 1
    Analizza l'argomento o la traccia. Prenditi tutto il tempo che ti occorre per leggere attentamente la traccia o le indicazioni ivi contenute e pensare a ciò che il compito ti chiede di fare. Dovresti sottolineare le parole chiave, come descrivere, confrontare, mostrare le differenze, spiegare, discutere o proporre. Inoltre, dovresti sottolineare gli argomenti o le idee centrali che sei chiamato a trattare, come la libertà, la famiglia, la sconfitta, l'amore, ecc.[12]
    • Se non comprendi la finalità del compito, allora chiedi ragguagli al professore. Prima di iniziare a svolgere il tema, è importante assicurarsi di avere le idee chiare su ciò che il docente desidera.
  2. 2
    Considera il lettore. Il docente è il lettore principale del tema, quindi sarà necessario prendere in considerazione le esigenze e le aspettative di tale figura prima di scrivere.[13] Alcuni concetti basilari di cui avrà bisogno e che si aspetta da te possono includere:
    • Una risposta molto dettagliata che vada incontro alle richieste poste dal compito assegnato;
    • Una trattazione chiara, diretta e facile da seguire;
    • Un elaborato pulito, che non contenga piccole inesattezze, come errori di battitura o ortografia.
  3. 3
    Rifletti su ciò che devi inserire. Dopo aver considerato le aspettative del docente, prenditi un po' di tempo per pensare al modo in cui puoi raggiungere questi obiettivi generali. Considera gli elementi necessari da includere nel tema.
    • Per esempio, se hai il compito di descrivere il personaggio di un libro, allora dovrai fornire molti dettagli in merito. Probabilmente sarai costretto a rileggere alcuni passi del libro, ma anche rivedere gli appunti presi in classe.[14]
    • Per assicurarti che il tuo tema sia scorrevole, devi fare in modo che segua un ordine logico. Puoi farlo prendendo tutto il tempo che ti occorre per creare una bozza e controllare che il tuo elaborato segua un filo logico una volta terminato.
    • Avrai meno difficoltà a scrivere un tema in modo forbito se cominci presto e ti prendi tutto il tempo che ti serve per rivederlo prima di dover dare al professore la stesura finale. Se puoi, cerca di terminare la prima versione all'incirca una settimana prima della consegna.
  4. 4
    Sviluppa i tuoi concetti. Applicandoti in alcuni esercizi che stimoleranno la tua creatività, riuscirai a delineare meglio i dettagli che già conosci e, di conseguenza, partire da una posizione avvantaggiata nella stesura del tema. Puoi esercitarti a inventare nei seguenti modi:[15]
    • Scrittura libera (o freewriting). Ti basta scrivere il più possibile senza fermarti. Anche se non riesci a pensare a niente, scrivi: "Non riesco a pensare a niente da scrivere", finché qualcosa non ti verrà in mente. Al termine, rileggi quello che hai scritto e sottolinea o evidenzia qualsiasi informazione che possa essere utile nel tema.
    • Elencare. Si tratta di elaborare una lista di tutti i dettagli e le informazioni pertinenti alla traccia del compito. Dopo aver elencato tutto quello che sei riuscito a pensare, leggilo attentamente e cerchia le informazioni più importanti.
    • Raggruppare. Questo esercizio consiste nel collegare le idee tracciando linee e cerchi su un foglio di carta. Ad esempio, potresti iniziare scrivendo l'argomento al centro della pagina e in seguito creare diramazioni che partono dal punto centrale, mettendolo in relazione con altri concetti. Continua a espandere i tuoi pensieri e a disegnare tutti i collegamenti che puoi.
  5. 5
    Effettua qualche ricerca sull'argomento, se necessario. Se il tema ti chiede di condurre una ricerca, è meglio farla ancor prima di iniziare a scrivere.[16] Utilizza l'archivio della biblioteca e altre risorse per trovare le informazioni che ti servono per svolgere il tema.
    • Le fonti migliori da utilizzare per elaborare un testo scritto includono libri, articoli di riviste scientifiche, articoli di giornale provenienti da fonti di informazione affidabili (New York Times, Wall Street Journal, eccetera) e le pagine web promosse da istituzioni o università.
    • Molti insegnanti includono nei loro parametri di giudizio la "qualità delle ricerche", perciò se sfrutti fonti di informazione mediocri, come blog e fonti web prive di autore, rischi di prendere un voto basso.
    • Se non sei sicuro dell'affidabilità di una fonte, chiedi al docente o a un bibliotecario.

Consigli

  • Se chiedi a qualcuno di analizzare il tema che hai scritto, scegli una persona che sia capace di afferrare la finalità del tuo lavoro. Non sarà in grado di migliorare la tua analisi letteraria de "Il buio oltre la siepe" se lo dai a qualcuno che non ha mai letto questa opera.

Avvertenze

  • Non rimandare la stesura del tema all'ultimo minuto. Per scrivere bene è necessario avere tempo e sviluppare un'attenta pianificazione.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Michelle Golden, PhD. Michelle Golden lavora come insegnante di inglese ad Athens, in Georgia. Ha realizzato un Dottorato di Ricerca in Inglese presso la Georgia State University nel 2015.

Categorie: Ricerca & Perfezionamento

In altre lingue:

English: Write an English Essay, Español: crear un ensayo de inglés, Deutsch: Einen Aufsatz schreiben, Русский: написать сочинение на английском, Français: rédiger une dissertation littéraire, Bahasa Indonesia: Menulis Esai Berbahasa Inggris, Nederlands: Een essay schrijven, 中文: 写小英语论文, 日本語: 英語でエッセイを書く, العربية: كتابة مقالة باللغة الإنجليزية, 한국어: 영어 리포트 잘 쓰는 법, Tiếng Việt: Viết bài luận tiếng Anh

Questa pagina è stata letta 37 185 volte.
Hai trovato utile questo articolo?