Sei pronto a trasformare i tuoi capelli in una appuntita opera d’arte? Questo articolo si concentra sulla classica acconciatura Mohawk (in Italia conosciuta erroneamente con il termine alla moicana), una serie di punte che corrono lungo la linea centrale della testa, ma si possono fare molte varianti partendo dal modello base. Ecco come fare la tua acconciatura Mohawk oggi. Offri agli amici ed alla famiglia una esperienza da fare rizzare i capelli!

Passaggi

  1. 1
    Valuta le tue opzioni. Lo stile Mohawk, e quelli a lui correlati, racchiude una varietà di forme e di lunghezze, quindi prima di fare qualunque taglio (e qualunque incollaggio), dovresti avere un’idea del look che vuoi ottenere. Puoi inclinare la capigliatura o fare una cresta su un lato, oppure puoi coprire tutta o in parte la testa con spuntoni tipo Statua della Libertà. Quando viene il momento di farsi un’acconciatuta Mohawk, il cielo è l’unico limite.

    • Mohawk a Ventaglio: è il più comune, si rade tutta la testa eccetto una striscia centrale che corre dalla nuca alla fronte.
    • Statua della Libertà: si taglia come il Ventaglio, non è molto comune ma già si può notare qualcuno che ha questa acconciatura.
    • Deathhawk: creato dal tastierista degli Specimen. Si deve fare un taglio come nel caso del Ventaglio.
    • Dreadhawk: i tuoi capelli devono essere un po’ lunghi in questo caso. Tagliali come faresti per un Ventaglio ma devi prima avere i dreads oppure devi farli ai capelli che sono rimasti. Anche se puoi farlo fare ad un parrucchiere, sappi che costa molto e non è una cosa molto punk. Valuta invece di far crescere i dreadlocks in modo naturale (ci vorrà un sacco di cura).
    • CrossHawk: si vede poco, tranne in Inghilterra. Bisogna radere tutti i capelli tranne lo spazio che va da orecchio a orecchio. Lo portano soprattutto le ragazze.
  2. 2
    Visualizza il tuo Mohawk. Una volta che ti sei immaginato il risultato, la posizione in cui vuoi che sia e quanto alto lo vuoi, fai qualche prova per capire quanti capelli ti servono per realizzarlo. Afferra i capelli e tirali, acconciali per vedere come starai oppure puoi fare un falso-hawk, cioè un Mohawk senza alcun taglio e rasatura. Devi decidere quali capelli radere e quali no. Una regola pratica per il Mohawk è quella di lasciare una semplice striscia di capelli larga quanto lo spazio che divide le tue sopracciglia o i tuoi occhi. Puoi fare questa striscia larga quanto vuoi ma ricorda, se è troppo sottile o troppo larga renderà le cose difficili quando si tratterà di far stare dritta la cresta.
  3. 3
    Pianifica l’acconciatura. Bagna i capelli e poi tamponali un po’ con l’asciugamano per renderli più facili da gestire. Dividi i capelli su entrambi i lati rispetto a dove sarà la cresta. Questo ti permetterà di definire una linea da seguire per radere i capelli che non servono. Se vuoi delle punte che non seguano una linea e vuoi rasare il resto della tua testa, fissa o annoda i capelli che formeranno le punte, così potrai radere tutt’intorno.
  4. 4
    Radi i capelli che non servono. Usa un taglia capelli per accorciare quanto vuoi i capelli che non faranno parte del Mohawk. Puoi raderli completamente per un look hardcore o lasciarli un po’ più lunghi. Se stai per fare un disegno intricato di punte, potresti aver bisogno di un regola barba o di un rasoio. Usa due specchi per vedere anche il retro della tua testa. E’ un lavoro complicato quindi sii paziente e attento.
  5. 5
    Fatti una doccia. Lava via tutti i capelli che hai rasato e che ti sono rimasti addosso.
  6. 6
    Asciugali. Non devono essere umidi altrimenti il peso farà collassare i capelli su se stessi.
  7. 7
    Afferra un ciuffo che vuoi usare per fare una punta; se fai un Mohakw a ventaglio prendi la prima sezione dei tuoi capelli (di solito grande tanto quanto può stare in una mano) o, meglio ancora, tirala verso l’alto con un pettine o una spazzola. La spazzola permette di afferrare anche i piccoli ciuffi che attraversano orizzontalmente la cresta, il che fornisce maggior supporto all’acconciatura.
  8. 8
    Tieni il ciuffo verso l’alto ma non tirare troppo forte.
  9. 9
    Cotona! Usa un pettine a denti fitti e fallo scorrere avanti e indietro partendo dalla base del ciuffo e lavorando lentamente. I capelli dovrebbero riuscire a stare dritti da soli senza l’aiuto della lacca. Ricorda, inserisci il pettine, tiralo verso il cuoio capelluto e poi togli completamente il pettine prima di ripetere l’operazione.
  10. 10
    Spruzza il ciuffo per la sua intera lunghezza con della lacca cominciando dalla base. In alternativa metti del gel molto forte. Metti la lacca o il gel come preferisci e poi applica in maniera maniacale sulla base del ciuffo per rafforzarlo. Dovresti usare la mano libera per distribuire il prodotto in modo uniforme soprattutto se stai usando una lacca vaporizzata invece dello spray.
  11. 11
    Asciuga il ciuffo (mentre sta dritto verso l’alto) per circa 20-30 secondi o fino a quando è asciutto al tatto. Più sarà asciutto e meglio terrà l’acconciatura. Potrebbe essere appiccicoso ma starà a posto se l’asciugherai per bene.
  12. 12
    Ripeti il procedimento per ogni punta o sezione del ventaglio. Se stai facendo un Mohawk a ventaglio fai in modo che sia il più uniforme possibile. Quando sarà asciutto puoi usare un pettine per renderlo più ordinato e compatto. Applica un altro strato di lacca dopo aver pettinato.
  13. 13
    Colora i capelli se vuoi. Puoi rendere unico il tuo Mohawk o le tue punte da Statua della Libertà con un po’ di colore. Ci sono infinite possibilità.
    Pubblicità

Consigli

  • Quando devi fare le punte sui lati o dietro la testa, oppure devi sistemare il “ventaglio” nella parte posteriore, potrebbe essere d’aiuto tenere i capelli un po’ più in alto di quanto vorresti, dato che cadranno un po’ verso il basso soprattutto se non hai messo sufficiente lacca alla base.
  • Molte persone trovano più facile acconciare il loro Mohawk a ventaglio appoggiando un lato della cresta su una superficie piatta e asciugarli e spruzzarli mentre sono in posizione orizzontale.
  • Fatti aiutare da qualcuno, soprattutto nella fase di rasatura. E’ difficile e ridicolo riuscire a radersi in maniera accurata aiutandosi con gli specchi.
  • Il Mohawk può essere fatto con quasi tutte le lunghezze di capelli, ma se ne vuoi fare veramente uno alto, ti conviene prima far crescere i capelli e poi acconciare la cresta. L’uso intenso dei prodotti per sostenere il Mohawk può danneggiare i capelli e fermarne la crescita temporaneamente, quindi non fare la cresta e poi aspettare che si allunghi.
  • Per quanto possa sembrare difficile, una volta fatta, non esagerare! C’è un limite a quanto gel puoi mettere prima che i capelli collassino su se stessi e si affloscino sotto il loro peso.
  • Radi contropelo. E’ più facile così tagliare i capelli.
  • Fai degli esperimenti! Non devi fare il solito ventaglio o le solite punte, puoi appuntire solo davanti o solo dietro. Puoi iniziare un nuovo stile che è molto più "originale" e "punk" invece di avere i capelli come tutti gli altri.
  • Prenditi particolarmente cura dei tuoi capelli. Queste acconciature richiedono l’uso di prodotti molto aggressivi, quindi assicurati di usare un balsamo e uno shampoo molto delicati per i capelli tinti. Taglia le doppie punte e non tirare su la cresta tutti i giorni.
  • Se non sei pronto per un Mohawk, prova a farne uno falso.
  • Prova ad usare una piastra prima e dopo l’applicazione di lacca e gel. Questa liscia i capelli e “sigilla” l’acconciatura.

Pubblicità

Avvertenze

  • Quando il Mohawk diventa più lungo, richiede più lavoro per tenerlo in piedi e non perdonerà nessun errore.
  • Se tieni la cresta su per molto tempo e poi lavi i capelli, preparati ad una grande quantità di capelli che cadono. Questo è del tutto normale, perché i capelli che cadono normalmente sono tenuti incollati agli altri grazie al gel, e quando li lavi li perdi tutti in una volta.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Taglia capelli.
  • Asciugacapelli.
  • Una buona lacca per capelli.
  • Gel per capelli molto forte (opzionale).
  • Colore.

wikiHow Correlati

Come

Radersi la Testa

Come

Volumizzare i Capelli Ricci

Come

Far Crescere i Capelli in una Settimana

Come

Applicare l'Olio di Ricino sui Capelli

Come

Accelerare la Crescita dei Capelli

Come

Fare un Taglio Scalato

Come

Decolorare i Capelli Castano Scuro o Neri al Biondo Platino o al Bianco

Come

Far Crescere i Capelli (Ragazzi)

Come

Schiarire i Capelli Naturalmente

Come

Fare la Treccia alla Francese

Come

Schiarirsi i Capelli con l'Acqua Ossigenata

Come

Fare la Doppia Treccia Francese

Come

Rimuovere la Tintura per Capelli dalla Pelle

Come

Prevenire la Caduta dei Capelli
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 63 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 10 163 volte
Categorie: Cura dei Capelli
Questa pagina è stata letta 10 163 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità