Scarica PDF Scarica PDF

Molte persone hanno un rapporto di amore e odio con l'omelette francese tradizionale, forse perché riuscire a chiuderla e a cuocerla come fanno i grandi chef non è per niente facile. La frittata è la versione italiana dell'omelette, è altrettanto buona ed è molto più semplice da preparare. In pratica non è altro che un'omelette compatta che, volendo, puoi iniziare a cuocere in padella e poi trasferire in forno. Quando avrai imparato i passaggi di base, potrai provare a personalizzare il gusto della frittata con alcuni dei tuoi ingredienti preferiti. Ti innamorerai subito della semplicità e della bontà di questa ricetta.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di burro
  • 100 g di verdure (facoltativo)
  • 100 g di carne cotta (facoltativo)
  • 30 g di Parmigiano grattugiato
  • 6 uova
  • Una macinata di pepe nero
  • 1 cucchiaio di erbe aromatiche tritate (facoltativo)

Parte 1
Parte 1 di 3:
Preparare una Frittata Semplice

  1. 1
    Scalda la padella. Aggiungi un cucchiaio di burro sul fondo e lascialo fondere a fiamma medio-alta. Lascia che il burro si fonda e la padella si scaldi. Usa una padella antiaderente o in ghisa con un diametro di circa 30 cm. Non è importante che abbia i bordi bassi, dato che questa ricetta non prevede che tu debba girare o piegare la frittata.[1]
    • È essenziale usare una padella che si possa mettere in forno dato che lo userai per completare la cottura della frittata.
  2. 2
    Riscalda o cuoci le verdure e la carne che desideri incorporare nella frittata. Quando il burro si è fuso e la padella è calda, aggiungi la carne e le verdure precotte per riscaldarle velocemente (circa 2 minuti). Puoi usare la carne o le verdure avanzate il giorno prima. Distribuisci gli ingredienti sul fondo della padella in modo che si scaldino uniformemente.[2]
    • Usa circa 100 g di carne e 100 g di verdure, a meno che tu non voglia preparare una frittata più grande.
    • Se le verdure sono crude, devi attendere che si cuociano prima di aggiungere le uova. Il tempo necessario varia in base al tipo di verdura.
  3. 3
    Sbatti le uova. Versa 6 uova in una zuppiera, aggiungi 30 g di Parmigiano grattugiato, qualche pizzico di pepe nero e poi mescola gli ingredienti con la frusta finché non sono perfettamente amalgamati.[3]
    • Sarebbe meglio usare una zuppiera dotata di beccuccio o trasferire le uova sbattute in una brocca per riuscire a versarle più facilmente in padella.
  4. 4
    Versa le uova sbattute nella padella e lasciale cuocere. Distribuiscile sul fondo della padella in modo uniforme, lasciando che avvolgano la carne e le verdure. Mescola brevemente e cuoci la frittata a fiamma medio-alta per 4-5 minuti. Quando le uova inizieranno a rapprendersi, se lo desideri puoi cospargerle con un trito di erbe aromatiche fresche.
    • Mescola le uova usando una spatola in silicone (resistente al calore) per evitare di graffiare il fondo della padella, in special modo se è dotata di un rivestimento antiaderente.

    Se usi una padella con il manico, assicurati che anch'esso sia a prova di forno. Se è fatto di plastica, potrebbe sciogliersi e incendiarsi. Anche i manici di legno rischiano di prendere fuoco.

  5. 5
    Completa la cottura della frittata in forno. Se vuoi che sulla frittata si formi una crosticina dorata, accendi il grill e posiziona la padella nella parte alta del forno. Entro 2-4 minuti la frittata dovrebbe essere gonfia e dorata. Se temi che possa bruciarsi, puoi accendere il forno tradizionale a 200 °C e lasciare cuocere la frittata per 8-10 minuti o finché le uova non si sono completamente rapprese.[4] [5]
    • Usando il grill otterrai una crosticina croccante, ma fai attenzione a non perdere di vista la frittata perché potrebbe bruciarsi velocemente.
  6. 6
    Affetta e servi la frittata. Se hai usato 6 uova e una padella con un diametro di 30 cm, dovresti riuscire a tagliarla in 6-8 fette. Usa un coltello affilato o la rotella tagliapizza. Puoi servirla calda, appena tirata fuori dal forno, oppure a temperatura ambiente dopo averla lasciata raffreddare.[6]
    • Sii sempre prudente quando maneggi un coltello, soprattutto se è molto affilato. Inoltre ricordati di indossare i guanti da forno dato che la padella sarà rovente.
    Pubblicità

Parte 2
Parte 2 di 3:
Personalizzare la Frittata

  1. 1
    Prova a usare un formaggio differente dal classico Parmigiano grattugiato. Puoi usare qualsiasi varietà di formaggio presente in frigorifero. Selezionandone uno o al massimo due riuscirai a conferire un sapore particolare alla frittata. I seguenti formaggi hanno delle caratteristiche uniche.[7]
    • Feta: ha un gusto acidulo e salato;
    • Ricotta: ne basta poca per rendere la frittata molto cremosa;
    • Formaggio di capra: ha un sapore ricco e acidulo;
    • Fontina: è gustosa e fonde facilmente;
    • Mozzarella o scamorza affumicata: con un formaggio affumicato la frittata avrà un gusto più ricco.
  2. 2
    Seleziona le verdure. La soluzione più semplice e rapida è quella di utilizzare gli avanzi che hai nel frigorifero. Le più adatte sono le verdure arrostite che cotte lentamente in forno si caramellano e rendono più dolce e gustosa la frittata. Se vuoi usare le verdure fresche, mettile in padella per prime e assicurati che siano completamente cotte prima di aggiungere le uova. Le opzioni più adatte per la frittata includono:[8]
    • Patate;
    • Asparagi arrostiti o grigliati;
    • Cipolle;
    • Broccoli;
    • Peperoni (eventualmente arrostiti);
    • Funghi;
    • Porri;
    • Erbe aromatiche fresche, come prezzemolo, origano e basilico.
  3. 3
    Aggiungi la parte proteica, per esempio la carne. Le verdure si possono cuocere al momento nella stessa padella in cui preparerai la frittata, invece la carne deve essere necessariamente già cotta. Dato che non ne serve molta, puoi riutilizzare e combinare gli avanzi che hai nel frigorifero, per esempio:[9]
    • Pollo, maiale o manzo sfilacciati;
    • Prosciutto a cubetti o salsiccia sbriciolata;
    • Pezzetti di bacon;
    • Per una versione vegetariana puoi usare il tofu.
  4. 4
    Valuta di aggiungere anche un salume. Oltre al formaggio e a un po' di ricotta di buona qualità che renderà la frittata piacevolmente cremosa, puoi aggiungere un'ampia varietà di salumi o insaccati. Le opzioni includono:[10]
    • Salame;
    • Soppressata;
    • Mortadella;
    • Prosciutto.
  5. 5
    Riutilizza la pasta avanzata. Se intendi servire la frittata come piatto unico o come portata principale, puoi renderla ancora più completa aggiungendo la pasta avanzata il giorno prima. È preferibile usare la pasta in bianco, altrimenti il condimento potrebbe impedire alla frittata di rapprendersi correttamente. Aggiungine circa 200 g contemporaneamente agli altri ingredienti extra.[11] [12]
    • Puoi utilizzare anche il riso, che è amidaceo come la pasta, per dare maggiore consistenza alla frittata. Aggiungi 200 g di riso cotto il giorno prima in contemporanea agli altri ingredienti della ricetta.
    Pubblicità

Parte 3
Parte 3 di 3:
Servire la Frittata

  1. 1
    Accompagna la frittata con un contorno altrettanto gustoso. La frittata è ottima anche da sola, ma per un pasto più completo puoi accompagnarla con pane tostato e una varietà di formaggi gourmet. Si sposa bene anche con il gusto leggermente piccante della rucola o con le verdure a foglia saltate.
    • Se la frittata è molto cremosa, le verdure a foglia possono bilanciarne la consistenza.
  2. 2
    Servi la frittata. Se hai usato una padella con un diametro di circa 30 cm dovresti riuscire a ottenere 6-8 fette di frittata. Per un numero di commensali maggiore, puoi usare una pirofila larga 25 cm e lunga circa 35 cm, per poi dividere la frittata in 8-10 porzioni. In questo caso salta le verdure, la carme e tutti gli ingredienti extra in una padella, poi trasferiscili nella pirofila unta o imburrata. Sbatti 12 uova con l'aggiunta di circa 60 ml di latte e versale nella pirofila. Cospargi il tutto con il Parmigiano grattugiato e cuoci la frittata in forno a 190 °C per 45 minuti.[13]
    • Una volta pronta, lascia raffreddare la frittata per alcuni minuti prima di tagliarla a pezzi quadrati.
  3. 3
    Prepara una serie di panini dolci o muffin con la frittata da servire a colazione. Per i panini, segui la ricetta della frittata per 8-10 persone e, una volta pronta, usa uno stampo per i biscotti rotondo in modo da ottenere dei cerchi perfetti. Metti la frittata all'interno di un panino dolce insieme a una fetta di formaggio. Per i muffin di frittata, suddividi le uova sbattute e gli altri ingredienti nello stampo per muffin, quindi cuocili in forno a 170 °C per 25-30 minuti. Una volta pronti servili immediatamente.[14]
    • In alternativa, attendi che i muffin siano completamente freddi, avvolgili individualmente e congelali. Puoi congelare anche i panini.
  4. 4
    Finito.
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
wikiHow Staff Writer
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 10 798 volte
Categorie: Uova | Ricette
Sommario dell'ArticoloX

Per fare una deliziosa frittata di formaggio e verdure, innanzitutto preriscalda il forno a 220 °C. Poi, versa 6 uova, 60 ml di yogurt bianco e 60 g di mozzarella tagliata a pezzetti in una grande ciotola. Condisci con sale e pepe, quindi sbatti il tutto con una frusta. Metti la ciotola da parte. Scalda un po' di olio d'oliva a fuoco medio in una padella che possa andare in forno. Aggiungi le verdure tritate o affettate che preferisci, per esempio cipolle, funghi, pomodori, zucchine o peperoni; cuocile per 3-5 minuti per farle appassire. Versa il composto di uova e formaggio sulle verdure e cospargilo con 60 g di mozzarella sminuzzata. Infine, cuoci la frittata in forno per 10-15 minuti. Saprai che è pronta quando sarà ben cotta al centro. Per avere suggerimenti su quali altri ingredienti puoi aggiungere alla frittata, continua a leggere!

Questa pagina è stata letta 10 798 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità