Come Fare una Iniezione di Testosterone

In questo Articolo:Decidere se la Terapia con il Testosterone è AppropriataFare una Iniezione di Testosterone8 Riferimenti

Il testosterone è un ormone che viene secreto dai testicoli negli uomini e dalle ovaie nelle donne. Gli uomini ne hanno un livello circa 7-8 volte più alto rispetto alle donne nel flusso sanguigno[1]. Sebbene il corpo produca in modo naturale questo ormone, a volte è necessario somministrarlo artificialmente per trattare alcune patologie. Come ogni iniezione sottocutanea, quella di testosterone deve essere eseguita rispettando tutte le norme di sicurezza e igiene per minimizzare il rischio di infezione. Continua a leggere.

Parte 1
Decidere se la Terapia con il Testosterone è Appropriata

  1. 1
    Sappi quando e perché si prescrive il testosterone. Sono tante le situazioni cliniche in cui è necessaria questa terapia, una è l’ipogonadismo[2] che si sviluppa negli uomini quando i testicoli non funzionano correttamente[3] . Tuttavia non è l’unica ragione per cui si inietta il testosterone. Eccone alcune:
    • Viene prescritto, a volte, ai transessuali come terapia integrante al cambio di sesso.
    • Alcune donne sono trattate con il testosterone a causa di una carenza degli androgeni, ad esempio dopo la menopausa. Uno dei sintomi tipici della deficienza di androgeni è la diminuzione della libido[4].
    • Infine alcuni uomini lo usano per gestire i normali effetti della diminuzione della produzione di testosterone che avviene con l’età. Tuttavia questa pratica non è ancora ben studiata e molti medici la sconsigliano. Gli studi che sono stati condotti hanno dato risultati contrastanti[5].
  2. 2
    Sappi quali sono le tecniche alternative di somministrazione. Le iniezioni sono le più usate, ma non sono l’unica modalità; esistono altre soluzioni che in alcuni casi sono da preferire in base alle condizioni generali dei pazienti. Ecco quali sono[6]:
    • Gel o creme per applicazione topica;
    • Cerotti (simili a quelli della nicotina);
    • Pastiglie da assumere per via orale;
    • Muco-adesivi da applicare ai denti;
    • Stick di testosterone (che si applica sotto le ascelle come un deodorante);
    • Impianti sottocutanei.
  3. 3
    Sii consapevole di quando il testosterone non andrebbe assunto. Dato che si tratta di un ormone che agisce in maniera significativa sulla fisiologia corporea, può peggiorare diverse patologie. Il testosterone non andrebbe somministrato se il paziente soffre di cancro alla prostata o al seno. Tutti i pazienti che dovrebbero/vorrebbero sottoporsi a una terapia ormonale di questo tipo dovrebbero prima eseguire degli screening per ricercare l’antigene prostatico specifico (PSA) ed escludere la presenza di un tumore[7].
  4. 4
    Riconosci gli effetti collaterali della terapia. Il testosterone è un ormone molto potente, anche se somministrato sotto stretto controllo medico può generare degli effetti collaterali evidenti. Ecco i più comuni[8]:
    • Acne e/o pelle grassa;
    • Ritenzione idrica;
    • Stimolazione del tessuto prostatico che porta a una diminuzione della frequenza della minzione e del flusso d’urina;
    • Sviluppo di tessuto del seno;
    • Peggioramento dell’apnea notturna;
    • Contrazione dei testicoli;
    • Diminuzione della concentrazione degli spermatozoi / infertilità;
    • Aumento dei globuli rossi;
    • Cambiamento dei livelli di colesterolo.
  5. 5
    Consultati con un medico. Come ogni terapia seria, la decisione di assumere il testosterone non dovrebbe essere presa a cuor leggero. Chiedi sempre l’opinione del tuo medico prima di procedere, in modo che ti possa aiutare a valutare le tue condizioni di salute e se la terapia ormonale fa al caso tuo.

Parte 2
Fare una Iniezione di Testosterone

  1. 1
    Verifica la concentrazione di testosterone nel prodotto che ti è stato prescritto. Di solito le soluzioni iniettabili sono sotto forma di testosterone cipionato o enanthato. Ne esistono in diverse concentrazioni, quindi prima di fare l’iniezione, è importante accertartene leggendo l’etichetta; di solito le soluzioni hanno una concentrazione di 100 mg/ml o 200 mg/ml. In altri termini, la seconda concentrazione contiene il doppio di testosterone rispetto alla prima. Fai sempre un doppio controllo per verificare cosa stai iniettando.
  2. 2
    Usa un ago e una siringa sterili adatti. Come in tutte le iniezioni è assolutamente importante usare degli strumenti sterili e monouso. Degli aghi contaminati possono diffondere malattie mortali, come le epatiti e l’HIV. Usa un ago pulito, nuovo, sigillato e con il suo cappuccio ogni volta che devi fare una iniezione di testosterone.
    • Un’altra cosa da considerare è che il testosterone iniettabile è piuttosto viscoso (tipo olio) rispetto ad altre soluzioni. Quindi dovrai usare un ago leggermente più grosso rispetto al normale (un gauge 18-20) per aspirare il liquido nella fiala. Tuttavia gli aghi più spessi sono anche più dolorosi, quindi dovrai sostituirlo con uno più sottile prima di fare l’iniezione.
    • Una siringa da 3 cc è sufficiente per la maggior parte delle dosi di testosterone.
  3. 3
    Lavati le mani e metti dei guanti sterili. Per ridurre il rischio di infezioni è importante che le mani siano pulite. Usa un sapone antibatterico e acqua prima di indossare i guanti. Se tocchi accidentalmente qualcosa o una superficie non sterile prima di fare l’iniezione, cambia i guanti come misura preventiva.
  4. 4
    Aspira la dose. Il medico ti avrà prescritto la dose raccomandata per il tuo caso, quindi determina il volume di liquido da iniettare in base alla concentrazione. Se, per esempio, il medico ti raccomanda una dose da 100 mg, dovrai iniettare 1 ml di soluzione di testosterone alla concentrazione di 100 mg/ml oppure 0,5 ml di una soluzione concentrata a 200 mg/ml. Per prendere la quantità corretta, prima aspira un uguale volume di aria nella siringa. Poi pulisci con una salvietta disinfettante la membrana della fiala e inserisci l’ago. Spingi l’aria nella fiala. Capovolgi la fialetta e lascia che l’esatta quantità di liquido entri nella siringa.
    • Questa operazione fa sì che si aumenti la pressione all’interno della fialetta rendendo più semplice l’aspirazione della soluzione. È un passaggio molto importante, soprattutto con il testosterone che è molto viscoso.
  5. 5
    Cambia ago. Dato che quello grosso è piuttosto doloroso, e non c’è ragione di soffrire inutilmente, è meglio sostituirlo con uno più piccolo, soprattutto se devi fare molte iniezioni. Esegui il cambio dopo aver aspirato la dose di ormone: toglilo dalla fiala e rivolgilo verso l’alto. Aspira un po’ d’aria in modo che il liquido non fuoriesca dalla siringa; con l’altra mano (lavata e con il guanto) rimetti il cappuccio sull’ago e toglilo dal suo alloggiamento, innesta l’ago più sottile (come un gauge 23).
    • Ricorda che anche il secondo ago deve essere sterile e sigillato.
  6. 6
    Fai uscire l’aria dalla siringa. Iniettare aria nel corpo di una persona può causare una patologia grave chiamata embolia. Quindi è molto importante che non ci siano bolle d’aria nella siringa quando procedi all’iniezione. Ecco come fare:
    • Tieni la siringa con l’ago rivolto verso l’alto e senza cappuccio.
    • Verifica se ci sono bolle d’aria. Picchietta i bordi della siringa per far risalire verso l’alto le bolle.
    • Quando tutta la soluzione è libera dalle bolle, spingi lo stantuffo per far uscire l’aria in eccesso. Fermati quando esce una piccola goccia di soluzione dalla punta dell’ago. Stai attento a non sprecare una quantità eccessiva di medicamento.
  7. 7
    Prepara il sito di iniezione. Di solito viene praticata in sede intramuscolare. I punti prescelti, comunemente, sono il muscolo vasto laterale (la parte alta ed esterna della coscia) o il gluteo. Non sono gli unici punti dove si può iniettare il testosterone, ma sono i più comuni. Qualunque punto tu abbia scelto, prendi un batuffolo disinfettante e pulisci la pelle. In questo modo uccidi i batteri e previeni le infezioni.
    • Se hai deciso per il gluteo, inietta nella parte alta ed esterna del muscolo. In altre parole pungi in alto a destra (per il gluteo destro) o in alto a sinistra (per il gluteo sinistro). Sono gli accessi migliori al tessuto muscolare e ti permettono di evitare dei nervi e dei vasi sanguigni.
  8. 8
    Inietta. Tieni la siringa come se fosse una freccetta, deve formare un angolo di 90° con il punto di iniezione. Rapidamente pungi la pelle e penetra nel muscolo. Prima di spingere lo stantuffo aspira leggermente. Se vedi del sangue togli l’ago e cambia punto di iniezione, perché hai colpito una vena. Inietta la soluzione in maniera continua e controllata.
    • Potresti provare un moderato dolore, bruciore o senso di pressione, ma è normale.
  9. 9
    Prenditi cura della zona di iniezione. Dopo aver somministrato completamente l’ormone, lentamente estrai l’ago. Tieni premuta la pelle con un batuffolo di cotone sterile così eviterai di stirarla e causare dolore inutile. Verifica che non ci sia sanguinamento e metti un cerotto. Smaltisci l’ago e la siringa nei contenitori appositi.
    • Dopo l’iniezione, se riscontri rossore, gonfiore o dolore oltre un livello normale, contatta un medico immediatamente.

Consigli

  • Assicurati di usare un ago grosso per aspirare la soluzione. Successivamente puoi cambiarlo con uno più sottile.
  • Più è piccolo il numero di gauge e maggiore è il diametro dell’ago, per esempio un ago gauge 18 è più grosso di uno a gauge 25.
  • Ci sono anche differenze nella lunghezza degli aghi. I più comuni sono da 2,5 cm e 3,7 cm. Se sei grassottello usa quello più lungo.
  • Puoi usare anche le siringhe da insulina, il testosterone non è così denso da non uscire dall’ago: ci vorrà solo un po’ più di tempo.
  • Non usare aghi più piccoli del gauge 23 per iniettare, altrimenti il testosterone non uscirà dalla siringa e potrebbe anche spingere fuori lo stantuffo e NON sarebbe divertente!!

Avvertenze

  • Conserva sempre i farmaci alla temperatura consigliata e controlla sempre le date di scadenza. Se il farmaco è scaduto non usarlo!
  • Ovviamente tieni tutti i medicinali lontano dalla portata dei bambini.
  • Non cambiare MAI il dosaggio senza la consulenza di un medico.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 16 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Salute

In altre lingue:

English: Give a Shot of Testosterone, Português: Aplicar uma Injeção de Testosterona, Русский: делать укол тестостерона, 中文: 注射睾酮, Español: administrar una inyección de testosterona, Français: faire une injection de testostérone, Deutsch: Testosteron verabreichen, Čeština: Jak píchnout injekci testosteronu, العربية: حقن هرمون التيستوستيرون, Tiếng Việt: Tiêm Testosterone, Nederlands: Een testosteron injectie toedienen, 한국어: 테스토스테론 주사를 놓는 방법

Questa pagina è stata letta 27 710 volte.
Hai trovato utile questo articolo?