Come Fare una Permanente a Spirale

Una permanente a spirale è l'ideale per chi ha i capelli lunghi. Anche se è possibile regolare l'ampiezza del boccolo, in genere una permanente a spirale produce riccioli fitti e molto pieni. Puoi realizzare una permanente di questo tipo anche a casa tua, ma ricordati che è un procedimento che richiede un po' di tempo ed è difficile da eseguire alla perfezione per un principiante.

Metodo 1 di 4:
Preparare i Tuoi Capelli

  1. 1
    Lava delicatamente i tuoi capelli. Lavali in modo accurato subito prima di fare la permanente. È molto importante rimuovere qualsiasi traccia di olio e sporco, ma ricordati di essere sempre delicata.
    • Non strofinarti il cuoio capelluto, dato che farlo troppo spesso potrebbe aumentare le secrezioni oleose della pelle.
    • È consigliabile utilizzare uno shampoo purificante, in modo che rimuova tutto l'unto dai capelli senza irritare il cuoio capelluto.
    • Se i tuoi capelli sono già piuttosto secchi, evita di usare uno shampoo contenente alcool o altre soluzioni che svigoriscono i capelli. Il processo della permanente tende a seccare molto i capelli e inaridendoli ulteriormente potresti causare danni, anche duraturi.
  2. 2
    Tampona l'acqua in eccesso. Spremi qualsiasi eccesso di liquido o tamponalo delicatamente con un asciugamano asciutto e pulito.
    • Cerca soltanto di tamponare l'acqua, senza strofinarti la testa con il telo.
    • Non usare il phon.
    • I tuoi capelli dovranno rimanere umidi se desideri che la permanente a spirale funzioni correttamente.
  3. 3
    Districa eventuali nodi. Usa un pettine a denti larghi per rimuovere i nodi e pettinare i tuoi capelli ancora umidi.
    • Un pettine a denti larghi funziona meglio di uno a denti stretti, perché questi ultimi tendono a danneggiare e a spezzare i capelli, soprattutto quelli bagnati.
  4. 4
    Proteggi i tuoi vestiti. Per evitare di sporcare i tuoi vestiti con le sostanze chimiche, avvolgi un asciugamano intorno alle spalle.
    • Se possiedi un camice da parrucchiere, indossalo per proteggere ulteriormente i tuoi vestiti.
    • Potresti proteggere anche il viso applicando una piccola quantità di vaselina sulla fronte, proprio lungo l'attaccatura dei capelli. Cerca però di non far cadere la vaselina sui capelli.
    Pubblicità

Metodo 2 di 4:
Arrotolare i Riccioli

  1. 1
    Prendi una ciocca di capelli. Fissa con una pinza la maggior parte dei capelli sulla sommità della testa e usa il pettine per separare una ciocca larga all'incirca 1 cm all'altezza della nuca.[1]
    • Lo spessore standard di una ciocca è di 1 cm o poco più, ma per essere più precisi, basta separare una parte di capelli che possa essere arrotolata senza problemi su un bigodino.
    • Ricorda che le dimensioni della ciocca determineranno la dimensione dei tuoi boccoli.
    • Tutte le ciocche successive dovranno all'incirca avere la stessa misura della prima.
  2. 2
    Copri con la carta la punta della ciocca. Piega la carta da permanente in due nel senso della lunghezza e avvolgi la punta della ciocca.
    • Assicurati che la carta da permanente copra interamente le estremità della ciocca, proteggendo completamente la punta dei capelli. La carta può estendersi parzialmente anche oltre la punta dei capelli. In questo modo ti potrai assicurare che le estremità si avvolgano correttamente intorno al ferro, invece di piegarsi in modo scorretto.
    • Quando le estremità di una ciocca si piegano in modo scorretto, potrai notare una consistenza crespa o una piega a forma di amo alla fine di ciascun boccolo.
  3. 3
    Infila l'estremità della ciocca in un bigodino da permanente. Sorreggi un bigodino proprio sotto l'estremità della ciocca e sopra la carta. Arrotola quindi completamente i capelli sul bigodino, procedendo verso la testa.
    • Il bigodino dovrebbe essere quasi perpendicolare alla ciocca di capelli.
    • Inizia ad avvolgere la ciocca di capelli vicino a un'estremità del bigodino.
    • Ricorda che i bigodini da permanente in genere sono lunghi, sottili e flessibili. Alcuni dei nuovi modelli sono più rigidi, ma spesso sono già piegati nella spirale finale.
  4. 4
    Arrotola il resto della ciocca. Avvolgi la lunghezza rimanente della ciocca intorno al bigodino, facendolo scivolare verso l'alto progressivamente.
    • È necessario avvolgere i capelli intorno al bigodino mantenendo una certa angolazione. La sommità del bigodino deve essere inclinata verso la tua testa, mentre il fondo, ossia la punta di partenza, deve essere inclinata verso l'esterno.[2]
    • Cerca di incurvare gradualmente i capelli e il bigodino man mano che avvolgi la ciocca. Quando arriverà a toccare la tua testa, il bigodino dovrebbe posizionarsi sul tuo capo in una posizione quasi verticale.
    • A ogni nuovo giro, i capelli dovrebbero posizionarsi parzialmente sopra al giro di capelli precedente.
  5. 5
    Fissa il bigodino. Una volta arrotolata l'intera ciocca di capelli e posizionato il bigodino sul retro della testa, piega la parte di bigodino vuota verso il basso, in modo che ricordi la forma di una U.
    • La radice dei capelli dovrebbe essere piegata nella curvatura.
  6. 6
    Ripeti il procedimento. Continua a dividere i capelli in ciocche da 1 cm (o uguali alla prima). Copri le punte di ciascuna ciocca con la carta da permanente e usa un bigodino per arrotolarla in un boccolo.
    • Procedi dalla nuca alla cima della testa. In questo modo avrai lo spazio necessario per sistemare i diversi bigodini.[3]
    • Avvolgi una ciocca alla volta.
    • Le ciocche non devono essere divise in modo uniforme. Possono avere una forma quadrata, triangolare, libera, o una fusione di due o più forme. Dividere i capelli in modo casuale aiuta inoltre a prevenire il segno dei bigodini.
    • A mano a mano che avvolgi le ciocche, dovresti notare che ciascuna di esse si sovrappone parzialmente allo strato precedente.
    • Se i tuoi capelli iniziano ad asciugarsi mentre li avvolgi, spruzzali con acqua abbondante per inumidirli.
  7. 7
    Applica la soluzione per permanente su ciascun bigodino. Se la soluzione per permanente non è già mescolata, preparala in un flacone dotato di dosatore, seguendo le istruzioni riportate sulla confezione. Spruzza quindi la soluzione sui capelli avvolti su ogni bigodino.
    • Assicurati che i capelli su ciascun bigodino siano cosparsi abbondantemente di soluzione per permanente.
  8. 8
    Tratta i capelli. Posiziona una o due cuffie per la doccia sopra i capelli arrotolati. Tieni in posa i capelli sotto una fonte debole di calore per la quantità di tempo indicata sulle istruzioni della soluzione per permanente.
    • In genere il tempo di posa è di circa 20 minuti.
    • Usa tutte le cuffie di plastica di cui hai bisogno per coprire i capelli senza schiacciare i bigodini. Coprire i capelli con della plastica li aiuterà a mantenere il calore all'interno.
    • Un casco da parrucchiere è la soluzione ideale, ma se non ne possiedi uno puoi sempre scaldare i capelli usando un normale phon tenuto al minimo. Cerca di tenere il phon a circa un braccio di distanza dalla testa. Se ti si stancano le braccia, lavora a intervalli di 3-5 minuti, facendo di tanto in tanto una breve pausa per riposarti.
    Pubblicità

Metodo 3 di 4:
Togliere i Bigodini

  1. 1
    Sciacqua i capelli. Dopo aver trattato i capelli, sciacquali per 5-8 minuti con acqua tiepida o calda.
    • Non togliere ancora i bigodini.
    • L'importante è rimuovere la maggior parte di soluzione, anche se a questo punto non potrai ancora sciacquarla completamente.
    • Sciacqua la radice di ciascuna ciocca e procedi gradualmente verso l'estremità dei bigodini.
    • Se i capelli appaiono molto umidi, lasciali asciugare con un casco o un phon per altri 5 minuti prima di continuare.
  2. 2
    Applica un neutralizzatore. Prepara la soluzione neutralizzante, qualora non sia già pronta, e versala in un altro flacone dotato di spruzzino. Spruzzala sopra a ciascun bigodino, saturando con attenzione ciascuna ciocca di capelli, dalla radice alle punte.
    • Leggi le istruzioni di fabbrica del neutralizzatore. Alcune di queste sostanze, prima dell'uso, devono essere posizionate sotto una debole fonte di calore per circa cinque minuti.
  3. 3
    Rimuovi i bigodini. Rimuovi con attenzione i bigodini dai capelli, procedendo al contrario rispetto a quanto hai fatto prima. Ricordati di rimuovere i bigodini lentamente e con cautela, in modo da prevenire eventuali nodi.
    • Inizia dalla sommità della testa e procedi verso la nuca.
    • Raddrizza ciascun bigodino e srotola gradualmente i capelli, fino a quando il supporto non sarà più bloccato.
    • Una volta tolto il bigodino, rimuovi la carta da permanente dalla punta di ciascuna ciocca.
  4. 4
    Sciacqua nuovamente. Sciacqua con cura i capelli per rimuovere eventuali eccessi di soluzione per permanente e neutralizzante.
    • Non usare lo shampoo per sciacquarti i capelli.
    • Se consigliato dalle istruzioni, potresti anche applicare un balsamo da lasciare in posa per qualche minuto. Se non è esplicitamente consigliato, tuttavia, è meglio evitare.
  5. 5
    Lascia che i capelli si asciughino all'aria fresca.[4] Lascia che i capelli si asciughino da soli: potrebbe volerci qualche ora, a seconda della lunghezza dei tuoi capelli.
    • Non usare il phon o altre fonti di calore.
    • Non cercare di distendere i capelli fino a quando non saranno asciutti.
    • All'occorrenza potresti usare un pettine a denti larghi per rimuovere eventuali nodi dai capelli, soprattutto quando saranno praticamente asciutti e solo un poco umidi.
    Pubblicità

Metodo 4 di 4:
Prendersi Cura dei Capelli dopo la Permanente a Spirale

  1. 1
    Non lavare i capelli troppo presto. È meglio aspettare almeno 48 ore prima di lavare i capelli con lo shampoo o di usare un balsamo, a meno che sulle istruzioni del kit da permanente non sia suggerito diversamente.
    • Se ti dovessi lavare i capelli troppo presto, potresti allentare i boccoli e finire per appiattirli o lisciarli.
  2. 2
    Scegli dei prodotti idratanti per capelli delicati. La permanente tende a seccare i capelli, anche quando usi una formula molto delicata. Di conseguenza è molto importante lavare i capelli con uno shampoo delicato e idratante, e applicare un balsamo almeno una volta alla settimana.
    • Evita di usare shampoo o altri prodotti per capelli contenenti alcool.[5] L'alcool è una delle soluzioni più nocive e tende a seccare i capelli, soprattutto dopo una permanente.
  3. 3
    Valuta se far asciugare i tuoi capelli all'aria fresca dopo averli inumiditi. Dopo ogni lavaggio asciuga i capelli con delicatezza per evitare che la permanente si allenti.
    • Se non hai tempo per far asciugare i tuoi capelli da soli, attacca un diffusore al phon e asciugali impostando il calore al minimo. Così facendo impedirai ai boccoli di raddrizzarsi.
  4. 4
    Goditi la tua permanente. A questo punto avrai completato la tua permanente a spirale: dovrebbe durare per diversi mesi.
    Pubblicità

Consigli

  • La permanente a spirale può essere eseguita su capelli di qualsiasi lunghezza, ma funziona meglio su quelli lunghi.
  • Valuta se per caso sia meglio farti fare la permanente a spirale da un parrucchiere professionista invece di farla da sola a casa, soprattutto se sei nervosa o non pensi di essere in grado di farcela da sola.

Pubblicità

Avvertenze

  • Segui sempre le istruzioni riportante sulla confezione.
  • Se hai delle ferite sul cuoio capelluto, aspetta che guariscano prima di usare la soluzione da permanente o altre sostanze chimiche.
  • Se i tuoi capelli sono tinti, fragili o molto secchi, è consigliabile non praticare una permanente senza prima aver consultato un parrucchiere. Un parrucchiere professionista ti saprà dire se è il caso di procedere con la permanente o se è meglio rinunciare.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Shampoo per pulizia profonda
  • Asciugamani
  • Pettine a denti larghi
  • Camice da parrucchiere
  • Vaselina
  • Mollette per capelli grandi
  • Carta per permanente
  • Bigodini per permanente a spirale
  • Flacone spray per acqua
  • Soluzione per permanente
  • Phon o casco da parrucchiere
  • Soluzione neutralizzante
  • Prodotti per l'idratazione dei capelli
  • Diffusore

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Cura dei Capelli
Questa pagina è stata letta 12 644 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità