Come Farsi la Manicure

In questo Articolo:Preparare le UnghieMettere lo SmaltoProvare delle VariantiRiferimenti

Le unghie belle e fresche di manicure ti permettono di avere un aspetto pulito e ordinato. I trattamenti professionali possono però essere costosi e portare via molto tempo. Perché andare dall'estetista quando puoi fare una manicure perfetta in casa? Continua a leggere per scoprire come.

Parte 1
Preparare le Unghie

  1. 1
    Prepara tutto l'occorrente. Per fare una bella manicure, assicurati di avere tutto quello che ti serve. All'inizio sarà necessario un piccolo investimento, ma quando vorrai ripetere il trattamento in futuro, non dovrai comprare più niente. Ecco i prodotti da acquistare:
    • Solvente per unghie;
    • Batuffoli di cotone o cotton fioc;
    • Rimuovi-cuticole;
    • Lima levigante;
    • Forbicine;
    • Lima per unghie;
    • Crema per le cuticole o per le mani;
    • Smalto;
    • Base;
    • Top coat.
  2. 2
    Prepara lo spazio di lavoro. Lo smalto e il solvente possono danneggiare molte superfici, come quelle di tessuto, di legno rifinito e di plastica. Indossa una maglietta vecchia e togliti tutti gli accessori di valore. Proteggi la scrivania o il tavolo con della carta straccia (non quella di quotidiano, perché macchia). Assicurati che il mobile stesso e tutto quello che hai intorno non siano particolarmente preziosi o pregiati, in quanto lo smalto può schizzare su altre superfici o filtrare attraverso la carta. Per esempio, evita di lavorare accanto a un computer.
  3. 3
    Rimuovi lo smalto vecchio. Utilizza un solvente e dei batuffoli di cotone o dei cotton fioc. Alcuni tipi di solventi possono seccare le unghie e la pelle circostante. Sarebbe meglio cercarne uno più delicato, ma non preoccuparti troppo, a meno che tu non abbia una grave reazione allergica.
    • Se hai delle unghie finte, come quelle create con la ricostruzione in acrilico, e vorresti tenerle, scegli un solvente che non le rimuova. Inoltre, non lasciare che abbiano un contatto prolungato con questo prodotto.
    • Evita i solventi contenenti acetone, a meno che tu non li usi solo una volta al mese o comunque poco frequentemente. Permettono di eliminare più facilmente lo smalto, ma possono anche danneggiare le unghie.
  4. 4
    Taglia e lima le unghie. Spuntale con una forbicina o un tagliaunghie. Non tagliarle troppo: dovresti riuscire a vedere almeno in parte il bordo bianco su tutto l'orlo. Limale e crea una forma liscia e pulita. Trascina delicatamente la lima lungo l'unghia, non spingerla. Esercitare una forza eccessiva o fare un movimento simile a quello di una sega le indebolirà e le farà spezzare. Ruota la mano con la lima a ogni passata per realizzare una forma levigata, non spigolosa. Non limarle troppo: basta rimediare alle imperfezioni e alle parti irregolari lasciate dal tagliaunghie.
    • Se vuoi togliere le unghie finte perché magari la ricrescita è molta e non sono più belle da vedere, leggi questo articolo.
    • Non arrotondare gli angoli ai lati del letto ungueale, perché altrimenti l'unghia potrebbe incarnirsi. Fai particolarmente attenzione all'alluce, che forse a causa delle scarpe è più soggetto a questo problema.
  5. 5
    Lucida le unghie. Con una lima lucidante o un buffer e una polvere levigante, liscia leggermente la superficie delle unghie per uniformarla e appianare le parti irregolari. Ricorda di non esagerare: assottigliarle troppo le indebolirà. Una superficie perfettamente piatta non è pratica o necessaria. Un mattoncino levigante morbido e flessibile luciderà più facilmente sia i lati sia il centro dell'unghia.
    • Ti conviene lucidare le unghie dopo aver spinto indietro le cuticole, in quanto possono rimanere dei residui in questa zona. Riuscirai così a eliminarli. Essendo sottili, morbidi e indeboliti, dovresti rimuoverli facilmente.
  6. 6
    Immergi le unghie. Prendi una ciotola o chiudi il lavandino. Riempi il recipiente di acqua tiepida (non calda) e versa qualche goccia di sapone. Lascia le mani in ammollo solo per alcuni minuti. L'acqua e il sapone dovrebbero facilitare lo scioglimento dello sporco, delle cellule morte e di qualsiasi residuo rimasto dopo averle limate e lucidate. Inoltre, ammorbidirà le cuticole. Utilizza una spazzolina apposita allo scopo di pulire delicatamente le unghie e la pelle circostante. Se necessario, gratta dolcemente sotto il bordo bianco per rimuovere lo sporco. Se vuoi che le unghie e le cuticole siano facilmente trattabili, puoi usare un detersivo per piatti.
    • Se hai la pelle secca o le unghie fragili, non dovresti lasciarle in ammollo: ti basta sciacquarle.
    • Non esagerare con la spazzola: può essere dannoso. Infatti, rischi di eliminare una sostanza bianca e dalla consistenza simile alla polvere che appartiene alle unghie vere e proprie.
  7. 7
    Prepara le cuticole. Asciuga le mani e applica una crema per cuticole. Con uno spingicuticole, chiamato anche bastoncino in legno d'arancio, spingile delicatamente indietro. Non esercitare alcuna forza, e mai tagliarle. Per quanto le attrezzature siano sterili, rimuovere le cuticole può causare un'infezione e rendere vulnerabile questa zona, che infatti non avrà più una protezione adeguata. Elimina gli eccessi di crema con un fazzoletto o un asciugamano; muovilo verso la stessa direzione in cui hai spinto la cuticola.
    • Una molletta fermacarte è ideale per spingere indietro le cuticole. Assicurati che sia pulita e intatta, senza bordi affilati. Piega le prese di metallo e uniscile. Tieni la molletta con il pollice e l'indice o il dito medio. Mantieni le dita sulle parti di metallo che hai unito, le cui estremità saranno rivolte verso la punta del mignolo. La parte piatta posteriore dovrebbe invece superare il pollice e l'indice. A questo punto, puoi spingere indietro le cuticole dell'altra mano (successivamente, cambia e ripeti con l'altra).
  8. 8
    Applica una crema o una lozione per mani. Massaggiala sulla pelle. Se hai una cute molto secca, utilizza un prodotto nutriente, altrimenti ne andrà bene uno qualsiasi. Assicurati di massaggiarlo sulle unghie e sulla zona circostante. Lascialo agire per almeno 30 minuti.
    • Questo andrebbe fatto non solo prima di applicare lo smalto, ma anche ad asciugatura completata. In caso di pelle molto secca, applica una lozione grassa e indossa dei guanti di cotone economici per farla agire meglio e più a lungo. Realizza questo trattamento prima di andare a dormire, perché altrimenti durante il giorno ti impedirà di fare diverse attività.
    • Se sulle unghie è rimasta della crema, lo smalto non attecchirà, quindi imbevi un cotton fioc di solvente e passalo velocemente sulla zona per rimuoverne gli eccessi. Per danneggiare il meno possibile le unghie, elimina subito i residui di solvente.

Parte 2
Mettere lo Smalto

  1. 1
    Applica una base. Usane una trasparente o indurente. Questo prodotto serve a uniformare le parti irregolari e disomogenee che saranno rimaste sull'unghia, preparandola allo smalto. Lo rende più duraturo e gli impedisce di macchiare la superficie.
  2. 2
    Applica lo smalto che preferisci. Fai rotolare la boccetta tra le mani per circa 10 secondi. Agitarla causa la formazione di bolle d'aria nel prodotto, quindi è più difficile che aderisca alle unghie. Innanzitutto, crea uno strato sottile. Immergi il pennellino nel flacone e, poco prima di toglierlo, fallo ruotare intorno al collo interno della boccetta per rimuovere gli eccessi. Realizza lentamente una striscia verticale al centro dell'unghia, poi dipingi entrambi i lati. Cerca di stendere lo smalto fino al bordo, ma ricorda che è meglio lasciare un piccolo margine per non sporcare la pelle.
    • Inclina il pennellino leggermente in avanti. Premilo delicatamente affinché le setole si aprano lievemente fino a formare una bella curva, poi trascinalo delicatamente e scorrevolmente sull'unghia per dipingerla. Non applicare una goccia di smalto per poi stenderlo. Se noti delle chiazze o lo smalto sgocciola, ne hai usato una quantità eccessiva o l'hai steso troppo lentamente. Le parti leggermente in rilievo dovrebbero sistemarsi da sole con la gravità e autolivellarsi. Invece, se quando stendi lo smalto noti che si creano delle macchie molto sottili e disomogenee, ne hai utilizzato troppo poco o hai esercitato una pressione eccessiva.
    • Se vuoi assolutamente ottenere un buon risultato la prima volta, stendi solo lo smalto, non provare tecniche di nail art.
    • Se finisce un po' di smalto sulle dita o intorno all'unghia, puoi eliminarlo con uno stuzzicadenti (quelli piatti generalmente sono i migliori, evita quelli arrotondati e appuntiti) mentre è ancora bagnato. Se si è asciugato già, imbevi un cotton fioc di solvente e rimuovilo. In alternativa, utilizza una penna per i ritocchi, che puoi trovare in profumeria. Cerca di non intaccare lo smalto vero e proprio, altrimenti dovrai applicarlo di nuovo.
  3. 3
    Lascia asciugare le unghie. Cerca di non agitarle troppo, altrimenti lo smalto potrebbe sbavare. Aspetta 10-15 minuti. Se fai subito una seconda passata, si impiastriccerà la prima. Puoi provare ad accelerare l'asciugatura con un ventilatore, ma non essere troppo ottimista. Soffiando via l'odore di smalto fresco, ti farà illudere che si sia asciugato, quando in realtà non è così.
    • Una volta che la prima passata si sarà asciugata, se vuoi puoi applicarne una seconda. Questo ti permette di ottenere un colore intenso e uniforme.
    • Quando lo smalto si sarà asciugato completamente, potrai decorarlo con disegni, creare un effetto aerografato, applicare stencil, decalcomanie, strass e così via.
    • Fare una sola passata di colore (ciò dipende dallo smalto e dalla tecnica di applicazione; alcuni permettono di ottenere un colore più uniforme o apparentemente più omogeneo con un solo strato) o evitare di usare la base spesso consente comunque di avere risultati accettabili. In ogni caso, fare varie passate e applicare la base aiuta a ottenere un colore più intenso, ma anche un effetto qualitativamente migliore.
  4. 4
    Applica il top coat. Concludi con un top coat trasparente per ottenere un risultato duraturo e omogeneo, ma anche per proteggere lo smalto ed evitare che si graffi, si sbecchi o si scheggi. Questo risultato è particolarmente importante per le nail art che non coprono l'intera unghia. Inoltre, il top coat lucida la superficie. Lascialo asciugare completamente, così potrai sfoggiare delle unghie bellissime.

Parte 3
Provare delle Varianti

  1. 1
    Tingi le unghie con un effetto splatter. Questa variante originale permette di creare schizzi multicolore sull'unghia dopo aver applicato uno smalto di base.
  2. 2
    Fai la manicure ombré. Per avere unghie diverse dal solito e alla moda, crea un effetto che degrada da un colore più scuro a uno chiaro.
  3. 3
    Fai una French manicure. È uno stile classico che mette in risalto il bordo bianco dell'unghia e conserva il colore naturale del letto ungueale.
  4. 4
    Fai una manicure alla moda. Stendi uno smalto contenente brillantini, a effetto crack, iridescente o che comunque non passa inosservato per mettere ancora di più in risalto le unghie.
  5. 5
    Crea dei fiorellini. Oltre allo smalto della base, ti serviranno diversi colori per realizzare questi disegni.
  6. 6
    Realizza uno smoking. È un disegno originale che richiede l'utilizzo di soli 2 smalti: sono sufficienti per creare lo smoking e la camicia bianca.
  7. 7
    Crea una manicure estiva disegnando una palma su ogni unghia dopo aver creato uno sfondo colorato. È ideale per andare sulla spiaggia e festeggiare l'arrivo dell'estate.
  8. 8
    Disegna delle fragole sulle unghie: creeranno un effetto simpatico e sorprendente.

Consigli

  • Se metti la boccetta dello smalto nel frigorifero per 5 minuti, diventerà più liscio.
  • Se hai tempo e un animo artistico, potresti provare dei disegni più elaborati. Comunque, nella maggior parte dei casi la semplicità paga.
  • Conserva tutto l'occorrente per la manicure e la pedicure in una valigetta per cosmetici, una cassetta per le attrezzature da pesca o per altri attrezzi. Sistema i vari prodotti in modo che non causino danni in caso di perdita. Chiudi bene le boccette.
  • Se scrivi molto al computer, spunta le unghie in modo che i bordi bianchi siano corti, così, quando arriverà il momento di riapplicare lo smalto, non avranno superato di molto l'estremità del dito. In caso contrario, le unghie sbatteranno contro i tasti e ti daranno fastidio. Questo movimento danneggerà anche lo smalto, a meno che tu non irrigidisca le mani e rallenti ancora di più il lavoro assumendo una posizione scomoda per scrivere.
  • I suggerimenti di questo articolo non valgono solo per la manicure, ma anche per la pedicure. Facendole entrambe, le unghie di mani e piedi saranno belle e curate. Anche per la pedicure, il metodo più pratico consiste nel realizzare un procedimento alla volta su tutte le dita prima di passare al successivo. Organizzati in anticipo, così non dovrai camminare con le unghie fresche di smalto: rischi di rovinare i tappeti. Per non farti cogliere impreparata, tieni a portata di mano un paio di infradito economiche.
  • Quando le unghie iniziano a sbeccarsi, puoi fare un ritocco per rinfrescare la manicure. Tuttavia, se si sono scheggiate o graffiate in diversi punti e non puoi rimediare velocemente, meglio togliere lo smalto e riapplicarlo.
  • Non fare un'unica passata pesante di smalto. Invece, realizza molteplici passate sottili, in modo da evitare che le unghie sbavino.
  • Prima di iniziare a farti la manicure, assicurati di avere tutto l'occorrente a portata di mano. Non vorrai di certo correre al supermercato con le unghie fresche di smalto.
  • Per un risultato velato e discreto, prova a usare un top coat opaco. Se vuoi un look chic, applicalo su uno smalto luminoso per opacizzarlo.
  • Non mangiarti le unghie. Se non riesci a smettere, puoi applicare uno smalto apposito dal sapore sgradevole.

Avvertenze

  • Non levigare troppo le unghie. Potresti farle indebolire o persino consumarle in un punto: questo è doloroso, senza contare che rischi un'infezione. Ti serve solo una superficie abbastanza liscia e uniforme, non deve essere perfetta o brillante: sarà lo smalto a creare questo effetto.
  • Conserva lo smalto e il solvente lontani da fonti di calore o dal fuoco (sigarette accese incluse) perché sono molto infiammabili.
  • Non inalare lo smalto o il solvente.
  • Le cuticole hanno una funzione: evitano che le unghie si infettino. Non eliminarle. Taglia bene i pezzetti penzolanti che si sono staccati, così non ti daranno più fastidio.

Cose che ti Serviranno

  • Carta straccia (per proteggere lo spazio di lavoro)
  • Solvente per unghie
  • Batuffoli di cotone
  • Tagliaunghie
  • Lima per unghie
  • Buffer
  • Polvere lucidante per unghie, se il buffer lo richiede
  • Ciotola o tappo per il lavandino
  • Acqua tiepida
  • Sapone
  • Spazzola per unghie
  • Asciugamano
  • Crema per le cuticole
  • Spingicuticole (bastoncino di legno d'arancio) o una molletta fermacarte
  • Crema, lozione o altro prodotto idratante per le mani
  • Guanti di cotone economici (per idratare le unghie durante la notte)
  • Base
  • Smalto
  • Top coat
  • Ventilatore (per accelerare l'asciugatura)
  • Stuzzicadenti (preferibilmente piatti)
  • Cotton fioc
  • Penna per ritoccare lo smalto
  • Strisce adesive o altri materiali appositi per la French manicure

Riferimenti

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 98 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Cura di Mani & Piedi

In altre lingue:

English: Give Yourself a Manicure, Español: hacer una manicura, Deutsch: Eine Maniküre machen, Português: Fazer a Unha, Français: se faire une manucure, Čeština: Jak si udělat manikúru, Русский: сделать себе маникюр, Nederlands: Jezelf een manicure geven, 中文: 自己做美甲, العربية: استخدام طلاء الأظافر, ไทย: ทำเล็บมือด้วยตัวเอง, हिन्दी: खुद को एक मैनीक्योर दें, Tiếng Việt: Tự làm móng

Questa pagina è stata letta 24 950 volte.
Hai trovato utile questo articolo?