Sogni di vivere in Giappone? Vuoi lavorare come insegnante? Stai pensando di cambiare carriera o fare esperienza in un ambiente professionale internazionale? Insegnare inglese in Giappone può essere un'esperienza gratificante.

Parte 1 di 9:
Soddisfare i Requisiti di Base

  1. 1
    Dovresti avere almeno una laurea di primo livello. Possedere una laurea è un requisito fondamentale. Non lo è per svolgere il lavoro in sé, ma per il permesso di soggiorno lavorativo. Senza un permesso di lavoro (o un permesso ottenuto dopo aver sposato una persona di cittadinanza giapponese), per legge non puoi esercitare alcuna professione in Giappone. È una legge migratoria. Senza laurea di primo livello, in Giappone non ti verrà dato un permesso di soggiorno lavorativo. E non vorrai di certo infrangere la legge giapponese. Se dovessi essere colto in flagrante mentre lavori senza permesso di soggiorno, verrai arrestato e deportato. La laurea non deve per forza essere in lingue o insegnamento, ma potrebbe essere più utile una preparazione del genere. In ogni caso, andrà bene una laurea di primo livello qualsiasi.
  2. 2
    Inizia a risparmiare soldi. Se vuoi lavorare in Giappone, allora ti servono buone risorse finanziarie. È raccomandabile avere a disposizione almeno 2.000 euro, che ti aiuteranno a pagare le spese in attesa del primo stipendio. Inoltre, dovrai comprare dei completi o dei tailleur per andare al lavoro. La maggior parte delle scuole richiede un abbigliamento formale, ma alcune ti permettono di togliere la giacca a lezione, soprattutto in estate. Dovresti avere almeno tre completi di buona qualità. Ricorda che poi dovrai pagare i biglietti di treni e aerei. A seconda del posto in cui sosterrai il colloquio, il costo del viaggio varia (può anche darsi che ti offrano l'opportunità di partecipare a un incontro preliminare nel Paese in cui risiedi attualmente). Infine, devi pagare il volo diretto in Giappone.
  3. 3
    Dovresti avere una fedina penale pulita. In altre parole, niente arresti. Il governo non concede il permesso di soggiorno a una persona che ha commesso reati. Possono sorvolare sugli illeciti di poco conto risalenti a diversi anni prima, ma quelli commessi nei cinque anni precedenti alla richiesta del permesso generalmente costituiscono un ostacolo. In questi casi, di solito la richiesta viene negata.
    Pubblicità

Parte 2 di 9:
Fare delle Ricerche

  1. 1
    Cerca una scuola in cui insegnare. In Giappone, ci sono centinaia di scuole d'inglese. Sono quasi tutte private e solitamente vengono chiamate Eikaiwa, che letteralmente significa "conversazione inglese". Queste istituzioni in genere offrono un buon ambiente lavorativo, e assumono con molta facilità. Inoltre, aiutano i propri dipendenti a organizzare la propria vita nel Paese. Anche lo stipendio è più che accettabile per un lavoro di livello iniziale.
    • Collegati a internet e informati sui diversi tipi di scuole. In linea di massima, ce ne sono quattro piuttosto famose, con succursali in tutto il Paese, ma ne esistono anche centinaia più piccole. Inizia facendo una lista delle istituzioni più note. In alternativa, se vuoi trasferirti in una certa città, cerca una scuola in questo posto.
    • Leggi le esperienze di altri insegnanti su internet. Molti professori parlano delle proprie esperienze lavorative in queste scuole. È un buon metodo per conoscere i pro e i contro di ogni istituzione.
    • Visita direttamente il sito web della scuola. Offre molte informazioni su stipendi, tipi di lezioni, alloggi, responsabilità e così via.
    • Leggi i commenti degli studenti. Se capisci il giapponese, dare un'occhiata alle opinioni degli studenti che hanno frequentato la scuola che ti interessa è un'ottima idea. Otterrai informazioni più utili sull'atmosfera dell'impresa. I commenti degli alunni generalmente sono piuttosto diversi da quelli degli insegnanti perché vedono la scuola da un altro punto di vista. Conoscere entrambe le prospettive ti aiuterà a scegliere la scuola ideale per te.
  2. 2
    Informati sulla vita in Giappone. La tua vita lavorativa sarà solo una parte di questa esperienza internazionale. Dovresti saperne di più sulla cultura e le abitudini giapponesi. Leggi storie di gente che ci ha vissuto e preferiscile ai libri. Infatti, i libri spesso contengono informazioni stereotipate o datate. Le esperienze di persone reali ti offriranno una panoramica più veritiera sul Giappone. Questo stile di vita si adatta a te? Ricorda che lavorerai in un ambiente professionale giapponese (anche se ciò dipende dalla scuola). Dal momento che probabilmente tutti i tuoi studenti saranno giapponesi, è essenziale capire la loro cultura.
  3. 3
    Ripassa la grammatica inglese e le parole che tipicamente vengono scritte male. Probabilmente, dovrai sostenere un piccolo esame di inglese durante il colloquio. Questo test include la coniugazione dei verbi in diversi tempi (per esempio, ti verrà richiesto il Past Perfect) e anche una sezione incentrata sull'ortografia. È caldamente raccomandato cercare una lista di vocaboli che vengono comunemente scritti in maniera erronea ed esercitarti con la coniugazione dei verbi irregolari, anche se l'inglese fosse la tua seconda lingua madre.
  4. 4
    Inizia a studiare giapponese. Non ti serve per scopi lavorativi, ma è utile per leggere i nomi degli studenti e anche usare i computer. Ti servirà inoltre per orientarti nel Paese, soprattutto se non vivi in una grande città.
    Pubblicità

Parte 3 di 9:
Capire se è il Tuo Vero Sogno

  1. 1
    Tieni a mente quanto segue prima di prendere una decisione:
    • La maggior parte delle imprese richiede un contratto dalla durata minima di un anno. In altre parole, devi vivere in Giappone e lavorare presso questa azienda per almeno 365 giorni. Potrai approfittare della Settimana d'Oro, dell'Obon e delle vacanze di capodanno per visitare la tua famiglia e tornare a casa. A parte questo, preparati a stare lontano da parenti e amici per almeno un anno.
    • Non rescindere il contratto. Per un'impresa, non è facile trovare nuovi insegnanti, occuparsi dei documenti dei futuri professori e organizzare il loro training. Nel periodo che intercorre tra il tuo licenziamento e l'arrivo di un nuovo insegnante, la scuola avrà più di un problema. Dovrà cercare un supplente o un professore di emergenza, il che è molto costoso. Se rescindi il contratto, l'istituzione può considerarti responsabile di tali spese e addebitartele, anche se dovessi tornare a casa.
    • Inoltre, gli studenti hanno bisogno di un insegnante disponibile. Se te ne vai di punto in bianco, allora la motivazione degli alunni scemerà, e non se lo meritano di certo. Sei pronto a prenderti l'impegno per almeno un anno?
    Pubblicità

Parte 4 di 9:
Candidarti per un Colloquio

  1. 1
    Visita il sito della scuola che ti interessa e informati sul posto e sull'orario del colloquio. Scegli un luogo e un orario che possano fare al caso tuo. Segui le istruzioni riportate dall'istituzione sulla pagina web e candidati.
    • La scuola potrebbe richiederti di scrivere un saggio sul motivo per cui vuoi lavorare e vivere in Giappone. Segui le linee guida indicate dall'impresa. Rispettare le indicazioni non è importante solo per queste istituzioni, ma nel Paese in generale. Dovresti parlare del motivo per cui ami il Giappone e l'insegnamento. Nel saggio, sottolinea anche i tuoi punti di forza.
      • Queste scuole sono in cerca di insegnanti entusiasti, quindi dovresti includere parole come deep interest, overwhelming passion, intellectually stimulating e così via. Per esempio, scrivi: I have held a deep interest in Japan and teaching since I was in junior high school. In our history class, we learned how to write our name in katakana and it really piqued my curiosity in the culture. Furthermore, I have an overwhelming passion for learning and teaching and hope to pursue it in my future; "Nutro un grande interesse nei confronti del Giappone e dell'insegnamento sin da quando ero alle medie. Durante una lezione di storia, abbiamo imparato a scrivere i nostri nomi in katakana: questo ha stuzzicato davvero tanto la mia curiosità nei confronti di questa cultura. Inoltre, ho una grande passione per lo studio e l'insegnamento, e spero di coltivarla in futuro". Usa queste frasi affinché il datore di lavoro conosca meglio la tua personalità.
    • Il saggio dovrebbe mettere in risalto la tua personalità, ma dovrebbe anche riflettere le tue competenze linguistiche. Probabilmente, ti verrà richiesto di insegnare a diversi tipi di studenti, dai principianti a quelli di livello avanzato. Utilizzare un vocabolario e delle espressioni sofisticate permetterà al saggio di spiccare. Per esempio, invece di scrivere I have always wanted to be a teacher, scrivi I have always had my heart set on a teaching career.
    • Non usare espressioni gergali, che possono essere considerate poco professionali. La professionalità è estremamente importante, e queste scuole sono orgogliose di offrire un'immagine seria. Dimostra di essere un individuo colto, determinato, professionale e competente, con tanta energia e passione.
  2. 2
    Scrivi il curriculum. È piuttosto semplice. Se non sai come si fa, su wikiHow troverai diversi articoli utili per imparare.
  3. 3
    Correggi tutto. Stai pur certo che la tua candidatura verrà cestinata qualora fosse piena zeppa di errori ortografici e grammaticali. Correggila diverse volte. Inoltre, chiedi anche a qualcun altro di darci un'occhiata. Se non sei assolutamente sicuro di certe regole grammaticali, cercale su internet. Ovviamente, devi conoscere alla perfezione la lingua, ma, in caso di dubbi, impara ad avere dimestichezza con risorse grammaticali quali libri e siti. In questo modo, anche quando insegnerai saprai che cosa fare nel momento in cui avrai delle incertezze su determinate regole e potrai spiegarle chiaramente agli studenti.
  4. 4
    Prepara una lezione. Dovresti organizzare un programma didattico di 50 minuti riguardante il tipo di lezione che vuoi dare. Se vieni chiamato per un colloquio, dovrai scegliere cinque minuti del programma e illustrare questa parte agli intervistatori. Il piano dovrebbe essere adatto a una classe di principianti (potrebbe andare bene anche un programma per studenti di livello intermedio). Dovrebbe essere divertente e coinvolgente. Parla solo per dare istruzioni. Crea un programma impostato in un modo tale da permettere agli studenti di conversare o fare attività di gruppo. Ricorda che ti stai candidando per un lavoro che ti richiederà di insegnare l'inglese e stimolare l'uso concreto della lingua, quindi fai in modo che gli studenti pratichino le conversazioni. Offri loro un vocabolario mirato, una regola grammaticale o una situazione con cui lavorare.
  5. 5
    Manda la candidatura e aspetta di ricevere una risposta.
    Pubblicità

Parte 5 di 9:
Andare al Colloquio

  1. 1
    Se la candidatura viene accettata, organizzati per partecipare al colloquio. La maggior parte delle domande viene accettata, ma è durante il colloquio che viene scartata molta gente. Probabilmente, l'incontro si terrà in un albergo, quindi prenota una stanza nello stabilimento. Il colloquio potrebbe essere suddiviso in due tappe, previste in giornate diverse. Se superi la prima fase, allora la seconda si terrà il giorno successivo. Prenota la camera per almeno due notti.
  2. 2
    Se devi spostarti in aereo o in treno, organizzati il prima possibile. Proprio come non ci sono scuse per un ritardo al lavoro, non è accettabile nemmeno arrivare tardi a un colloquio. Prepara il viaggio di conseguenza.
  3. 3
    Vestiti nel modo giusto.
    • Metti in valigia un paio di completi, delle belle scarpe, una penna di qualità, un taccuino per prendere appunti e tutti gli accessori o materiali che useresti per dare una lezione. Se hai fogli da stampare, usa l'inchiostro colorato. Se utilizzi flashcard, laminale. La presentazione deve essere il più professionale possibile. La dimostrazione di una lezione dura solo cinque minuti, ma è l'impegno che le hai dedicato che colpirà gli intervistatori, perché capiranno se alle tue spalle c'è tanto lavoro. Mai proporre una lezione di prova senza avvalerti di immagini o oggetti. Inoltre, stira il completo e lucida le scarpe.
    • Non portare con te profumo, trucchi in eccesso (basta il solo fondotinta), più di un paio di orecchini, più di un anello e qualsiasi altro accessorio vistoso o colorato. I giapponesi tendono a indossare molti accessori, ma non in ufficio. I make-up eccessivi creati con eyeliner e ombretti non vengono visti di buon occhio. È assolutamente sconsigliabile dipingere le unghie (può andare bene solo uno smalto trasparente). Sono tutti elementi considerati poco professionali, e, in caso di assunzione, saranno comunque proibiti a scuola.
    • Se sei una donna, indossa calze e scarpe con il tacco chiuse sul davanti. Evita le ballerine, i colori sgargianti (rosa, rosso, giallo, arancione) e il total black. Mira a un'immagine equilibrata: le scuole vogliono insegnanti che abbiano un aspetto professionale, ma anche alla mano e amichevole. Pensa a questi fattori prima di andare al colloquio.
    • Se sei un uomo, radi il viso, oppure porta una barba molto corta. In Giappone, è relativamente raro che gli uomini, soprattutto quelli d'affari, lascino crescere la barba. Se decidono di farlo, è sempre ordinata e curata. In caso di assunzione, questo sarà un requisito importante per la scuola.
    • Nascondi i tatuaggi. Se ne hai uno in bella vista, la scuola non ti assumerà. Alcune istituzioni non hanno problemi al riguardo, l'importante è mantenerli nascosti e non dirlo agli studenti. Magari gli alunni non ci baderanno, ma, se lo raccontano al personale dell'istituzione, potresti avere dei problemi.
    Pubblicità

Parte 6 di 9:
Partecipare al Primo Colloquio

  1. 1
    Arriva in anticipo. In Giappone, questo è importante per il tuo futuro lavoro e la maggior parte degli eventi. Presentati sempre 10-15 minuti prima.
  2. 2
    Non parlare giapponese con chiunque. La lingua solitamente non viene richiesta per svolgere questo lavoro. Inoltre, nella scuola probabilmente è vietato parlare in giapponese agli studenti, o addirittura in loro presenza. L'uso della lingua del Paese del Sol Levante durante un colloquio o la lezione di prova non è una buona tattica: rischi di non essere preso in considerazione. Inoltre, le istituzioni non vogliono che i professori parlino in giapponese sul posto di lavoro.
  3. 3
    Verrai presentato all'impresa. Prendi appunti e ascolta attentamente. Fai domande per trasmettere il tuo interesse e dimostrare che stai prestando effettivamente attenzione.
  4. 4
    Preparati mentalmente per la lezione di prova. Dovresti avere già scelto i cinque minuti di lezione che vuoi dimostrare. Ci saranno diversi intervistatori e molti altri candidati, i quali rivestiranno le vesti di studenti durante la tua lezione. Quando toccherà agli altri fare la presentazione, diventerai a tua volta un loro alunno. Probabilmente, alla lezione assisterà più di un intervistatore. Preparati per questo momento. Respira profondamente e bevi dell'acqua.
  5. 5
    Presenta la lezione di prova.
    • Sorridi spesso. È un vantaggio enorme. Mostrati allegro e strappa un sorriso agli studenti. Gli alunni contenti avranno voglia di continuare a frequentare la scuola e adoreranno assistere alle tue lezioni. Quindi, sfoggia un bel sorriso.
    • Dai le istruzioni chiaramente, lentamente e semplicemente. Parla solo quando è necessario.
    • Fai uso della gestualità. Esprimiti servendoti di gesti ben definiti, anche esagerati. Dimostrati spiritoso. Le scuole desiderano un insegnante che spieghi gli argomenti senza usare le parole e che sappia mantenere viva l'attenzione degli studenti. Usare dei gesti e sorridere tanto sono tattiche che ti aiuteranno a dimenticare il tuo nervosismo. Divertiti, vedrai che anche gli studenti e l'intervistatore vivranno un'esperienza piacevole.
    • Insegna sempre qualcosa di nuovo. Se gli studenti devono semplicemente conversare in maniera libera, insegna loro delle espressioni più avanzate. Per esempio, se durante la tua lezione di prova si parla di viaggi e uno studente (che in questo caso è un altro candidato) afferma It was great, insegnagli anche frasi come It was fantastic o It was out of this world. Insegna sempre qualcosa di nuovo, ma assicurati che gli alunni parlino tanto e mettano effettivamente in pratica quello che hanno imparato. Puoi anche spronarli a ripetere una o due volte una nuova parola o frase.
    • Non prendertela con i presenti. Durante una lezione di prova, può capitarti che un altro candidato cerchi di complicarti la vita facendo una domanda fuori tema o ignorando le istruzioni. Non preoccuparti. Devi semplicemente sorridere, rispondere, se puoi, e continuare con la lezione. Se non riesci a dare una risposta, non agitarti! Ti basta dire That's a very good question (nome dello studente). Let's talk about it together after the lesson. Let's continue now. Nella scuola in cui lavorerai, ti ritroverai ad avere a che fare con studenti di questo tipo. Sapere come gestirli e controllare la lezione è essenziale per un insegnante. Prometti loro di aiutarli, ma in un altro momento.
    • Non parlare troppo. Non tenere conferenze. Stai insegnando a conversare in inglese, quindi vuoi che i tuoi studenti parlino.
    • Non complicare la lezione di prova di un altro candidato. Sii un bravo "studente". Fai esattamente quello che ti viene detto. Interferire con il lavoro di un'altra persona sembrerà poco professionale.
  6. 6
    Aspetta di ricevere una lettera da parte degli intervistatori. Saprai così se sei stato invitato a un secondo colloquio o meno.
    Pubblicità

Parte 7 di 9:
Fare un Secondo Colloquio

  1. 1
    Il secondo colloquio sarà molto più tradizionale. Probabilmente, ti ritroverai di fronte un solo intervistatore. Ti farà classiche domande da colloquio. Prepara le risposte.
  2. 2
    Proponi una seconda lezione di prova. In questo caso, non puoi preparare la lezione a casa. Ti viene detto quello che devi fare sul momento, senza avvertenze. Probabilmente, si tratterà di una lezione indirizzata a bambini. L'intervistatore potrebbe mostrarti un libro e prendere una pagina a caso. Ti dirà che hai un minuto per prepararti e tre minuti per insegnargli un argomento illustrato su tale pagina, immaginando di rivolgerti a un bambino di cinque anni. L'intervistatore uscirà dalla stanza e ti darà qualche minuto per guardare la pagina e decidere che cosa insegnerai e come. Per esempio, immagina che sulla pagina in questione vengano presentati gli animali dello zoo.
  3. 3
    Preparati mentalmente a uscire dal guscio. L'intervistatore tornerà nella stanza, ma avrà la predisposizione mentale di un bambino di cinque anni. Non reciterà, ma a volte si comporterà come se non ti capisse. Impegnati al massimo per insegnargli un concetto, e rendi divertente la lezione. Se devi, comportati in maniera simpatica. Sulla pagina vengono elencati gli animali dello zoo? Fai dei versi e poi pronuncia chiaramente il nome dell'animale. Usa anche la tua gestualità. Fingi che il tuo braccio sia la proboscide di un elefante. Invita lo studente a imitarti, e ripetete insieme il nome dell'animale. Potrebbe sembrarti strano, ma è divertente per un bambino di cinque anni. Inoltre, difficilmente dimenticherà il vocabolario che gli hai insegnato! A volte, dovrai essere in grado di andare a braccio, quindi è essenziale avere la capacità di prepararti in poco tempo.
  4. 4
    Dopo la lezione di prova, spiega all'intervistatore qual è il tipo di posto in cui vuoi lavorare mentre risiedi in Giappone. Sii specifico: grande città, cittadina, campagna, oceano, montagne e così via. Inoltre, indica se preferisci insegnare a bambini o adulti. Digli esattamente quello che desideri. Se intende assumerti, allora cercherà un luogo adatto a te, anche se dovesse volerci qualche mese.
  5. 5
    Concludi il colloquio e torna a casa. Aspetta di ricevere una telefonata.
    Pubblicità

Parte 8 di 9:
Farti Assumere e Preparare i Documenti

  1. 1
    Se la scuola vuole assumerti, allora riceverai una telefonata. Se hai dimostrato di essere un insegnante pieno di energie, socievole, capace di dare il massimo per preparare una lezione di prova e in grado di insegnare in maniera improvvisata una lezione divertente, allora dovresti riuscire a ottenere questo impiego in Giappone.
  2. 2
    Segui le istruzioni dell'intervistatore per ottenere un permesso di soggiorno, ricevere un certificato di idoneità per lavorare in Giappone e conoscere la data di inizio. Fai tutte le domande che ti vengono in mente.
    • Ti verrà mandato un contratto. Leggilo molto attentamente, senza lasciarti sfuggire alcun dettaglio. Ricorda che è un accordo legale. Non rescinderlo e non prenderlo alla leggera.
  3. 3
    Se non hai il passaporto, vai a farlo.
  4. 4
    Se prendi medicinali, informati sulla reperibilità di farmaci identici o simili in Giappone. Alcuni prodotti sono illegali in questo Paese.
    Pubblicità

Parte 9 di 9:
Trasferirti in Giappone e Partecipare al Training

  1. 1
    Fai le valigie e prendi l'aereo. Porta con te lo stretto indispensabile. Puoi comprare l'occorrente in Giappone una volta che sarai arrivato, oppure la tua famiglia può mandarti quello che ti serve successivamente. Il tuo appartamento sarà piccolo, e lo stesso vale per il centro in cui si terrà la formazione. Porta con te solo i completi formali, dei vestiti casual e prodotti per l'igiene personale. Magari, aggiungi un libro per studiare il giapponese.
  2. 2
    Conosci i tuoi colleghi all'aeroporto. Recati al centro in cui si terrà il training con l'istruttore e il resto del gruppo. In genere, è necessario partecipare a un corso di formazione. Fai amicizia con i tuoi compagni.
    • La formazione durerà diversi giorni. Non prenderla sottogamba. Può essere divertente, ma è lunga. Dovrai svolgere compiti e dedicarti a progetti. L'istruttore ti insegnerà a fare bene il tuo lavoro durante l'anno in cui insegnerai. Non saltare le lezioni. Completa tutto meticolosamente. È possibile essere escluso dal training, quindi, di conseguenza, non verrai mandato a lavorare presso la succursale a cui eri stato assegnato. Anche in questo caso, se non prendi sul serio la formazione, l'impresa può benissimo rimandarti a casa.
  3. 3
    Dopo la formazione, vai nella succursale a cui sei stato assegnato, conosci i tuoi nuovi colleghi di lavoro e studenti e goditi la tua nuova vita come insegnante di inglese trapiantato in Giappone!
    Pubblicità

Consigli

  • Rendi divertenti le tue lezioni. Gli studenti che apprezzano un corso sono più motivati e desiderosi di continuare a studiare.
  • Sii professionale, amichevole e rispettoso delle regole.
  • Dovresti avere una laurea di primo livello. Non puoi ottenere un permesso di soggiorno lavorativo senza.
  • Risparmia un buon gruzzoletto. Partecipare al colloquio e iniziare a vivere in un Paese straniero è costoso.
  • Preparati a uscire dalla tua comfort zone. Dovrai intrattenere l'intervistatore e gli studenti.
  • Inizia a studiare giapponese. Non ne hai bisogno, ma ti tornerà utile.
  • Prima di prenderti l'impegno per un anno, fai molte ricerche.
  • Anche insegnare inglese privatamente può essere piuttosto redditizio in Giappone, con o senza laurea di primo livello. In particolare, ci sono tanti studenti adulti principianti o di livello intermedio in cerca di qualche lezione di inglese in più per riuscire ad avanzare con la propria carriera. Esistono diverse imprese e siti web che possono metterti in contatto con queste persone. Assicurati però di incontrarle in bar o altri posti pubblici.

Pubblicità

Avvertenze

  • Non rescindere il contratto. Il datore di lavoro ti considererà responsabile di tutti i danni arrecati all'impresa, economici o di altra natura.
  • Non commettere reati in Italia. Con un passato criminale alle spalle, non puoi ottenere un permesso di soggiorno.
  • A seconda dell'impresa, potrebbero richiederti di vendere qualcosa agli studenti. È parte integrante del lavoro, e lo devi fare. Preparati mentalmente per questo.
  • Negli ultimi anni, alcune scuole di inglese sono andate in bancarotta. Questo potrebbe succedere anche alla tua. Tuttavia, ciò non annulla il permesso di soggiorno lavorativo. Puoi comunque cercare un altro impiego in Giappone, e la sola residenza nel Paese con un permesso di soggiorno valido rappresenta un vantaggio enorme per i datori di lavoro.
  • Non mentire nel curriculum. Per esempio, se scrivi che sai parlare bene giapponese, potrebbero mandarti in una scuola con staff locale che non sa nemmeno una parola di inglese. Devi solo dire la verità. Non vergognarti di quello che non sai.
  • Mai commettere reati in Giappone o trattenerti nel Paese dopo la scadenza del permesso di soggiorno. Verrai arrestato e deportato. Arrecherai un danno alla scuola e verrai considerato responsabile.
  • In Giappone, lavorare senza un permesso di soggiorno valido è un reato, di qualunque impiego si tratti. Se vuoi lavorare, cerca di ottenere un permesso di soggiorno lavorativo o coniugale (puoi averlo in caso di matrimonio con una persona di cittadinanza giapponese). Ricorda che i permessi lavorativi presentano delle restrizioni in merito al tipo di lavoro che puoi svolgere dal punto di vista legale. Se hai un permesso come specialista informatico, per legge non puoi insegnare inglese. Infrangere la legge darà luogo a incarceramento e, successivamente, deportazione. Anche insegnare come freelancer può essere appagante, ma è necessario rispettare le regole.


Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 14 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 5 234 volte
Questa pagina è stata letta 5 234 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità