Scarica PDF Scarica PDF

Se non riesci a farti rispettare da una sorella cattiva, puoi imparare a farlo imponendo regole chiare e specifiche. Per prima cosa, valuta la situazione tra di voi e considera se degli avvenimenti particolari nelle vostre vite possono contribuire al problema. A quel punto potrai chiederle che cosa succede e affrontarla con delle tecniche particolari. Infine, impara a migliorare il rapporto con tua sorella, cambiando la tua mentalità nei suoi confronti e ricevendo il sostegno di amici e parenti.

Parte 1 di 3:
Valutare la Situazione

  1. 1
    Considera i motivi per cui ti senti trattato male. Di solito, se pensi di essere preso di mira, si tratta di una delle situazioni seguenti: non riesci a farti valere e a dire quello che vuoi oppure pensi che le tue esigenze siano più importanti di quelle di tua sorella. Puoi migliorare la tua condizione in entrambi casi imparando a capire meglio te stesso e anche lei.[1]
    • Se non riesci a esprimerti, dovresti capire che cosa vuoi da tua sorella e perché pensi che ti tratti male, poi comunicarlo a parole. Puoi scrivere le tue esperienze e i tuoi sentimenti su un diario, in modo da avere un'idea più chiara di quello che accade. Ad esempio, potresti scrivere "Mi sento ferito quando ignora quello che dico. Mi fa sentire stupido e mi fa arrabbiare".
  2. 2
    Stabilisci dei limiti specifici. Pensa a quello che fa tua sorella che ti rende stressato o ti mette a disagio. Specialmente nel secondo caso, probabilmente ti tratta male o in modo scorretto. Analizza le cose che non ti piacciono della vostra relazione e individua che cosa puoi chiederle di smettere di fare o di dire.
    • Ad esempio, potresti sentirti a disagio quando entra nella tua stanza e inizia a cercare qualcosa senza chiederti il permesso. Potrebbe darti una motivazione per il suo modo di fare e comportarsi come se fosse tutto normale. Non lasciarti distrarre dalle sue parole o dal suo atteggiamento. Pensa agli errori specifici che ha commesso in questa situazione e sfruttali per imporre delle regole. In questo esempio, avrebbe dovuto bussare prima di entrare.
    • Imponi regole specifiche. Se non vuoi che entri in camera tua senza bussare, come dovrebbe farlo? Può entrare se non sei presente? Decidi dei limiti ragionevoli e precisi che non deve superare. Ad esempio, potresti dire: "Non hai il permesso di entrare in camera mia senza bussare. Se non sono in casa, devi scrivermi un messaggio prima di farlo".
  3. 3
    Considera il punto di vista di tua sorella. Spesso puoi individuare l'origine dei problemi che avete facendo attenzione a quello che accade nella sua vita. Quando litiga o parla con te, fai molta attenzione a quello che dice e al suo linguaggio del corpo. Cerca di capire se ti sembra stressata per qualcosa. Rifletti sulla sua vita in generale e sugli avvenimenti che possono provocarle tensione. Se riuscirai a capire perché è turbata, potresti essere in grado di risolvere i problemi che hai con lei.[2]
    • Ci sono delle situazioni particolari in cui litigate sempre? Se riesci a individuare i momenti o i luoghi in cui vi scontrate, spesso riuscirai a evitare i litigi e i problemi.
    • Ad esempio, se noti che si arrabbia con te quando si prepara per andare a scuola, puoi evitarla di mattina.
  4. 4
    Pensa a quello che accade nella tua vita da una prospettiva esterna. Considera se esistono dei fattori che possono rendere teso il rapporto con tua sorella. Ad esempio, hai problemi a scuola o con i tuoi genitori? Se ti capita spesso di litigare con lei dopo essere uscito con gli amici, pensa all'influenza che loro hanno su di te.
    • Con questa consapevolezza di te, puoi pensare a dei metodi per evitare i problemi con tua sorella dopo essere uscito con gli amici. Ad esempio, potresti dirle qualcosa di carino quando torni a casa, in modo da iniziare la conversazione con una nota positiva. Oppure potresti evitare alcuni argomenti specifici con lei; ad esempio, se ti chiede che cosa hai fatto oggi, rispondi in modo vago e cambia discorso.
  5. 5
    Chiedi a tua sorella perché avete dei problemi. Parla con lei prima del prossimo litigio. Probabilmente sarà disponibile ad ascoltarti. Se non hai l'occasione di farlo prima, puoi sfruttare anche i momenti in cui state per scontrarvi. Chiederle di parlare in modo civile è il primo passo per farti valere. Discutete quando hai il tempo di chiarire lo stato della vostra relazione e quando non sarete interrotti.
    • Se vi state scontrando, interrompi il litigio dicendo: "Basta, non voglio litigare con te. Ho notato che ultimamente abbiamo dei problemi e voglio parlarne".
    • All'inizio della conversazione, chiedile con sincerità: "Voglio sapere che cosa succede tra noi dal tuo punto di vista".
    • Spiega che vuoi contribuire a migliorare la situazione. Puoi chiederle: "Che cosa posso fare per migliorare le cose?".
  6. 6
    Preparati ad ascoltare. Probabilmente alcune delle cose che dirà ti faranno arrabbiare e devi essere pronto. Devi restare in silenzio, non interromperla e ascoltarla prima di iniziare a difenderti. Se farai attenzione a quello che ha da dire, riuscirai a spiegare con più chiarezza il tuo punto di vista e a capire meglio il suo.
    • Annuisci mentre parla.
    • Guardala negli occhi.
    • Chiedi chiarimenti. Puoi dire: "Quindi stai dicendo che vuoi essere lasciata sola quando sei con le amiche, se non sei tu a chiedermi di unirmi a voi?".
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Difenderti

  1. 1
    Spiega che cosa desideri da tua sorella. In base alla relazione che hai con lei e al suo comportamento, sarà necessario che ti difenda in modi diversi. Se lei apprezza le persone dirette, dovresti chiarire il tuo pensiero con affermazioni semplici e chiare.[3]
    • Inizia dai lati positivi, ad esempio: "Apprezzo quando mi fai usare il tuo computer".
    • Sii sincero e diretto riguardo ai problemi. Puoi dire: "Credo che abbiamo qualche problema su cui dovremmo lavorare".
    • Dille qualcosa che vorresti da lei, ad esempio: "Mi piacerebbe che bussassi prima di entrare nella mia stanza".
    • Puoi spiegarle come ti senti, ad esempio: "Ho la sensazione di non potermi fidare di te quando entri in camera mia senza chiedere il permesso".
  2. 2
    Parlale mostrando empatia. Questo consiglio è particolarmente importante se tua sorella apprezza essere ascoltata ed è emotiva. Quando parli con lei, includi il tuo pensiero riguardo ai suoi sentimenti quando le spieghi che cosa vorresti. In questo modo, le farai capire che pensi anche a lei.
    • Se hai deciso di iniziare dalle cose positive puoi dire: "So che non hai il dovere di farmi usare il tuo computer, quindi sono felice quando mi concedi di farlo".
    • Puoi mostrare empatia anche quando parli delle tue esigenze. Ad esempio: "Capisco perché credi di non dover bussare quando entri in camera mia, dato che prima condividevamo questo spazio, ma adesso ho bisogno di privacy. Ti prego di bussare prima di entrare, tutte le volte".
  3. 3
    Mostrati più deciso se lei non è d'accordo con te o non fa quello che chiedi. Questo atteggiamento può fare breccia nelle persone che hanno bisogno di bastone e carota. Tuttavia, se lei continua a non ascoltarti e a fare le cose che ti fanno fastidio, aumenta il grado di assertività delle tue affermazioni. Questo non significa che devi diventare aggressivo, ma che devi essere deciso per mostrare che tieni davvero a mettere dei paletti nel vostro rapporto.
    • Inizia con gentilezza, dicendo: "Sono felice che tu sia venuta in camera mia, ma voglio che bussi prima di farlo". Usa un tono delicato ma deciso.
    • Se non ti ascolta, mostrati più deciso, dicendo: "Laura, non entrare in camera mia senza bussare". Usa un tono di voce serio, ma non urlare e non essere cattivo. Gridare non ti aiuta a comunicare con lei.
    • Se il problema si ripresenta continuamente, dille di no in modo più serio, ad esempio: "Laura, ti ho chiesto già due volte di bussare prima di entrare in camera. Resta fuori finché non ti dico che puoi entrare". Usa un tono serio e deciso, ma non gridare e non lasciarti prendere dalle emozioni, altrimenti daresti l'impressione di aver perso il controllo.
    • Ricorda che se lei non accetta le tue condizioni, non puoi farci nulla. Puoi solo cercare di far valere i tuoi diritti.
  4. 4
    Fatti sentire quando le azioni non fanno seguito alle sue parole. Ad esempio, se noti che tua sorella sta mangiando la tua colazione, anche se ha detto che non lo avrebbe più fatto, puoi usare affermazioni in prima persona per farle capire come ti senti. Queste affermazioni sono formate da quattro parti:
    • Descrivi l'azione di tua sorella e i fatti della situazione in modo specifico: "Laura stai mangiando il panino che mi ero preparato per colazione". Non lanciare accuse come "Mi hai rubato il cibo" o "Non ti importa niente di me". Ricorda che non hai il potere di leggere nella mente, quindi non presumere nulla che potrebbe essere falso.
    • Spiega a tua sorella che impatto ha su di te il suo comportamento. Ad esempio: "Mi ero tenuto da parte quel panino e non vedevo l'ora di mangiarlo oggi. Ora devo trovare qualcos'altro e non ho molto tempo né tante opzioni a disposizione".
    • Dille come ti senti. Puoi dire: "Quando mangi il mio cibo mi sento come se non ti importasse di me".
    • Offri una soluzione al problema o spiega meglio la situazione. Ad esempio: "La prossima volta voglio che tu mi chieda in anticipo se puoi mangiare le mie cose. Se non sono in casa, mandami un messaggio. In alcuni casi non sarà un problema dividere con te il cibo extra".
  5. 5
    Mantieni la calma quando parli con tua sorella. Non urlare e non diventare cattivo. Se vuoi che ti rispetti, devi imparare a comunicare con lei senza sbraitare o aggredirla. Se non riesci a controllare le emozioni, sembrerai debole e lei potrebbe provare a distrarti dalla conversazione e iniziare a litigare con te.
    • Per riuscire a mantenere la calma durante la conversazione, prova prima il tuo discorso con un amico o davanti allo specchio. Cerca di assumere un tono di voce neutrale e naturale.
  6. 6
    Esercitati a essere assertivo con un amico. Chiedi a un amico o a un parente se può fingere di essere tua sorella, in modo che tu possa provare il discorso che vuoi farle. Trova una persona che conosce tua sorella, e chiedigli di comportarsi come fa lei. Puoi parlare dei tuoi sentimenti o dei limiti che vuoi imporre nel vostro rapporto.
    • Scrivi le cose che vuoi dire a tua sorella ed esercitati a dirle nelle tue prove. Chiedi al tuo amico di rispondere come potrebbe fare lei, in modo che tu possa abituarti a difenderti.
    • Puoi anche esercitarti ad ascoltare tua sorella. Chiedi a un amico di interpretare la sua parte e di spiegare che cosa succede, mentre tu ascolti attivamente. Anche in questo caso, scrivi le domande che vuoi farle sui tuoi problemi, oppure pensa a dei quesiti di approfondimento. Dimostra che stai ascoltando annuendo e guardando l'interlocutore negli occhi.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Andare Avanti

  1. 1
    Apprezza il fatto di esserti fatto valere e preparati a farlo di nuovo. Quello che accade dopo aver fatto rispettare i tuoi diritti non è importante quanto l'azione in sé. Puntare i piedi non è facile e ne dovresti essere orgoglioso. È stato un ottimo allenamento, che dovrai imparare a ripetere molte volte, perché per farti rispettare non basta alzare la voce una volta sola.[4]
    • Durante il confronto, continua a ripeterti che stai facendo la cosa giusta. Anche dopo la conversazione, ricordati che hai fatto bene a parlare con tua sorella e a mettere dei paletti nel vostro rapporto, a prescindere dalla sua reazione.
  2. 2
    Rifletti sugli elementi positivi della conversazione e sulle cose da migliorare. Non abbatterti se alcune parti non sono andate bene o se tua sorella non ti ha ascoltato. Pensa alle cose che sei felice di aver detto o fatto. Sulla base della discussione, decidi che cosa dire la prossima volta e considera se devi ascoltare meglio o reagire meglio.
  3. 3
    Cambia il modo in cui parli a te stesso. Le persone hanno spesso dialoghi mentali interiori, che in alcuni casi possono diventare negativi e ripetitivi. Per quanto riguarda tua sorella, assicurati di non rimuginare solo sui lati peggiori della vostra relazione.[5] È giusto riflettere sui modi in cui siamo trattati ingiustamente e farci rispettare, ma non dovremmo indugiare troppo su quei pensieri, perché possiamo aggravare la situazione. Impara a trasformare i dialoghi interiori negativi in qualcosa di positivo e proverai meno stress in generale.
    • Ad esempio, se ti accorgi di ripeterti spesso frasi negative come "Non avrò mai un buon rapporto con lei", questo può farti provare astio nei confronti di tua sorella e di conseguenza complicare la vostra relazione. Trova dei modi per rendere più positivi i tuoi pensieri. Non devi mentire, ma puoi dire: "In alcuni casi ho l'impressione di non apprezzare per niente mia sorella, ma in altre situazioni lei mi difende con i miei genitori e so che tiene a me".
    • Sposta l'attenzione sugli elementi positivi. Dopo una conversazione andata male, puoi pensare: "A prescindere da quanto è accaduto, non ho perso il controllo".
  4. 4
    Impegnati ad avere più contatti con tua sorella. Se avete una relazione difficile, lei può pensare di non piacerti e questo può far peggiorare il vostro rapporto. Trova dei modi per creare un legame con lei. Pensa alle cose che avete in comune e alle attività divertenti che potete fare insieme. Ad esempio, se a entrambi piacciono i film, chiedile se le va di andare al cinema con te.
    • Chiedi a tua sorella come vanno le cose. Se hai un po' di tempo libero, prova a parlare con lei a cuore aperto. Puoi dire: "Ehi, come vanno davvero le cose?" oppure "Come stai? Davvero però". Quasi tutte le persone sono felici quando qualcuno mostra interesse sincero nelle loro vite.
    • Mostra il tuo apprezzamento per le cose che tua sorella fa o dice. All'inizio non sarà facile, ma dopo un paio di volte ti verrà più naturale. Quando ti trovi con tua sorella o parli con lei, impegnati a farle capire che la stimi. Ad esempio, ridi alle sue battute, falle delle domande e dille quello che ti piace di lei. Se lei capirà che la rispetti, potrebbe iniziare a rispettarti a sua volta.
    • Ad esempio, se la vedi aiutare un amico, puoi farle un complimento dicendo: "Ehi, sei davvero una buona amica".
    • Se lei fa qualcosa per te, dille che lo apprezzi. Ad esempio, puoi dire: "Ehi, grazie per avermi difeso quando mamma e papà mi hanno accusato di aver preso le chiavi".
  5. 5
    Parla con i tuoi genitori e con gli amici riguardo alla situazione.[6] Chiedi un aiuto esterno per migliorare la relazione con tua sorella. Parlare con altre persone ti aiuterà a capire meglio come stanno le cose. In particolare, i tuoi genitori potrebbero darti dei consigli su come comportarti con lei. I tuoi amici potrebbero aiutarti parlando dei rapporti simili con i loro fratelli. In generale, condividere quello che accade tra te e tua sorella è un modo sano per migliorare il vostro rapporto.
    • Evita di parlare dei difetti di tua sorella. Queste conversazioni non devono servire a rinforzare i sentimenti negativi che provi per lei. Se non riesci a pensare a cose positive da dire su di lei, prova a chiedere che cosa potresti fare per essere un fratello migliore.
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Capire se Piaci a una RagazzaCapire se Piaci a una Ragazza
Capire se Piaci a un RagazzoCapire se Piaci a un Ragazzo
Scambiare Messaggi con il Ragazzo Che Ti PiaceScambiare Messaggi con il Ragazzo Che Ti Piace
Eccitare il Tuo RagazzoEccitare il Tuo Ragazzo
Fare Soldi (per Adolescenti)Fare Soldi (per Adolescenti)
Capire se ti Piace un RagazzoCapire se ti Piace un Ragazzo
Divertirti con le tue Amiche (Per Ragazze Teenager)Divertirti con le tue Amiche (Per Ragazze Teenager)
Capire se un Ragazzo ha una Cotta per TeCapire se un Ragazzo ha una Cotta per Te
Riconoscere i Genitori TossiciRiconoscere i Genitori Tossici
Convincere i Tuoi Genitori a Farti Fare Qualsiasi CosaConvincere i Tuoi Genitori a Farti Fare Qualsiasi Cosa
Capire se per un Ragazzo sei più di un'AmicaCapire se per un Ragazzo sei più di un'Amica
Dare il Primo BacioDare il Primo Bacio
Divertirti a Casa di un AmicoDivertirti a Casa di un Amico
Trascorrere una Bella Estate (Adolescenti)Trascorrere una Bella Estate (Adolescenti)
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 48 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 22 328 volte
Categorie: Gioventù
Questa pagina è stata letta 22 328 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità