La crescita di peli indesiderata o insolita viene spesso provocata da un aumento della produzioni di androgeni, in alcuni casi chiamati "ormoni maschili". L'aumento degli androgeni si presenta nelle donne così come negli uomini, causando una produzione eccessiva di peli sul viso e sul corpo. Per fermare del tutto la crescita dei peli, puoi provare metodi naturali oppure sottoporti a trattamenti di elettrolisi o epilazione laser condotti da professionisti autorizzati.

Metodo 1 di 3:
Usare Metodi Naturali

  1. 1
    Parla con il tuo medico. Gli eventi biologici che provocano squilibri ormonali, come la pubertà, la gravidanza e la menopausa, possono causare un aumento temporaneo nella produzione di peli. Questi cambiamenti sono del tutto normali e una volta terminati, la crescita dei peli di solito diminuisce. La crescita può essere provocata anche da patologie curabili con trattamenti medici. Per esempio, la sindrome della policistite ovarica, i tumori delle ghiandole adrenali e la malattia di Cushing possono portare l'organismo a produrre ormoni maschili in quantità eccessive.[1]
  2. 2
    Controlla se i farmaci che assumi possono favorire la crescita dei peli. Molte medicine hanno come effetto collaterale l'aumento della produzione di peli. In base al farmaco e alla patologia che devi curare, potresti prevenire la crescita indesiderata semplicemente cambiando terapia. Cerca su internet gli effetti collaterali dei farmaci che assumi, oppure chiedi informazioni al tuo medico. Ecco alcune medicine che stimolano la crescita dei peli:[2]
    • Alcuni farmaci anticonvulsivanti;
    • Steroidi, come il cortisone;
    • IFG-1 (una forma specifica di insulina);
    • Alcune pillole anticoncezionali.
  3. 3
    Riduci il testosterone con le tisane alla menta verde. Degli studi hanno dimostrato che è possibile ridurre la quantità di androgeni nell'organismo e, allo stesso tempo, aumentare la quantità di ormoni femminili prodotti dal corpo. Bevendo regolarmente tisane alla menta verde rallenterai molto la crescita dei peli sia sul viso che sul corpo.[3]
    • Prepara una tisana con un cucchiaino pieno o uno e mezzo di foglie di menta verde tritate.
    • Lascia in infusione le foglie in una tazza d'acqua bollente per dieci minuti.
    • Bevi due tazze di tisana al giorno per almeno cinque giorni prima di poter vedere i primi risultati.
  4. 4
    Considera di dimagrire se sei sovrappeso oppure obeso. È stato dimostrato che perdere il peso in eccesso riduce notevolmente la crescita dei peli per alcune donne. Il grasso in eccesso nel corpo influenza la capacità dell'organismo di produrre ormoni e questo può portare alla crescita innaturale dei peli. Dimagrire ti aiuta a regolare meglio i livelli ormonali, limitando la produzione di peli.[4]
  5. 5
    Sostituisci la carne rossa con la soia. Le diete ricche di carni rosse fanno aumentare i livelli di androgeni nell'organismo, stimolando la crescita dei peli.[6] Ridurre la quantità di carne che mangi può influenzare la produzione di peli. Al contrario, è noto che i prodotti a base di soia fanno aumentare i livelli di estrogeni nel corpo, contrastando gli effetti degli androgeni prodotti naturalmente dal tuo organismo.[7]
    • Riduci la quantità di carne rossa nella tua dieta per controllare meglio la produzione di ormoni.
    • Mangiare più soia può aiutare a incrementare la produzione di estrogeni e a contrastare la crescita dei peli dovuta agli ormoni.[8]
    • Gli studi scientifici non hanno trovato un legame definitivo tra l'assunzione di soia e le trasformazioni femminili negli uomini, come ginecomastia (seni ingranditi) o riduzione della fertilità.[9]
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Provare l'Elettrolisi

  1. 1
    Cerca un tecnico autorizzato a svolgere l'elettrolisi nella tua zona. In quasi tutti gli stati chi pratica questo trattamento deve avere una licenza. Anche se non è così nella zona in cui vivi, verifica che lo specialista a cui ti rivolgi abbia ricevuto una certificazione da una scuola di elettrologia prima di sottoporti al trattamento. L'elettrolisi è relativamente non invasiva, ma presenta comunque dei rischi.[10]
    • L'elettrolisi consiste nell'inserire in tutti i follicoli un ago che emette una corrente elettrica in grado di danneggiare e distruggere i peli.
    • L'elettrolisi con ago è l'unico tipo di elettrolisi che previene la crescita dei peli in modo permanente.
    • Cerca su internet delle recensioni dei tecnici locali, poi contattali e chiedi quali sono le loro credenziali.
    • Se lo specialista utilizza pinzette elettroniche o fotoepilatori, scegline un altro, perché quei trattamenti non sono permanenti e non durano più a lungo neppure dell'epilazione con le pinzette tradizionali.
  2. 2
    Chiedi un consulto. Una volta trovato uno specialista, fissa un appuntamento per un consulto. Durante l'appuntamento, il medico ti descriverà la procedura, risponderà alle tue domande e ti comunicherà quante sessioni dovrai sostenere per raggiungere i tuoi obiettivi di depilazione. Assicurati di trovarti in un ambiente in cui ti senti a tuo agio e chiedi chiarimenti in merito alle tue preoccupazioni.[11]
    • Quasi tutte le cliniche che svolgono elettrolisi offrono consulti gratuiti.
    • Chiedi qual è il costo di ogni sessione, la durata e da quanto tempo lo specialista svolge quel tipo di procedura.
  3. 3
    Evita di depilarti in modo temporaneo per una o due settimane. Prima del trattamento, evita di raderti, di fare la ceretta o di rimuovere i peli in altro modo. Perché l'elettrolisi abbia effetto, i peli devono trovarsi in superficie, così che lo specialista riesca a individuare e penetrare ciascun follicolo. Se eliminassi i peli, il suo lavoro diventerebbe più difficile.
    • Di solito l'elettrolisi viene condotta di volta in volta in piccole zone, quindi puoi continuare a radere o a fare la ceretta nelle aree che non verranno trattate per prime.
  4. 4
    Completa i trattamenti programmati. Probabilmente dovrai tornare per una serie di sessioni, in base alla quantità di peli che vuoi rimuovere e dalla zona del corpo interessata. Quando elimini i peli con l'elettrolisi, la loro crescita dovrebbe fermarsi permanentemente e dai follicoli trattati non dovrebbero più comparire peli.[12]
    • Probabilmente dovrai applicare una crema antisettica sulle zone trattate dopo ogni sessione, in modo da lenire la pelle e prevenire le infezioni.
    • L'elettrolisi può essere leggermente dolorosa, ma non in modo eccessivo. Se avverti fortissimo disagio, assicurati di parlarne con lo specialista.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Provare l'Epilazione Laser

  1. 1
    Assicurati che l'epilazione laser faccia al caso tuo. Questo trattamento non è considerato un metodo permanente per prevenire la crescita dei peli, ma può ridurre moltissimo la quantità di peli che crescono in una zona specifica dopo un certo numero di sessioni. Può essere molto costoso e richiede visite ripetute per ciascuna parte del corpo che speri di trattare.[13]
    • Le procedure di epilazione laser sono veloci. Il laser può trattare più follicoli alla volta e agisce in pochi istanti.
    • Dopo la procedura, potresti avere una sensazione simile a quella di una leggera scottatura al sole, ma non ci sono altri rischi.
  2. 2
    Fai delle ricerche sui tecnici che praticano l'epilazione laser nella tua zona. In alcuni stati, questa procedura può essere svolta solo da un medico. Spesso puoi trovare specialisti nelle cliniche di chirurgia plastica. Cerca su internet recensioni e credenziali degli esercizi locali.[14]
    • Fai domande sul medico che si occuperà della procedura e sulle sue credenziali quando cerchi una clinica per l'epilazione laser.
    • Verifica che il medico faccia parte di organizzazioni professionali che riuniscono gli specialisti dell'uso del laser.
  3. 3
    Chiedi un consulto al tecnico o al medico. Chiedi quanti trattamenti dovrai sostenere prima di vedere risultati a lungo termine. Possono servire dalle tre alle sette sessioni per limitare la crescita dei peli in modo permanente. Spesso l'epilazione laser non è una soluzione del tutto definitiva, quindi fai attenzione alle cliniche che ti fanno promesse simili.[15]
    • Considera che il costo dipende dalla zona da trattare e, in base alla regione in cui vivi, una sessione può arrivare a costare diverse centinaia di euro.[16]
  4. 4
    Lascia crescere normalmente i peli per sei settimane prima della visita. L'epilazione laser prende di mira i follicoli dei peli, che potresti rimuovere con la ceretta o le pinzette. Lascia crescere naturalmente i peli per sei settimane, in modo che il laser possa individuare ed eliminare i follicoli.[17]
    • Non farti la ceretta e non strappare i peli con le pinzette tra una seduta e quella seguente.
  5. 5
    Fissa sedute di epilazione laser ogni sei settimane. Questo trattamento rimuove i peli per un periodo che va fino a sei settimane, ma in seguito riprenderanno a ricrescere. Dopo tre-sette trattamenti nella stessa zona, la crescita sarà limitata in modo permanente, ma potresti comunque notare una lenta ricrescita.[18]
    • Applica una compressa fredda sulla pelle dopo ciascun trattamento per lenirla e limitare le irritazioni.
    • Anche le creme antinfiammatorie e quelle idratanti possono ridurre il disagio subito dopo il trattamento.
    Pubblicità

Consigli

  • Ci sono molti prodotti topici sul mercato che promettono di fermare o rallentare la crescita dei peli. Queste creme e gel offrono risultati vari e richiedono applicazioni frequenti. Fai attenzione, perché alcuni contengono sostanze chimiche che possono provocare effetti collaterali.

Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Far Crescere più Velocemente il Seno

Come

Usare un Preservativo

Come

Riconoscere il Cancro allo Stomaco

Come

Crescere In Altezza

Come

Diventare Più Alti Naturalmente

Come

Farsi un Clistere

Come

Fumare una Sigaretta

Come

Fare Sesso Durante il Ciclo

Come

Capire se il Dolore al Braccio Sinistro è Correlato al Cuore

Come

Distinguere il Dolore Renale dal Dolore Lombare

Come

Far Durare il Sesso Più a Lungo

Come

Determinare il tuo Gruppo Sanguigno

Come

Eseguire la Manovra di Epley

Come

Far Abbassare Velocemente la Pressione del Sangue
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Timothy Sherman, RN
Co-redatto da
Infermiere Registrato
Questo articolo è stato co-redatto da Timothy Sherman, RN. Timothy Sherman lavora come Infermiere Registrato in Texas. Si è laureato in Scienze Infermieristiche alla Wichita State University nel 2012. Questo articolo è stato visualizzato 3 507 volte
Questa pagina è stata letta 3 507 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità