Come Fermare la Dipendenza dalla Gomma da Masticare alla Nicotina

Scritto in collaborazione con: Luba Lee, FNP-BC, MS

La nicotina (assunta attraverso fumo di sigarette, tabacco, sigarette elettroniche) è una delle principali cause di anomalie e disturbi della salute. Abbandonarne il consumo è una misura preventiva per ridurre il rischio di sviluppare una serie di malattie, come il cancro, complicazioni e patologie polmonari, disturbi cardiaci, problemi vascolari e ictus. Le gomme da masticare alla nicotina, come quelle dal nome commerciale Nicorette, rappresentano un aiuto per smettere di fumare; sono realizzate specificamente per disincentivare i fumatori ad accendere la sigaretta, offrendo un basso dosaggio di nicotina senza le sostanze cancerogene presenti nel tabacco. Sfortunatamente, alcune persone passano da un vizio all'altro e diventano dipendenti da queste gomme. Affronta il problema con coraggio per spezzare tale abitudine: combatti il bisogno di nicotina, cerca supporto e informati sui rischi di un uso prolungato di questi prodotti.

Parte 1 di 3:
Interrompere l'Abitudine da Solo

  1. 1
    Resisti al desiderio. Se sei passato alle gomme da masticare alla nicotina, si spera che tu non sia più un fumatore; tuttavia, sei ancora dipendente dalla sostanza e dai suoi effetti stimolanti, questo significa che provi il desiderio di assumerla. Il bisogno fisico dura in genere meno di cinque minuti, cerca quindi di aspettare che si riduca distraendoti, posticipando l'assunzione o impegnandoti in altre attività.[1]
    • Una tecnica consiste nel fare 10 respiri profondi (o contare fino a 10), andare al lavandino della cucina, prendere un bicchiere d'acqua fredda e sorseggiarla lentamente finché il desiderio non è passato.
    • Fai una passeggiata, lava i piatti, fai le pulizie di casa oppure occupati del giardino; chiama un amico per avere un supporto o medita.
    • In alternativa, tieni con te un libro interessante; prendi il libro con una penna o un evidenziatore e quando senti il bisogno di nicotina inizia a leggere, prendendo degli appunti e impegnando la mente.
  2. 2
    Trova un sostituto delle gomme da masticare. Puoi restare sorpreso nel sapere che solo una piccola parte di consumatori di gomme soddisfa i requisiti che la classifica come dipendente dalla sostanza da un punto di vista fisico; questo non significa tuttavia che non rappresenti un vizio, dato che alcuni individui avvertono proprio dei sintomi da astinenza. Ma in tal caso è molto più probabile che si tratti di una dipendenza psicologica; forse mastichi queste gomme perché ti senti ansioso, nervoso o di malumore quando non le hai.[2]
    • Masticarle continuamente potrebbe rappresentare un'ossessione orale; sostituiscile con qualcosa di alternativo, per esempio con le gomme senza nicotina o una mentina.
    • Mastica dei frammenti di ghiaccio, la gomma (che deriva dalla resina vegetale) o la cera d'api.
    • Puoi anche impegnare la bocca mangiando uno snack sano; prendi alcune carote, del sedano o un cetriolo.
    • Tieni presente che masticare il tabacco non è una buona alternativa, dato che contiene molte delle sostanze cancerogene che sono presenti nelle sigarette.[3]
  3. 3
    Impara a riconoscere e allontanare i tentativi di razionalizzazione. Il cervello umano è astuto e può giustificare quasi qualunque cosa; potresti ritrovarti a pensare che non c'è nulla di male se oggi mastichi una gomma. Questo significa però razionalizzare il problema e può vanificare i tuoi sforzi per smettere; impara quindi a individuare questi pensieri e sopprimili.[4][5]
    • Razionalizzare una questione consiste in sostanza nel trovare una scusa; è il tentativo di creare un motivo plausibile per fare qualcosa che desideri, ma che in realtà sai benissimo di non dover fare. È un po' una maniera di ingannare te stesso.
    • Fai attenzione ai pensieri che ti sorgono, del tipo: "Cosa c'è di male nel prendere una sola gomma?"; "Ho il controllo della situazione e posso fermarmi quando voglio"; "Oggi è una situazione eccezionale perché sono davvero molto stressato" oppure "Masticare queste gomme è il mio unico modo di superare le difficoltà".
    • Quando riesci a individuare una di queste "scuse", cerca prima di tutto di riportare alla mente il motivo per cui vuoi interrompere tale vizio; rifletti sulle tue ragioni, scrivile e tieni l'appunto nel portafoglio, se necessario.
  4. 4
    Fai attività fisica regolarmente. Alcuni studi hanno riscontrato che può ridurre gli effetti negativi dell'astinenza da nicotina. L'esercizio può controllarne il desiderio rilasciando delle endorfine che ti fanno sentire bene, oltre a impegnare la mente nell'attività e allontanarla dal pensiero delle gomme. Prefiggiti di fare almeno due ore e mezzo di attività moderata a settimana oppure 75 minuti di esercizio intenso.[6][7]
    • Svolgi l'attività fisica che ti piace; potrebbe trattarsi di camminare, correre, nuotare, andare in bicicletta o fare sollevamento pesi.
    • Valuta di partecipare a un corso di yoga, Pilates o danza aerobica.
    • Potresti anche entrare in una squadra sportiva, per esempio di pallacanestro, hockey o softball.
  5. 5
    Evita le situazioni ad alto rischio. Chiunque abbia una dipendenza sa che può incontrare dei momenti di debolezza, come pensieri, circostanze, luoghi o persone che possono innescare il bisogno di nicotina; alcuni momenti o posti possono essere peggiori di altri. Per esempio, osserva se senti un bisogno più intenso di questa sostanza quando ti trovi con altri fumatori o quando sei con gli amici al bar; potrebbero essere contesti che ti espongono a un rischio più elevato.[8]
    • Questi fattori scatenanti non solo possono indurti a masticare le gomme alla nicotina quando stai cercando di smettere, ma possono anche farti riprendere a fumare.
    • Evita in tutti i modi di "ricaderci". Se i tuoi colleghi fumano durante la pausa di lavoro, tu trascorrila in un altro luogo; se il bisogno è forte quando sei al bar, esci con minore frequenza o trova delle alternative, come le pasticcerie o i locali in cui è vietato fumare.
    • Senti un bisogno particolare di masticare le gomme dopo i pasti? Dato che hai appena mangiato, puoi valutare l'alternativa di tenere in bocca uno stuzzicadenti.
    • Se ti accorgi che desideri la nicotina o vorresti fumare quando sei stressato, annoiato o ansioso, devi fare di tutto per trovare dei modi più produttivi per alleviare tali sensazioni. Tieni un diario in cui esprimere come ti senti, in modo da alleviare l'ansia; trova un nuovo hobby per evitare di annoiarti e tenere la mente occupata, così non avrai il tempo di pensare alla nicotina.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Superare la Dipendenza e Trovare un Supporto

  1. 1
    Trova un gruppo di sostegno. Parla con gli amici o i familiari fidati, chiedi loro di sostenerti moralmente e di incoraggiarti; informali di quello che stai facendo, non potranno che essere felici di aiutarti.[9]
    • Puoi chiedere loro delle azioni specifiche, per esempio di non fumare e di non usare prodotti alla nicotina quando sono vicini a te oppure che ti offrano uno snack salutare quando vai a trovarli.
    • A volte, è sufficiente la semplice comprensione altrui; chiedi se puoi sfogarti con loro o chiamarli nei momenti di debolezza.
  2. 2
    Unisciti a un gruppo di sostegno. Trova un aiuto maggiore rispetto al semplice supporto di amici o familiari; puoi trovare un'infinità di gruppi di persone che stanno smettendo di fumare o di fare uso di nicotina. Aderisci a uno di questi e condividi le tue esperienze con altra gente che capisce benissimo cosa stai attraversando.
    • Fai una ricerca online o chiedi al medico di consigliarti un gruppo di questo tipo nella tua zona; contattalo per avere più informazioni o recati direttamente a un primo incontro. Se non puoi andare fisicamente alle riunioni, trova qualche gruppo di supporto online per intrattenerti via chat.
    • Per esempio, Nicotina Anonimi è un gruppo senza scopo di lucro che prevede un programma in 12 punti sulla stessa linea degli Alcolisti Anonimi.[10]
    • Puoi anche rivolgerti a diverse associazioni contro il cancro per informarti in merito ai vari gruppi di sostegno contro il fumo e la nicotina.[11]
  3. 3
    Rivolgiti a uno psicologo. L'abitudine di masticare gomme alla nicotina è un bisogno fisico e psicologico; per entrambi i motivi può essere considerata una vera e propria dipendenza. Se sei fermamente intenzionato a smettere, fissa un appuntamento con un terapista o uno psicologo che si occupa di queste problematiche e che può aiutarti a sbarazzarti una volta per tutte di questo vizio.[12]
    • Lo psicologo può proporti delle strategie per imparare a gestire il problema; per esempio, può tentare con la terapia cognitivo-comportamentale, che ti insegna a riconoscere il comportamento problematico e metterne in atto uno migliore.[13]
    • Per esempio, il terapista può parlarti degli effetti che queste gomme provocano sulla tua vita e analizzarne i vantaggi e gli svantaggi; può inoltre insegnarti a moderare il bisogno di nicotina ed evitare le situazioni ad "alto rischio" per non avere ricadute.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Soppesare i Rischi

  1. 1
    Parla con il medico circa i rischi che le gomme alla nicotina comportano. I dottori prescrivono o consigliano questo "trattamento" come aiuto temporaneo per smettere di fumare; solitamente, raccomandano però di non proseguire con tale metodo per più di uno o due mesi. Anche se vengono considerate una parte integrante per la disintossicazione nel lungo periodo, non sono comunque adatte per un uso superiore ai 12 mesi.[14][15]
    • Le persone che le masticano per molto tempo possono soffrire spesso di dolore mandibolare cronico.
    • Si tratta di prodotti dalle proprietà stimolanti che portano a un restringimento dei vasi sanguigni, aumento della frequenza cardiaca e della pressione arteriosa. I consumatori potrebbero anche essere ad alto rischio di palpitazioni e dolore toracico.
    • La nicotina agisce inoltre sul sistema immunitario, incrementando il rischio di patologie cardiovascolari, respiratorie e gastrointestinali; potresti essere più predisposto alla sindrome metabolica (che comporta un aumento del rischio di diabete), compromettere la salute riproduttiva e altro ancora.[16]
  2. 2
    Non escludere il possibile rischio di cancro. È risaputo che il fumo di sigaretta causi questa patologia, così come masticare il tabacco, un altro prodotto che contiene nicotina. Alcuni studi di laboratorio eseguiti su animali hanno rilevato che anche un consumo duraturo di nicotina in generale e di gomme da masticare nello specifico può innalzare il rischio di malattie oncologiche.[17][18]
    • Tuttavia, le gomme agiscono in maniera diversa rispetto al fumo; il principio attivo viene rilasciato lentamente attraverso le mucose, entra nel sistema sanguigno a un ritmo inferiore e a dosi decisamente più ridotte, oltre al fatto che non è accompagnato dalle stesse sostanze del tabacco.
    • Il rischio di cancro correlato al consumo di queste gomme non è ancora stato dimostrato; sebbene la nicotina crei molta dipendenza e sia velenosa ad alti dosaggi, i ricercatori non hanno ancora saputo dimostrare che possa provocare il cancro di per sé.
    • Tieni presente che la scienza non ha raggiunto conclusioni definitive; masticare le gomme alla nicotina può essere nocivo, sebbene non si abbia a tutt'oggi l'assoluta certezza, anche se il rischio generale è inferiore rispetto al fumo.[19]
  3. 3
    Fai quello che è meglio per te. Molte persone che fanno uso di queste gomme non hanno necessariamente una dipendenza, almeno fisicamente; solitamente, le masticano perché temono di avere una ricaduta e di tornare a fumare. Questo è un motivo piuttosto comprensibile per continuare a farne uso; alla fine, sei comunque tu che devi decidere per te stesso.
    • Chiediti se sei pronto ad abbandonare quest'abitudine e se sei certo di non ricadere nel vizio delle sigarette.
    • Valuta i vantaggi e gli svantaggi; se può esserti utile, scrivi su carta come queste gomme influiscono sulla tua vita, sia in maniera positiva sia negativa.
    • Soprattutto, in base alle conoscenze attuali, sappi che fumare le sigarette è indubbiamente più pericoloso che masticare le gomme alla nicotina.
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Comitato di Revisione Medica
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Luba Lee, FNP-BC, MS. Luba Lee lavora come Infermiera di Famiglia Iscritta all’Albo in Tennessee. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche alla University of Tennessee nel 2006.
Categorie: Dipendenza
Questa pagina è stata letta 3 649 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità