Come Fermare le Contrazioni

Scritto in collaborazione con: Sarah Gehrke, RN

In questo Articolo:Agire Tempestivamente per Fermare le ContrazioniRiconoscere le Contrazioni di Braxton-HicksRiconoscere un Travaglio PretermineTrattare un Travaglio Pretermine34 Riferimenti

Avvertire contrazioni troppo presto nel corso della gravidanza può spaventare, ma la loro presenza non significa necessariamente che tu sia in travaglio. Potrebbe trattarsi di contrazioni di Braxton-Hicks e in questo caso esistono diverse manovre da adottare per farti stare un po' meglio. Se però mostri i sintomi di un travaglio pretermine è necessario agire tempestivamente, poiché rischi che il tuo bambino nasca prematuro. Solitamente il travaglio pretermine si verifica per le donne che stanno già affrontando una gravidanza a rischio, ma a volte accade anche a quelle che vivono una gravidanza sana. Se hai paura di poter andare in travaglio pretermine, chiama immediatamente il tuo dottore o vai in ospedale.

Parte 1
Agire Tempestivamente per Fermare le Contrazioni

  1. 1
    Avvisa il tuo dottore che stai sentendo delle contrazioni. Il dottore probabilmente ti chiederà di fare alcuni tentativi per provare a fermarle prima di visitarti, in base al decorso che ha avuto la gravidanza. Non è insolito per le donne avvertire contrazioni premature che poi si fermano o si rivelano un falso allarme. In ogni caso, è bene che il dottore sappia che stai avendo questi sintomi e che potresti aver bisogno di aiuto molto presto.[1]
    • Digli qualcosa come: "Credo di avere delle contrazioni premature. Che cosa mi consiglia?"
    • Chiedi: "Quando devo andare in ospedale?"
  2. 2
    Svuota la vescica. Una vescica piena può creare pressione sul tuo addome, quindi svuotarla può aiutare ad alleviare le contrazioni.[2]Trattenere l'urina, inoltre, infiamma la vescica; questo influenza anche l'utero e potrebbe causare le contrazioni. [3] Tra le altre cose, questa operazione ti metterà più a tuo agio mentre aspetti ulteriori istruzioni dal medico.
  3. 3
    Sdraiati sul fianco sinistro. Usa dei cuscini per sostenere il tuo lato destro, inclinandoti così verso sinistra. Stendersi sul lato sinistro può aiutare a rallentare o fermare le contrazioni, quindi mettiti comoda sul letto o sul divano. [4]
    • Se c'è qualcuno che può aiutarti, chiedigli di posizionare i cuscini e aiutarti a stare più comoda;
    • Prova a rilassarti per aiutare il tuo corpo a fermare le contrazioni. Puoi provare ad ascoltare della musica rilassante o a guardare alla TV qualsiasi cosa riesca a distrarti.[5]
  4. 4
    Evita di stare distesa sulla schiena, dato che questa posizione favorisce le contrazioni. Quando ti sdrai, dovresti stare sempre distesa sul fianco sinistro. Controlla la posizione dei cuscini e chiedi aiuto per restare in posizione, se c'è qualcuno con te. Stenderti sulla schiena potrà soltanto peggiorare le contrazioni.[6]
    • Il lato sinistro è la scelta migliore, ma stendersi sul destro è comunque meglio che stare supina. [7]
  5. 5
    Bevi molta acqua. La disidratazione può talvolta provocare contrazioni premature, quindi bere molta acqua può eliminare il problema. Mentre bevi, se possibile, resta sdraiata sul fianco sinistro. [8]
    • Se c'è qualcuno con te, chiedigli di riempirti il bicchiere d'acqua, in modo che tu possa bere quando vuoi senza bisogno di alzarti.
  6. 6
    Evita attività faticose. Troppa attività può causare contrazioni pretermine, ma dovresti riuscire a fermarle riposandoti a sufficienza. Se avverti delle contrazioni, interrompi immediatamente qualsiasi attività. [9]
    • Parla con la tua famiglia, con gli amici e con i colleghi di ridurre il tuo carico di lavoro. Ad esempio, potresti dire alla famiglia: "Ho bisogno di aiuto per pulire la casa, in questo momento. Ho delle contrazioni, ho bisogno di riposare".
  7. 7
    Cronometra le contrazioni finché continuano. Usa un orologio o un timer per contare i minuti tra una contrazione e l'altra. Cerca anche di cronometrarne la durata. [10] Le vere contrazioni avvengono a intervalli regolari di 5 o 10 minuti per almeno un'ora, quindi avvisa immediatamente il tuo dottore se questo è il tuo caso. [11]
  8. 8
    Evita di fumare. Il fumo è una causa comune di contrazioni pretermine, quindi stai lontana dalle sigarette. Anche se ne hai fatto a meno per tutta la gravidanza, questo non è il momento giusto per calmare i nervi fumando. [12]
  9. 9
    Vai dal dottore se le contrazioni continuano a verificarsi per più di un'ora. Vai in ospedale o contatta immediatamente il tuo medico. Non è certo che tu sia in travaglio pretermine, ma hai bisogno di essere visitata per avere la certezza che sia solo un falso allarme e non qualcosa di più. [13]

Parte 2
Riconoscere le Contrazioni di Braxton-Hicks

  1. 1
    Nota se le contrazioni sono sporadiche o casuali. Mentre le normali contrazioni da travaglio sono regolari e frequenti, le finte contrazioni avvengono a intervalli irregolari e sono sporadiche. Potresti sperimentare diverse contrazioni molto lunghe che potrebbero sembrarti preoccupanti, ma ciò non significa che tu sia davvero in travaglio. [14]
    • Potresti, ad esempio, avere dolori regolari per mezz'ora e poi niente contrazioni per un po';
    • Potresti anche renderti conto che le contrazioni durino per intervalli di tempo casuali, ad esempio una contrazione lunga un minuto seguita da una di soli 20 secondi.
  2. 2
    Cronometra le contrazioni per vedere se durano dai 15 ai 30 secondi. Mentre le vere contrazioni da travaglio durano dai 30 ai 70 secondi, le contrazioni di Braxton-Hicks hanno una durata variabile che solitamente va dai 15 ai 30 secondi. [15] Alcune false contrazioni possono durare anche fino a due minuti, che è la prova immediata che non siano quelle reali. [16]
    • Le vere contrazioni da travaglio diventeranno lentamente sempre più acute e cadenzate, mentre le contrazioni di Braxton-Hicks saranno sempre sporadiche.
  3. 3
    Prova a vedere se le contrazioni si fermano se riposi o cambi posizione. Le contrazioni di Braxton-Hicks solitamente si fermano se riposi, se cambi posizione o se fai una camminata lenta. Le vere contrazioni, invece, continueranno a prescindere da tutto. Se hai provato a riposare o cambiare posizione e le contrazioni persistono, contatta subito il tuo dottore.[17]
  4. 4
    Nota se provi fastidio quando ti tocchi il ventre. Le contrazioni di Braxton-Hicks di solito sono più fastidiose che dolorose. Potresti sentire il ventre contrarsi e indurirsi senza provare dolori acuti.[18] Il travaglio viene invece avvertito anche nella parte inferiore della schiena ed è doloroso. [19]
  5. 5
    Prova a sentire se il bimbo si muove. Durante le contrazioni di Braxton-Hicks potresti sentire il bambino muoversi molto, cosa inusuale durante il travaglio. Sebbene possano aumentare il tuo fastidio, i movimenti del bambino sono un segno che le tue contrazioni non siano reali: durante il travaglio non lo sentirai muoversi. [20]

Parte 3
Riconoscere un Travaglio Pretermine

  1. 1
    Tieni d'occhio indurimenti dolorosi che diventano regolari e frequenti. Controlla se le contrazioni diventano regolari come se si stessero avvicinando a un travaglio attivo. Tocca la tua pancia durante una contrazione per vedere se questa si estende su tutto il ventre. [21]
    • Le vere contrazioni da travaglio saranno dolorose, non semplicemente fastidiose.
  2. 2
    Conta le contrazioni per vedere se ne hai avute almeno cinque in un'ora. Meno di cinque sono da monitorare, ma non c'è ancora da preoccuparsi. Cinque contrazioni in un'ora indicano invece un travaglio attivo e richiedono un'immediata attenzione medica. [22]
  3. 3
    Fai attenzione se avverti un dolore fastidioso nella parte bassa della schiena. Il vero travaglio parte dalla schiena, quindi è più probabile che tu senta dolore e fastidio nella parte inferiore della schiena anziché alla pancia. Con il procedere delle contrazioni, il dolore sarà accompagnato da fitte più forti.[23]
  4. 4
    Nota se senti pressione sul ventre o sul bacino, mista a crampi. Quando il tuo corpo inizia ad andare il travaglio, è normale sentire pressione nella parte bassa della pancia, non solo il dolore che ti aspetteresti. Sentirai anche dei crampi simili a quelli mestruali dovuti ai muscoli che iniziano a contrarsi e rilassarsi.[24]
  5. 5
    Controlla se hai perdite o sanguinamenti. Potresti trovare tracce di perdite e sanguinamenti nel tuo intimo o sulla carta igienica. Portale immediatamente all'attenzione del tuo dottore, specialmente se sono unite ad altri sintomi di travaglio pretermine. [25]
  6. 6
    Attenzione a eventuali perdite vaginali acquose. Le acque potrebbero iniziare a rompersi. Durante il travaglio pretermine potrebbero iniziare a gocciolare o a sgorgare copiosamente nel caso le acque si rompessero del tutto.
    • Potresti notare delle differenze nelle perdite vaginali, che potrebbero cambiare colore o essere più abbondanti. [26]
  7. 7
    Contatta immediatamente il tuo dottore se manifesti dei sintomi. Non dubitare del tuo giudizio se sei preoccupata di avere i sintomi di un travaglio pretermine. Rivolgiti a un medico quanto prima possibile. Se non sei in travaglio, il tuo dottore sarà comunque lieto che tu ti sia fatta controllare. Ricorda, tutti desiderano il meglio per te e per il tuo piccolo.[27]
    • Il tuo dottore farà diverse prove per capire se sei in travaglio, inclusi un'ecografia, un esame pelvico e test di laboratorio. Sarai anche sottoposta a un monitoraggio uterino, in modo che possa valutare le tue contrazioni.
    • Il dottore potrebbe richiedere un'amniocentesi per capire se i polmoni del tuo bambino siano ben sviluppati o per individuare la presenza di infezioni nel liquido amniotico. [28]

Parte 4
Trattare un Travaglio Pretermine

  1. 1
    Ricevi liquidi per via endovenosa per rimanere idratata. Il tuo dottore potrebbe fermare le contrazioni fornendoti liquidi per via endovenosa, specialmente se sei disidratata. Avrai bisogno di un medico per questo trattamento. [29]
  2. 2
    Prova ad assumere degli antibiotici se la causa delle contrazioni è un'infezione. Alcune infezioni possono provocare un travaglio pretermine, quindi il tuo dottore potrebbe trattare il problema alla radice e fermare il travaglio. Per evitare questo tipo di complicazioni, vai subito da un medico se sospetti di essere malata. La tua malattia potrebbe essere arrivata fino al bambino, quindi segui le indicazioni del dottore. [30]
  3. 3
    Assumi dei tocolitici per provare a fermare le contrazioni. Il medico può prescriverti dei farmaci tocolitici, che possono fermare le contrazioni anche per due giorni. Sebbene non possano arrestare del tutto un travaglio pretermine, possono aiutare a ritardarlo, fornendo così a te e al tuo medico tempo in più per provare altri trattamenti. I tocolitici ti danno anche il tempo di raggiungere un ospedale meglio equipaggiato per gestire un parto pretermine e un bambino prematuro.
    • È possibile che il tuo dottore non se la senta di prescriverti un tocolitico se sono in atto condizioni complicanti, come un'alta pressione sanguigna. [31]
  4. 4
    Fai un'iniezione di corticosteroidi. Sebbene non fermino il travaglio pretermine, possono accelerare lo sviluppo dei polmoni del tuo bambino, rendendo il parto prematuro meno rischioso. Ti sarà fatta un'iniezione di corticosteroidi se rischi di partorire tra le 24 e le 34 settimane. È possibile che venga fatta anche tra le 34 e le 36 settimane, nel caso il dottore creda che partorirai entro la settimana e tu non abbia assunto altri medicinali. [32]
  5. 5
    Usa il solfato di magnesio. Come i corticosteroidi, il solfato di magnesio ti aiuterà a partorire con più sicurezza. Questo trattamento, infatti, aiuta i bambini nati tra le 24 e le 32 settimane a non sviluppare complicanze che possono presentarsi in seguito a un parto pretermine. [33]
    • Il solfato di magnesio sarà somministrato tramite iniezione. Servirà la prescrizione del tuo medico, quindi chiedi a lui se sia consigliabile nel tuo caso.[34]
    • Questo tipo di medicazione è spesso somministrato alle donne che sono già state ammesse in ospedale per travaglio pretermine.

Consigli

  • Si parla di parto prematuro se avviene prima della 37ma settimana di gravidanza.

Riferimenti

  1. http://americanpregnancy.org/labor-and-birth/premature-labor/
  2. http://americanpregnancy.org/labor-and-birth/premature-labor/
  3. https://www.whattoexpect.com/pregnancy/preterm-labor/
  4. http://americanpregnancy.org/labor-and-birth/premature-labor/
  5. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/preterm-labor/basics/lifestyle-home-remedies/con-20035359
  6. http://americanpregnancy.org/labor-and-birth/premature-labor/
  7. http://americanpregnancy.org/pregnancy-health/sleeping-positions-during-pregnancy/
  8. http://americanpregnancy.org/labor-and-birth/premature-labor/
  9. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/preterm-labor/basics/lifestyle-home-remedies/con-20035359
Mostra altro ... (25)

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Sarah Gehrke, RN. Sarah Gehrke lavora come Infermiera Registrata in Texas. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche alla University of Phoenix nel 2013.

Categorie: Salute Donna

In altre lingue:

English: Stop Contractions, Español: detener las contracciones, Português: Interromper as Contrações, Deutsch: Wehen aufhalten, Français: arrêter les contractions

Questa pagina è stata letta 4 988 volte.
Hai trovato utile questo articolo?