Stai pensando di coltivare il frutto del drago? Se vivi in una regione calda e umida, puoi riuscirci![1] Il frutto del drago, o pitaya, non è una pianta difficile da curare, ma richiede una concimazione specifica. Niente paura: in questa guida troverai le risposte alle domande più frequenti sull'argomento, in modo da poter coltivare sani e deliziosi frutti del drago direttamente a casa tua!

Question 1 di 6:
Che tipo di fertilizzante bisogna usare?

  1. Scegli un concime con un rapporto bilanciato di NPK. Il rapporto NPK è indicato da tre cifre, separate da trattini, che rappresentano le percentuali di azoto (N), fosforo (P) e potassio (K) contenute nel fertilizzante.[2] Un concime "bilanciato" contiene i tre elementi nella stessa quantità, dunque le tre cifre sono uguali (per esempio, 10-10-10).[3]
    • Non c'è un fertilizzante specifico universalmente raccomandato per il frutto del drago, ma la maggioranza degli esperti concorda che un concime bilanciato, come un 16-16-16 o un 13-13-13, è una buona scelta.[4]
    • Puoi usare un fertilizzante granulare o diffonderlo attraverso il sistema di irrigazione.[5] Anche un concime a lenta cessione è una buona opzione.[6]
    Pubblicità

Question 2 di 6:
Quanto spesso si concima il frutto del drago?

  1. 1
    Le piante che hanno da 1 a 3 anni vanno fertilizzate una volta ogni 2 mesi. Usa in contemporanea sia il fertilizzante convenzionale sia un concime organico, come il compost o il letame. Tra marzo e settembre, applica il chelato di ferro o il solfato ferroso dalle 4 alle 6 volte in totale.[7]
  2. 2
    Concima le piante più vecchie con il fertilizzante 3-4 volte all'anno. Riduci la quantità di compost o altri concimi organici, usandoli solo due volte all'anno. Tra marzo e settembre, continua a concimare la pianta con il chelato o il solfato di ferro dalle 4 alle 6 volte.[8]
    Pubblicità

Question 3 di 6:
Quanto fertilizzante serve?

  1. 1
    Usa 120 g di fertilizzante e 1,2 kg di concime organico per le piante nuove. La pitaya non ha bisogno di una gran quantità di concime, soprattutto all'inizio. Se vuoi coltivare diverse piante, avrai bisogno di 120 g di fertilizzante e 1,2 kg di compost o letame per ciascuna di esse.[9]
  2. 2
    Aumenta la quantità di concime a mano a mano che la pianta cresce. Quando raggiunge i 2-3 anni, aggiungi 135-180 g di fertilizzante; in quel periodo ti serviranno anche 2,7 kg di compost o letame per ogni pianta.[10] Una volta che la pitaya ha almeno 4 anni, applica regolarmente 225-340 g di fertilizzante e 2,2 kg di letame.[11]
    Pubblicità

Question 4 di 6:
Quali altre sostanze nutritive posso usare oltre al fertilizzante?

  1. 1
    Alcuni giardinieri usano il chelato o il solfato di ferro per regolare il pH del terreno.[12] Le piante di pitaya crescono meglio in un terreno con un pH leggermente inferiore a 7.[13] Per aiutare la pianta a crescere nel modo più sano possibile, gli esperti raccomandano di trattare un terreno acido con il solfato ferroso e di nutrire un terreno basico con il chelato di ferro.[14]
    • Applica una piccola quantità di chelato di ferro o di solfato ferroso sulle piante che hanno almeno 1 anno. Spruzza 7-15 g di chelato di ferro su un suolo basico o spargi una piccola manciata di solfato ferroso su un suolo acido.[15]
    • Applica un'ulteriore quantità di chelato di ferro sulle piante che hanno 2 anni o più. Man mano che le piante maturano, tratta il terreno con 20-30 g di chelato di ferro, se necessario; se il terreno è più acido, continua ad applicare piccole quantità di solfato ferroso.[16]
  2. 2
    I concimi organici, come il compost o il letame, sono un'ottima fonte di nutrienti. Acquista del letame decomposto in un negozio di giardinaggio o prepara un compost a casa. Sono entrambi ottime fonti di nutrimento da abbinare al fertilizzante convenzionale per aiutare il frutto del drago a crescere sano.[17]
    Pubblicità

Question 5 di 6:
Come si applica il fertilizzante?

  1. 1
    Puoi applicarlo in granuli o attraverso il sistema di irrigazione. Se le piante sono poche, probabilmente sarà più facile spargere il concime direttamente sul suolo circostante, ma a seconda della quantità e della disposizione delle piante, può essere preferibile usare gli irrigatori.[18]
  2. 2
    Spargi il letame alla base della pianta. Se la pitaya ha solo 1 anno, non applicare il letame attorno al fusto; una volta che la pianta ha raggiunto i 2 anni, puoi spargerlo intorno alla base del fusto.[19]
  3. 3
    Spruzza il chelato di ferro e spargi il solfato ferroso. Gli esperti consigliano di spruzzare il chelato di ferro intorno alla pianta e di spargere il solfato ferroso alla base.[20]
    Pubblicità

Question 6 di 6:
Quando fiorisce il frutto del drago?

  1. Possono volerci fino a 7 anni prima che la pianta produca dei frutti. Potrebbe sembrarti sterile, anche dopo mesi e mesi di cure regolari. Non preoccuparti: è perfettamente normale; se coltivata partendo da un seme, la pitaya può impiegare fino a 7 anni per produrre i frutti deliziosi per cui è nota.[21]
    • Se l'hai piantata partendo da una talea, può impiegare fino a 3 anni.

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Staff di wikiHow - Redazione
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità.
Categorie: Giardinaggio
Questa pagina è stata letta 980 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità