Come Festeggiare la Pasqua Ebraica

3 Metodi:Prepararsi a Festeggiare la Pasqua EbraicaOrganizzare una Cena di PasquaFesteggiare la Pasqua Ebraica in altri Modi

La Pasqua ebraica (Pesach in ebraico) è una delle feste più importanti dell'ebraismo. Si commemora la fuga degli Ebrei dalla schiavitù in Egitto e si festeggia in marzo o in aprile, in base alle date indicate nel calendario ebraico. I temi di riflessione messi in evidenza dal rituale del Seder sono la libertà, la redenzione e la gratitudine. Se vuoi festeggiare la Pasqua ebraica e non ti sono familiari le tradizioni ebraiche, comincia col prepararti correttamente alla Pasqua e col seguire i precetti della religione per quanto riguarda il consumo della cena rituale. Anche se non puoi partecipare alla cena rituale, puoi festeggiare la Pasqua ebraica in altri modi, per esempio guardando un film o leggendo un libro.

1
Prepararsi a Festeggiare la Pasqua Ebraica

  1. 1
    Prendi nota della data ufficiale in cui cade la Pasqua. La Pasqua ebraica dura otto giorni. Comincia al tramonto, all'inizio della primavera, nel mese noto come Nissan secondo il calendario ebraico. La data di inizio esatta cambia tutti gli anni in base a quando cade Nissan. Per sapere le date esatte della Pasqua ebraica nell'anno corrente, consulta un calendario ebraico. [1]
    • Se la festeggi in compagnia di ebrei osservanti, chiedi a loro le date in cui cade la Pasqua quest'anno.
  2. 2
    Prenditi dei giorni di ferie. La Pasqua ebraica è divisa in due parti. I primi due giorni e gli ultimi due sono da considerarsi vacanza a tutti gli effetti, in cui non si svolge nessun tipo di attività lavorativa, neppure guidare, scrivere o usare apparecchi elettronici. Si può comunque cucinare e si possono trasportare degli oggetti all'esterno, se necessario. I quattro giorni centrali delle feste di Pasqua si chiamano Chol Hamoed e in questi giorni è possibile lavorare. [2]
    • Un buon compromesso può essere astenerti dal lavoro solo per i primi due e per gli ultimi due giorni. Se devi fare delle cose, cerca di finirle prima che cominci la Pasqua, oppure rimandale ai quattro giorni centrali, in modo da non essere costretto a infrangere le tradizioni.
  3. 3
    Elimina tutti gli alimenti lievitati. Questi prodotti, chiamati chametz in ebraico, devono essere assenti dalla tua tavola e dalla tua casa prima che inizi la Pasqua. Questo serve a onorare il pane non lievitato, che era il pasto degli Ebrei durante la fuga dall'Egitto. Evitare di consumare o di tenere in casa alimenti o bevande che contengano frumento fa parte delle tradizioni della Pasqua ebraica. Per prepararti alla Pasqua fai piazza pulita di questi alimenti. [3]
    • Tra gli alimenti proibiti ci sono tutti quelli a base di frumento, orzo, segale, avena e farro. Elimina anche ogni traccia di pane, torte, biscotti, cereali, pizza e pasta, oltre a tutte le bevande alcoliche.
    • Della lista non fanno parte prodotti come il lievito in polvere o il bicarbonato di sodio.
    • Chametz rappresenta l'antesi (il periodo di fioritura di una pianta) della matzah ed è sinonimo di egoismo. Eliminare chametz dalla tua tavola e dalla tua casa è un punto chiave delle celebrazioni della Pasqua nel rispetto dei principi dell'altruismo.
  4. 4
    Pulisci la casa. Un altro elemento essenziale della Pasqua sono le pulizie di casa prima che comincino le feste. Procedi a una pulizia accurata di ogni più remoto angolo della tua casa, stanza per stanza. Passa lo straccio, spolvera, spazza e pulisci a fondo tutte le superfici della casa. Non è infrequente che si passino le settimane precedenti la Pasqua a pulire casa per prepararsi alle feste. [4]
  5. 5
    Evita di consumare cibi proibiti durante la Pasqua. Ci sono degli alimenti il cui consumo è vietato, come il maiale, i frutti di mare, l'aragosta, il granchio, il coniglio e tutti i pesci senza pinne o senza squame, come il pesce spada e lo storione. Non puoi neanche consumare alimenti che ne prevedano l'utilizzo come ingredienti. [5]
    • Un'altra delle tradizioni alimentari ebraiche è astenersi dal consumare la carne insieme ai latticini. Evita quindi di condire la carne o il pollo con formaggio, burro o panna.
    • Pesce e uova sono consentiti durante la Pasqua, a patto che non siano accompagnati da latticini e carne insieme.
    • Quando vai a fare la spesa, per essere sicuro cerca gli alimenti con l'etichetta "Kosher per Pesach" e "Kosher per Pesach e per tutto l'anno".

2
Organizzare una Cena di Pasqua

  1. 1
    Prepara il piatto per il Seder. Il rito più importante della settimana di Pasqua è il Seder, la cena di Pasqua, che di solito si tiene la prima sera di festa. Il piatto del Seder ha un ruolo centrale nelle feste di Pasqua. Contiene sei alimenti simbolici, più tre pezzi di matzah, da disporre su un piatto a parte. Ecco i sei alimenti simbolici: [6]
    • Le erbe amare. Tradizionalmente viene servito il rafano, ma si possono usare anche il prezzemolo, la cipolla verde e il sedano.
    • Il charoset. Si tratta di un impasto che rappresenta la malta usata dagli schiavi per costruire le piramidi in Egitto. Di solito è un composto a base di mele, frutta secca e vino. Online si possono trovare svariate ricette.
    • La verdura. È una verdura non amara, tradizionalmente un tubero, come una patata lessa. Rappresenta il duro lavoro degli schiavi.
    • La zampa arrosto. È una zampa, di solito di agnello o di capra, che simboleggia l'agnello sacrificale di Pasqua.
    • L'uovo. L'uovo sodo si usa come simbolo delle offerte fatte durante i giorni del Tempio.
    • La lattuga. Di solito è la lattuga romana, che rappresenta l'amarezza della schiavitù, al pari delle erbe amare.
  2. 2
    Procurati una copia dell'Haggadah. Si tratta di un libro che contiene tutte le preghiere del cerimoniale, oltre a descrivere tutte le procedure e la storia della Pasqua per il Seder. È un'utile guida per organizzare un Seder come si deve.
  3. 3
    Recita il Kiddush. È una preghiera di benedizione del vino in onore della Pasqua. Recita la benedizione del Kiddush e poi bevi la prima delle quattro coppe di vino. [7]
    • Puoi anche versare la seconda, ma non puoi ancora berla.
  4. 4
    Lava le mani (Urchatz). Lava semplicemente le mani, senza recitare benedizioni. Questo serve a prepararti per il consumo del Karpas.[8]
  5. 5
    Mangia il Karpas. Si tratta di una verdura, di solito sedano. Intingi la verdura in acqua salata e mangiala. [9]
    • La verdura vuole rappresentare le origini umili del popolo ebraico. L'acqua salata è un simbolo delle lacrime sparse a causa della schiavitù.
  6. 6
    Spezza la matzah (pane azzimo, non lievitato) a metà. Spezza la seconda delle tre matzah sul tavolo (rituale noto come "yachatz"). Rimetti la metà più piccola insieme alle altre. La metà più grande sarà tenuta da parte per l'afikoman. [10]
  7. 7
    Recita il Maggid. Racconta la storia della Pasqua ebraica, che è la storia dell'Esodo degli Ebrei dall'Egitto. Chiedi a tuo figlio più piccolo di fare le quattro domande tradizionali, poi bevi la seconda coppa di vino. Ecco le quattro domande tradizionali: [11]
    • "Perché questa sera è diversa da tutte le altre sere? Perché le altre sere mangiamo sia il chametz che la matzah e stasera solo la matzah?".
    • "Perché questa sera è diversa da tutte le altre sere? Perché le altre sere mangiamo molte verdure e stasera solo il maror?".
    • "Perché questa sera è diversa da tutte le altre sere? Perché le altre sere non intingiamo le verdure neanche una volta, mentre stasera due volte?".
    • "Perché questa sera è diversa da tutte le altre sere? Tutte le altre sere mangiamo seduti o distesi, seduti o distesi. Questa sera, questa sera, stiamo tutti distesi".
    • Alla fine del Maggid, si recita una benedizione sulla seconda coppa di vino e la si beve.
  8. 8
    Lavati le mani ancora una volta (Rachtzah). Questa volta associa il rituale a una benedizione: serve come preparazione al consumo della matzah. [12]
  9. 9
    Recita il Motzi. Recita la tradizionale benedizione dei matzo, che precede il consumo di pane.[13]
  10. 10
    Mangia i Matzo. Recita la benedizione che precede il consumo della matzah e mangiane una piccola porzione. [14]
  11. 11
    Mangia il Maror. Benedici e mangia le erbe amare. Si possono anche intingere nel Charoset.[15]
  12. 12
    Mangia il Koreich. Prepara un sandwich con la matzah, le erbe amare e il charoset e mangialo. [16]
  13. 13
    Prepara la tavola rituale (Shulchan oreich). Si tratta di un pasto solenne. Puoi cucinare il menu che preferisci (purché non contenga alcunché di lievitato), ma il pesce ripieno (gefilte fish), la zuppa di palline di matzo e la punta di petto di manzo sono i piatti che vanno per la maggiore. [17]
  14. 14
    Individua e mangia l'afikoman (Tzafun). Questo è il momento in cui l'afikoman, cioè il pezzo di matzah accantonato precedentemente nel corso della cena, viene consumato come dessert. È tradizione che se ne impossessino i bambini nel corso della cena e che lo nascondano alla vista degli adulti, per poi riscattarlo a suon di caramelle o giocattoli. [18]
    • Un'altra possibilità è che siano gli adulti a nascondere l'afikoman. In questo caso, toccherà ai bambini trovarlo e ricevere in cambio caramelle o giocattoli.
  15. 15
    Accogli il profeta Elia (Bareich). Recita le benedizioni di fine pasto e bevi la terza coppa di vino. Versa poi la quarta coppa al profeta Elia e aprigli la porta di casa per permettergli di entrare. [19]
  16. 16
    Recita l'Hallel. Recita i salmi, benedici la quarta coppa di vino e bevila.
  17. 17
    Concludi la serata (Nirtzah). Concludi il Seder con auguri per il nuovo anno, canti, storie e manifestazioni di affetto e di fede. [20]

3
Festeggiare la Pasqua Ebraica in altri Modi

  1. 1
    Guarda dei film dedicati alla Pasqua. Puoi guardarli in famiglia o con i bambini. Non serve solo a divertire tutta la famiglia, ma anche a ricordare a tutti l'importanza della ricorrenza. Può essere anche l'occasione per intavolare una discussione sulla storia del popolo ebraico e sul significato della Pasqua.
    • Un'ottima soluzione potrebbe essere guardare insieme Il principe d'Egitto, che è divertente e adatto ai bambini, ma ha anche delle parti musicali ed è recitato così bene da piacere anche agli adulti.
    • Un altro buon film è I dieci comandamenti, con Charlton Heston come protagonista. Si tratta di un classico e può andare bene per i giovani e per i meno giovani.
    • Un'altra pellicola di qualità ma più moderna, che potreste guardare soprattutto se siete amanti dei film drammatici, è L'aritmetica del diavolo. In questo film una ragazzina ebrea (interpretata da Kirsten Dunst), stanca di celebrare i riti pasquali, si ritrova catapultata per magia in un campo di concentramento nazista. Lì impara il senso vero della lotta, l'importanza della memoria e il valore della famiglia e delle tradizioni.
  2. 2
    Intona dei canti pasquali. Puoi intonare dei canti pasquali, moderni o tradizionali, da solo o in famiglia, oppure con gli amici. Se ne trovano molti su Youtube, ma questi sono i più belli:
    • Un bel canto tradizionale per tutta la famiglia è Dayenu, che è allegro e ideale da cantare in compagnia.
    • Shalom Sesame (una sottosezione ebraica del fortunato programma televisivo Sesamo apriti) ha prodotto un ottimo film pasquale con tante belle canzoni per bambini.
    • Esistono anche delle rivisitazioni simpatiche in chiave moderna, come per esempio "Dayenu, Coming Home" dei Fountainheads e "Les Misérables, A Passover Story" dei Maccabeats.
  3. 3
    Costruisci degli oggetti di artigianato di ispirazione pasquale. Ci sono parecchi oggetti che puoi costruire insieme ai bambini, in modo da coinvolgerli e renderli partecipi dell'atmosfera festosa, oltre a dare loro l'impressione di essere utili alla buona riuscita della festa.
    • Fai una casetta di matzo. La procedura è simile a quella che seguiresti per fare una casetta di zenzero e ti dà modo di esibire un bellissimo centrotavola. Rendi il lavoro ancora più entusiasmante per i bambini usando ingredienti come il cioccolato e il caramello. L'importante è che tu sia sicuro di usare solo alimenti kosher per Pesach.
    • Fai un piatto di portata pasquale per il Seder. Puoi coinvolgere i tuoi bambini nella creazione e nella decorazione del piatto di portata e delle scodelle per il Seder. È sempre un'attività divertente per bambini di tutte le età.
    • Fai un sacchetto per l'afikomen. Puoi anche fare un sacchetto ad hoc per l'afikoman. Cuci o acquista un semplice sacchetto di stoffa e chiedi ai bambini di decorarlo con disegni, ciondoli o immagini legate alla Pasqua.

Consigli

  • L'ebraismo è una cultura sterminata, che si declina in svariate correnti. Dalle diverse autorità possono provenire versioni discordanti. Preparati a discernere tra posizioni in conflitto tra loro.
  • Rifletti sui temi della schiavitù, della redenzione e della libertà. La Pasqua rappresenta un patto tra Dio e il popolo di Israele. In Egitto gli Ebrei erano schiavi e Dio li ha redenti, restituendo loro la libertà.
  • Imparare un po' di ebraico può contribuire a renderti più partecipe dei riti della Pasqua. Dato che la parte della Bibbia relativa all'Esodo era originariamente scritta in ebraico, molti gestiscono il Seder, tutto o in parte, in ebraico.

Fonti e Citazioni

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Pasqua

In altre lingue:

English: Celebrate Passover, Español: celebrar la Pascua judía, Français: célébrer Pessah (Pâque juive), 中文: 庆祝逾越节, Português: Celebrar a Páscoa (para Judeus), Русский: праздновать еврейскую Пасху, Deutsch: Pessach feiern, Bahasa Indonesia: Merayakan Hari Raya Pesah, العربية: الاحتفال بعيد الفصح العبري

Questa pagina è stata letta 29 153 volte.

Hai trovato utile questo articolo?