Come Filtrare l'Olio per Riutilizzarlo

Ami friggere carne, pesce e verdure, ma ti poni dei limiti a causa del costo dell'olio? Tra i tanti vantaggi della frittura, vi è la possibilità di riutilizzare l'olio più volte, conferendo anche maggiore sapore ai tuoi alimenti. Non farti carico dei costi dei filtri professionali, o industriali, per l'olio, e continua a leggere per scoprire come sia possibile filtrare il tuo olio a casa tua, in modo semplice ed economico.

Passaggi

  1. 1
    A frittura terminata, elimina immediatamente i grossi residui di cibo presenti nell'olio utilizzando un cucchiaio o una forchetta.
  2. 2
    Attendi che l'olio si raffreddi, raggiungendo i 65-75°C.
  3. 3
    Disponi un filtro da caffè, o della garza per latticini, sull'imboccatura del barattolo in cui andrai a conservare il tuo olio.
  4. 4
    Con l'anello in metallo preposto per la chiusura, blocca il filtro sul barattolo.
  5. 5
    Versa l'olio caldo nel barattolo, molto lentamente, così che venga filtrato senza fuoriuscire. Questa operazione, a causa della densità dell'olio, che non fluisce velocemente come l'acqua, richiederà diversi minuti. Fai molta attenzione, l'olio sarà sufficientemente caldo per procurarti un'ustione anche grave.
  6. 6
    Quando lo avrai filtrato completamente, rimuovi con attenzione l'anello in metallo ed il filtro, getta quest'ultimo nella spazzatura e con cura monta il coperchio del tuo barattolo.
  7. 7
    Conserva il tuo olio 'nuovo' per la prossima frittura. Se lo desideri, puoi utilizzare l'olio anche per saltare i cibi in padella, eseguire la manutenzione delle padelle in ghisa e delle griglie o addirittura come lubrificante!
  8. 8
    Finito!

Consigli

  • Puoi filtrare l'olio anche quando avrà raggiunto la temperatura ambiente, sebbene l'olio caldo sia molto più fluido.
  • Se l'olio mantiene il suo colore scuro, anche dopo essere stato filtrato, significa che si sta deteriorando e che non è più in condizioni perfette. In ogni caso, questo non significa che debba essere buttato e che non possa più essere usato.
  • Cerca di conservare l'olio in un contenitore in cui vi sia la minor quantità d'aria possibile. L'ossigeno attaccherà l'olio avviandone la deteriorazione.
  • Il tempo di conservazione dell'olio filtrato varia in base a molti fattori, tra cui la temperatura a cui è stato portato e il numero di volte in cui è stato usato. Un olio al primo uso potrà durare sicuramente più di una settimana, nel caso non sia stato riscaldato oltre i 190°C e per un tempo non eccessivo, ad esempio per friggere un piccolo pesce.
  • Per la conservazione, sarebbe ideale un barattolo in vetro sufficientemente capiente per contenere tutto l'olio. Durante l'imbottigliamento evita che il fondo del filtro entri in contatto con l'olio filtrato.

Avvertenze

  • Fai molta attenzione quando maneggi l'olio bollente. Anche a 65° può provocare ustioni in pochi secondi.

Cose che ti Serviranno

  • Vasetto in vetro con tappo a pressione e guarnizione
  • Filtro per caffè

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 12 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Cucina

In altre lingue:

English: Filter Fry Oil for Reuse, Español: filtrar aceite de cocina, Deutsch: Frittieröl zur Wiederverwendung filtern, Português: Filtrar Óleo de Fritura para Reutilização, Русский: фильтровать масло после жарки для повторного использования

Questa pagina è stata letta 13 646 volte.
Hai trovato utile questo articolo?