Come Fingere di Stare Male per non Andare a Scuola

In questo Articolo:Iniziare a Fingere la Sera PrecedenteRinforzare la Malattia di MattinaFingere una Malattia SpecificaContinuare Durante la GiornataIngannare l'Insegnante e l'Infermiera Scolastica

Non vuoi andare a scuola oggi? Non hai fatto i compiti? Hai una lezione di ginnastica? O ti senti semplicemente stanco? Ecco come fingere di stare male per saltare la lezione!

1
Iniziare a Fingere la Sera Precedente

  1. 1
    Inizia a mostrare dei leggeri sintomi la sera precedente. Se vuoi rimanere a casa il giorno seguente, di’ a mamma o a papà che non ti senti bene la sera prima.[1]
    • Non dirlo troppo presto il giorno prima, perché alcune malattie passano in una notte, come il mal di stomaco. Fai partire i sintomi dopo le 18:30 o dopo cena.
    • Se sei già stato vittima di un virus o una malattia, imita quei sintomi; darai meno l'impressione di fingere. Se hai avuto contatti con una persona con il raffreddore o malattie simili, imita quei sintomi, per simulare un contagio.
    • Schiaffeggiati le guance. Quando inizi a soffrire di raffreddore o ti ammali, le guance diventano rosse. Puoi imitare questo sintomo schiaffeggiandoti ripetutamente le guance quando i tuoi genitori non vedono. Non esagerare però, o ti farai male!
    • Comportati in modo goffo, per dare l'impressione che tu sia malato o stanco.
  2. 2
    Non fare qualcosa che normalmente vorresti fare. I genitori ti crederanno di più se sacrificherai qualcosa che ti piace fare oltre a quella che non ti piace (andare a scuola).[2]
    • Non finire il tuo piatto preferito a cena. Quando i tuoi genitori ti chiedono cosa non va, puoi dire loro che ti fa male la pancia. Assicurati di nascondere degli spuntini in camera, così da poter saltare un pasto e far credere loro che stai male.
    • Se hai progetti con gli amici, non uscire con loro.
    • Chiedi di non passare del tempo con la famiglia o non guardare il tuo programma TV preferito.
    • Vai a letto prima del solito.
  3. 3
    Inizia i compiti, ma non finirli. Questo darà l'impressione che tu non pensassi già di rimanere a casa, e ti darà anche una ragione per non andare a scuola.
    • Se normalmente fai i compiti di sera, inizia, ma abbassa la testa periodicamente, così che i genitori vedano che non ti senti bene e non riesci a lavorare nel solito modo.
    • Se solitamente fai i compiti in orario, continua a farlo, per dare l'impressione che tu voglia andare a scuola, ma a metà del lavoro lamentati dicendo che non ti senti bene.
    • Non finendo i compiti, avrai un'altra scusa per rimanere a casa.
    • Questo metodo è più efficace se i tuoi genitori si preoccupano dei tuoi voti.
  4. 4
    Vai a letto presto. Andare a letto presto sarà un segnale d'allarme, soprattutto se di solito cerchi di rimanere alzato più di quanto ti sia concesso.
    • Non dire niente o di’ solo che non ti senti bene e ti devi sdraiare.
    • In alternativa, prova a catturare l'attenzione dei tuoi genitori camminando accanto a loro o uscendo dalla stanza e andando direttamente a letto.
    • Non lavarti i denti. Se i tuoi genitori lo noteranno, probabilmente arriveranno a ricordartelo. A quel punto, si chiederanno probabilmente cosa non va e potrai dire che non ti senti bene.
    • Dimostrati impaziente, magari persino irritabile e voglioso di andare a letto. Non essere troppo irritabile, però: vuoi che i tuoi genitori provino compassione perché stai male, non che ti puniscano perché sei maleducato!
  5. 5
    Svegliati nel cuore della notte. Svegliati e sveglia i genitori all'1:00 circa e di’ loro che non ti senti bene.
    • Se stai fingendo di avere problemi di stomaco, di’ loro che hai appena vomitato (dopo aver lasciato del vomito finto in bagno).[3]
    • Piangi a comando (se ci riesci), per dare l'impressione che tu stia davvero male.
    • Per i sintomi dell'influenza o del mal di gola, tossisci o schiarisciti la gola, facendo abbastanza rumore perché i tuoi genitori sentano dalla loro camera. Strofina la faccia vigorosamente subito prima che vengano a controllarti, per essere rosso e sembrare malato.
  6. 6
    Rimani alzato tutta la notte. Così facendo di mattina avrai le borse sotto gli occhi, e avrai una ragione legittima per rimanere a casa.
    • Vai a dormire un'ora o due dopo l'orario in cui dormi di solito. Questo potrebbe farti venire delle piccole borse sotto gli occhi o renderli leggermente gonfi.
    • Cerca di dormire almeno 4 ore, se non vuoi essere troppo stanco il giorno seguente.

2
Rinforzare la Malattia di Mattina

  1. 1
    Svegliati prima dei genitori e prepara silenziosamente del vomito finto. Mettilo nel gabinetto e fingi di vomitare. Se i genitori non si svegliano, vai tu da loro e racconta cosa è appena successo.
  2. 2
    Vestiti controvoglia. Non prepararti per andare a scuola. Dai invece l'impressione che sia un compito difficile da svolgere.
    • Vestiti lentamente, ma non troppo. Salta un bottone della camicia, non pettinarti bene e non allacciarti le scarpe.
    • Fai in modo di avere occhi "da malato". Pensa a qualcosa di triste e bagna gli occhi di lacrime. Potrai anche strofinarli leggermente per renderli più iniettati di sangue.[4]
  3. 3
    Fingi di avere le occhiaie. Anche se hai dormito abbastanza la sera precedente e non hai borse naturali sotto gli occhi, è facile crearle artificialmente.
    • Prendi un ombretto color lavanda o blu.
    • Mescola dell'acqua per dare una tonalità più naturale al colore.
    • Strofinalo bene sulla pelle, ma rendi il trucco visibile.
    • Potresti anche strofinare della vaselina sotto gli occhi.
  4. 4
    Pilucca la colazione. La mancanza di appetito è un sintomo comune di malessere. I tuoi genitori saranno particolarmente preoccupati se ami la colazione, o se ti hanno preparato il tuo piatto preferito.
  5. 5
    Protesta se suggeriscono che dovresti rimanere a casa. Quando i genitori decidono che dovresti rimanere a casa, non limitarti a scrollare le spalle e accettare la decisione.[5]
    • Protesta contro la decisione (ma solo se non hai dovuto convincerli prima). Questo rinforzerà la convinzione che tu sia davvero malato.
    • Potresti dire: "Mamma, ma dovrò impegnarmi molto per recuperare!", oppure: "Ma oggi ho il compito di matematica!". Se i genitori sanno che queste cose non t'interessano, di’: "Ma oggi ho lezione di musica o arte", o parla di qualcosa che sanno che apprezzi.
    • Non esagerare. Non dire che vuoi fare un compito se i tuoi genitori non crederanno mai che sia così. Potrebbe essere controproducente, se non farai attenzione.

3
Fingere una Malattia Specifica

  1. 1
    Fingi di avere un'irritazione. Una reazione allergica o un altro tipo di sfogo contagioso ti costringeranno a rimanere a casa.
    • Per prima cosa, grattati il petto finché non sarà rosso.
    • Cerca di grattarti in modo circolare per dare allo sfogo un aspetto più realistico.
    • Prova infine ad accompagnare lo sfogo con altri sintomi, come naso che cola o mal di testa.
  2. 2
    Fingi di avere la febbre. Se riuscirai a sembrare malato, i tuoi genitori vorranno probabilmente misurarti la temperatura. Preparati ad agire in fretta e fingere di avere la febbre.[6]
    • Chiedi di andare in bagno prima che ti misurino la temperatura.
    • Assicurati di avere con te una tazza. Riempila di acqua calda da bere e risciacqua la bocca, soprattutto sotto la lingua. La temperatura della bocca si alzerà.
    • Assicurati di scaricare lo sciacquone prima di aprire il lavandino, così i tuoi genitori non s'insospettiranno troppo!
    • Nota: questo metodo funzionerà solo se ti misureranno la temperatura sotto la lingua, naturalmente. Se il termometro va nell'orecchio, prova a prenderlo prima che ti misurino la temperatura e tienilo vicino a qualcosa di caldo, come un termosifone o una lampadina.
    • Se i tuoi genitori si limitano a metterti una mano sulla fronte, strofinala rapidamente quando non guardano, oppure prendi un asciugacapelli e riscaldati la faccia, dicendo che hai la fronte calda.[7]
    • Metti dell'acqua calda sotto le ascelle, sulla fronte e sulle guance. Sarai più caldo e darai l'impressione di aver sudato.
    • Cerca di raggiungere una temperatura superiore ai 37 °C, ma minore di 39,5 °C. Se la temperatura è sotto i 37 °C non si considera che una persona abbia la febbre, e sopra i 39,5 °C sarai portato subito dal dottore.[8]
  3. 3
    Fingi un'emicrania. È molto facile fingere un mal di testa, perché non c'è modo di sapere se stai dicendo la verità. Fingendo i sintomi tipici di questa condizione, i genitori ti crederanno.[9]
    • La luce e i suoni dovrebbero infastidirti.
    • Afferma che ti fa male solo una zona specifica della testa, ad esempio quella sopra il sopracciglio destro. Questo è molto importante se vuoi fingere l'emicrania.
    • Toccati la fronte di tanto in tanto e fai una smorfia di dolore.
    • Di’ che senti le vertigini e non riesci a vedere bene. Mentre cammini lentamente, fermati di colpo, chiudi gli occhi e "riprendi l'equilibrio" tenendoti a qualcuno o qualcosa.
    • Chiedi ai tuoi genitori se possono abbassare la voce.
    • Il giorno prima di quello che vuoi saltare, fai un sonnellino e spegni tutte le luci, oppure, se ti stai riposando a casa, spegni la luce più vicina a te e sdraiati sul divano più vicino.
    • Chiedi farmaci o pillole, ma non prenderli.
  4. 4
    Fingi di avere la diarrea. Questo metodo funziona meglio subito dopo aver fatto colazione.
    • Corri improvvisamente in bagno.
    • Rimani del tempo in bagno, scarica lo sciacquone e spruzza del deodorante per coprire l'odore inesistente.
    • Puoi anche provare a creare della diarrea finta.
  5. 5
    Fingi la congiuntivite. La congiuntivite è molto comune e molto contagiosa! Se c'è il dubbio che tu abbia la congiuntivite rimarrai senza dubbio a casa.
    • Procurati del rossetto rosso e della vaselina e strofinali sulla palpebra di un occhio.
    • Assicurati però di farlo solo per un occhio, perché la congiuntivite raramente li infetta entrambi.[10]
  6. 6
    Fingi di soffrire di mal di stomaco, nausea o crampi addominali. Oltre alle tue parole, l'unico vero sintomo reale è il vomito, che puoi fingere facilmente.
    • Dopo aver mangiato, inizia a lamentarti di sentirti male.
    • Se i tuoi genitori non guardano, infilati due dita in gola, ma non troppo in profondità, così da avere un conato, ma senza vomitare. Quando senti che potresti vomitare, leva subito le dita. Usa questa tecnica raramente, però, per non rischiare di farti male.
    • Prepara del vomito finto per completare l'effetto. Prendi dei fiocchi d'avena e dell'acqua, corri in bagno, metti acqua e avena in bocca, puoi sputa il tutto sul lavandino.
    • Puoi anche fingere un incidente versando del vomito finto a terra (o sul letto, per rendere il tutto ancora più credibile). Di mattina, di’ che non ricordi cos'è accaduto e scusati con chiunque debba pulire.
    • Se sei una ragazza e hai iniziato ad avere il ciclo, di’ ai tuoi genitori che hai dei crampi o che è arrivato quel momento del mese. Tuo padre probabilmente non vorrà parlarne e tua mamma capirà. Nessuno dei due potrà provare che stai fingendo.
  7. 7
    Fingi di avere il raffreddore o l'influenza. Queste malattie sono facili da imitare. Sono anche molto contagiose, perciò i tuoi genitori probabilmente non ti manderanno a scuola, dove correresti il rischio di infettare i compagni.[11]
    • Soffiati il naso con molti fazzoletti e gettali a terra, sul comodino o sul letto. I tuoi genitori penseranno che tu abbia il naso che cola e non ti faranno andare a scuola, con un raffreddore così forte.
    • Respira solo con la bocca, come se il tuo naso fosse tappato.
    • Se non ti trovi nella stessa stanza dei tuoi genitori, e loro ti chiedono qualcosa, tappati il naso quando parli.
    • Indossa molti strati di abiti. Così darai l'impressione di avere i brividi e freddo.
    • Starnutisci rumorosamente, poi tira su col naso davanti ai tuoi genitori. Fallo anche quando si trovano in un'altra stanza, così che possano sentirti.
    • Allunga le labbra per farle sembrare screpolate (o in alternativa metti molto burrocacao per dare l'impressione che le vuoi "guarire") e attorciglia il naso per renderlo più rosso.
    • Afferma che ti fanno "male le ossa" o che senti molti dolori diffusi.
  8. 8
    Fingi di avere il mal di gola. Fai attenzione a non dare l'impressione di avere un'infezione batterica, perché altrimenti finiresti subito dal dottore.
    • Quando cammini, tieni la bocca aperta, per farti venire la gola secca.
    • Evita di bere e mangiare.
    • Succhia pastiglie per la gola rosse, per far diventare la gola rossa.
    • Fai una smorfia di dolore quando deglutisci. Parla con un tono profondo e graffiato e sorseggia costantemente dell'acqua.
    • Di’ che senti la gola irritata, o che hai l'impressione di inghiottire del vetro.

4
Continuare Durante la Giornata

  1. 1
    Affronta le aspettative dei genitori. I tuoi genitori probabilmente controlleranno come stai durante la giornata, per assicurarsi che tu non stia facendo finta di stare male, o per vedere se stai meglio.
    • Se i tuoi genitori sono a casa con te, fingi di dormire e assicurati di rispettare la messinscena quando controllano come stai.
    • Se i genitori sono al lavoro, chiama per aggiornarli. Questo ti farà sembrare responsabile e non darà l'impressione che tu ti stia divertendo.
    • Se ti chiamano per controllarti dal lavoro, aspetta che il telefono squilli 3 o 4 volte prima di rispondere, e usa un tono di voce stanco.
  2. 2
    Mostra segni di miglioramento. Se rimani a casa, fingi di dormire molto e di iniziare gradualmente a "sentirti meglio".
    • A circa metà della giornata, abbandona uno o due sintomi.
    • Se non dimostri alcun segno di miglioramento alla fine del giorno, i genitori potrebbero portarti dal dottore, che noterà che non hai alcun problema fisico.
    • Se pensi che i genitori ti porteranno dal medico, prova a "guarire" dalla malattia.
  3. 3
    Mantieni un profilo basso. Dovresti essere malato a casa, ricordi?!
    • Non uscire e non farti vedere fuori di casa. Se un vicino o un amico dei tuoi genitori ti vedesse, potrebbe dirlo ai tuoi.
    • Assicurati di metter via tutti i giochi prima che i tuoi genitori arrivino a casa. Se vedessero che ti sei divertito, sospetterebbero che tu stessi fingendo.
    • Cancella la cronologia internet, così che non si accorgano che stavi giocando al computer.

5
Ingannare l'Insegnante e l'Infermiera Scolastica

  1. 1
    Ottieni il permesso di andare in infermeria. A seconda della scuola, dovrai avere il permesso dell'insegnante per andare in infermeria. Le infermiere sono esperte e solitamente riconoscono subito chi finge. Può essere facile ingannarle, però, se farai due visite in infermeria in due diversi momenti della giornata.[12]
    • Attendi un'ora o due dopo l'inizio della scuola, poi chiedi all'insegnante se puoi andare in bagno.
    • Dopo aver impiegato più tempo del necessario, torna in classe e di’ che hai vomitato e devi andare in infermeria.
  2. 2
    Chiedi all'infermiera se puoi "sdraiarti". Inizia con delle semplici richieste e non dire subito "Voglio andare a casa".
    • Quando arrivi dall'infermiera la prima volta, dille che non ti senti bene, che hai le vertigini o che hai sonno.
    • Chiedi se puoi riposare un po' prima di tornare in classe. Questo darà l'impressione che tu non voglia necessariamente andare a casa, e che stia cercando di portare a termine la giornata scolastica.[13]
  3. 3
    Fingi di addormentarti. La tua storia sembrerà più realistica e darai davvero l'impressione di non stare bene.
    • Non esagerare russando, ma copri solo il viso con un cuscino o uno straccio.
    • Questo darà l'impressione che tu sia sensibile alla luce (un sintomo dell'emicrania) e cerchi di riposare.
  4. 4
    Falsifica i test clinici. L'infermiera potrebbe voler condurre alcuni test per confermare la tua storia.
    • Se vuole misurarti la pressione sanguigna, trattieni il respiro mentre lo fa. Questo aiuterà ad abbassare la pressione e farti sembrare malato.[14]
    • Di’ all'infermiera che hai vomitato; probabilmente non lo metterà in dubbio.
    • L'infermiera ti misurerà anche la temperatura. Preparati a un termometro orale risciacquando la bocca con acqua calda subito prima della visita, o correndo per accaldarti e alzare la temperatura.
  5. 5
    Fai una seconda visita all'infermeria. Se l'infermiera ti rimanda in classe, non preoccuparti. Questo significa solo che sarai pronto a una seconda visita e a essere mandato a casa.
    • Di’ all'infermiera che hai provato a rimanere in classe ma ancora non ti senti bene e non riesci a concentrarti. Sono le parole vincenti.
    • Dille che stai iniziando ad avvertire i sintomi dell'influenza, della nausea, ecc.
    • Non complicare troppo le cose. Non esagerare troppo i sintomi e non fingerne troppi. Di’ solo che ti senti "male", che "hai mal di testa" e che "non puoi concentrarti in classe perché stai male".
    • Potresti essere tentato di chiedere di chiamare i tuoi genitori, ma non farlo! Si tratta di un campanello d'allarme che indica all'infermiera che stai fingendo di essere malato.[15]

Consigli

  • Se hai dei trucchi, usa un fondotinta pallido e applica dell'ombretto nero sotto gli occhi. Anche il rosa può farti sembrare dolente.
  • Se vuoi uscire da scuola, mangia qualcosa che non ti piace e di’ agli insegnanti che hai mangiato qualcosa di andato a male.
  • Se i genitori ti mettono la mano sul braccio e ti chiedono cosa senti, devi dire "freddo", NON "caldo".
  • Una soluzione veloce (veramente molto disperata), per esperti. Bevi molta caffeina? Se sei seriamente intenzionato a fingere, non bere niente che contenga caffeina per tutta la giornata precedente alla messinscena, nemmeno al mattino. Se sei dipendente dalla caffeina, potresti soffrire di un brutto mal di testa a causa dell'astinenza. La cosa positiva è che starai male davvero, e quindi avresti una ragione valida per non andare a scuola. L'unica controindicazione è che probabilmente non sarai in grado di fare nulla, quindi, se hai dei programmi per il tuo tempo "libero", questo metodo non è indicato. Tuttavia sarebbe l'ideale se vuoi evitare un compito in classe, uscire prima da scuola, o restare direttamente a casa.
  • Fai delle ricerche su come i genitori scoprono i ragazzi che fingono di stare male, così da poter controbattere le loro tecniche. [16]
  • Non supplicare troppo di rimanere a casa, o i tuoi genitori potrebbero capire che stai fingendo.
  • Se non dovessero cascarci, chiamali da scuola. Puoi sembrare molto più convincente se, in effetti, vai a scuola, lamentandoti in seguito di stare talmente male da non riuscire più a sopportarlo (ideale per saltare un compito in classe).
  • Se fai finta di avere un raffreddore, puoi dire di aver bisogno di usare il Vicks VapoRub per aiutarti a respirare. L'odore richiama facilmente l'idea di stare male e ti renderebbe più credibile. Passarne un po' sul naso potrebbe farlo colare, così avresti davvero bisogno di soffiartelo in continuazione.
  • Non salvare pagine web nei Preferiti e non scaricare cose sul computer o i tuoi genitori se ne accorgeranno.
  • Fai attenzione a quello che dici. Non creare una messinscena troppo complessa. Di’ qualcosa come: "Mi fa molto male la pancia. Mi sento davvero male". Riceverai la compassione dei genitori, che ti lasceranno rimanere a casa. Se invece dirai: "Oh, mi sento così male, deve essere qualcosa che ho mangiato", provocherai risposte quali: "Dove l'hai mangiato? Dobbiamo andare all'ospedale? Hai mangiato qualcosa andato a male?". Prima di accorgertene, saresti scoperto.

Avvertenze

  • Non fingere di stare male per più di 3 giorni. I genitori potrebbero portarti dal dottore, che scoprirebbe il tuo inganno.
  • Non saltare una settimana intera di scuola. Il divertimento di passare una giornata di vacanza si trasformerà nella preoccupazione per essere rimasto molto indietro e doverti mettere in pari. Meglio saltare la scuola di sabato (per godersi tutto il fine settimana) o di lunedì (per saltare il giorno peggiore).
  • Non "guarire" miracolosamente appena sei rimasto a casa, perché sarebbe molto sospetto. Guarisci lentamente da un sintomo alla volta.
  • Fingerti troppo spesso malato può portare i tuoi genitori a non fidarsi di te. Quando ti servirà davvero un giorno di riposo, potrebbero non crederti. Basterà essere scoperto una volta per perdere la tua credibilità (pensa alla favola di "al lupo, al lupo").
  • I virus durano tipicamente 24 ore circa. Non fingere un virus intestinale per un periodo più lungo.
  • Se i genitori ti offrono degli antidolorifici o dei farmaci, non dovresti prenderli neppure se ti stanno guardando. Di’ che non ne hai bisogno, perché i farmaci possono causare effetti collaterali. Se devi prenderli per forza, assicurati di sputarli in seguito. Ricorda che puoi prendere le pastiglie per la tosse anche se non stai male, ma non più delle dosi consigliate.
  • Non fingere di avere un'infezione del tratto urinario (fingendo di dover sempre andare in bagno e dicendo che brucia quando urini). Si tratta di una condizione grave e sarai portato dal medico, persino se i sintomi dovessero passare. Saresti trattato con antibiotici che potrebbero farti venire la nausea e provocare la candidosi alle ragazze.
  • Non prendere, per alcun motivo, veri farmaci e non provocarti il vomito. Non esistono farmaci sicuri. Hanno tutti effetti collaterali, e persino quelli da banco possono farti stare male se non hai problemi di salute. Anche indursi il vomito è pericoloso: può portare a danni a stomaco, esofago e denti.
  • Non fingere più volte la stessa malattia e non fingerne due troppo vicine nel tempo. I tuoi genitori capirebbero che stai fingendo.
  • Se stai saltando la scuola per evitare qualcosa, ricordati che si ripresenterà in futuro. Fai un respiro profondo, preparati mentalmente e ricordati che sarà finita quando suonerà la campanella. Affronta ciò che ti rende nervoso andando comunque a scuola.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 580 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Gioventù

In altre lingue:

English: Fake Sick to Stay Home from School, Español: hacerte el enfermo para no ir a la escuela, Português: Fingir Estar Doente para Não Ir à Escola, Français: faire semblant d'être malade pour ne pas aller à l'école, 中文: 装病不去学校, Bahasa Indonesia: Pura‐Pura Sakit Supaya Bisa Bolos Sekolah, Deutsch: Täusche eine Krankheit vor, um nicht zur Schule gehen zu müssen, Čeština: Jak simulovat nemoc a vyhnout se tak škole, العربية: التظاهر بالمرض للتغيب عن المدرسة والبقاء في المنزل, ไทย: แกล้งป่วยเพื่อหยุดเรียน, Tiếng Việt: Giả Ốm để Nghỉ Học, 한국어: 아픈 척하고 학교 안 가는 방법, Nederlands: Doen alsof je ziek bent om niet naar school te moeten gaan, Türkçe: Okula Gitmemek İçin Nasıl Hasta Numarası Yapılır, हिन्दी: स्कूल जाने से बचकर घर में ही रुकने के लिए बीमार होने का बहाना करें, 日本語: 仮病を使って学校を休む

Questa pagina è stata letta 255 326 volte.
Hai trovato utile questo articolo?