Come Fornire delle Referenze Positive per un Impiegato

In un mercato del lavoro sempre più competitivo, una brillante referenza di un precedente datore di lavoro può essere un prezioso strumento di supporto per chi sta cercando lavoro. Se vuoi fornire una referenza positiva ad un impiegato, dovrai riflettere su come presentare questa persona. Prima di scrivere una referenza, pensa alle principali qualità che dovrebbe avere un impiegato ideale, e quindi enfatizza queste nella tua raccomandazione.

Metodo 1 di 1:
Fornire delle Referenze Positive per un Impiegato

  1. 1
    Controlla il regolamento della tua azienda in materia di referenze. Alcune compagnie permettono di rilasciare soltanto informazioni molto generali, come ad esempio la durata dell’impiego; ai Manager è vietato fornire ulteriori dettagli, come le responsabilità dell’impiegato, i suoi rendimenti, se ha frequentemente saltato il lavoro o se era spesso in ritardo, e come si relazionava con i colleghi. Anche se vorresti fornire una brillante raccomandazione, potresti non poter dare nessuna informazione a chiunque ti contatti. Tuttavia, potrebbe essere consentito scrivere una lettera di referenza che gli impiegati possono esibire ai potenziali datori di lavoro.
  2. 2
    Assicurati di conoscere la persona abbastanza bene da poter fornire referenze. I datori di lavoro richiedono informazioni dettagliate per supportare l’assunzione. Se non hai una conoscenza diretta dei rendimenti lavorativi di un impiegato, la tua referenza potrebbe essere una penalità, piuttosto che un aiuto. Se qualcuno ti contatta per una referenza di un dipendente che non conosci bene, metti in contatto questa persona con qualcuno che ha lavorato direttamente con l’impiegato, oppure parla con qualcuno che ha lavorato con lui in modo da avere informazioni adeguate per fornire la referenza.
  3. 3
    Adatta la tua referenze al tipo di lavoro che l’impiegato sta cercando. I potenziali datori di lavoro richiedono informazioni specifiche relativamente al tipo di impiego che offrono. Invece di dire che qualcuno è un impiegato modello, o che è ben visto in azienda, fornisci esempi specifici per aiutare il datore di lavoro a comprendere quanto l’impiegato farebbe al caso suo. Se, ad esempio, l’impiegato è in lizza per una posizione da insegnante, parla di come ha aiutato un bambino con difficoltà di apprendimento a seguire le lezioni.
  4. 4
    Offri un visione dell’impiegato. Un potenziale datore di lavoro vuole avere un’idea di come sarebbe gestire quella persona; descrivi cosa comporterebbe esserne il capo. Conti molto su di lui perché è molto affidabile, o perché conosce il suo lavoro meglio degli altri? In questo caso fai in modo che la persona a cui stai fornendo le referenze ne sia al corrente. Quando fornisci una referenza, specifica se tu lo riassumeresti volentieri, o se ha dato contributi fondamentali al miglioramento dell’azienda.
  5. 5
    Evita dettagli personali. Descrivi solo ciò che è inerente l’attività lavorativa, come la sua autorevolezza, o la capacità di mitigare dispute tra i colleghi. Non parlare della sua vita personale, religione, stato civile, età e stato di salute. Il datore di lavoro potrebbe percepire ciò come un’invasione della privacy, il che potrebbe far trasparire poca professionalità. Potrebbe inoltre compromettere la sua assunzione nel caso in cui il datore di lavoro, ad esempio, abbia una diversa fede politica.
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Il Mondo del Lavoro
Questa pagina è stata letta 5 787 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità