Come Forzare un Rutto

In questo Articolo:Aumentare la PressioneForzare un RuttoLenire il Gonfiore Cronico

Soffri di gas addominale? Ti senti gonfio e hai bisogno di trovare un po' di sollievo? Alcune persone ritengono che l'eruttazione sia un modo efficace per ridurre il disagio, soprattutto quando interessa lo stomaco. Che tu lo faccia a comando oppure stimolandolo con altri metodi, il rutto aiuta a ritrovare un po' di benessere e a farti stare di nuovo bene.

1
Aumentare la Pressione

  1. 1
    Bevi una bevanda gassata. Le bibite, la birra, l'acqua frizzante, lo champagne o gli altri liquidi carbonati contengono gas, la sostanza che forma le bollicine. Se bevi una di queste bevande, la quantità di gas presente nello stomaco aumenta e ci sono maggiori probabilità che tu riesca a eruttare alleviando un po' il dolore addominale. Prova![1]
    • Non limitarti a sorseggiare la bevanda, devi letteralmente trangugiarla; bevendola rapidamente ingerisci maggiori quantità di aria, aumentando le probabilità di emettere un rutto. Usare la cannuccia produce i medesimi risultati.
    • Per un effetto ancora maggiore, prova a bere rapidamente una bibita con una cannuccia.
    • Un altro trucco consiste nel bere l'acqua dal bordo opposto del bicchiere. Tienilo in mano e piegati in avanti, come se ti chinassi a una fontanella d'acqua; appoggia le labbra sul lato opposto del bicchiere e inclina quest'ultimo lentamente verso la bocca. Prendi dei piccoli sorsi, deglutisci e poi recupera la posizione eretta.
  2. 2
    Mangia degli alimenti ricchi d'aria. Funzionano esattamente come le bevante gassate. Ti sei mai chiesto perché spesso, dopo aver mangiato una mela, senti il bisogno di eruttare? La ragione principale è perché questo frutto è ricco di aria che viene rilasciata mentre lo mastichi e inizi il processo di digestione; se non ci fosse tutta quest'aria, come sarebbe possibile giocare con le mele galleggianti? Prova a mangiarne una per riuscire a espellere il gas addominale.
    • Le mele non sono certo l'unico cibo che contiene aria; prova altri frutti come le pere e le pesche oppure un soufflé.
    • Puoi anche provare a masticare una gomma o una caramella dura. Sebbene nessuna delle due contenga molta aria, la masticazione ti obbliga però a deglutirne molta stimolando, in teoria, un rutto.
  3. 3
    Forza l'aria a uscire cambiando posizione. Se il gonfiore ti causa parecchio disagio, cambiando posizione puoi esercitare pressione sull'aria e farla uscire dalla bocca; se sei seduto, alzati o viceversa.
    • Prova a svolgere attività fisica. Camminare, correre o qualche esercizio aerobico leggero potrebbe "smuovere" il gas fuori dallo stomaco; ad esempio, puoi fare una passeggiata o saltellare sulle punte dei piedi per un breve percorso.
    • In alternativa, sdraiati prono portando le ginocchia vicino al petto; distendi le braccia in avanti il più possibile mentre inarchi la schiena. Ripeti il movimento, se necessario, mantenendo la testa e la gola allineate.
    • Un altro metodo consiste nello sdraiarti e metterti rapidamente in posizione seduta.
  4. 4
    Prendi degli antiacidi. Alcuni di questi farmaci innescano la produzione di gas in eccesso che aumenta lo stimolo a eruttare; altri invece contengono il simeticodone, un principio attivo che distrugge le bolle di gas nello stomaco ed elimina il bisogno di espellerle.[2] In entrambi i casi, dovresti riuscire a porre fine al disagio grazie a un antiacido.
    • Queste sostanze si rivelano utili anche per controllare il reflusso acido o il "bruciore di stomaco" che è una causa comune di disagio addominale ed eruttazione.
  5. 5
    Innesca il riflesso faringeo. Questo rimedio dovrebbe essere l'ultima risorsa, dato che causa una sgradevole sensazione e potrebbe portarti a vomitare; se non ottieni alcun risultato con gli altri metodi, valuta di sbarazzarti del disagio addominale forzando il rutto in questo modo.
    • La maggior parte della gente è molto sensibile a questa stimolazione. Per poter innescare il riflesso faringeo, tocca il palato molle sulla parte posteriore della gola con un dito pulito o uno spazzolino da denti.
    • Il tuo obiettivo è quello di eruttare, non di vomitare; sii delicato e stimola il riflesso solo quanto basta per espellere l'aria dallo stomaco.

2
Forzare un Rutto

  1. 1
    Assumi la posizione corretta. Puoi imparare le tecniche per forzare l'eruttazione, cioè per espellere il gas addominale a comando; per prima cosa, siediti con la schiena ben eretta per sfruttare al massimo la capacità polmonare.
    • Rilassa i polmoni ed espira normalmente finché senti che non sono né pieni né vuoti.
  2. 2
    Forza l'aria verso la gola. Espandila e apri la mandibola mentre risucchi aria con la bocca. Continua in questo modo finché non percepisci la presenza di una bolla d'aria in gola; a questo punto, chiudi la parte anteriore della bocca con la lingua.
    • Per farlo, porta la lingua a contatto con il palato.
    • Per riuscire a eseguire questa procedura ci vuole un po' di pratica; non devi inalare con tanta forza da ingoiare l'aria, altrimenti ti senti ancora più gonfio, cerca semplicemente di tenerla in gola.
    • Rilascia l'aria lentamente abbassando la lingua e aprendo le labbra.
  3. 3
    Cerca di espirare con la gola chiusa. Questo è un metodo alternativo per forzare l'eruttazione e molte persone ritengono che sia più semplice. Blocca le vie respiratorie appena dietro la gola, mentre contemporaneamente spingi come se volessi espirare; in questo modo, eserciti una pressione in più sullo stomaco per far uscire la sacca d'aria attraverso l'esofago.
  4. 4
    Deglutisci l'aria. Se le tecniche descritte in precedenza non hanno portato a dei risultati, cerca di ripetere la procedura riempiendo però la gola d'aria; per prima cosa, espira la maggior quantità d'aria possibile e in seguito inspira profondamente mentre cerchi di deglutire l'aria.
    • Questa azione non è naturale. Un altro trucco consiste nel bere un bicchiere d'acqua mentre trattieni il respiro; chiudi anche il naso con le dita per evitare di espirare.
  5. 5
    Erutta l'aria. Quando ne hai ingerita a sufficienza, dovresti percepire una maggiore pressione sull'addome e sull'esofago; apri la bocca e lascia che il rutto rumoroso fuoriesca.
    • Contrai i muscoli addominali quando percepisci l'aria che risale l'esofago; in questo modo, ottimizzi la forza con cui espelli l'aria e anche il suo volume.
    • Esercitati a ruttare a comando; con il passare del tempo l'azione diventa più semplice e meno scomoda.

3
Lenire il Gonfiore Cronico

  1. 1
    Controlla l'alimentazione. Il gas viene normalmente prodotto dal processo digestivo dei cibi e alcuni alimenti ne stimolano una quantità maggiore rispetto ad altri. I legumi, le cipolle, i cavoli e le altre crucifere, oltre ai cereali integrali, sono noti per questo spiacevole effetto collaterale. Se soffri di gonfiore cronico, evita tali alimenti o mangiali assumendo anche altri prodotti che aiutano la digestione.[3]
    • Gli altri cibi "colpevoli" sono i frutti fibrosi come le mele, le pesche, l'uvetta e le albicocche, le verdure come l'aglio, i cetrioli, i cavolini di Bruxelles e i legumi. Gli alimenti che tendono a non causare la formazione di gas sono la carne, il pesce, le uova, il pollame e i carboidrati come il riso.[4]
    • Mangia uno yogurt con probiotici. Questo latticino ricco di batteri benefici aiuta la digestione e riduce la quantità di gas che viene prodotto nello stomaco; in alternativa, valuta di prendere degli enzimi digestivi che svolgono un'azione analoga.
    • Mangia porzioni o bocconi piccoli, non succhiare le caramelle dure, non bere con la cannuccia e non masticare le gomme; tutte queste azioni fanno deglutire molta aria e aggravano il gonfiore.[5]
  2. 2
    Bevi molta acqua. Quella liscia e le altre bevande non gassate aiutano a ridurre la formazione di gas e il conseguente gonfiore, depurando l'organismo.[6] Molte persone credono che l'acqua calda sia perfetta per alleviare i sintomi.
    • Bevi lentamente per non ingerire ancora più aria; verifica che la bibita che hai scelto non sia gassata, altrimenti ti sentirai ancora più gonfio.
  3. 3
    Assumi dei prodotti erboristici. Esistono molti rimedi casalinghi che sembrano efficaci per alleviare i gas e il gonfiore addominali e che prendono il nome di "carminativi". Queste erbe agiscono lenendo il rivestimento dell'apparato digerente, regolando e coordinando le sue funzioni – in altri termini, aiutandoti a espellere il gas.[7]
    • Provane alcuni per sapere se sono efficaci per te; ad esempio, le tisane di menta, anice e zenzero – tutte sostanze carminative – sono in grado di ridurre il gonfiore.[8]
    • Gli alimenti che contengono erbe e spezie carminative, come il pimento, i chiodi di garofano, il ginepro, il timo, il bergamotto, la salvia, il basilico, la cannella e la noce moscata, sono in grado di alleviare i sintomi.
    • Puoi comprare questi prodotti nelle erboristerie e in molti supermercati.
  4. 4
    Cerca altre cause. Soffrire occasionalmente di gas e gonfiore addominale è assolutamente naturale; tuttavia, se ti rendi conto che i sintomi sono persistenti, potrebbero esserci delle cause di fondo come lo stress, le intolleranze alimentari, i disturbi gastrointestinali e la dentiera mal posizionata.[9]
    • Prendi nota di ogni correlazione fra il gonfiore e l'alimentazione; ad esempio, l'intolleranza al lattosio – l'incapacità di digerire i latticini – può innescare flatulenza, gonfiore e crampi addominali.[10]
    • Se soffri spesso di questo genere di disagio e non sei in grado di risalire alla causa, parlane con il medico.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 18 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Apparato Digerente

In altre lingue:

English: Force a Burp, Español: forzar un eructo, Português: Forçar um Arroto, Русский: специально вызвать отрыжку, Deutsch: Einen Rülpser erzwingen, Bahasa Indonesia: Memaksakan Beserdawa, Français: se forcer à roter, Nederlands: Zorgen dat je moet boeren, العربية: إجبار نفسك على التجشؤ, Tiếng Việt: Kích thích ợ hơi

Questa pagina è stata letta 12 326 volte.
Hai trovato utile questo articolo?