Come Frenare la Dipendenza da Masturbazione

Scritto in collaborazione con: Natalia S. David, Psy.D.

In questo Articolo:Cercare AiutoTenerti Occupato e Concentrarti su AltroPredisporti nel Modo Giusto9 Riferimenti

La masturbazione è una pratica autoerotica che non fa distinzione di epoche e culture, ed è il modo in cui la maggior parte degli adolescenti scopre che cosa li eccita prima di imbarcarsi in una relazione sessuale adulta. È una parte sana e naturale della sessualità e dello sviluppo dell'essere umano. Tuttavia, se diventa un'ossessione difficile da controllare che interferisce con altri aspetti della propria vita, come lo studio, il lavoro e i rapporti interpersonali, allora è possibile mettere un freno a questo impulso.

Parte 1
Cercare Aiuto

  1. 1
    Sappi quando chiedere aiuto. L'autoerotismo è sano e naturale. Anche se lo pratichi spesso, è possibile che tu non abbia nessun problema di masturbazione compulsiva. Tuttavia, se non riesci a controllare i tuoi pensieri e le tue pulsioni oppure hai difficoltà a dedicarti allo studio o al lavoro, forse è arrivato il momento di trovare un aiuto. Non sentirti in imbarazzo, ma ricorda che molte persone vivono questa situazione. Cercare aiuto è un gesto coraggioso, approvato dalla gran parte della gente.[1]
  2. 2
    Prendi appuntamento da un professionista. Psicoterapeuti, psicologi e psichiatri sono tutte figure qualificate nell'offrire aiuto a pazienti affetti da vari tipi di dipendenze. Inizia a consultarne uno: potrà valutare il tuo problema e, se necessario, orientarti verso un professionista specializzato.[2]
  3. 3
    Analizza con il terapeuta il modo in cui la masturbazione influisce sulla tua vita. Alcune persone possono servirsi dell'autoerotismo per distrarsi da altri sentimenti, emozioni e problemi. Cerca di discutere apertamente con il tuo terapeuta dell'effetto che produce sulla tua vita.[3]
    • Probabilmente avrai bisogno di diversi incontri prima di sentirti pienamente a tuo agio con il terapeuta. È naturale. Prenditi tutto il tempo che ti occorre.
    • Se ti senti spento, triste o nervoso prima o dopo la masturbazione, confidalo al tuo terapeuta. Ti aiuterà a risalire alla causa da cui scaturiscono queste sensazioni.
  4. 4
    Informati sulle opzioni di trattamento a tua disposizione. La masturbazione compulsiva è considerata da alcuni come una forma di dipendenza dal sesso. Il terapeuta può consigliarti una combinazione di farmaci e terapia cognitivo-comportamentale per aiutarti a tenerla sotto controllo.[4]

Parte 2
Tenerti Occupato e Concentrarti su Altro

  1. 1
    Trova un'altra valvola di sfogo per occupare il tuo tempo e impiegare le tue energie. Riempi la tua vita di attività interessanti. L'entusiasmo di fare qualcosa di diverso potrebbe sostituirsi al bisogno di masturbarti e ti offrirà una distrazione le volte in cui sarai tentato di praticare l'autoerotismo. Prova alcune di queste alternative:[5]
    • Sii creativo. La trasformazione delle esigenze sessuali in stimoli creativi (definita sublimazione) è un meccanismo a cui i monaci e i saggi si affidano da secoli. Inizia a scrivere, impara a suonare uno strumento musicale, dipingi, disegna o fai qualunque altra cosa ti permetta di sentirti attivo e fecondo.
    • Fai attività fisica. Ci vogliono disciplina e costanza per eccellere in uno sport. Coltiva il tuo interesse per la corsa o il nuoto oppure cimentati in uno sport di squadra, come il calcio, la pallavolo o la pallacanestro. Qualsiasi tipo di attività ti permetterà di alleviare la tensione, essere più felice e avere un rapporto sereno col tuo corpo. Lo yoga è un'altra forma di esercizio che può aiutarti a sentirti più rilassato e distrarti dall'esigenza improvvisa di masturbarti.
    • Segui una dieta sana. La frutta e la verdura hanno effetti salutari sul corpo, fornendogli i nutrienti necessari per farti sentire più energico e attivo nel corso della giornata. Riduci il consumo di alimenti afrodisiaci, come ostriche, salmone, peperoncino, caffè, avocado, banana e cioccolato.
    • Trova un nuovo hobby o migliora un'abilità. Imparando qualcosa che richiede tempo per sviluppare una certa competenza potrai indurre la tua mente a concentrarsi sulla gratificazione posticipata procurata dall'obiettivo raggiunto, anziché sull'appagamento istantaneo determinato dalla masturbazione. Quindi trova un passatempo, come cucinare, lavorare il legno, tirare con l'arco, preparare dolci, parlare in pubblico o fare giardinaggio.
    • Fai volontariato. Dedica le tue energie aiutando adolescenti meno fortunati di te, prestando servizio in una casa di accoglienza, facendo lezioni a studenti che provengono da famiglie disagiate, pulendo le zone degradate della tua città o raccogliendo fondi per una buona causa. Verrai pervaso dal senso di abnegazione che proverai quando farai qualcosa per gli altri e non avrai il tempo per allontanarti dai tuoi obiettivi.
    • Dormi a sufficienza. L'impulso della masturbazione può essere irresistibile, quindi assicurati di avere le energie sufficienti per combatterlo. Cerca di dormire almeno 8 ore per notte. Se molte volte dimentichi di andare a letto entro un orario ragionevole, programma una sveglia per ricordartelo.
  2. 2
    Organizza un programma per evitare di masturbarti in certi momenti della giornata. Se senti la voglia di "stimolarti" prima di andare a letto o quando sei sotto la doccia, resisti alla tentazione. Per esempio, se questa esigenza si manifesta la sera tardi, alzati dal letto e fai delle flessioni finché non sarai talmente esausto da crollare e addormentarti. Se non riesci a controllarti sotto la doccia, inizia a lavarti con l'acqua ghiacciata: non avrai voglia di rimanere troppo a lungo. Una doccia fredda ti farà inoltre risparmiare tempo e acqua.[6]
    • Se hai l'abitudine di masturbarti quando torni a casa da scuola, assicurati di avere un piano efficace per ammazzare i momenti più noiosi della giornata. Tieniti occupato se cominci a fantasticare sul sesso quando non hai niente da fare. Sarai in grado di vincere l'impulso autoerotico se sei troppo impegnato o stanco per sprecare energie in questo genere di distrazioni.
    • Se hai la tentazione di masturbarti al mattino presto, cerca di dormire con vari strati di indumenti in modo da avere più difficoltà a toccarti: il gesto non sarà così immediato.
  3. 3
    Limita i momenti di solitudine. Se ti masturbi abitualmente perché ti senti solo, cerca di migliorare la tua vita sociale. In altre parole, prova a frequentare varie associazioni o impegnarti in diverse attività, accettare gli inviti e ricambiare più spesso, e cerca di stringere nuove amicizie. Se vuoi uscire con qualcuno, chiedi a un amico se può organizzare un appuntamento oppure iscriviti a un sito di incontri online.[7]
    • Un'altra tattica è quella di limitare le occasioni in cui rischi di rimanere a casa da solo. Se tendi a masturbarti un paio d'ore prima che i tuoi genitori tornino dal lavoro, esci a fare una passeggiata oppure vai a studiare in biblioteca.
    • Prova a uscire e arginare l'impulso autoerotico anche quando tutti i tuoi amici sono impegnati. Per esempio, invece di guardare la partita a casa, vai in un bar. Anche se non hai la possibilità di incontrarti con la tua comitiva, non starai da solo e, di conseguenza, non avrai la libertà di masturbarti.
  4. 4
    Smetti di guardare materiale pornografico al computer. Uno dei motivi per cui ti masturbi così tanto può dipendere dal fatto che hai l'opportunità di accedere a materiali pornografici non appena ne hai voglia. Tuttavia, se non sei abbastanza forte da frenarti, dovresti adottare altre misure.
    • Considera di installare un software che blocchi l'accesso a materiale pornografico sul computer. Naturalmente, devi conoscere la password per rimuovere il blocco, ma il solo fatto di doverla ricordare ti permetterà di riflettere sulle tue priorità. Puoi anche scrivere una password qualsiasi su un file di testo, copiarla e incollarla quando la inserisci per la prima volta e la verifichi, e infine cestinare il documento. In questo modo non la ricorderai più. È il metodo migliore per resistere e risparmiarti conflitti interiori.
    • Se hai l'abitudine di masturbarti quando guardi materiale pornografico al computer, prova a tenere il PC in una stanza frequentata da altre persone.
    • Se hai una collezione di filmati pornografici, sbarazzatene il prima possibile.
  5. 5
    Sii costante e paziente. Sconfiggere una dipendenza di questo tipo non è per niente facile: è un percorso che richiede impegno, e ogni tanto potresti commettere errori o avere ricadute. La vera lotta consiste nell'essere fermo e tenace, quindi ripromettiti sin da subito di non farti ostacolare da qualche piccolo sbaglio.
    • Ogni tanto concediti una ricompensa. Cerca di stuzzicarti per dimostrare a te stesso che stai rigando dritto e, in questi casi, premia il tuo buon comportamento. Per esempio, se riesci a evitare di masturbarti per due settimane di fila, concediti un piccolo regalo, come un videogioco nuovo o un gelato.

Parte 3
Predisporti nel Modo Giusto

  1. 1
    Smetti di punirti. Ricorda che sei un essere umano e che gli esseri umani si masturbano. Secondo alcuni studi, il 95% degli uomini e l'89% delle donne ammettono di cedere a questo impulso. Le pratiche autoerotiche sono normali e salutari, a prescindere da sesso ed età.[8]
  2. 2
    Non credere alle sciocchezze sui danni della masturbazione. Se vuoi arginare questa dipendenza, dovresti farlo per ragioni personali e morali, non per motivi di salute. Ecco alcuni miti da sfatare sull'autoerotismo:[9]
    • La masturbazione non causa infertilità, eiaculazione precoce o impotenza.
    • La masturbazione non causa infermità mentale.
    • La masturbazione non causa cecità né miodesopsie.
    • La masturbazione non causa problemi di minzione frequente.
    • La masturbazione non fa crescere la barba, non compromette la crescita, i connotati del volto, i reni, i testicoli, non causa problemi alla pelle né disfunzioni fisiche! Sono tutte idiozie.
  3. 3
    Tieni conto che la situazione migliorerà. Se credi di poter sconfiggere definitivamente questa dipendenza, allora ci riuscirai. Forse il tuo obiettivo non è quello di smettere di masturbarti completamente, ma solo di contenere l'impulso in modo sano, magari appagandolo 1-2 volte al giorno. Non è un cattivo inizio. Se sei convinto di poter vincere questa battaglia, è molto più probabile che avrai successo. Al contrario, se dubiti continuamente di te stesso, sarai destinato a gettare la spugna.
    • Detto questo, potresti avere qualche ricaduta, ma è normale. Non scoraggiarti. Credi in te stesso.

Consigli

  • Cerca di spronarti ricordando che l'astensione migliora le prestazioni sessuali, perché se eviti di masturbarti avrai più energie e ti ecciterai più facilmente quando fai sesso con qualcuno, chiunque sia, e l'orgasmo sarà più intenso dal momento che ti sei disabituato. Per favorire i livelli ormonali, cerca di non masturbarti più di una volta a settimana. Secondo alcuni studi condotti sui soggetti maschili, è possibile aumentare leggermente il testosterone evitando le pratiche autoerotiche per una settimana, dopodiché si riduce.
  • Stabilisci piccoli obiettivi. Comincia evitando di masturbarti per 3 giorni consecutivi. Il terzo sarà un po' più difficile: se lo superi, capirai di avere preso l'impegno seriamente. Dopodiché, resisti per una settimana, 10 giorni, due settimane, 17 giorni e così via.
  • Allenati ogni pomeriggio in modo da arrivare stanco la sera. Dal momento che solitamente ci si masturba di notte, se sei sfinito preferirai dormire anziché praticare autoerotismo.
  • Evita di sederti sul letto. Accomodati su una sedia e cerca la compagnia di qualcuno.
  • Quando la tentazione è forte, fai una doccia fredda! Non solo ti aiuterà a calmare la mente, ma fa bene alla salute e ti farà sentire ricaricato.
  • Quando senti l'esigenza di masturbarti, cammina a passo svelto o fai jogging. Cerca sempre di mantenerti occupato quando sei tentato.
  • Prova a digiunare. Astenendoti dal consumo di cibo e bevande per qualche ora al giorno potrai tenere a freno la pulsione sessuale. Il digiuno può anche aiutarti a evitare temporaneamente alimenti e bibite stimolanti. Se lo fai regolarmente, riuscirai a controllare meglio i tuoi impulsi.
  • Se la tua mente è sopraffatta da un pensiero, una voglia o una tentazione, pensa immediatamente a qualcos'altro, per esempio al calcio, alla politica e così via.
  • Se sei abituato a masturbarti sotto la doccia, programma una sveglia in modo che suoni al massimo 5 minuti dopo che hai cominciato a lavarti e cerca di uscire prima che scada il tempo.
  • È più facile smettere se hai una relazione e il partner può darti una mano. Per esempio, potete passare il tempo guardando un film, facendo shopping o anche allenandovi insieme. In questo modo, la pulsione autoerotica passerà in secondo piano e alla fine la dimenticherai.
  • Affronta il problema un giorno alla volta. Se prometti a te stesso di non masturbarti per un mese, getterai inevitabilmente la spugna e ti sentirai più scoraggiato di prima!
  • Se sei credente, chiedi aiuto a un sacerdote o un altro ministro di culto, purché ti senta a tuo agio a discutere dell'argomento con lui. Parla in privato con un parroco, un pastore, un vescovo, un imam, un rabbino e vedi se i suoi consigli sono utili.
  • Se passi le serate da solo, chiedi a un amico di aiutarti a risolvere questo problema in modo da non affrontarlo da solo. Parlare con qualcuno può aiutarti a distrarti e perdere questa compulsione.
  • Sii ottimista ed evita i complessi di inferiorità, impara ad affrontare la solitudine facendo cose diverse che ti permettono di dare sfogo alla tua creatività. In questo modo non avrai il tempo di masturbarti.
  • Se ti senti tentato, leggi un libro che non contenga battute maliziose o un testo per bambini.

Avvertenze

  • Tieni presente che i sacerdoti e i medici sono esseri umani, quindi possono commettere errori. Se ti rivolgi a una persona che ti suggerisce un rimedio a tuo parere poco valido, cerca un altro parere.
  • Alcuni videogiochi, film e persino libri possono stimolare sessualmente tramite la costruzione di personaggi attraenti e sensuali o la descrizione di gesti eccitanti (baci, carezze o addirittura scene di sesso). Quindi, se scegli un videogioco per distrarti, fai attenzione! Informati in anticipo, in modo da non guardare o leggere materiale che può avere contenuti di natura sessuale.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Natalia S. David, Psy.D.. La Dottoressa David lavora come Docente Aggiunta di Psicologia presso l'University of Texas Southwestern Medical Center. Ha conseguito il diploma professionale di post-master in Psicologia Clinica all'Alliant International University nel 2017.

Categorie: Dipendenza

In altre lingue:

English: Stop a Masturbation Addiction, Français: arrêter la masturbation, Español: dejar de masturbarse, Deutsch: Masturbationssucht loswerden, Português: Parar de se Masturbar, Русский: избавиться от зависимости от мастурбации, Nederlands: Stoppen met je masturbatieverslaving, 中文: 阻止自慰成瘾, Čeština: Jak překonat závislost na masturbaci, 日本語: マスターベーション依存症の克服, Bahasa Indonesia: Menghentikan Kecanduan Masturbasi, ไทย: วิธีหยุดอาการเสพติดการช่วยตัวเอง, العربية: التوقف عن ممارسة العادة السرية, Tiếng Việt: Ngừng thói quen thủ dâm, 한국어: 자위 중독에서 벗어나는 법, हिन्दी: मास्टर्बेशन एडिक्शन (Masturbation Addiction) पर रोक लगाएँ

Questa pagina è stata letta 269 760 volte.
Hai trovato utile questo articolo?