Come genitore di un adolescente con dei problemi, dovrai avere una strategia per affrontare i suoi problemi comportamentali e aiutarlo a gestire questi problemi da solo. Può sembrarti un'impresa impossibile, ma non deve esserlo per forza. Ecco alcuni consigli da considerare quando affronti questo argomento.

Metodo 1 di 4:
Essere Consapevole

  1. 1
    Capisci cosa sta affrontando il tuo figlio adolescente. Avere dei problemi può significare molte cose, dai problemi comportamentali (uso di droghe, esperienze sessuali e attività criminali) a quelli psicologici (autostima e ego). Essere a conoscenza di ciò che sta passando un adolescente è il primo passo da compiere per aiutarlo a recuperare.
    • Prima di iniziare a investigare, cerca di comunicare onestamente con tuo figlio (o fallo fare da qualcun altro). Se non è disposto ad aprirsi, dovrai iniziare a comporre da solo i pezzi del puzzle.
  2. 2
    Fai attenzione ai problemi di comportamento. Questi possono includere voti scolastici scadenti, mancanza di interesse negli hobby che prima lo appassionavano e attività sospette.
    • Anche se si tratta solo di sintomi di problemi più grandi, rimanere allerta ti aiuterà a comprendere la situazione e a conoscere meglio tuo figlio. Cogli ogni opportunità per raccogliere informazioni e prendi appunti per mantenere i tuoi pensieri in ordine.
  3. 3
    Comunica con le altre persone della sua cerchia. I tuoi vicini e i genitori degli amici di tuo figlio sono un buon punto da cui cominciare. Questo ti darà una prospettiva più ampia sulla situazione di tuo figlio e delle sue frequentazioni.
    • Oltre ad essere una preziosa fonte di informazioni, probabilmente avranno affrontato anche loro gli stessi problemi e possono esserti d'aiuto. Non aver timore di aprirti riguardo alle tue preoccupazione - stai cercando di essere un parente premuroso e coinvolto.
  4. 4
    Tieni traccia dei progressi di tuo figlio. Non tutti gli adolescenti saranno studenti eccellenti, né inizieranno a frequentare le ragazze alla stessa età. Conoscere la loro strada però ti aiuterà a predire meglio il loro futuro.
    • Alcuni fatti non sono necessariamente indicatori di problemi o ribellione. Come genitore però dovresti prendere familiarità con il processo di crescita di tuo figlio, sia in termini di maturità che fisici.
  5. 5
    Capisci cosa significa essere un adolescente normale. In alcuni casi i segni di problemi potrebbero essere solo segni di crescita. Tutti gli adolescenti vanno incontro a cambiamenti quando affrontano la crescita.
    • Restare al passo con la moda è importante per la maggior parte degli adolescenti. Questo può significare che tuo figlio inizierà improvvisamente a vestirsi in modo provocante o si tingerà i capelli. Questi sono comportamenti normali. Limita le tue critiche a decisioni più importanti, come i tatuaggi.
      • Un cambiamento nell'aspetto non è un segnale d'allarme a meno che non sospetti autolesionismo o non noti un'importante perdita o un aumento di peso.
    • Quando gli adolescenti maturano, diventano più litigiosi e ribelli. I segnali d'allarme sono saltare la scuola, prendere parte a delle risse, e la violenza di ogni tipo a casa. Queste azioni superano una normale ribellione adolescenziale.
    • I cambi d'umore sono normali. Gli adolescenti possono essere irritabili in un momento e saltare di gioia nel momento successivo. Dovrebbero preoccuparti la tristezza, l'ansia o dei problemi di sonno permanenti. Potrebbero essere sintomi di depressione o conseguenze del bullismo.
    • Un uso minimo di droghe e alcool è normale. Solo se l'uso diventa abituale o è accompagnato da problemi a scuola o a casa dovresti considerarlo un campanello d'allarme.
    Pubblicità

Metodo 2 di 4:
Supporto

  1. 1
    Rimani dalla parte di tuo figlio. Comunica apertamente con lui, e fagli sapere che tieni a lui e che sei interessato a ciò che accade nella sua vita.
    • Tutti gli adolescenti (e tutte le persone) hanno bisogno di sentirsi amati. A prescindere da quanto indipendenti o in contrasto con te possano sembrarti, hanno comunque bisogno di attenzioni positive e rassicuranti da parte tua.
  2. 2
    Dai il tuo supporto alle influenze positive nella sua vita. Se partecipa ad attività sportive, a club, o altre attività positive, aiuta tuo figlio ad ottenere il massimo successo possibile in quello che fa. Sapere che ha un tifoso lo incoraggerà a perseguire questi obiettivi positivi.
    • Potresti dover essere molto evidente nel tuo supporto. Secondo degli studi, gli adolescenti spesso fraintendono le espressioni facciali; quando vengono mostrati loro dei volti di adulti che esprimono diverse emozioni, gli adolescenti spesso li interpretano come visi arrabbiati. [1] Questo perché gli adolescenti usano una parte diversa del cervello per identificare le emozioni.
  3. 3
    Chiedi l'aiuto di un professionista se necessario. Tuo figlio potrebbe non essere in grado di usarti come sfogo, ma uno psicologo professionista potrebbe essere una alternativa sicura.
    • Consulta tua moglie o un familiare stretto e chiedi la sua opinione. Se vi sembra che la terapia sia necessaria, parla prima con tuo figlio. Se si oppone all'idea, spiegagli chiaramente i benefici della terapia e spiega che non dovrà subire alcuna conseguenza - in effetti, nessuno lo deve sapere.
    • Scegli uno psicologo specializzato in adolescenti che hanno problemi. Ogni psicologo ha una specializzazione e fare delle ricerche prima di affidarti a un professionista ti consentirà di massimizzare l'efficacia potenziale della terapia di tuo figlio.
    Pubblicità

Metodo 3 di 4:
Affrontare i Problemi in Modo Efficace

  1. 1
    Imponi dei limiti a tuo figlio adolescente. Un coprifuoco non è obbligatorio, ma molti adolescenti si comportano meglio se sanno a che ora dovranno rientrare a casa. Imporre dei limiti in merito a dove possono andare o a cosa possono fare li aiuterà a capire che i loro comportamenti hanno importanza.
    • Sii ragionevole e ricompensa un buon comportamento. Se tuo figlio è fuori con degli amici che conosci e chiama per aggiornarti, rilassati. Ti sta dando una ragione per fidarti di lui; mostragli che riconosci e apprezzi il suo buon comportamento.
  2. 2
    Stabilisci delle conseguenze. Dire "Sei in punizione!" non servirà a niente se usciranno di nuovo la sera successiva. Assicurati di imporre solo limiti che abbiano una ragione di essere.
    • Rispetta le punizioni. Sarà difficile in principio, ma seguire una routine consentirà a entrambi di sapere cosa vi aspetta. Tuo figlio conoscerà le conseguenze delle sue azioni senza che tu debba spiegarle ogni volta.
  3. 3
    Parla con gli insegnanti di tuo figlio. Se sospetti che stia nascendo un problema a scuola, i tuoi insegnanti potrebbero essere a conoscenza di più informazioni.
    • Gli insegnanti ti concederanno incontri confidenziali. Metter loro la pulce nell'orecchio riguardo ai comportamenti di tuo figlio non è imbarazzante; gli insegnanti potranno aiutarti e potrebbero essere all'oscuro dei problemi familiari.
  4. 4
    Lascia spazio a tuo figlio. Hanno bisogno di tutto il tempo del mondo per capire che persona vogliono diventare. Chiudersi in camera potrebbe non essere la cosa peggiore. Lasciagli il suo tempo.
    • Questo è necessario soprattutto se tuo figlio è irascibile. Ha bisogno di tempo per sbollire la rabbia. Chiedere delle scuse mentre è ancora in preda alla collera farà solo peggiorare la situazione.
  5. 5
    Dagli delle responsabilità. Puoi farlo in tutti i modi che ritieni appropriati. Dagli una lista di commissioni da fare o chiedigli di aiutare la comunità per guadagnarsi la paghetta.
    • Incoraggialo a fare un lavoro part-time. Se non ne cerca uno da solo, chiedi nella tua zona per cercare potenziali datori di lavoro o vicini che hanno bisogno di aiuto.
  6. 6
    Coinvolgilo nelle attività di famiglia. Assicurati di essere attivo in prima persona. Rendi eventi regolare le cene familiari e le serate dedicate ai giochi. Far capire a tuo figlio che fa parte della famiglia e che la sua importanza è riconosciuta, lo farà sentire in colpa per le sue azioni.
    • Dai il buon esempio. Se sei sempre su internet e mandi email al tavolo da pranzo, tuo figlio probabilmente seguirà il tuo esempio. Se pretendi che sia coinvolto, sii coinvolto in prima persona.
    Pubblicità

Metodo 4 di 4:
Badare a Te Stesso

  1. 1
    Controlla le tue emozioni. Non sarai in grado di aiutare tuo figlio se spesso sarai arrabbiato, opprimente o irragionevole. Stai cercando un cambiamento - lasciare che le tue emozioni si impadroniscano della logica può far peggiorare il problema.
    • Allontanati dalla relazione genitore/figlio. Tuo figlio non ti ascolterà solo perché sei più anziano. Pensa a come tratteresti la situazione se foste allo stesso livello. Come cercheresti di farti ascoltare? Mantenere la testa sulle spalle ti aiuterà a pensare chiaramente e prendere le decisioni migliori.
  2. 2
    Prenditi del tempo per rilassarti. Se stai perdendo il sonno per i problemi di tuo figlio, non sarai nella forma migliore per risolverli. Alla fine, è tuo figlio che deve superare i suoi problemi, non tu.
    • Non sentirti in colpa se dedichi del tempo a te stesso. E' importante rinfrescarsi e ritrovare le energie prima di affrontare situazioni stressanti. Se sarai sfinito, sarà evidente. Sarai portato all'esasperazione più facilmente e sarà più probabile che tu ti arrenda. Tuo figlio ha bisogno del tuo aiuto. Prenditi del tempo per essere in grado di darglielo.
  3. 3
    Rimani positivo. Potresti avere una visione iperbolica del problema. Come sono stati i tuoi anni da adolescente? Quelli dei tuoi amici e dei tuoi familiari? La maggior parte degli atti di ribellione attraversano delle fasi. Anche se dovresti prendere sul serio i problemi di tuo figlio e cercare di risolverli, sapere che alla fine "il tempo sistema le cose" ti sarà molto utile per gestire lo stress e questa situazione.
    • La felicità è contagiosa. Se tuo figlio ti vede in difficoltà, esausto, e infelice, non avrà un esempio positivo da seguire. Si trova ancora in un'età in cui ha bisogno di una persona da imitare; puoi essere tu quella persona.
    Pubblicità

Consigli

  • Comunicare con gli altri genitori della tua comunità ti darà una visione d'insieme migliore in merito a ciò che fanno gli altri adolescenti. Sapere qual è il comportamento generale ti consentirà di avere aspettative più realistiche.

Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Riconoscere la Posizione del Bambino nell'Utero

Come

Capire se sei Incinta

Come

Mettere Incinta la tua Ragazza

Come

Insegnare a un Bambino a Gattonare

Come

Fare in modo che un Neonato faccia il Ruttino

Come

Riconoscere i Segni di un Aborto Spontaneo

Come

Bloccare la Produzione di Latte Materno

Come

Far Rompere le Acque

Come

Far Smettere a Tuo Figlio di Masturbarsi in Pubblico

Come

Girare un Bambino Podalico

Come

Ascoltare il Battito Cardiaco Fetale

Come

Scoprire se Tuo Figlio Fa Uso di Marijuana

Come

Gestire un Bambino che Non Vuole Andare a Scuola

Come

Calcolare l'Ovulazione con un Ciclo Irregolare
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 14 609 volte
Categorie: Genitori
Questa pagina è stata letta 14 609 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità