Al tuo bambino non stanno più i jeans che fino a ieri andavano bene? È più lunatico e irritabile del solito? Tutto a un tratto e senza nessuna ragione gli manca l’appetito? Si sveglia di cattivo umore dopo il sonnellino? Se hai risposto sì a queste domande, significa che il tuo bambino sta crescendo. Gestire questi scatti di crescita significa trovare una soluzione alle molte sfide che il bambino dovrà affrontare.

Metodo 1 di 4:
Gestire il Sonno Disturbato

  1. 1
    Impara che gli scatti di crescita possono disturbare il sonno. Gli scatti di crescita spesso portano a disturbi del sonno che durano un po’ di tempo (normalmente qualche settimana), mentre il bambino aumenta di peso e cresce. Di solito si manifestano durante la terza, sesta, dodicesima, ventiquattresima e trentaseiesima settimana di vita. Mentre cresce, il bambino può essere disturbato perché non dorme abbastanza.
    • Fortunatamente ci sono dei modi per aiutare il tuo bambino a dormire meglio, come descritto di seguito.
  2. 2
    Lascia dormire il bambino durante la notte. Il corpo dei bambini cresce di più durante il sonno, per cui lascia dormire il tuo bambino quanto vuole. Non lo svegliare per dargli da mangiare, lascialo semplicemente dormire. [1]
    • Se noti che il sonno del tuo bambino durante la notte è disturbato, cambia le abitudini del sonnellino che fa durante il giorno. Verrà trattato diffusamente più avanti.
  3. 3
    Fagli fare dei sonnellini brevi. Se lasci che il bambino dorma troppo durante il giorno, potrebbe essere eccessivamente riposato durante la notte per riuscire a dormire. Fargli ascoltare della musica soffusa, lo può aiutare a prendere sonno prima quando deve fare il sonnellino.
    • Se ti sembra che non abbia bisogno di fare un sonnellino durante il giorno, non farglielo fare. Lo aiuterà a dormire meglio di notte.
  4. 4
    Riorganizza la sua giornata in base alle nuove abitudini del sonno. Lo puoi impegnare in attività che lo stimolino durante il giorno in modo che arrivi poco eccitato al momento di andare a dormire. Se è attivo durante il giorno, dormirà meglio tutta la notte. Fai attenzione a non stimolarlo troppo appena prima di andare a dormire, perché farebbe fatica ad addormentarsi. Ecco alcuni suggerimenti di attività da svolgere durante il pomeriggio:
    • Una passeggiata a piedi o in bicicletta nel parco.
    • Un’attività tranquilla nella serata come disegnare, leggere una storia, o ascoltare la sua musica preferita.
    Pubblicità

Metodo 2 di 4:
Gestire Bisogni Alimentari Imprevedibili

  1. 1
    Se allatti al seno, devi essere sempre disponibile. Se il tuo bambino dorme più del solito, si sveglierà più affamato. Se lo allatti, devi essere lì quando si sveglia.
    • Se non puoi esserci, tira il latte e mettilo nel biberon, pronto per quando si sveglierà.
  2. 2
    Stabilisci degli orari per i pasti del tuo bambino. A causa degli scatti di crescita, il tuo bambino sarà probabilmente affamato a orari strani durante il giorno. Devi cercare di fissare degli orari per i pasti, che tengano conto anche del sonnellino. Una volta presa quest’abitudine, il bambino sarà meno nervoso.
    • I bambini in crescita tendono a essere molto irritabili, perché sono sempre affamati e stanchi.
  3. 3
    Assicurati che il tuo latte aumenti con l’aumentare della richiesta del bambino. Se ti sembra che il tuo bambino mangi di più a ogni pasto, o che beva più latte del normale, lascialo fare. Il suo corpo in crescita ha bisogno di nutrirsi. Non ti preoccupare che il tuo latte venga a mancare; se il tuo bambino chiede più latte, il tuo corpo produrrà più latte. [2]
    • Se lo hai già svezzato, aumenta un po’ la quantità di cibo a ogni pasto.
  4. 4
    Sii preparata al fatto che il bambino potrebbe diventare un po’ selettivo. Il tuo bambino potrebbe preferire un solo tipo di cibo. L’appetito del bambino potrebbe diminuire a seconda di come reagisce alla crescita.
    • Fallo mangiare in orario e assicurati che assuma la giusta quantità di latte (materno o artificiale), frutta, verdura, carne e pollame.
    Pubblicità

Metodo 3 di 4:
Gestire Emozioni Imprevedibili

  1. 1
    Dai ai bambini allattati artificialmente qualcosa con cui consolarsi. I bambini allattati artificialmente potrebbero essere più nervosi e piangere di più di quelli allattati al seno, perché non hanno niente di naturale con cui consolarsi. Se è il caso del tuo bambino, dagli qualcosa con cui consolarsi tra una poppata e l’altra.
    • Potresti dargli il succhiotto, oppure una coperta morbida o un animale di pezza.
  2. 2
    Cerca di essere il più paziente possibile. Avere a che fare con un bambino che piange può essere molto stressante e frustrante. Cerca di ricordare che anche per il tuo bambino è un momento stressante; il corpo gli fa male, è sempre stanco e non capisce cosa gli sta succedendo. Per aiutare il tuo bambino a superare questo momento, cerca di restare calma quando sei con lui.
    • Se lasci trasparire la tua frustrazione, il bambino farà sue le tue emozioni e sarà sempre più irritabile e arrabbiato.
    • Stai calma e pensa a quali attività puoi fare con il tuo bambino. Quando senti che non ce la fai più, comincia a giocare con il tuo bambino, canta con lui o leggigli un libro. Potresti portarlo fuori e farlo correre per scaricare un po’ di energia.
  3. 3
    Consola il tuo bambino, anche se è nervoso. L’irritabilità va di pari passo con la crescita. Una volta passato lo scatto di crescita, l’irritabilità del tuo bambino, che sembrava non finire mai, sparirà. Cerca di rassicurarlo, dicendogli che va tutto bene e che sei lì per confortarlo. Questo aiuterà il bambino a contenere il nervosismo.
    • Coccolalo, abbraccialo, dimostragli il tuo affetto: aiuterà il bambino in questo periodo. Giocare con lui o portarlo fuori lo aiuterà a distrarsi.
    Pubblicità

Metodo 4 di 4:
Tenere Nota della Crescita del tuo Bambino

  1. 1
    Fai misurare il bambino dal pediatra. Per controllarne la crescita, il pediatra userà le tabelle della crescita. Cerca di fare in modo che il bambino stia in piedi e non scappi mentre il dottore lo misura. Ci sono quattro tabelle della crescita fondamentali secondo il sesso e l’età. Sono:
    • Tabella della crescita maschile dalla nascita a 36 mesi.
    • Tabella della crescita femminile dalla nascita a 36 mesi.
    • Tabella della crescita maschile da 2 a 20 anni.
    • Tabella della crescita femminile da 2 a 20 anni.
  2. 2
    Comprendi le tabelle della crescita. Bisogna sapere che le tabelle della crescita stabiliscono dei criteri per valutare la crescita del tuo bambino e non per confrontarlo con altri bambini. Se lo schema del tuo bambino è quasi lo stesso da quando è nato, vuol dire che sta crescendo regolarmente. Le tabelle della crescita servono per individuare eventuali cambiamenti nella crescita. [3]
    • Se il dottore dovesse riscontrare un’anomalia della crescita, potrebbe prescrivere una radiografia per esaminare l’età dello scheletro del tuo bambino. L’età dello scheletro è la misura dello sviluppo osseo del bambino.
  3. 3
    Evita di misurare da sola il bambino fino a che non è un po’ più grande. Lascia che sia il dottore a monitorare la crescita del bambino. I bambini tra i 6 e i 18 mesi hanno una crescita che può essere irregolare; è assolutamente normale. Un genitore che controlla la crescita del bambino in questa fase potrebbe preoccuparsi inutilmente.
    • La crescita irregolare normalmente finisce con il raggiungimento dell’adolescenza.
    Pubblicità

Consigli

  • Invece di preoccuparti degli scatti della crescita, pensa che sono una cosa che deve succedere e che passerà presto.
  • Dalla nascita ai 12 mesi, il bambino può crescere più di 25 cm e triplicare di peso. Dai 12 ai 24 mesi può crescere più di 12 cm e aumentare di 3 chili.

Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Capire se il Piccolo sta Mettendo i Denti

Come

Fare in modo che un Neonato faccia il Ruttino

Come

Pulire un Pene dopo una Circoncisione

Come

Aumentare il Peso dei Bambini

Come

Dare una Routine al tuo Neonato

Come

Far Addormentare un Bambino con il Metodo di Tracy Hogg

Come

Far Passare il Singhiozzo a un Neonato

Come

Stabilire se un Neonato ha un'Infezione all'Orecchio

Come

Monitorare lo Sviluppo dei Bambini Nati Pretermine

Come

Limitare i Comportamenti Aggressivi nei Bambini Affetti da Autismo

Come

Rendere il Latte Materno più Nutriente

Come

Preparare un Omogeneizzato di Pollo per un Neonato

Come

Liberare il Naso Ostruito nei Neonati

Come

Abbassare la Febbre Alta nei Bambini
Pubblicità

Riferimenti

  1. Karpowitz, Dennis H., Ph. D. "PHYSICAL DEVELOPMENT in INFANCY and TODDLERHOOD." PHYSICAL DEVELOPMENT in INFANCY and TODDLERHOOD (n.d.): Kansas University.
  2. Karpowitz, Dennis H., Ph. D. "PHYSICAL DEVELOPMENT in INFANCY and TODDLERHOOD." PHYSICAL DEVELOPMENT in INFANCY and TODDLERHOOD (n.d.) Kansas University.
  3. Karpowitz, Dennis H., Ph. D. "PHYSICAL DEVELOPMENT in INFANCY and TODDLERHOOD." PHYSICAL DEVELOPMENT in INFANCY and TODDLERHOOD (n.d.):Kansas University.

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 30 076 volte
Questa pagina è stata letta 30 076 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità