Scarica PDF Scarica PDF

Si parla di bullismo online quando un bambino, preadolescente o adolescente viene tormentato, minacciato, molestato, umiliato, messo in imbarazzo o comunque preso di mira da un altro bambino, preadolescente o adolescente che si serve di Internet, tecnologie interattive e digitali o telefoni cellulari per farlo. È un fenomeno allarmante e pericoloso, e purtroppo non semplice da gestire. Per trovare aiuto e sapere come reagire di fronte a un episodio di bullismo online, continua a leggere.

Passaggi

  1. 1
    Salva tutti i messaggi. Fare il bullo online è più semplice, perché la vittima non è fisicamente presente. Ma tu sei più furbo: dopotutto, basta cliccare su "elimina" ogni volta che ricevi un’e-mail, un messaggio o un SMS; tuttavia, questa non è una soluzione. Se il bullo dovesse persistere, potrebbe essere necessario denunciarlo e avrai bisogno di prove per poterlo fare. Salva e stampa ogni messaggio che ti manda. Inserisci tra i “favoriti” tutti i siti web che usa per stuzzicarti. Verrà un giorno in cui sarai ben lieto di avere conservato questo materiale.
  2. 2
    Non devi interagire con lui. Se il “bullo” dovesse inviarti un messaggio, non devi mai rispondergli. Rispondere alle cattiverie che dice peggiorerebbe solo le cose. Tutto quello che viene caricato su internet rimane lì per sempre; non importa cosa tu faccia in seguito. Che tu decida di rispondergli perché sei arrabbiato, triste o in qualsiasi altro modo tu ti senta, quello che è certo è che te ne pentirai. Resta calmo. È normale sentirsi tristi, ma rispondere al bullo usando le sue stesse armi non aggiusterà le cose e servirà solo ad aggiungere benzina sul fuoco.
  3. 3
    Scopri chi è la persona che ti sta tormentando. L’indirizzo e-mail, il nome utente o l’avatar del bullo possono essere ingannevoli circa la sua identità e aiutarlo a nasconderla temporaneamente. Tuttavia, esistono diversi modi per smascherare il malfattore. Come prima cosa, prendi nota dell’indirizzo e-mail o del nome utente che ti sta perseguitando. Controlla la tua casella di posta elettronica. Hai mai ricevuto dei messaggi da questa persona prima? Se sì, questo potrebbe servirti come indizio, altrimenti vai al sito del gestore dell’e-mail (la parte dell’indirizzo che si trova dopo la @) e cerca il nome utente del bullo. Se il profilo non è privato, dovresti essere in grado di leggere i dati reali di questa persona. Se ciò non dovesse funzionare, chiedi aiuto ad altri. Racconta l’accaduto ai tuoi genitori o al professore. Probabilmente saranno in grado di far rintracciare l’indirizzo IP del teppista e scoprire la sua esatta posizione.
  4. 4
    Affrontalo di persona. Coloro che si comportano da bulli online perdono tutto il loro ardire quando non sono in grado di nascondersi dietro una tastiera. Parlandone con lui faccia a faccia potresti spaventarlo tanto da farlo fuggire a gambe levate. Se questa persona non sembrasse per niente intimidita, però, e reagisse umiliandoti o minacciandoti con ancora più violenza, chiedi a un adulto di intervenire.
  5. 5
    Se le cose dovessero degenerare, sporgi denuncia presso le forze dell’ordine. In Italia esistono leggi che vietano il bullismo di qualsiasi forma. Dopo avere parlato con i tuoi genitori, lascia che loro ne parlino con quelli del bullo (se la scuola non li avesse già interpellati). Se tu hai subito gravi torti come umiliazioni, percosse o minacce, questa persona potrebbe essere sospesa, espulsa o addirittura arrestata, a seconda della gravità delle sue azioni.
    Pubblicità

Consigli

  • Per evitare di diventare vittima di bullismo online Non fornire mai le tue password (per e-mail, blog e chat) a chicchessia, nemmeno al tuo migliore amico che conosci da quando andavate all’asilo. È per la tua sicurezza e per il tuo benessere!
  • Se le cose ti sfuggissero del tutto di mano, riferisci l’accaduto a una figura autorevole. A volte la cosa migliore è fare intervenire qualcuno perché ponga termine alla cosa.
  • Se un utente dovesse esagerare in un modo o nell’altro, non devi per forza rispondere. Talvolta, ignorare i bulli è la miglior cosa da fare.
  • Dai l’indirizzo e-mail, quello del tuo blog o della chat solo a persone delle quali ti fidi ciecamente e che conosci di persona.
Pubblicità

Avvertenze

  • Ricorda, come con qualsiasi altra forma di bullismo e abusi, non è mai colpa tua e non devi affrontare il problema da solo. Farai un favore sia a te stesso sia ad altri denunciando il bullo senza esitare.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Capire se Piaci a un RagazzoCapire se Piaci a un Ragazzo
Capire se Piaci a una RagazzaCapire se Piaci a una Ragazza
Fingere di avere la FebbreFingere di avere la Febbre
Scambiare Messaggi con il Ragazzo Che Ti PiaceScambiare Messaggi con il Ragazzo Che Ti Piace
Capire se ti Piace un RagazzoCapire se ti Piace un Ragazzo
Riconoscere i Genitori TossiciRiconoscere i Genitori Tossici
Eccitare il Tuo RagazzoEccitare il Tuo Ragazzo
Fingere di Stare Male per non Andare a ScuolaFingere di Stare Male per non Andare a Scuola
Capire se un Ragazzo ha una Cotta per TeCapire se un Ragazzo ha una Cotta per Te
Fare Soldi (per Adolescenti)Fare Soldi (per Adolescenti)
Capire se per un Ragazzo sei più di un'AmicaCapire se per un Ragazzo sei più di un'Amica
Dare il Primo BacioDare il Primo Bacio
Convincere i Tuoi Genitori a Farti Fare Qualsiasi CosaConvincere i Tuoi Genitori a Farti Fare Qualsiasi Cosa
Inventarsi un Bel SoprannomeInventarsi un Bel Soprannome
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 57 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 1 165 volte
Categorie: Gioventù | Internet
Questa pagina è stata letta 1 165 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità