Ti sei trasferito in una nuova città per motivi di studio o lavoro? Sei in vacanza o stai facendo un altro viaggio breve? Se hai cliccato su questo articolo, probabilmente stai sentendo delle emozioni che possono essere riassunte in una semplicissima espressione: nostalgia di casa. Non tutti presentano gli stessi sintomi, ma, in generale, la nostalgia di casa può farti sentire triste, stressato, isolato o solo [1]. A chiunque può capitare di sentire la mancanza della propria casa per un motivo o per un altro, anche se dovesse trattarsi di piccole cose, come un vecchio cuscino o un odore particolare [2]. Questa nostalgia può interessare persone di tutte le età, in qualunque situazione si trovino, quindi non vergognarti quando tutto quello che vorresti è tornare a casa. Ecco alcuni metodi da provare per riuscire ad affrontare tutte le emozioni che ne scaturiscono e imparare ad amare il nuovo ambiente in cui vivi.

Metodo 1 di 3:
Sviluppare delle Strategie per Affrontarla

  1. 1
    Cerca di capire le cause della nostalgia di casa. Queste emozioni nascono dall'esigenza tutta umana di avere legami, amore e sicurezza. A discapito del nome, la nostalgia di casa spesso non ha niente a che vedere con la casa vera e propria. Tutte le esperienze familiari, stabili, confortevoli e positive possono provocare tale nostalgia nel momento esatto in cui vengono a mancare [3]. Alcune ricerche hanno dimostrato che il tipo di dolore arrecato dalla nostalgia di casa è paragonabile al lutto per una rottura sentimentale o una morte [4].
    • Potresti anche avvertire una nostalgia di casa preventiva, il che significa che sviluppi emozioni come ansia, perdita o ossessione in merito a quello da cui ti allontanerai prima ancora di andartene, proprio in vista della separazione [5].
  2. 2
    Riconosci i sintomi della nostalgia di casa. Avere queste emozioni non vuol dire solo sentire la mancanza della propria casa. Queste sensazioni possono causare una grande varietà di sentimenti ed effetti collaterali, che hanno un potenziale impatto sui comportamenti quotidiani. Imparare a riconoscere i sintomi può aiutarti a capire il motivo per cui ti senti in questo modo e implementare delle azioni per migliorare la situazione [6].
    • Nostalgia. La nostalgia si presenta quando pensi frequentemente alla tua casa, oppure a elementi o persone familiari. Solitamente, lo fai in maniera idealizzata. Potresti preoccuparti quando pensi alla tua casa o ritrovarti a paragonare costantemente la tua nuova situazione alla vecchia, che, irrimediabilmente, emerge vittoriosa [7].
    • Depressione. Le persone che hanno nostalgia di casa spesso vivono una certa depressione perché viene meno l'appoggio sociale che avevano. Potresti anche sentire di esercitare un controllo inferiore sulla tua vita, il che può peggiorare la depressione. I segnali più comuni di depressione provocata dalla nostalgia di casa includono emozioni quali tristezza, disorientamento, mancanza di senso di appartenenza, allontanamento dalle attività sociali, difficoltà accademiche o lavorative, sensazione di impotenza o abbandono, bassa autostima e cambiamenti riguardanti le abitudini del dormire. Non volerne sapere più delle attività che eri solito fare prima, oppure non apprezzarle più, spesso è un altro campanello d'allarme [8].
    • Ansia. L'ansia è un elemento caratteristico della nostalgia di casa. Questo stato psichico potrebbe causare pensieri ossessivi, specialmente riguardanti la tua casa o le persone che ti mancano. Potresti inoltre avere problemi a concentrarti, o magari ti senti estremamente stressato, senza essere in grado di individuare una causa. Potresti irritarti con facilità o rispondere male alle persone che ti circondano nel nuovo ambiente. Nei casi estremi, l'ansia può innescare altre risposte, come agorafobia (paura degli spazi aperti) o claustrofobia (paura degli spazi chiusi) [9].
    • Comportamenti anormali. Sentire la nostalgia di casa può sconvolgere la routine quotidiana e cambiare il modo in cui si reagisce alle cose. Per esempio, generalmente non sei una persona facilmente irritabile, tuttavia, da quando ti sei trasferito, tendi a innervosirti o urlare più del solito. Questo potrebbe essere sintomo di una nostalgia acuta. Potresti anche mangiare significativamente di più o di meno del consueto. Altri sintomi includono mal di testa frequenti; è inoltre possibile avvertire più dolori del normale o ammalarsi più spesso di prima [10].
  3. 3
    Circondati di oggetti familiari. Avere con te elementi che ti fanno ripensare alla tua casa può aiutarti ad alleviare la nostalgia, perché infatti ti offrono un'àncora, un punto di appoggio. Gli oggetti che hanno un grande valore sentimentale o culturale, come foto di famiglia o un articolo legato alla tua identità culturale, possono darti una mano a sentire un certo legame con la tua terra mentre sei via [11].
    • Tuttavia, non sovraccaricare i nuovi spazi di cose che hai portato con te dalla vecchia casa. Per adattarti alla tua nuova vita, è importante accogliere i cambiamenti che stai vivendo [12].
  4. 4
    Dedicati ad attività che gradivi fare a casa. Secondo una ricerca, fare quelle attività che ti mancano può risollevarti il morale [13]. Le tradizioni e i rituali possono darti una mano a perpetuare un certo legame con la tua terra anche quando sei lontano.
    • Cucina i piatti che preferivi mangiare a casa. Non a caso, in inglese esiste un'espressione, ovvero comfort food, che indica quelle pietanze capaci di coccolare il palato e l'anima. Mangiare cibi che ti ricordano la tua infanzia o la tua cultura può farti sentire più felice e sicuro nel nuovo ambiente [14]. Prova a offrire le pietanze che preferisci ai tuoi nuovi amici. Rafforzerai così la connessione tra le tue fonti di conforto familiari e le nuove fonti di supporto emotivo.
    • Se hai delle tradizioni religiose, non trascurarle. Una ricerca ha dimostrato che chi ha certe abitudini collegate al proprio culto o alla propria fede sente di meno la mancanza di casa quando le perpetua nel nuovo posto in cui vive. Trovare un luogo di culto o meditazione nella tua nuova città, o anche frequentare un gruppo di amici con la tua stessa fede, può favorire l'adattamento [15].
    • Cerca delle attività simili a quelle che facevi a casa. Se nella tua città giocavi regolarmente a bowling o partecipavi a un club di lettura, non essere timido: fai delle ricerche per riuscire a trovare qualcosa di simile nel nuovo ambiente. Sarai in grado di fare quelle attività che adoravi e, nel frattempo, conoscere altre persone.
  5. 5
    Condividi i tuoi sentimenti con gli altri. Qualcuno pensa che parlare della propria nostalgia possa causare la comparsa di certe emozioni o peggiorare la situazione, ma è un mito da sfatare. Una ricerca ha infatti dimostrato che non è vero [16]. In effetti, esternare le tue emozioni ed esperienze può aiutarti a prendere di petto la nostalgia. Tali sentimenti possono esacerbarsi solo se non li riconosci.
    • Cerca una persona fidata con cui parlare. Uno studente più grande, un tutor di orientamento, un genitore, un amico stretto o uno psicoterapeuta possono ascoltarti in maniera attenta ed empatica. Spesso, saranno in grado di darti dei consigli su come affrontare i tuoi sentimenti.
    • Ricorda che cercare aiuto non fa di te una persona "debole" o "pazza". Avere la forza di ammettere che hai bisogno di una mano è segno di coraggio e cura di sé, non c'è niente di cui vergognarsi.
  6. 6
    Tieni un diario. Avere un diario ti aiuterà a entrare in contatto con i tuoi pensieri ed elaborare tutto quello che succede nel nuovo ambiente. Che tu stia studiando all'estero, frequentando l'università altrove, ti trovi al campo estivo o ti sia semplicemente trasferito in una nuova città, è probabile che vivrai molte sensazioni nuove e poco familiari. Avere un diario può darti una mano a tenere traccia dei tuoi pensieri. Una ricerca ha dimostrato che scrivere un diario per riflettere sulle proprie esperienze e il relativo impatto a livello interiore può essere utile per alleviare la nostalgia di casa [17].
    • Cerca di avere un punto di vista ottimista. Se da una parte è normale sentirti solo e nostalgico, è importante cercare il lato positivo delle nuove esperienze. Pensa alle attività divertenti che stai facendo. Quando vivi una nuova esperienza, considera le similitudini che puoi fare con qualcosa di meraviglioso che appartiene alla tua terra. Se parli solo dell'infelicità che annebbia le tue giornate, rischi di peggiorare la nostalgia.
    • Assicurati che il diario non contenga solo ed esclusivamente liste di sentimenti ed eventi negativi. Quando elabori un'esperienza poco positiva, prenditi un momento per riflettere e parlare del motivo per cui ti fa sentire in un certo modo. Questa strategia viene chiamata "riflessione narrativa" e ha uno scopo terapeutico [18].
  7. 7
    Fai tanta attività fisica. Secondo una ricerca, l'esercizio favorisce il rilascio di endorfine, ormone del buonumore naturalmente secreto dal corpo. Le endorfine possono aiutarti a combattere ansia e depressione, due comuni effetti collaterali della nostalgia di casa [19]. Se puoi, fai attività fisica con altre persone. Questo ti darà la chance di socializzare e allargare la cerchia di conoscenze.
    • L'attività fisica può anche rafforzare il sistema immunitario. La nostalgia di casa potrebbe manifestarsi attraverso un peggioramento della salute (per esempio, soffri spesso di mal di testa o raffreddori).
  8. 8
    Parla con amici e familiari che vivono nella tua città di origine. Stare in contatto con i tuoi cari può aiutarti a sentirti appoggiato e legato a loro, il che è importante per adattarti in un posto nuovo [20].
    • Matura una certa autostima e indipendenza per combattere efficacemente la nostalgia di casa. Non concentrarti talmente tanto sulle persone care che hai lasciato da non imparare a prenderti cura di te stesso.
    • Parlare con amici e familiari può peggiorare la nostalgia di casa per i bambini molto piccoli o per quelle persone che sono via da un breve lasso di tempo [21].
    • Inoltre, puoi dedicare del tempo ai social network per rimanere in contatto con i tuoi amici e sapere come stanno. Ciononostante, non concentrarti troppo sulle tue vecchie amicizie, perché altrimenti rischi di non avere il tempo di coltivarne di nuove.
  9. 9
    Non lasciarti ossessionare dalla tua terra. Se da un lato rimanere in contatto con le persone rimaste a casa può essere un'ottima strategia per sentirti meglio, può anche diventare una stampella che ti impedisce di camminare autonomamente. La voglia di mantenere vivi i contatti e i ricordi non dovrebbe prendere il sopravvento sulla nuova vita. Se invece di andare a bere un caffè con un nuovo amico decidi di restare a casa e sentire tua madre per la terza volta in un giorno, dovresti rivedere e riadattare il tempo che dedichi alla coltivazione di nuovi rapporti [22].
    • Organizza le telefonate a certi orari. Imponiti dei limiti in merito alla frequenza e alla durata delle chiacchierate con amici e familiari rimasti a casa. Potresti anche provare a scrivere delle lettere a mano e spedirle per posta. Sono ottimi metodi per restare in contatto con i tuoi cari senza lasciare che la nostalgia nei confronti del passato ti impedisca di assaporare il presente.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Avvicinarti ad Altre Persone

  1. 1
    Fai una lista di quello che ti manca. Quando sei lontano dai tuoi cari, è più che normale sentirne la mancanza. Fai una lista delle persone che ti mancano e di quello che apportavano alla tua vita. Quali ricordi custodisci più gelosamente? Quali esperienze condividevate? Quali aspetti delle loro personalità apprezzavi? Cercare nuovi amici simili a quelli che hai lasciato può farti recuperare quell'appoggio emotivo tanto agognato. Può anche aiutarti ad adattarti al nuovo posto o alla nuova situazione.
    • Fai in modo di rendere il nuovo ambiente più simile a quello che ti manca. Una ricerca sulla nostalgia di casa ha dimostrato che, quando riesci a trovare degli aspetti familiari nella nuova situazione, sei meno predisposto a sentire la mancanza della tua vecchia vita perché ti concentri su qualcosa di positivo [23][24].
  2. 2
    Lasciati coinvolgere. È facile ripeterti in continuazione che devi uscire dal guscio e stringere nuove amicizie, ma farlo concretamente può essere difficile in un posto nuovo. Il metodo più efficace per coltivare una rete sociale di appoggio solida è creare le condizioni giuste per conoscere altre persone, specialmente se avete interessi simili [25]. Farti coinvolgere da nuove attività può inoltre aiutarti a distrarti dalle emozioni suscitate dalla nostalgia di casa.
    • Per esempio, se ti sei trasferito per motivi di studio, esiste una grande varietà di club, associazioni sportive, attività ed enti governativi gestiti da studenti a cui puoi unirti. Possono aiutarti a conoscere altra gente, e molte persone probabilmente sono nostalgiche almeno quanto te!
    • Se ti sei trasferito per motivi di lavoro o familiari, può essere difficile trovare nuovi amici. Una ricerca ha dimostrato che fare amicizia dopo l'università può essere più complicato [26]. Il segreto è la costanza: unirsi a un gruppo che organizza incontri frequenti, come un club di lettura o un laboratorio, generalmente aiuta a fare amicizia perché permette di vedere regolarmente le stesse persone [27].
  3. 3
    Condividi con gli altri quello che amavi fare a casa. Una delle azioni principali per combattere la nostalgia è stringere nuove amicizie. Con una rete di sostegno solida, è raro avere problemi ad affrontare la mancanza di casa, anche quando la senti [28]. Condividere ricordi positivi sulla tua terra ti aiuterà a risollevarti il morale e a non sentirti triste quando ne parli [29].
    • Organizza una festa che ti permetta di condividere le tue abitudini culinarie o di altro tipo con nuovi amici o conoscenti. Che tu stia studiando all'estero o frequentando l'università in un'altra città, far scoprire i tuoi cibi preferiti ad altra gente può farti sentire meglio. Una festa a tema è quello che ci vuole; per esempio, insegna ad alcuni amici a preparare i piatti tipici che preferisci, oppure invita qualcuno per uno spuntino a base di prodotti tradizionali.
    • Condividi la tua musica preferita con altra gente. Se provieni da una zona in cui è molto diffuso un certo genere musicale, prepara una piccola riunione. Chiedi ai tuoi invitati di portare dei giochi da tavolo. Potete conoscervi meglio mentre le tue canzoni preferite fanno da colonna sonora. Se quando eri a casa ti piaceva ascoltare musica jazz, allora prepara dei CD di questo genere. La musica non deve avere un collegamento diretto con la tua terra, l'importante è che te la faccia ricordare.
    • Racconta storie divertenti sulle tue esperienze passate. Certo, non sei assolutamente dell'umore adatto, ma prova a condividere alcuni aneddoti divertenti su quello che più ti piaceva fare nella tua città. Parlare di ricordi che custodisci gelosamente può rafforzare il legame che hai con la tua terra e con i tuoi nuovi amici.
    • Se vivi in un posto in cui si parla un'altra lingua, prova a insegnare qualche semplice frase in italiano ai tuoi amici. Sarà divertente, ricreativo ed educativo per loro.
  4. 4
    Sii coraggioso. Sentirti timido, imbranato o vulnerabile è un effetto collaterale piuttosto comune della nostalgia di casa. Se non corri alcun rischio, ti perderai però esperienze che potrebbero aiutarti ad adattarti alla nuova situazione [30]. Cerca di accettare inviti a feste e raduni, anche se non conosci molte persone che vi parteciperanno. Non devi di certo essere l'anima della festa! Essere presente e ascoltare gli altri è già un buon punto di partenza.
    • Se sei timido, stabilisci degli obiettivi gestibili. Inizialmente, presentati e parla con un solo sconosciuto. Probabilmente, nel tempo, socializzare ti verrà più naturale [31]. Concentrati per ascoltare il tuo interlocutore: questo è il metodo più efficace che ci sia per instaurare un legame.
    • Anche se alla fine non dovessi fare amicizia durante una certa festa o evento, almeno avrai provato a te stesso che sei in grado di gestire esperienze nuove e poco familiari. Questo può rafforzare la tua autostima.
  5. 5
    Esci dalla tua comfort zone. Fare le stesse cose di sempre è rassicurante, ma è importante obbligarti a uscire dalla comfort zone per crescere e cambiare. Una ricerca ha dimostrato che un livello moderato di ansia, come quella che vivi quando acquisisci una nuova competenza, può migliorare il rendimento dal punto di vista intellettuale e interpersonale [32]. Sentirti fin troppo a tuo agio può invece impedirti di adattarti al nuovo ambiente [33].
    • Inizia facendo piccoli passi. Provare ad affrontare la tua più grande paura in una volta sola potrebbe essere controproducente. Obbligarti a fare un'attività completamente ignota potrebbe lasciarti addosso una sensazione di sopraffazione. Imponiti obiettivi piccoli e fattibili che ti mettano alla prova un po' alla volta [34].
    • Prova un nuovo ristorante nella città in cui ti sei trasferito. Siediti accanto a uno sconosciuto a mensa. Chiedi a un tuo compagno di studiare insieme a te. Invita un collega di lavoro ad andare a bere un drink all'uscita dall'ufficio.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Creare Nuovi Legami

  1. 1
    Impara ad apprezzare le caratteristiche uniche del tuo nuovo ambiente. Cercare di fare amicizia in una nuova città può mettere a dura prova, ma è anche utile per combattere la nostalgia di casa [35]. Entrare in sintonia con le proposte più interessanti ed entusiasmanti della situazione in cui ti trovi potrebbe aiutarti a instaurare un legame più profondo con questa nuova vita.
    • Per esempio, se studi o vivi all'estero, informati su tutti i musei, i palazzi, i ristoranti tipici e le tradizioni culturali che rendono unico questo Paese. Compra una guida e prenditi l'impegno di fare almeno un'esperienza culturale alla settimana [36].
    • Immergiti nella cultura locale. Pur essendoti trasferito in una città italiana, potresti comunque scoprire che la cultura del posto è decisamente diversa da quella a cui eri abituato. Impara le espressioni dialettali, prova i piatti tipici e fai un giro tra bar e pub. Iscriviti a un corso di cucina mirato all'utilizzo di ingredienti locali. Prova a prendere lezioni di balli tradizionali. Affinare le tue competenze comunicative interculturali può farti sentire a casa tua nella nuova città [37].
    • Chiedi agli abitanti del posto quali sono le loro attività preferite. Potresti ottenere validi consigli per trovare il miglior ristorante messicano della zona, oppure indicazioni stradali per arrivare a un lago meraviglioso e non affollato.
  2. 2
    Impara la lingua. Se ti sei trasferito in un altro Paese, non essere in grado di parlare la lingua può costituire una barriera enorme per maturare quel famigerato senso di appartenenza. Impara il più velocemente possibile: iscriviti a un corso, chiacchiera con gli abitanti della zona e pratica le tue nuove competenze. Una volta che sarai in grado di comunicare con la gente che ti circonda nel nuovo ambiente, ti sentirai più sicuro di te e indipendente [38].
  3. 3
    Esci di casa. Per combattere la nostalgia, uscire è fondamentale. Se non fai che guardare le repliche di The Office al buio per otto ore filate, è normale deprimerti. Invece, impegnati a trascorrere una buona parte del tuo tempo fuori casa. Ti basta andare a leggere in un parco soleggiato lo stesso libro che avresti letto nella tua camera. Invece di fare gli addominali nella tua stanza, fai una lunga passeggiata con un buon amico.
    • Lavora o studia fuori casa. Vai in un bar o in un parco per portare a termine lo stesso lavoro che avresti fatto in casa. Ti basta circondarti di gente per riuscire a sentirti meno solo.
  4. 4
    Cerca un nuovo interesse. Provare nuove esperienze da solo può aiutarti a trovare la tua vera passione; puoi così avere un'attività positiva e fruttifera su cui concentrare le tue energie e che ti distrarrà da emozioni come tristezza o solitudine. Acquisire una nuova competenza può inoltre darti una mano a uscire dalla comfort zone.
    • Prova a trovare un hobby collegato al tuo nuovo ambiente. Informati sui club di ciclismo o escursionismo in zona. Iscriviti a un corso di arte. Cerca un laboratorio di scrittura creativa. Se riesci a socializzare mentre sviluppi una nuova competenza, sarà più facile entrare in sintonia con il posto in cui ti sei trasferito.
  5. 5
    Non avere fretta. Se non ti innamori della nuova città, non sentirti deluso da te stesso. Molte persone che ti circondano magari si sono abituate più velocemente, ma questo non significa che ci sia qualcosa di sbagliato in te. Infatti, tanta gente che apparentemente sembra divertirsi come non mai in realtà prova una grande nostalgia di casa. Abbi pazienza e ricorda che, con un pizzico di perseveranza, riuscirai a far funzionare la tua nuova vita [39].
    Pubblicità

Consigli

  • La nostalgia di casa può essere provata da persone di tutte le età. Se sei un adulto e ti manca la tua terra perché ti sei trasferito in una nuova città per motivi di lavoro, non c'è niente di male in tutto questo. È assolutamente normale.
  • Avvicinati agli altri. Forse ti sembra di essere l'unico a sentire nostalgia di casa, soprattutto se ti sei appena trasferito altrove per motivi di studio. Tuttavia, parlando con i tuoi compagni di classe, probabilmente scoprirai che gli altri si sentono esattamente come te. Condividere i tuoi sentimenti potrebbe aiutare ad abituarsi anche chi ti circonda.
  • Ogni volta che puoi, concentrati sugli aspetti positivi del nuovo ambiente. Per esempio, pensa ai nuovi piatti da provare in questo posto e che non erano reperibili nella tua città.
  • Prova a risolvere i tuoi problemi. Se ti senti a terra e non riesci a capirne il motivo, cerca di analizzare criticamente i momenti in cui ti capita di essere triste. La situazione peggiora quando pensi a un amico che hai lasciato? Ti intristisce guardare il tuo vecchio film preferito? Prova a capire quali sono i meccanismi che innescano la nostalgia di casa.
  • Se ti sei trasferito all'estero, impara la lingua il più rapidamente possibile. Essere in grado di comunicare con la gente del posto ti farà sentire di esercitare un certo controllo sulla tua nuova vita e ti aiuterà a entrare in sintonia con gli altri.

Pubblicità

Avvertenze

  • Una grave depressione e una brutta ansia possono avere effetti collaterali debilitanti. Se hanno un impatto deleterio sulle tue abitudini quotidiane (per esempio, non riesci ad alzarti dal letto o hai perso ogni interesse nei confronti di quello che una volta amavi), dovresti contattare uno psicoterapeuta.
  • Nei casi più estremi, la nostalgia di casa potrebbe istigare emozioni o pensieri suicidi [40]. Se hai idee o sensazioni di questa natura, cerca subito aiuto. Puoi chiamare un'ambulanza (il numero dipende dal posto in cui ti trovi) o rivolgerti a un centralino apposito, come il Telefono Amico (199 284 284) [41].
Pubblicità
  1. http://pediatrics.aappublications.org/content/119/1/192.full?related-urls=yes&legid=pediatrics;119/1/192
  2. http://muse.jhu.edu/journals/csd/summary/v055/55.7.terrazas-carrillo.html
  3. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22686364
  4. http://www.emeraldinsight.com/doi/abs/10.1108/QMR-06-2012-0027?journalCode=qmr
  5. http://www.emeraldinsight.com/doi/abs/10.1108/QMR-06-2012-0027?journalCode=qmr
  6. http://www.tandfonline.com/doi/abs/10.1080/13674676.2012.696600
  7. http://pediatrics.aappublications.org/content/119/1/192.full?related-urls=yes&legid=pediatrics;119/1/192
  8. http://pediatrics.aappublications.org/content/119/1/192.full?related-urls=yes&legid=pediatrics;119/1/192
  9. http://pediatrics.aappublications.org/content/119/1/192.full?related-urls=yes&legid=pediatrics;119/1/192
  10. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/depression/in-depth/depression-and-exercise/art-20046495
  11. http://pediatrics.aappublications.org/content/119/1/192.full?related-urls=yes&legid=pediatrics;119/1/192
  12. http://pediatrics.aappublications.org/content/119/1/192.full?related-urls=yes&legid=pediatrics;119/1/192
  13. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17258804
  14. http://psycnet.apa.org/journals/ccp/73/3/555/
  15. http://www.acacamps.org/members/knowledge/human/cm/0605thurber
  16. http://onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1111/jora.12037/abstract
  17. http://cmapspublic2.ihmc.us/rid=1LQ8PPFHC-1ZL42KT-1L2Q/Social%20Relationships%20Across%20Lifespan.pdf
  18. http://www.fastcompany.com/3038537/how-to-make-new-friends-as-an-adult
  19. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17258804
  20. http://onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1111/jora.12037/abstract
  21. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22686364
  22. https://hbr.org/2013/12/get-out-of-your-comfort-zone-a-guide-for-the-terrified
  23. https://www.psychologytoday.com/blog/hide-and-seek/201207/can-anxiety-be-good-us
  24. https://www.psychologytoday.com/blog/confessions-techie/201101/comfort-kills
  25. https://hbr.org/2013/12/get-out-of-your-comfort-zone-a-guide-for-the-terrified
  26. http://muse.jhu.edu/journals/csd/summary/v055/55.7.terrazas-carrillo.html
  27. http://www.peacecorpshandbook.com/27monthcycle
  28. http://jsi.sagepub.com/content/9/4/356.short
  29. http://www.ccsenet.org/journal/index.php/ijps/article/view/18918
  30. http://www.counselling.cam.ac.uk/selfhelp/leaflets/homesickness
  31. http://www.shefayekhatam.ir/browse.php?a_id=237&sid=1&slc_lang=en
  32. http://www.telefonoamico.it/

Informazioni su questo wikiHow

Trudi Griffin, LPC, MS
Co-redatto da
Counselor Professionale Registrata
Questo articolo è stato co-redatto da Trudi Griffin, LPC, MS. Trudi Griffin lavora come Counselor Professionale Registrata nel Wisconsin. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Counseling Psicologico Clinico alla Marquette University nel 2011. Questo articolo è stato visualizzato 39 761 volte
Categorie: Sviluppo Personale
Questa pagina è stata letta 39 761 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità