Come Gettare il Calcestruzzo per un Patio

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

In questo Articolo:Preparare la ZonaPreparare la BaseInstallare le CasseformeGettare il Calcestruzzo9 Riferimenti

Un patio è un dettaglio meraviglioso per ogni casa, ma in genere è necessario soppesare i benefici di questa superficie con le spese necessarie per la sua costruzione. Per risparmiare un po', è possibile far rientrare la gettata del calcestruzzo fra i progetti di "fai da te".

Parte 1
Preparare la Zona

  1. 1
    Scegli la superficie su cui vuoi costruire il patio in calcestruzzo e valutane le dimensioni in maniera precisa. La sua lunghezza e larghezza determinano la quantità di cemento da usare e quale modello di betoniera scegliere. Se prevedi di costruire un patio molto grande, probabilmente si tratta di un progetto che esula dalle capacità e possibilità di un muratore amatoriale. Un aspetto altrettanto importante è la sede: devi scegliere un'area perlopiù pianeggiante per non essere costretto a livellare il terreno prima di gettare il calcestruzzo.
    • Vai all'ufficio tecnico del Comune e prendi visione dei regolamenti edili locali, chiedi se è necessario un permesso, se ci sono delle normative provinciali o regionali e valuta le distanze fra il futuro patio, le altre proprietà e i condotti delle utenze.
    • Prima di scavare in giardino, individua la sede esatta della fossa biologica, degli impianti sotterranei o delle altre condutture.
  2. 2
    Pianta dei paletti agli angoli dell'area dedicata al patio. Tendi dello spago fra i paletti e usa una livella per determinare la pendenza. I paletti e lo spago ti forniscono una buona idea di come il patio si abbinerà al giardino; apporta le dovute modifiche se necessario.
    • Se appuntisci l'estremità dei paletti diventa più semplice infilarli nel terreno.[1]
    • Se il suolo è irregolare, hai due scelte: aumentare l'altezza di un lato o scavare nell'altro.[2]
  3. 3
    Togli tutti gli infestanti, l'erba, le radici e lo strato superiore di terriccio dall'area delimitata dallo spago. Puoi procedere a questa fase usando una zappa, un badile o altri comuni attrezzi da giardinaggio.

Parte 2
Preparare la Base

  1. 1
    Decidi se vuoi che il patio sia a filo con il terreno oppure sopraelevato. Nel primo caso, scava una buca grande quanto tutto il patio profonda 20 cm; limitati invece a una profondità di 10 cm se opti per una superficie rialzata.
    • Se necessario, compatta la terra.
    • Se prevedi di disporre sul patio qualcosa di molto pesante, come un barbecue in mattoni, la prima cosa da fare è costruire delle fondamenta per garantire una maggiore stabilità.
  2. 2
    Aggiungi uno strato di ghiaia o pietrisco al terreno pressato. In genere, questo tipo di base deve avere uno spessore di 10 cm.
    • Accertati che il pietrisco sia disposto in maniera uniforme e ben pressato. Eventuali fluttuazioni nel suo spessore possono causare crepe o cedimenti del calcestruzzo con il passare del tempo.
  3. 3
    Infila dei paletti nel terreno lungo il nuovo perimetro del patio distanziandoli di almeno 60 cm gli uni dagli altri. Fai in modo che si trovino leggermente all'esterno rispetto allo spago che hai teso in precedenza;[3] ti serviranno nelle fasi finali per sostenere il bordo esterno del massetto.
    • Accertati che siano saldamente piantati nel terreno.
    • È necessario prevedere una pendenza per consentire all'acqua piovana di defluire. Quella standard è di 5 mm per ogni metro lineare, controlla però le specifiche edilizie del tuo Comune per conoscere il valore esatto.[4]
    • Non sottostimare il peso del calcestruzzo bagnato. Usa un legno molto robusto, altrimenti potrebbe piegarsi e perfino rompersi sotto la pressione del materiale; per evitare questo problema valuta di usare delle casseforme in acciaio.

Parte 3
Installare le Casseforme

  1. 1
    Taglia delle assi con sezione 5x10 cm per creare la struttura che serve per contenere il calcestruzzo. Tagliale in modo che i lati interni della cassaforma abbiano la stessa lunghezza delle dimensioni del patio.[5] Al termine della posa della superficie, questi elementi vengono rimossi, non devi quindi tenere in considerazione il loro spessore, altrimenti il patio risulterà più piccolo di quello che volevi.
  2. 2
    Allinea le assi con lo spago che hai teso per delimitare il perimetro. Quando inserisci la tavola nel terreno, devi assicurarti che si trovi esattamente sotto la corda. Ricorda che la cassaforma agisce come parete esterna del patio, accertati quindi che si trovi nel punto giusto.
  3. 3
    Inchioda le assi ai paletti. Questi ultimi sono i sostegni della cassaforma per evitare che si pieghi sotto il peso del calcestruzzo bagnato. Controlla che le assi, i paletti e i chiodi siano molto robusti; questi ultimi devono essere lunghi e abbastanza resistenti.
    • Al loro posto puoi usare le viti, ma in tal caso hai bisogno anche di un cacciavite.
    • Mentre inchiodi le assi ai paletti, accertati che siano livellate; usa lo spago o una livella per controllare questo dettaglio, altrimenti rischi che il patio sia irregolare.
  4. 4
    Sega via le parti sporgenti dei paletti. Le loro estremità dovrebbero rimanere appena sotto il bordo della cassaforma e non essere visibili sopra la superficie del cemento.
    • Se stai gettando il calcestruzzo vicino alla casa, a un altro massetto o a una struttura qualsiasi, posiziona un giunto isolante fra la superficie esistente e il cemento fresco.[6] Il giunto permette al cemento di stabilizzarsi minimizzando la possibilità che si formino delle crepe; quello isolante è in genere realizzato con fibre impregnate di asfalto o gommapiuma comprimibile che si applica al muro o alla superficie su cui si appoggia il nuovo patio. Puoi trovare questi giunti nella maggior parte delle ferramenta e nei negozi di bricolage.[7]
  5. 5
    Rivesti la parte interna della cassaforma con olio vegetale o un agente di rilascio commerciale. In questo modo, ti assicuri che il calcestruzzo non aderisca alle assi, che potrai quindi rimuovere al termine dei lavori.

Parte 4
Gettare il Calcestruzzo

  1. 1
    Mescola il cemento. Puoi farlo a mano o con una betoniera, ma rispetta sempre le istruzioni che trovi sui sacchi del materiale. Queste riportano le dosi d'acqua e la durata del mescolamento.
    • Puoi definire il numero di sacchi di cemento che ti serviranno calcolando i metri cubi occupati dal massetto. Moltiplica lo spessore per la lunghezza e la larghezza della gettata per conoscere tale valore; in alternativa, puoi utilizzare un calcolatore online.
    • Se hai deciso di mescolare a mano, versa il cemento in una carriola o in una vasca per cemento; lavora il composto con un badile o una zappa senza dimenticare di indossare guanti e occhiali di sicurezza per proteggerti.
    • Se hai optato per la betoniera, assicurati che si trovi in prossimità del sito in cui hai deciso di costruire il patio; mettila nel punto corretto prima di iniziare i lavori.
    • La possibilità di mescolare il cemento a mano o la necessità di usare una betoniera dipendono dalla quantità di calcestruzzo.
  2. 2
    Getta il cemento. Versalo tutto in una volta per evitare che i vari massetti cedano o si stabilizzino in maniera indipendente.
    • Se hai optato per la carriola, costruisci una rampa per poter versare il cemento sulla base, ma assicurati che non muova o disturbi le casseforme. Le rampe possono essere realizzate con assi di sezione 5x10 cm o con altri lunghi pezzi di legno.
    • Per questa fase è meglio avere l'aiuto di qualche altra persona; hai bisogno di qualcuno che spali il cemento fresco fuori dalla carriola mentre tu la sorreggi.
  3. 3
    Spingi il calcestruzzo negli angoli usando il badile. Si tratta di un materiale pesante, devi quindi cercare di gettarlo in prossimità della zona che vuoi ricoprire. Se stai realizzando una superficie grande, devi usare uno strumento con manico lungo per raggiungere i punti più interni oppure indossa degli stivali di gomma e cammina nel cemento mentre lo spalmi.
  4. 4
    Usa un pezzo piatto di legno o una staggia di alluminio (una lunga asta con sezione 5x10 cm) per livellare il massetto. Lavora da un'estremità del patio all'altra con un movimento orizzontale.
    • È meglio eseguire questo passaggio con l'aiuto di un'altra persona.
  5. 5
    Usa un frattazzo a manico lungo per lisciare la superficie. Muovilo avanti e indietro sul calcestruzzo del patio per riempire le zone con un livello basso.
    • L'acqua galleggia sul cemento durante questo processo, per portare a termine la costruzione del patio devi attendere che il liquido scompaia.
  6. 6
    Passa ai tocchi finali. Usa una cazzuola per bordi e falla scorrere tra le casseforme e il cemento per creare un profilo arrotondato. Quando il massetto è in grado di sostenere il peso del tuo corpo, pratica delle incisioni ogni 2,5 m. Si tratta di giunti di controllo che aiutano il calcestruzzo a muoversi o a cambiare nel corso del tempo. La fase finale consiste nel lisciare a mano la superficie con un frattazzo di magnesio o alluminio per rifinire il patio.
  7. 7
    Aspetta che il calcestruzzo stagioni per almeno due giorni. Coprilo con un telo di plastica o un composto specifico per assicurarti che resti umido; al termine di tale processo rimuovi le assi delle casseforme. Fai molta attenzione in questa fase per evitare di scheggiare il massetto appena costruito.

Consigli

  • Per migliorare la stabilità e ridurre le probabilità che si formino delle crepe, installa una rete o un'armatura metallica formando una scacchiera prima di gettare il cemento.
  • Valuta sempre le condizioni meteorologiche del giorno in cui prevedi di versare il calcestruzzo. La temperatura e il tasso di umidità dell'aria alterano i tempi di indurimento del materiale.
  • Se vivi in una regione dal clima particolarmente freddo o umido, considera di usare degli additivi aeranti;[8] queste sostanze creano delle bolle d'aria nel composto, sono invisibili ma permettono all'umidità di congelarsi senza rompere il massetto.

Avvertenze

  • Se l'area interessata dalla gettata di calcestruzzo è maggiore di 3,5 m in qualsiasi direzione, non dimenticare i giunti. Questi elementi dovrebbero avere uno spessore pari a 1/4 di quello del massetto e andrebbero distanziati di 20 o 30 volte lo spessore della lastra di calcestruzzo; per esempio, un massetto spesso 10 cm richiede dei giunti di 2,5 cm collocati ogni 2-3 m.
  • Lavorare con il calcestruzzo è molto pericoloso; indossa l'abbigliamento giusto quando realizzi il patio. I pantaloni e le camicie a maniche lunghe sono la scelta migliore, non dimenticare i guanti e gli occhiali di protezione.

Cose che ti Serviranno

  • Spago
  • Badile
  • Martello e trapano
  • Metro a nastro
  • Ghiaia o pietrisco
  • Paletti robusti di legno
  • Assi di legno con sezione 5x10 cm
  • Casseforme in acciaio (facoltative)
  • Miscela per calcestruzzo
  • Acqua
  • Frattazzo a manico lungo
  • Frattazzo in alluminio o magnesio
  • Cazzuola per bordi
  • Carriola
  • Giunti (facoltativi)
  • Staggia in alluminio (facoltativa)

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Casa & Giardino

In altre lingue:

English: Pour a Concrete Patio, Español: hacer un patio de concreto, Русский: сделать бетонную террасу, Français: couler une terrasse en béton, Deutsch: Eine Terrasse aus Beton gießen, Nederlands: Een betonnen terras gieten

Questa pagina è stata letta 1 671 volte.
Hai trovato utile questo articolo?