Come Giocare a 7 Minuti in Paradiso

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow | 15 Riferimenti

In questo Articolo:Giocare a 7 Minuti in ParadisoRispettare i LimitiResistere alla Pressione dell'Altro

"7 minuti in paradiso" è un gioco da fare alle feste con cui si divertono principalmente gli adolescenti. Vengono scelte due persone che passeranno 7 minuti da sole in uno spazio buio e chiuso. Durante questo tempo potranno fare quello che vogliono. Molti giocatori approfittano di quest'opportunità per parlare in privato o per dare inizio a una conoscenza più intima, baciandosi e amoreggiando.[1] Non importa in che modo scegli di giocare, ciò che conta è rispettare sempre i confini dell'altra persona e non accettare mai nulla che possa farti sentire a disagio.

1
Giocare a 7 Minuti in Paradiso

  1. 1
    Prepara la postazione di gioco. Per giocare a "7 minuti in paradiso" avrete bisogno di un piccolo spazio chiuso all'interno della casa. Generalmente si preferiscono i luoghi bui, ma nulla vieta di sceglierne uno ben illuminato. Se vuoi, puoi aggiungere delle sedie per permettere ai giocatori di sedersi, ma non è necessario per giocare.[2]
    • Gli spazi che puoi considerare includono un armadio, un bagno o un ripostiglio, per nominarne alcuni.
    • Se vuoi che lo spazio sia totalmente buio, puoi svitare le lampadine nella stanza.
    • Assicurati che lo spazio sia vuoto e libero da ostacoli che potrebbero essere pericolosi, in special modo se hai rimosso le luci dalla stanza.
    • Per evitare che i giocatori possano tenere sotto controllo il tempo, puoi rimuovere gli orologi dal luogo scelto per giocare. Potete decidere di lasciare fuori anche i cellulari e gli orologi da polso.
  2. 2
    Trova i giocatori. Generalmente devono esserci all'incirca tanti maschi quante femmine, ma non è una regola imprescindibile, dipende dalle preferenze dei partecipanti. Bisogna essere almeno in 6 persone, ma per rendere le cose più divertenti è meglio formare un gruppo da 10-14 giocatori.
    • Puoi giocare con i tuoi compagni di classe, con i figli dei vicini o, se sei al campeggio, con i tuoi colleghi di avventura.
  3. 3
    Spiega le regole ai partecipanti. Quando lo spazio è pronto e i giocatori sono riuniti, è il momento di illustrare a tutti le regole del gioco. Farlo è molto importante perché esistono diverse varianti di "7 Minuti in Paradiso". Generalmente le regole sono:
    • Vengono selezionate due persone in modo casuale.
    • I due giocatori devono entrare nello spazio prescelto e trascorrere 7 minuti in privato. Non dimenticare di chiudere la porta!
    • Dopo 7 minuti, si lasciano uscire i due giocatori.
    • Potete aggiungere delle regole personalizzate, come "le luci devono essere spente/accese" o "non è possibile portare con sé orologi o cellulari".
    • Per evitare che qualcuno possa sentirsi a disagio, potete stabilire un'ulteriore importante regola: "nessuno è costretto a entrare nello spazio privato se non vuole".[3]
  4. 4
    Istituisci una lotteria casuale. È così che verranno selezionati i due giocatori che rimarranno insieme nello spazio privato per vivere i loro "7 minuti in paradiso". Potete far girare una bottiglia per scegliere casualmente due persone oppure estrarre i loro nomi da un cappello. Se vuoi avere la certezza che siano un maschio e una femmina a poter entrare nello spazio privato, puoi organizzare due estrazioni differenti.[4]
    • In quest'ultimo caso, potete fare girare la bottiglia una volta per i maschi e un'altra per le femmine. La persona verso cui punta il collo della bottiglia è quella prescelta per giocare.
    • Se invece preferite scrivere i nomi dei partecipanti su dei bigliettini per poi mescolarli ed estrarli in modo casuale da un cappello o un contenitore, tenete quelli dei maschi separati da quelli delle femmine e organizzate due estrazioni. A ogni turno di gioco, selezionate un nome da entrambi i gruppi.
  5. 5
    Iniziate a giocare. A ogni turno di gioco due persone rimarranno da sole nello spazio privato per 7 minuti. Potete organizzare quanti turni di gioco volete, tenendo presente che per rendere la festa divertente per tutti è meglio dare spazio anche ad altre attività. Per esempio le persone che non sono coinvolte durante il turno di gioco in corso potrebbero giocare a un gioco di carte o in scatola mentre aspettano che scadano i "7 minuti in paradiso" dei compagni.[5]
    • Una sveglia con una suoneria fragorosa, per esempio che replica il suono di una sirena, può aggiungere atmosfera al gioco, aiutandovi anche a tenere conto del tempo.
    • Quando la sveglia suona, bussa alla porta dello spazio privato per far sapere ai giocatori che il tempo a loro disposizione è terminato. A quel punto potete estrarre altri due concorrenti utilizzando il metodo prescelto.
    • Per rendere il gioco più divertente, puoi mettere fine ai "7 minuti in paradiso" in modo più turbolento. Se vuoi sorprendere i giocatori, magari per coglierli in flagrante, puoi aprire la porta in modo improvviso non appena il tempo è terminato.

2
Rispettare i Limiti

  1. 1
    Fissa dei limiti chiari prima di iniziare a giocare. Anche se non ci sono regole generali che indichino fin dove ci si possa spingere giocando a questo gioco, è una buona idea stabilire dei confini personali direttamente con il giocatore con cui si stanno per trascorrere "7 minuti in paradiso". In caso contrario, l'altra persona potrebbe interpretare male i segnali inviati e spingersi troppo oltre.[6]
    • Per esempio un giocatore potrebbe dire "Possiamo solo parlare?" oppure "Prima parliamo. Poi potrei considerare di baciarti, ma non voglio affrettare le cose".
    • Si possono stabilire anche dei limiti invalicabili, per esempio dicendo: "Baciarsi va bene, ma è vietato toccarsi in altro modo".[7]
  2. 2
    Esprimi il tuo disagio non appena lo avverti. Potrebbe capitare che qualcosa ti dia fastidio, anche se non lo avevi previsto. Se dovesse accadere, dovresti comunicarlo in modo franco all'altro giocatore e decidere se vuoi smettere di giocare.[8]
    • Per esempio, se qualcuno ti tocca in un modo che non ti piace, puoi dire: "No, non accetto che mi tocchi così".
    • Talvolta è difficile dire "No", ma se non lo farai le cose potrebbero andare troppo oltre. Non dovresti mai accettare di prendere parte a una situazione che ti mette a disagio.[9]
  3. 3
    Chiedi il permesso all'altro giocatore prima di sperimentare qualcosa di nuovo. Per esempio se ti piacerebbe prendergli la mano, fargli una carezza o toccarlo in qualunque modo che potrebbe oltrepassare i suoi confini personali. In questo modo non rischierai di violare accidentalmente i suoi limiti senza saperlo.
    • Basta un istante per domandare: "Va bene se ti prendo la mano?" o "Sei d'accordo se ti tocco in questo modo?".[10]

3
Resistere alla Pressione dell'Altro

  1. 1
    Riordina le idee.[11] Concediti un momento per riflettere e fare un respiro lungo e profondo. Se l'altro giocatore dovesse farti delle pressioni, le emozioni potrebbero prendere il sopravvento e potresti rischiare di dire o fare qualcosa di cui poi potresti pentirti. Fermarti a pensare per un istante ti aiuterà a non reagire in modo frettoloso e a comprendere meglio quello che stai provando.[12]
    • Potresti domandarti: "Che tipo di persona voglio essere? Quella persona si comporterebbe in questo modo?". In caso di risposta negativa, è probabile che dovresti smettere.
  2. 2
    Esprimi chiaramente i tuoi sentimenti. Molte volte ci lasciamo condizionare dalle idee del gruppo, ma dando voce alle tue emozioni personali potresti creare una connessione migliore con gli amici o gli altri giocatori. In questo modo porterai le cose da un piano di gruppo a uno personale e questo fatto farà sì che per gli altri sia più facile riuscire a capirti e a riconoscere gli aspetti che avete in comune.[13]
    • Potresti dire: "Mi piace molto stare in vostra compagnia ragazzi e non voglio risultare pesante, ma davvero non me la sento di prendere parte a questo gioco".
  3. 3
    Inventa una scusa. Anche se generalmente essere onesti è sempre la politica migliore, se gli altri sono determinati a farti giocare, accampare una scusa può tornare utile. Non c'è bisogno di raccontare grandi frottole, puoi dire semplicemente:[14]
    • "Ho mal di gola e non voglio che qualcun altro si ammali".
    • "Sono davvero in imbarazzo, ma ho un'irritazione in bocca quindi è meglio che eviti di giocare".
  4. 4
    Suggerisci un'attività alternativa. Esistono tantissimi altri giochi di gruppo con cui potete divertirvi insieme e potresti scoprire di non essere il solo a non avere voglia di giocare a "7 minuti in paradiso". Alcuni esempi sono: Twister, Sciarada, Pictionary e Uno.[15]
    • Cerca di proporre dei giochi che piacciono anche ad altri componenti del gruppo. Avrai maggiori probabilità di riuscire a convincere tutti a giocare.

Consigli

  • Fai in modo che partecipare al gioco sia piacevole e divertente. I partecipanti dovrebbero sentirsi contenti e non umiliati o forzati a fare qualcosa che li mette in imbarazzo o a disagio.
  • Al termine di ogni turno di gioco chiedi ai due partecipanti come è andata. Possono rispondere a voce o anche per iscritto.
  • Non fare pressione sui due giocatori quando escono dallo spazio privato. Lascia che si rilassino per qualche minuto.

Avvertenze

  • Quando sei nello spazio privato non fare assolutamente niente che potrebbe mettere a disagio l'altra persona. Tutto ciò che fai dovrebbe essere gradito e ricambiato.

Cose che ti Serviranno

  • Uno spazio buio
  • Una sveglia o un timer
  • Almeno 6 persone che scelgono volontariamente di giocare

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Giochi

In altre lingue:

English: Play 7 Minutes in Heaven, Español: jugar a 7 minutos en el cielo, Português: Brincar de 7 Minutos no Céu, Русский: играть в 7 минут в раю, Deutsch: Sieben Minuten im Himmel spielen, Français: jouer à 7 minutes au paradis, العربية: لعب 7 دقائق في الجنة, Nederlands: 'Zeven hemelse minuten' spelen, 中文: 玩天堂七分钟

Questa pagina è stata letta 29 679 volte.
Hai trovato utile questo articolo?