Come Giocare a Calcio

3 Parti:Sviluppare le Abilità EssenzialiMigliorare Stile e AbilitàGiocare Secondo le Regole del Gioco

Il calcio è un gioco divertente e competitivo. È lo sport più giocato al mondo, con oltre 200 milioni di giocatori in più di 200 Paesi. Viene talvolta definito come "il gioco meraviglioso" per l'enorme quantità di abilità tecniche, gioco di squadra e i contributi individuali di ciascun calciatore. Se sei interessato a imparare a giocare a questo sport, investi del tempo a imparare le regole di base e comincia a esercitarti nelle tecniche di base. Allenati duramente, divertiti e tieni sempre un pallone a portata di "piede".

Parte 1
Sviluppare le Abilità Essenziali

  1. 1
    Impara a dribblare. Il dribbling è il controllo di palla mentre corri. Se vuoi tenere palla, devi necessariamente imparare per bene questa abilità. Saper dribblare sta tutto nel riuscire a trovare il tocco giusto con cui spingere la palla in avanti facendo in modo che rimanga sempre vicina ai tuoi piedi.
    • Puoi dribblare con l'interno della scarpa, sopra le dita (col piede puntato verso il basso) e persino con l'esterno del piede. Il modo più sicuro è probabilmente con l'interno, ma in diverse situazioni dovrai usare diverse parti della scarpa.
    • Impara a dribblare a velocità differenti. Quando corri lungo la fascia una volta superato l'avversario, il tuo dribbling è molto diverso rispetto a quando invece ne devi affrontare uno.
  2. 2
    Impara a passare la palla. Sta tutto nel mettere il pallone esattamente dove vuoi mandarlo. Per eseguire un passaggio, colpisci la palla usando l'interno del piede. Avrai meno potenza, ma maggiore precisione. Una volta perfezionato il passaggio di base, puoi provare a calciare con l'effetto per poter passare il pallone a un tuo compagno di squadra.
    • Passa con la punta dei piedi in avanti appoggiando il tallone sul terreno.
    • Prevedi in anticipo la posizione di un giocatore. Se il tuo compagno sta correndo, calcia la palla sempre davanti a lui, in modo che gli possa correre incontro.
    • Per curvare la palla, usa l'interno del piede ma girandolo un po' più in avanti (più a 45° rispetto al bersaglio invece del quasi angolo retto).
    • Per calciare a effetto è necessaria un po' di pratica, dal momento che devi riuscire a colpire la palla con l'esterno del piede mentre muovi velocemente la gamba.
  3. 3
    Impara a tirare. Se sei molto vicino alla porta e hai solo bisogno di precisione, puoi tirare di piatto, come per il passaggio. Di solito sarai comunque molto più lontano e ti servirà quindi anche di potenza, oltre alla precisione.
    • Colpisci la palla di collo pieno, dove ci sono i lacci, col piede puntato a terra. Tieni il piede puntato per tutta la durata del movimento.
    • Usa i fianchi per seguire il movimento. Prendi la rincorsa col piede se necessario, per dare ancora più potenza. Dovrebbe portare entrambi i piedi a sollevarsi da terra.
  4. 4
    Impara a difendere. Difendere la porta è un lavoro sottovalutato. Può essere estremamente difficile stare sull'uomo o portare la palla lontana da lui. Ci sono tre regole di base da ricordare quando marchi un avversario a calcio:
    • Non farti fregare da finte, trucchetti o giochini: tieni gli occhi sulla palla. Un buon calciatore cercherà di fare finte col proprio corpo per superarti. Spera che il movimento del proprio corpo ti distragga da ciò che sta per fare con la palla. Non lasciarglielo fare. Tieni sempre gli occhi sulla palla, non sul giocatore.
    • Stai tra la palla e la rete. In altre parole, non farti superare dalla palla. È più difficile a dirsi che a farsi. È un delicato equilibrio tra il mantenere pressione sufficiente sulla palla e dare all'attaccante abbastanza spazio da non permettergli di superarti.
    • Impara ad anticipare il dribbling. Subito dopo che l'attaccante colpisce la palla nel dribbling – quello è il momento in cui devi cercare di toccare il pallone. È un anticipo ed è essenziale per portar via la palla a un attaccante.

Parte 2
Migliorare Stile e Abilità

  1. 1
    Pensa a muoverti senza palla. Alcune stime dicono che i calciatori professionisti corrono 3-4 km durante una partita da 90 minuti.[1] È moltissimo. Non serve uno scienziato per capire che gran parte della corsa avviene quando non hai la palla. Impara a occupare gli spazi, a correre nel punto in cui il tuo compagno si aspetta o vuole che tu sia e a smarcarti da un avversario che ti sta tenendo d'occhio.
  2. 2
    Abituati a colpire di testa. In questo caso, cerca di colpire la palla con la fronte, proprio sull'attaccatura dei capelli. Non usare la cima della testa! Quando ti prepari a colpire di testa, non buttarla all'indietro; indietreggia piuttosto col petto.
    • Colpire la palla con la fronte ti permette di ottenere più potenza sforzando meno il collo.
  3. 3
    Impara a palleggiare. È molto difficile da affinare, ma è una parte importante del gioco. A dire il vero, non ti servirà granché in una partita, ma saperlo fare è utile in molti modi:
    • Ti aiuta a controllare un pallone che arriva dall'alto. Non tutti i passaggi sono rasoterra. Quelli che non lo sono dovranno essere intercettati e controllati con una specie di palleggio.
    • Il palleggio aiuta a migliorare il tocco di palla. Se sai palleggiare, riesci a controllare molto meglio la palla. Il primo tocco è estremamente importante nel calcio.
  4. 4
    Impara a usare il piede non dominante. È molto importante essere in grado di dribblare, passare e tirare anche con l'altro piede. I buoni difensori cercheranno d'impedirti di usare il piede dominante costringendoti a usare l'altro. Se non ne sei capace, avrai un chiaro svantaggio.
    • Esercitati usando solo il piede non dominante in allenamento o quando tiri o palleggi per conto tuo. Abituare il corpo alla memoria muscolare è una parte importante dell'essere abile con l'altro piede.
  5. 5
    Allenati nei calci d'angolo e nelle punizioni. Vuoi essere in grado di battere i calci d'angolo dritti in mezzo all'area di rigore, solitamente in aria, in modo che un compagno possa colpire di testa. Le punizioni possono essere calciate rapidamente e passando la palla a un compagno vicino, oppure si può decidere una "strategia" in cui mandi la palla in una determinata zona in cui i tuoi compagni sono pronti a reagire.
    • I calci d'angolo hanno luogo in uno dei quattro angoli del campo di gioco, in base al punto da cui la palla esce fuori. Le punizioni libere possono avvenire ovunque, all'interno del campo.
    • I calci d'angolo vengono solitamente eseguiti con un colpo a effetto che può essere sferrato con l'interno del piede o con l'esterno, in base al piede che viene usato e all'angolo del campo da gioco da cui si tira.
    • Una punizione libera non ha un particolare tipo di calcio predefinito; può essere un tiro a effetto, dritto in porta o semplicemente un passaggio a compagno di squadra, in base come si sceglie di eseguirla.
  6. 6
    Sii originale e spontaneo nel tuo stile di gioco. Cerca di sviluppare il tuo stile personale, adatto a te. Ti piacciono le finte? Sei abbastanza veloce da superare tutti di corsa? Sei bravo a usare il tuo corpo e la tua potenza per segnare da lontano? Sei bravo a impedire agli avversari di tirare?
    • Scopri che tipo di giocatore sei, datti degli obiettivi per diventare un giocatore più completo, e ricordati di divertirti. Il calcio non è lo sport più celebre al mondo senza un motivo.

Parte 3
Giocare Secondo le Regole del Gioco

  1. 1
    Comprendi lo scopo del gioco. Lo scopo è segnare più reti dell'avversario. Un goal avviene quando la palla supera completamente la linea della porta.
    • I portieri sono gli unici a poter toccare la palla con le mani, nella propria area di rigore. Tutti gli altri possono usare qualsiasi parte del corpo, tranne le mani.
    • Il tempo regolamentare di una partita è 90 minuti, suddivisi in due tempi da 45 minuti ciascuno.
  2. 2
    Impara i ruoli. Ci sono 11 giocatori in campo, all'inizio della partita. Sebbene le posizioni possano essere ridistribuite a discrezione dell'allenatore, solitamente ci sono un portiere, 4 difensori, 4 centrocampisti e 2 attaccanti.
    • Difensori: solitamente stanno dietro la metà campo cercando di evitare che gli avversari segnino. Fanno lanci lunghi e sono solitamente fisicamente più grossi degli altri giocatori.
    • Centrocampisti: sono quelli che corrono di più, giocando a metà tra la difesa e l'attacco. Solitamente organizzano l'attacco. Sono molto bravi a tenere palla e passarla.
    • Attaccanti: sono quelli che hanno più occasioni da rete. Devono essere veloci, agili e in grado di tirare per segnare. Devono anche essere molto bravi nei colpi di testa.
    • Portiere: protegge la rete ed è l'unico a poter usare le mani nella propria area. Il portiere dev'essere flessibile, veloce ad anticipare e bravo a comunicare.
  3. 3
    Il calcio d'inizio dà il via alla partita e al secondo tempo. Al calcio d'inizio, ogni giocatore dev'essere nella propria metà campo. Quando l'arbitro fischia e la palla è toccata, i giocatori possono muoversi liberamente per tutto il campo, basta che non siano in fuorigioco.
    • Una squadra inizia nel primo tempo e l'altra nel secondo.
    • C'è inoltre un calcio d'avvio ogni volta che viene segnato un goal e viene battuto dalla squadra che lo subisce.
  4. 4
    Comprendi le rimesse laterali. Le rimesse avvengono quando la palla esce dal campo. Il possesso di palla va alla squadra che non era in possesso. Questa squadra può riportare la palla in gioco dal punto in cui è uscita.
    • Il giocatore che rimette può prendere la rincorsa, ma deve fermarsi intorno al punto in cui la palla è uscita.
    • Il giocatore deve portare la palla in alto con entrambe le mani dietro la testa e rilasciare il pallone con entrambe le mani.
    • Non si possono sollevare i piedi dal suolo durante una rimessa laterale. Devono entrambi toccare terra.
  5. 5
    Comprendi la differenza tra calcio d'angolo e rimessa dal fondo. Se la palla supera la linea di fondo campo (ma non entra in porta) e l'ultimo tocco è stato della squadra in difesa, la palla viene portata all'angolo più vicino e si passa al calcio d'angolo, col possesso alla squadra in attacco.
    • Se la palla supera la linea di fondo campo (senza entrare in porta) ed è stata toccata per l'ultima volta dalla squadra in attacco, la palla va messa sul bordo dell'area del portiere e diventa una rimessa dal fondo, col possesso alla squadra in difesa. Solitamente la batte il portiere.
  6. 6
    Comprendi il fuorigioco. È una delle regole principali del calcio ed è concepita per evitare che i giocatori restino tutto il tempo davanti alla porta avversaria. Un giocatore si trova in fuorigioco quando si verifica una di queste condizioni: è davanti alla palla e allo stesso tempo nella metà campo avversaria e contemporaneamente dietro l'ultimo difensore quando gli viene passata la palla da un compagno.
    • Il fuorigioco non vale in caso di: rimesse laterali, calci d'angolo e rimesse dal fondo;
    • In caso di fuorigioco, il possesso della palla viene dato alla squadra avversaria e viene fischiata una punizione libera.
  7. 7
    Impara a distinguere un calcio di punizione diretto da uno indiretto. Diretto significa che puoi calciare direttamente verso la rete per segnare, senza che altri compagni tocchino prima la palla. In una punizione indiretta, invece, la palla dev'essere toccata da un compagno prima di poter essere calciata verso la rete.
    • I calci di punizione diretti vengono di solito assegnati a causa di un fallo di contatto o un fallo di mano. Quelli indiretti vengono invece assegnati per altri tipi di infrazione o interruzioni del gioco.
    • Durante un calcio di punizione indiretto, l'arbitro tiene un braccio alzato finché la palla non viene toccata da un secondo giocatore.
  8. 8
    Sappi che un fallo in area causa un calcio di rigore. Un rigore avviene quando un difensore commette fallo su un avversario nella propria area. Tutti gli altri giocatori, tranne il portiere e colui che calcia il rigore, devono stare all'esterno dell'area. Il portiere deve stare sulla linea della porta e non può muoversi finché la palla non viene calciata.
    • Il pallone viene poggiato sul dischetto. Una volta colpita la palla, e in caso di palo o parata del portiere, la palla può essere giocata da chiunque.
    • Chiunque può tirare il rigore, non solo chi ha subito il fallo.
  9. 9
    Impara quali infrazioni sono da cartellino giallo. L'arbitro alza il cartellino giallo come avvertimento verso un giocatore. Due gialli portano a un cartellino rosso, dopo il quale il giocatore deve lasciare la partita definitivamente. Le ragioni per un cartellino giallo includono:
    • Gioco pericoloso. Gamba tesa vicino alla testa di un avversario, per esempio.
    • Ostruzione illegale. Quando un giocatore assume intenzionalmente una posizione di disturbo per un giocatore che non ha il possesso di palla.
    • Caricare il portiere in area;
    • Sprecare intenzionalmente tempo negli ultimi minuti di gioco;
    • Uso di volgarità;
    • Violazioni dell'uniforme di gioco;
    • Altro tipo di infrazioni.
  10. 10
    Impara come evitare un cartellino rosso. Un rosso viene dato prima del giallo in caso di azioni particolarmente pericolose, sebbene più spesso sia il risultato di due cartellini gialli. Le ragioni per un cartellino rosso includono:
    • Calciare volontariamente un avversario;
    • Saltare su un giocatore con contatto;
    • Caricare un giocatore in modo brusco, soprattutto usando le mani;
    • Attaccare un giocatore da dietro;
    • Fare lo sgambetto a un avversario;
    • Colpire, spingere, trattenere o sputare a un giocatore;
    • Prendere la palla con le mani, senza essere il portiere;
    • Il calciatore che viene espulso non può essere sostituito nel corso della partita corrente. La squadra dovrà continuare con un giocatore in meno.

Consigli

  • Tieniti in forma. Correre da un'ora a un'ora e mezza può consumare moltissima energia.
  • Ricorda, se arriva una palla bassa e sei il portiere, piega le ginocchia. Impedisce alla palla di passarti tra le gambe.
  • Non saltare su due piedi alla volta, o ti verrà fischiata contro una punizione.
  • Impara le tattiche e scopri le tue debolezze e i punti di forza.
  • Quando tiri verso il portiere, fai una finta. Il portiere molto probabilmente si sposterà durante la finta. Quando calci, punta uno degli angoli. Avrai buone possibilità di segnare.
  • Fai esercizi lentamente, poi sempre più veloce per affinare le tue abilità.
  • Chiedi ad amici che hanno giocato (o giocano) a calcio d'insegnarti.
  • Trova un equilibrio ragionevole tra dribbling e passaggi.
  • Allenati prima delle partite. Non puoi essere un pantofolaio e poi aspettarti di diventare un professionista da un giorno all'altro!
  • Non toccare la palla con le mani.

Avvertenze

  • Se ti gira la testa, dillo all'allenatore. Non spingerti a tal punto da non riuscire a stare in piedi.
  • Se l'arbitro fischia un fallo inesistente, non litigare. L'arbitro non può cambiare la propria decisione, perciò non c'è motivo di opporsi.
  • Non litigare con l'arbitro, o rischi di essere espulso.
  • Questo articolo non contiene tutte le regole, perciò cercale su internet se sei davvero interessato.

Cose che ti Serviranno

  • Pallone da calcio
  • Scarpe da calcio (preferibilmente coi tacchetti)
  • Parastinchi
  • Calzettoni lunghi
  • Pantaloncini o pantaloni della tuta (comodi per correre)
  • Bottiglietta d'acqua
  • Zona molto spaziosa, senza cose fragili tra i piedi

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Sport di Squadra

In altre lingue:

English: Play Soccer, Español: jugar al fútbol, Português: Jogar Futebol, Deutsch: Fußball spielen, Français: jouer au football, Русский: играть в футбол, Bahasa Indonesia: Bermain Sepak Bola, 中文: 玩转足球, Nederlands: Voetballen, العربية: لعب كرة القدم, ไทย: เล่นฟุตบอล, Tiếng Việt: Chơi bóng đá, हिन्दी: सॉकर (Soccer) खेलें

Questa pagina è stata letta 11 989 volte.

Hai trovato utile questo articolo?