Sei con gli amici ma piove e siete bloccati in casa. Non rimanere lì anche tu ad aspettare che esca il sole: trova un mazzo di carte e impara a giocare a Gin Rummy, uno dei giochi di carte più famosi del mondo.

Parte 1 di 3:
Preparazione

  1. 1
    Obiettivi del gioco. Lo scopo del Gin è avere una mano fatta interamente di tris, 'quadris' e scale. I tris e quadris sono 3 o 4 carte con lo stesso valore (es. 7 di cuori, 7 di picche, 7 di quadri e 7 di fiori). Le scale sono 3 o più carte in ordine consecutivo e dello stesso seme (3, 4 e 5 di picche ad esempio).[1]
  2. 2
    Punteggi di ciascuna carta. Le figure (Jack, Regina e Re) valgono 10, gli Assi 1 e le altre carte il loro valore nominale (es. un 6 vale sei).[2]
    • Nota che gli Assi sono sempre bassi nel Gin Rummy. A-2-3 è una scala valida, mentre A-K-Q no.
  3. 3
    Prepara tutto. Ti serve un mazzo da 52 carte, un taccuino per scrivere e una matita o una penna oltre ad un amico. Il Gin si gioca in due.
    • Per giocare in tre: il mazziere distribuisce le carte agli altri due giocatori ma non a se stesso. Aspetterà mentre gli altri due giocano. Chi perde diventerà mazziere. Chi vince sfiderà l'ex mazziere.
    • Per giocare in quattro: fate due coppie. Ciascun giocatore di una squadra gioca con quello della squadra opposta. Alla fine della mano se entrambi i giocatori della stessa squadra hanno vinto, si segna il totale dei rispettivi punti. Se solo uno dei due ha vinto, la squadra con il punteggio maggiore segnerà la differenza fra quelli delle rispettive squadre. (Gioco e Punteggio sono dettagliati in seguito).
  4. 4
    Scegli un mazziere. Distribuirà 10 carte a ciascun giocatore, alternandole. I giocatori devono guardare e sistemare le proprie carte. Quelle rimanenti nel mazzo vanno sistemate al centro del tavolo.
  5. 5
    Volta la prima carta del mazzo. Sistemala scoperta a lato del mazzo. Questa pila sarà quella dello scarto. Il resto del mazzo rimane coperto.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Giocare

  1. 1
    Inizia il giocatore che non ha distribuito le carte. Parti dal pescare una carta dal mazzo oppure prendendo la prima scoperta e aggiungendola alla tua mano. Questa carta si chiama PRESA. Quando peschi dal mazzo, non devi mostrare la carta al tuo avversario.[3]
  2. 2
    Scarta una delle tue carte. Questa carta viene chiamata SCARTO. Non puoi scartare la stessa carta appena pescata dalla pila dello scarto durante la prima parte del turno, ma puoi scartare quella che peschi dal mazzo.[4]
  3. 3
    Termina la mano ‘bussando’. Per bussare, scarta una carta coperta sulla pila accanto al mazzo e mostra le tue. Devi riuscire ad avere quasi tutte le carte combinate in tris/quadris/scale. Qualsiasi carta che non si combina viene definita 'peso'. Il punteggio totale delle carte peso deve essere entro i 10 punti. Un giocatore può bussare ad ogni turno compreso il primo.[5]
    • Esempio di bussata valida: 1 carta da scartare coperta, un tris di 7, una scala da 3-4-5 di picche, un 2, un 7 e un asso. In questo caso puoi mostrare il tris , la scala e il tuo peso una volta sommato darà 10.
  4. 4
    Se bussi senza peso in mano, avrai fatto “Gin”. I giocatori che fanno Gin hanno un bonus speciale da sommare ai punti.[6]
    • Un Gin accettabile può essere: 1 carta da scartare coperta, un tris di 7, una scala da 3-4-5 di picche e un tris di 10.
  5. 5
    La persona che non bussa e non fa Gin può giocare le sue carte. Dovrà sistemarle scoperte e creare qualsiasi tris /quadris/scala possibili.
  6. 6
    Attacca le carte singole. Se chi ha bussato non ha fatto Gin, l'avversario può "attaccare" le sue carte. Se invece chi ha bussato ha fatto Gin, non sarà permesso. Dopo aver creato le combinazioni possibili (si veda passaggio precedente) chi non ha bussato può attaccare le sue carte spaiate (peso) alle combinazioni dell'avversario.[7]
    • Esempio: se chi ha bussato ha messo giù un tris di 7 e 3-4-5 di fiori, l'altro potrebbe attaccare le sue carte aggiungendo un 7 al tris e un 2 o un 6 di fiori alla scala. Chi non ha bussato può estendere la scala con quante carte vuole (es. aggiungendo 2, 6, 7 ecc. dello stesso seme, l'importante è che la scala rimanga consecutiva).
  7. 7
    La mano termina se ci sono rimaste solo due carte nel mazzo e il giocatore che ha preso la terza o l'ultima, scarta senza bussare. Se capita, non viene calcolato alcun punteggio e si ridaranno le carte, ricominciando.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Punteggi e Conclusione

  1. 1
    Conta i punti del peso di ciascun giocatore. Se chi bussa fa Gin, si contano i punti dell'avversario più il peso e si aggiunge 25 come bonus. Se il punteggio di chi bussa è inferiore a quello dell'avversario, chi bussa segnerà la differenza fra i due totali del peso. Se il punteggio di chi ha bussato è pari a quello dell'avversario o più alto, chi non ha bussato segna la differenza e prende 25 punti in più.[8]
    • Esempio di chi bussa e fa Gin: l'avversario aveva un totale di 21 punti di peso quindi chi ha bussato prende 21 punti, più i 25 del Gin per un totale di 46.
    • Esempio di chi bussa con punteggio inferiore: se chi ha bussato aveva un totale di 3 di peso, e l'avversario aveva 12, chi bussa segna 9.
    • Esempio di punteggio pari: se chi bussa aveva un peso di 10 e l'avversario anche, l'avversario segna 0 ma ottiene 25 punti bonus.
    • Esempio di chi bussa e ha un punteggio superiore: se chi bussa aveva un peso di 10 e l'avversario aveva 6, l'avversario segna 4, più 25 punti di bonus.
  2. 2
    Nota che alcuni giocano con punteggi differenti. Un altro sistema comune di punteggio prevede che chi fa Gin guadagni 20 punti e l'avversario con un peso inferiore, segni la differenza fra i due punteggi oltre a 10 di bonus.[9]
  3. 3
    Gioca finché uno dei due non arriva a 100. Il vincitore guadagna altri 100 punti di bonus a meno che l'avversario segni zero, il che implicherebbe un bonus del doppio. Entrambi i giocatori ottengono 20 punti per ogni mano vincente che vengono sommati alla fine del gioco e non di ciascuna mano. Se giochi a soldi, chi perde paga la differenza fra i punti.[10]
    Pubblicità

Consigli

  • Cerca di avere meno peso possibile se non riesci a combinare le carte. L'ideale sarebbero assi, due e tre.
  • Prima di bussare, cerca sempre di avere meno peso possibile.

Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Mazzo da 52 carte
  • Carta per segnare
  • Penna o matita

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 4 633 volte
Categorie: Giochi
Sommario dell'ArticoloX

Per giocare a Gin Rummy, cerca di totalizzare più punti del tuo avversario combinando 3 o più carte. Il Gin Rummy di solito procede per diverse mani finché un giocatore non ottiene più di 100 punti e vince la partita. Per iniziare, il mazziere (tu o il tuo avversario) deve distribuire 10 carte ciascuno. Posizionate il resto del mazzo coperto al centro dell'area di gioco e scoprite la prima carta, mettendola accanto al mazzo. Il giocatore che non ha dato le carte comincia. Quando è il tuo turno, puoi pescare una carta dal mazzo scoperto o da quello coperto. Dopo aver preso una carta, scartane una che hai già in mano mettendola nel mazzo scoperto. Poi è il turno del tuo avversario. Proseguite il gioco alternandovi in questo modo. Mentre peschi e scarti le carte, cerca di fare combinazioni di 3 o più carte dello stesso valore (gruppi) o dello stesso seme in sequenza (scale). Le combinazioni ti faranno ottenere punti alla fine del turno. Per concludere una mano, un giocatore deve "chiudere", il che può avvenire in due modi. Il primo è "bussare". Un giocatore "bussa" quando decide di terminare la mano. Può farlo solo se il valore delle carte spaiate che ha in mano è inferiore o uguale a 10. Dall'asso al 10 valgono il loro valore nominale, mentre i fanti, le regine e i re valgono 10 punti. Quando un giocatore bussa, entrambi i giocatori scoprono le carte e il giocatore che non ha bussato può aggiungere una qualsiasi delle proprie carte spaiate alle combinazioni dell'avversario, se possibile. Quindi, il giocatore che ha bussato sottrae il totale delle proprie carte spaiate dal totale delle carte spaiate dell'avversario e aggiunge quel numero al proprio punteggio. Se però il totale delle carte spaiate dell'avversario è inferiore, la differenza va all'avversario, che ottiene anche un bonus di 25 punti. Il secondo modo in cui una mano può finire è se un giocatore fa "Gin". Questo avviene se ogni carta che si ha in mano fa parte di una combinazione. Quando un giocatore fa "Gin", ottiene un bonus di 25 punti, più il totale di tutte le carte spaiate dell'avversario. Una volta terminata una mano, sommate i vostri punteggi; dopodiché, il giocatore che non ha fatto il mazziere l'ultima volta dà le carte. Continuate a giocare finché uno di voi non totalizza più di 100 punti! Per maggiori informazioni, per esempio sulle strategie per vincere o su come segnare i punti, continua a leggere!

Questa pagina è stata letta 4 633 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità