Il netball è uno sport simile al basket, giocato per la prima volta nel 1895 in Inghilterra. Da allora, si è diffuso in più di 70 Paesi. Viene praticato soprattutto dalle donne. Nel netball, due squadre da 7 giocatori provano a segnare un canestro nella metà del campo dell'avversario, tirando una palla di gomma o di cuoio della circonferenza di 67-77 cm. La Federazione Internazionale delle Associazioni Netball è l'organismo che ne stabilisce le regole.

Parte 1 di 3:
Prepararsi a Giocare a Netball

  1. 1
    Trova un campo di netball. Che sia coperto o all'aria aperta, le misure regolamentari del campo sono 30,5 metri di lunghezza per 15,25 di larghezza.[1] Delle linee orizzontali dividono il campo in terzi distinti. Al centro del campo c'è un cerchio da 90 cm di diametro, mentre a ciascuna delle due estremità troviamo un semicerchio dal raggio di 4,9 m, che rappresenta l'area di tiro. Dal centro della linea di fondo parte un palo alto 3 metri, al quale è fissato l'anello in cui dovremo fare canestro. Con un diametro di 38 cm, questo anello è più piccolo di quello usato nel basket, e dietro non c'è un tabellone.[2]
    • Se non trovi un campo e vuoi praticare il netball nel tuo cortile o altrove, cerca di ottenere un campo approssimativamente delle dimensioni descritte. Se non hai una palla da netball puoi usarne una da basket, ma i canestri giusti sono importanti per giocare.
  2. 2
    Forma squadre da 10 o più giocatori. Il netball si gioca in 7 contro 7, ma se ci sono più di 14 giocatori, quelli in più possono essere usati per le sostituzioni.
  3. 3
    Assegna le posizioni. Ci sono 7 diverse posizioni e ogni giocatore porta le iniziali del nome inglese del proprio ruolo sulla maglia.[3] Di questi sette ruoli, solo a due è permesso di fare canestro: attaccante a canestro (GS, Goal Shooter) e centravanti (GA, Goal Attack). Le altre 5 posizioni sono portiere (GK, Goalkeeper), difensore sotto canestro (GD, Goal Defense), attaccante laterale (WA, Wing Attack), difensore laterale (WD, Wing Defense) e Centro (C, Center).[4]
    • Il Centro parte dal piccolo cerchio al centro del campo. Dato che opera in mezzo al terreno di gioco, chi ricopre questo ruolo è sia attaccante sia difensore. Può andare ovunque nel campo tranne che nelle aree di tiro.
    • L'attaccante laterale prova a passare la palla ai tiratori. Si posiziona nel terzo del terreno di gioco più vicino al canestro avversario, ma non gli è permesso entrare nell'area di tiro.
    • Il difensore laterale deve occuparsi di difendere dagli attaccanti laterali, cercando di fare in modo che la palla esca dal proprio terzo di campo. Può restare nel terzo centrale e nel proprio terzo, ma non può entrare nell'area di tiro.
    • Il centravanti può tirare a canestro e passare la palla agli attaccanti a canestro. Può restare nel terzo centrale, in quello avversario e nell'area di tiro.
    • Il difensore sotto canestro si contrappone al centravanti, potendo restare nelle zone del campo opposte.
    • L'attaccante a canestro può stare solo nell'area di tiro avversaria e nel terzo avversario. Chi svolge questo ruolo ha il compito di ricevere le palle passate dagli altri due attaccanti e provare a tirare a canestro.
    • Il portiere può stare solo nell'area di tiro e nel terzo della propria squadra. Ha il compito di evitare che gli avversari prendano la palla e tirino.
  4. 4
    Trova un arbitro che conosca le regole. Non ne hai bisogno se giochi solo per divertimento, ma se vuoi organizzare una partita competitiva ti serve un giocatore esperto di netball che faccia da arbitro.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Imparare le Regole

  1. 1
    Non muoverti quando hai la palla. Non puoi dribblare, puoi solo far perno sul piede con cui atterri. La regola numero uno del netball è che non puoi muoverti con la palla in mano. È vero, assomiglia molto al basket, ma ha questa regola in comune con l'Ultimate Frisbee. Riassumendo, una volta che hai la palla puoi soltanto girare su te stesso, tenendo un piede sempre nello stesso punto.[5]
  2. 2
    Devono esserci in ogni momento sette giocatori per squadra sul terreno di gioco. L'unica eccezione a questa regola si verifica quando l'arbitro espelle qualcuno.
  3. 3
    Se sei un difensore, resta ad almeno 0,9 metri di distanza dal giocatore che ha la palla. Non puoi avvicinarti a meno di 0,9 metri (90 cm) da chi è in possesso della palla, mentre non ci sono limiti su quanto puoi stare lontano. Stare troppo vicino a un avversario costituisce un'infrazione, quindi non potrai stargli addosso. Per difendere, puoi saltare su e giù cercando di intercettare la palla, ma devi dare all'avversario lo spazio necessario per tirare.[6]
    • Questo comporta che non puoi rubare la palla dalle mani di un avversario. Puoi intercettarla quando è in aria, ma quando qualcun altro la controlla devi rispettare la distanza.
  4. 4
    Segui la regola dei tre secondi per possesso. Non puoi tenere la palla per più di tre secondi alla volta. Il conteggio non si resetta se la lasci cadere e la riprendi, né se dopo aver sbagliato un passaggio riprendi tu stesso la palla. Se tieni la palla per più di tre secondi, cedi il possesso alla squadra avversaria.
  5. 5
    Resta nella tua zona designata. Non puoi andare ovunque vuoi come nel gioco del calcio. Per ogni posizione c'è un'area ben specifica dove è permesso restare.[7]
  6. 6
    Tieni la palla in campo. Se la palla esce dal terreno di gioco, la squadra che l'ha toccata per ultima cede il possesso agli avversari. Uno di loro la prende e va nel punto in cui è uscita, e avrà tre secondi per effettuare la rimessa.[8]
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Giocare a Netball

  1. 1
    Lancia una monetina. Con il lancio di una monetina si determina quale squadra sarà per prima in possesso della palla, o da quale lato del campo inizierà a giocare. Dei due giocatori, quello che non ha lanciato la monetina sceglie testa o croce e se indovina, la sua squadra avrà il primo possesso. Si può anche iniziare con un salto a due. In questo caso due giocatori stanno uno di fronte all'altro a un metro di distanza, ognuno rivolto verso il canestro avversario. L'arbitro lancia la palla verso l'alto e il primo a prenderla può decidere di passarla a un suo compagno o di tirare.[9]
  2. 2
    Inizia a giocare con un passaggio del Centro. Il giocatore che svolge questo ruolo va nel cerchio centrale e passa la palla a un compagno di squadra nel terzo centrale del terreno di gioco. Dopo ogni canestro il gioco ricomincia dal Centro.
  3. 3
    Fai canestro. Per segnare devi lanciare la palla nell'anello del canestro mentre ti trovi all'interno dell'area di tiro. Troverai il portiere avversario a protezione del canestro. Solo i centravanti e gli attaccanti a canestro possono segnare.
  4. 4
    Segui le regole principali e secondarie per evitare punizioni. Sul campo ci sono due arbitri che prendono le decisioni e assegnano le punizioni.
    • Le regole principali ti proibiscono di toccare gli altri giocatori (volontariamente o meno), di fare ostruzione o di intimidire gli avversari. Chi infrange una regola principale viene escluso dal gioco mentre la squadra avversaria passa o tira dal punto in cui è avvenuta l'infrazione.[10]
    • Le regole secondarie vietano di mantenere il possesso per più di 3 secondi, di fare passi quando è in possesso della palla, di uscire dall'area designata per il proprio ruolo (fuorigioco) e di lanciare la palla in modo che superi un terzo del terreno di gioco senza fermarcisi. Quando una squadra commette un'infrazione minore, gli avversari prendono il possesso e fanno ripartire il gioco dal punto in cui è stata commessa.
  5. 5
    Gioca a netball per 4 quarti, ognuno della durata di 15 minuti. Dopo due quarti c'è un intervallo di 5 o 10 minuti, mentre dopo il primo e il terzo quarto l'intervallo dura solo 3 minuti.
  6. 6
    Vinci la partita. Per vincere la partita basta fare più canestri della squadra avversaria. Facile a parole, vero?
    Pubblicità

Consigli

  • Quando hai la palla devi avere un piede ben piantato a terra. Qualcuno, per ricordarsi della regola, fa finta di avere un piede incollato a terra.
  • L'idratazione è un aspetto fondamentale sia nel pre-partita sia durante il gioco; è inoltre importante anche per il recupero successivo all'attività.
  • Chiama sempre la palla quando vuoi riceverla.
  • Fatti sentire! I tuoi compagni di squadra devono sapere che sei smarcato.
  • Allenati più che puoi. La pratica rende perfetti!
  • Ricorda sempre che l'importante non è vincere, ma divertirsi! "Certo, vincere è fantastico, ma se davvero vuoi ottenere qualcosa nella vita, il segreto è imparare a perdere. Nessuno vince tutte le volte" (Wilma Rudolph).
  • Prova a giocare in ruoli diversi, in modo da capire quale sia quello più adatto a te.

Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 35 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 3 840 volte
Categorie: Sport di Squadra
Questa pagina è stata letta 3 840 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità