Come Giocare a Scacchi Cinesi

In questo Articolo:Prepararsi alla PartitaGiocare9 Riferimenti

Il gioco degli scacchi cinesi, il cui nome originale è xiangqi, è simile a quello classico internazionale, ma presenta alcune differenze essenziali, come i pezzi e le regole per muoverli. Tuttavia, lo scopo della partita è lo stesso: catturare il "generale", o "re" avversario; in alternativa, puoi vincere dichiarando scacco matto all'altro giocatore. Puoi imparare a giocare acquisendo familiarità con la scacchiera, i pezzi e le relative regole di movimento.

Parte 1
Prepararsi alla Partita

  1. 1
    Predisponi la scacchiera. È composta da 64 caselle, proprio come quella per gli scacchi internazionali; tuttavia, presenta un fiume centrale che divide i campi dei due avversari. È dotata inoltre di linee diagonali che definiscono i confini che i pezzi non possono superare.[1]
    • Non si può giocare nello spazio del fiume: i pezzi devono attraversarlo per fare le mosse.
    • In ciascun lato della scacchiera c'è un castello imperiale che l'imperatore e i consiglieri non possono lasciare.
  2. 2
    Prendi confidenza con le linee della scacchiera. I pezzi vengono posizionati lungo le intersezioni, dette "punti", e non nelle caselle. La tavola è composta da 9 colonne e da 10 righe di punti.[2] Negli scacchi cinesi i pezzi si possono muovere solamente lungo le intersezioni, un po' come avviene nel Go.
  3. 3
    Conosci i vari pezzi. Sono piuttosto simili a quelli degli scacchi tradizionali. Ogni giocatore possiede un imperatore (re), due consiglieri, due elefanti (alfieri), due torri, due cavalli, due cannoni e cinque pedoni. Ogni pezzo è un disco bianco e piatto sul quale è riportato il simbolo corrispondente, di colore rosso o nero. Nota che l'ideogramma dell'imperatore, dei consiglieri, degli elefanti e dei pedoni rossi è differente dal rispettivo omologo nero.[3]
  4. 4
    Disponi i pezzi sulla scacchiera. Ciascuno occupa un posto ben definito, proprio come accade negli scacchi internazionali. Per giocare a xiangqi devi accertarti che ogni elemento si trovi nel punto corretto; ricorda che devi collocarli lungo le intersezioni e non nelle caselle.[4]
    • Posiziona i pezzi lungo la riga più vicina a te rispettando questo ordine da sinistra verso destra: torre, cavallo, elefante, consigliere, imperatore, consigliere, elefante, cavallo e torre.
    • Sulla terza riga posiziona i due cannoni alle intersezioni fra uno spazio dal bordo destro e sinistro.
    • Colloca i pedoni sulla quarta riga, a punti alterni iniziando dalla prima intersezione lungo il bordo della scacchiera.

Parte 2
Giocare

  1. 1
    Comprendi l'obiettivo del gioco. Proprio come in una partita di scacchi internazionali, devi catturare il re (imperatore) avversario. Hai bisogno dell'aiuto degli altri pezzi per bloccarlo in posizione di scacco matto e, nel frattempo, cercare di catturare il maggior numero possibile di quelli avversari per facilitare la tua avanzata. [5]
  2. 2
    Impara le regole che gestiscono il movimento di ogni elemento. Ciascun pezzo degli scacchi cinesi si muove secondo una traiettoria specifica, basta conoscerle tutte per poter giocare una partita. Ecco quali sono:[6]
    • L'imperatore si muove di uno spazio in avanti, indietro, a sinistra e a destra, ma non in diagonale; non può inoltre lasciare il castello. Può venire catturato da qualsiasi elemento avversario che riesce a penetrare nel castello, purché non sia protetto da un altro pezzo. Gli imperatori avversari non possono restare l'uno opposto all'altro senza la presenza fra loro di un elemento.
    • La torre può muoversi di tanti spazi quanti desidera, sia in orizzontale sia in verticale, lungo tutta la scacchiera.
    • Il cavallo si muove seguendo le regole degli scacchi internazionali, cioè di uno spazio in qualsiasi direzione e di un altro in diagonale (in altri termini, con un movimento a "L" di due spazi perpendicolari a un altro spazio); tuttavia, non può saltare i pezzi (se c'è un elemento nei due punti adiacenti che ne blocca il percorso).
    • Il cannone si muove come la torre, ma con una differenza: per catturare un pezzo deve saltarne uno (e uno solo) di qualsiasi colore prima di "atterrare" sul suo obiettivo.
    • I consiglieri si spostano solo all'interno del castello di una intersezione in diagonale e in qualsiasi direzione.
    • Gli elefanti si spostano di due intersezioni in diagonale, proprio come gli alfieri, ma non possono attraversare il fiume; se il loro percorso è ostacolato da un altro pezzo, non possono superarlo per raggiungere l'intersezione di destinazione.[7]
    • I pedoni si muovono in avanti di una intersezione e possono catturare gli avversari solamente in questo modo (non in diagonale). Una volta superato il fiume, possono anche spostarsi di un punto a destra o a sinistra, ma non è consentito loro retrocedere. Diversamente da quanto accade negli scacchi internazionali, non possono essere "promossi" quando raggiungono l'altra estremità della scacchiera.
  3. 3
    Esercitati per imparare le regole e il nome di ciascuna mossa. Il giocatore con i rossi ha sempre diritto all'apertura, poi tocca ai neri; gli avversari si alternano durante tutta la partita e ciascuno può fare una sola mossa per turno. Prima di giocare, valuta in quale modo ogni elemento può essere spostato.[8]
    • Per "catturare" un pezzo avversario devi conquistare l'intersezione occupata da questo, esattamente come accade con gli scacchi internazionali.
    • Puoi mettere l'avversario "in scacco" quando riesci a catturare l'imperatore alla tua prossima mossa; di conseguenza, l'altro giocatore deve proteggersi durante il turno.
  4. 4
    Vinci la partita dichiarando "scacco matto" o forzando l'avversario in una posizione di stallo. Lo scopo dei giocatori è muovere i propri pezzi e catturare quelli altrui finché uno non è in grado di dichiarare lo scacco matto oppure nessuno può arrivare a questa situazione. Quando si giunge allo stallo, la partita viene dichiarata "patta".[9]
    • Viene dichiarato "scacco matto" quando l'imperatore non può sfuggire alla cattura; puoi vincere obbligando l'avversario "in stallo", cioè non può fare una mossa autorizzata per proteggere il proprio re.
    • La partita è patta quando nessuno può dichiarare scacco matto.

Consigli

  • Proprio come accade con gli scacchi tradizionali, presta molta attenzione alle mosse dell'avversario, soprattutto se sei un principiante, perché è più facile dichiararti "scacco matto". Ricorda che i cannoni possono catturare solo se c'è un pezzo sul loro tragitto, gli imperatori non possono stare sulla medesima verticale senza che ci sia un elemento fra loro e così via.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 13 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Giochi

In altre lingue:

English: Play Chinese Chess, Español: jugar ajedrez chino, Русский: играть в китайские шахматы, Português: Jogar Xadrez Chinês, Français: jouer aux échecs chinois, Deutsch: Chinesisches Schach spielen

Questa pagina è stata letta 2 166 volte.
Hai trovato utile questo articolo?