Come Giocare ad Age of Empires 3

Questo articolo è scritto per chi vuole diventare un giocatore migliore di Age of Empires 3 ed è pensato per i principianti. Se hai dei problemi a battere il computer a "Difficile", questo articolo è perfetto per te. Tutti i consigli sono generali, ovvero non si riferiscono a una specifica civiltà. In effetti, molti dei principi qui descritti sono validi per molti giochi di strategia in tempo reale.

Passaggi

  1. 1
    Comprendi la differenza tra micro e macro, e impara a identificare le tre strategie di base.
    • La Guerra Lampo è una delle strategie più semplici, ma è molto rischiosa. In questo caso il giocatore sacrifica la propria economia per creare un esercito prima che il nemico possa contrastarlo. Dal momento che il giocatore che attua questa tattica sacrifica la sua economia per un attacco nelle prime fasi di gioco, il fallimento comporta spesso la vittoria dell'altro giocatore. L'esempio più famoso di questa tattica è probabilmente lo Zergling Rush di Starcraft. Le guerre lampo in AoE3 sono molto difficili perché il giocatore in difesa può far rifugiare tutti i suoi abitanti del villaggio all'interno del centro città e creare delle unità difensive per poche risorse.
    • L'Espansione economica è una tattica difficile, che richiede al giocatore di equilibrare la crescita economica e gli investimenti militari. L'idea è quella di ridurre al minimo gli investimenti militari nella prima parte del gioco, costruendo la tua economia al punto di poter soverchiare il tuo nemico con armate superiori grazie agli avanzamenti tecnologici. Un solo passo falso però e le tue forze potrebbero essere superate in numero e sconfitte nelle prime fasi di gioco.
    • La tattica della tartaruga, è, come suggerisce il nome, una strategia difensiva. Il giocatore investe solo in una piccola forza militare e costruire difese statiche come torri e mura. Quando usa questa tattica dovrai concentrarti su economia e difesa e non su una forza d'attacco.
    • Macro è il termine che si riferisce alle azioni di gioco che portano benefici nel lungo periodo. Espandere la tua base o acquisire il controllo della mappa sono esempi di macrostrategie. Macro sta a micro come la strategia sta alla tattica. Grazie a buone macrostrategie avrai sempre un buon esercito e molte risorse.
    • Micro è l'opposto di macro, e si riferisce ai movimenti delle singole unità. Spesso si riferisce all'utilizzo delle unità militari. Una buona microgestione è una capacità fondamentale, e può rendere le tue truppe molto più efficaci. E' una capacità che va allenata, perché sono molte le tecniche da apprendere. Un esempio è la cosiddetta "danza" nella quale un giocatore con un'unità a distanza, spara a una corpo a corpo, si allontana e spara di nuovo. Ripetendo questo processo l'unità corpo a corpo non sarà in grado di colpire quella a distanza.
  2. 2
    Preparati alla partita regolando alcune impostazioni dell'Interfaccia Utente. Dovresti abilitare l'elenco dei giocatori, perché questo ti permette di vedere l'età che hanno raggiunto i tuoi nemici e il numero di stazioni commerciali a sua disposizione. Il punteggio è un'altra indicazione dei tuoi progressi rispetto a quelli del nemico. Assicurati anche di poter visualizzare le informazioni aggiuntive sulla distribuzione degli abitanti del villaggio. In questo modo potrai vedere quanti abitanti stanno raccogliendo le risorse in ogni momento.
    • Inizia con una normale Schermaglia contro un solo avversario controllato dal computer. Dovresti essere in grado di battere il computer a livello Difficile senza troppi problemi se conosci bene l'interfaccia e il gioco. Non ha importanza la civiltà che hai scelto; i consigli di questa guida valgono per tutte.
    • La scelta della mappa è un aspetto molto importante. Evita le mappe acquatiche, perché complicano il raggiungimento della vittoria. Inoltre, per rendere le cose più facili possibili, evita le mappe con colli di bottiglia. Potresti abilitare l'opzione "Registra Partita" per poter rivedere le tue azioni e capire dove hai sbagliato in caso di sconfitta.
    Pubblicità

Metodo 1 di 3:
Età delle Scoperte

  1. 1
    Concentrati sulla raccolta di cibo all'inizio della partita. Raccogli prima tutte le casse, e costruisci una casa per poter creare più abitanti. Poi passa alla caccia o alla raccolta di bacche. Non costruire per nessun motivo delle fattorie finché non avrai esaurito tutte le risorse naturali. Dovresti anche iniziare a creare abitanti sin dall'inizio, e dovresti continuare a produrli fino al passaggio all'Età Coloniale. Perciò assicurati di avere abbastanza cibo.
  2. 2
    Seleziona il tuo esploratore e inizia ad esplorare. Dovresti trovare la base nemica il prima possibile. Probabilmente sarà lontana dal bordo della mappa quanto la tua città, perciò esplora a cerchio tutta la mappa a quella distanza dal bordo. Scoprire la posizione del nemico non è troppo difficile. Inoltre è utile assegnare un numero al tuo esploratore. Per farlo selezionalo e premi Control + (numero).
  3. 3
    Fai raccogliere della legna a 2-3 abitanti e considera se costruire un mercato. Il legno è molto prezioso in questa fase del gioco, e costruire un mercato non ti darà alcun beneficio immediato. Ti permetterà però di avere un'economia più forte in futuro. Se non costruirai un mercato avrai presto le risorse per costruire la caserma.
    • Una cosa da ricordare mentre raccogli le risorse è quella di sparpagliare i tuoi abitanti, per ridurre i rischi. Per esempio, potresti scavare due miniere d'oro e non una sola. Questo richiede più attenzione ai dettagli però, e può essere più difficile proteggere i tuoi abitanti se sarai attaccato.
  4. 4
    Costruisci gli edifici economici lontani dal nemico, e quelli militari più vicini. In questo modo la tua economia sarà protetta e le tue truppe non saranno ostruite dagli edifici. Costruisci gli edifici vicini al centro città e alcune torri per proteggerti.
  5. 5
    Fai cacciare i tuoi abitanti il più vicino possibile al centro città per proteggerli. Durante la caccia spaventerai gli animali sempre più lontani dal centro città, ma puoi evitare questo effetto cacciandoli dall'esterno della città. Usando un paio di abitanti puoi spaventare i gruppi di animali verso la tua base per maggiore sicurezza. Puoi anche considerare se costruire una torre, un avamposto o una fortezza nelle fasi successive di gioco per proteggere i tuoi cacciatori che si devono allontanare. Se vieni attaccato, ti basterà nascondere all'interno i tuoi abitanti, e se l'assalto persiste, far arrivare le tue truppe. Questo ti permetterà anche di aumentare il tuo controllo sulla mappa e di notare le avanzate del nemico.
  6. 6
    Avanza all'Età Coloniale quando hai almeno 17 abitanti. Per i giocatori più esperti è consigliabile passare già una volta raggiunti i 15 abitanti, ma tieni presente che dovrai gestire meglio la tua economia se sceglierai questa strategia.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Età Coloniale

  1. 1
    Inizia subito a costruire le tue caserme. Se possibile dovresti anche selezionare un carico con truppe militari. Appena hai costruito le caserme, inizia a creare le truppe. Quando hai un esercito di 10-20 uomini, compreso il tuo esploratore, vai all'attacco. Questo attacco non è certamente il colpo finale, ma può essere decisivo. Se hai esplorato bene, potresti essere in grado di individuare gli abitanti nemici. Almeno alcuni di essi probabilmente stanno cacciando lontani dalle torri e dalle truppe nemiche. Uccidere questi abitanti ti darà un vantaggio. Come prima cosa gli abitanti costano risorse, perciò eliminandoli costringerai il tuo avversario a spendere delle risorse per ricrearli. In secondo luogo, un abitante morto non può raccogliere le risorse, e perderà tutte quelle che trasportava al momento dell'attacco. Infine, stai impedendo al nemico l'accesso a delle risorse. Probabilmente il tuo avversario ritirerà i suoi abitanti e in questa fase non potrà raccogliere risorse. Nota che non si tratta di una guerra lampo. Queste sono semplici schermaglie che hanno lo scopo di infastidire il nemico. Perciò non rischiare le tue truppe e non attaccare gli edifici. In effetti, dovresti ignorare le torri e le stazioni commerciali. Con un po' di fortuna e abilità sarai in grado di guadagnare un vantaggio grazie alla tua economia più forte.
  2. 2
    Continua a produrre truppe mentre attacchi gli abitanti nemici. Molti giocatori non riescono a costruire la loro base e portare avanti le operazioni militari, e si tratta di una capacità che richiede semplicemente allenamento. Gli edifici più utili a questo punto sono il mercato, e se non le hai già costruite, le stalle. La tua popolazione salirà, perciò cerca di non farti sorprendere e costruisci delle case per tempo.
  3. 3
    Aspettati un attacco in questa fase. Invece di provare un attacco molto veloce, potresti attendere che il nemico arrivi da te. Quando ti attaccherà, elimina le sue forze con il sostegno delle torri e passa subito al contro attacco.
  4. 4
    Nota lo stile di gioco che preferisci. Potresti decidere di passare alla nuova età velocemente, o se le cose vanno bene, continuare a produrre e mandare truppe al nemico. Se pensi di poter produrre le unità più velocemente di quanto lui riesca a eliminare quelle che mandi ad attaccare il suo centro città, fallo. Costruisci un'altra caserma e produci le truppe il più velocemente possibile. Potresti essere in grado di arrivare alla vittoria se riuscirai a distruggere tutte le caserme nemiche. Se il tuo nemico sta passando di età, anche tu dovresti farlo nella maggior parte dei casi.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Età dei Castelli

  1. 1
    Cerca di rispondere agli edifici del tuo avversario e contrasta le sue unità. Con la progressione del gioco però diventa sempre più difficile dare consigli. Ad esempio, se il tuo avversario costruisce tre stalle dovresti creare molti picchieri per contrastare la sua cavalleria. Il numero di strategie che puoi usare a questo punto è così vasto che è impossibile dire che qualcosa sia sbagliato.
  2. 2
    Cerca di tenere sotto controllo la macrostrategia. Le unità più avanzate richiedono più oro (in particolare l'artiglieria), perciò una piantagione extra è una buona idea. Inoltre dovresti aver esaurito le risorse naturali a questo punto, perciò se c'è ancora qualche abitante che caccia a grande distanza dal centro città, falli rientrare e costruisci un mulino. Se non hai più legna a disposizione, aumenta la produzione di oro e usa il mercato per acquistare della legna. Non si tratta però di una soluzione economicamente vantaggiosa, perciò acquista della legna solo quando ne hai veramente bisogno (per edifici o navi). Per le unità, dovresti essere in gradi trovare alternative che non costino legna.
  3. 3
    Costruisci la tua fortezza il prima possibile. Posizionala in modo offensivo, ma senza spingerti troppo lontano. Se non potrai difendere la tua fortezza con un esercito in breve tempo rischierai di perderla.
  4. 4
    Non sentirti limitato dal massimo di popolazione di 200. Ricorda che le unità che non combattono sono uno spreco e che migliorare le unità è più utile se le hai già. Perciò non migliorare le unità che non hai. Dopo l'Età delle Fortezze, dovrai continuare a produrre truppe e ricercare gli avanzamenti tecnologici. Le carte sono le tue amiche. Le spedizioni che puoi ricevere dalla madre patria sono incredibilmente utili. Non usare le carte per fortezze e unità militari, ma prediligi quelle più utili, ad esempio quelle che accelerano i tempi di produzione di fanteria e cavalleria. Prepara un mazzo che si adatti al tuo stile di gioco e contenga molte carte fondamentali come casse di legna, cibo o oro, oppure delle migliorie che ti diano un vantaggio sull'avversario.
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 10 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Videogames
Questa pagina è stata letta 14 730 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità