Come Girare un'Omelette

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Elemento classico della colazione francese, le omelette sono deliziose, ma fragili e difficili da girare. Questo articolo spiega come servirti della spatola, della padella o di un semplice piatto per girare nel modo giusto un'omelette. Scoprirai che cuocere e presentare un'omelette in modo perfetto è facile se sai come fare.

Metodo 1 di 3:
Girare l'Omelette con la Spatola

  1. 1
    Lascia che i bordi dell'omelette diventino bianchi. Il tempismo è tutto quando si tratta di girare correttamente un'omelette e la regola impone di attendere che si sia rappresa lungo i bordi. Quando noti che stanno diventando bianchi, significa che dopo poco diventeranno duri. Regola la fiamma a un livello medio e lascia che l'omelette si rapprenda leggermente anche al centro.[1]
    • Se giri l'omelette quando i bordi hanno già iniziato a dorarsi, è probabile che risulti ben cotta all'esterno, ma umida e troppo morbida all'interno.
  2. 2
    Fai scivolare la spatola sotto l'omelette. Nota qual è il lato in cui le uova sono più cotte e infila la spatola fino a circa 1/3 dell'omelette. Non spingerla fino al centro, altrimenti rischierai che l'omelette si rompa a metà.
    • Se non riesci a infilare la spatola sotto l'omelette senza rischiare di romperla, potrebbe non essere ancora abbastanza cotta o potresti non aver usato una quantità di olio o di burro sufficiente.
  3. 3
    Solleva leggermente l'omelette per vedere se si rompe. Devi assicurarti che il lato più cotto sia integro prima di provare a girarla. Ricorda di inserire la spatola solo fino a 1/3 dell'omelette.[2]
    • Se la parte che hai sollevato tende a rompersi, puoi provare a girare l'omelette dall'altro lato o attendere qualche altro secondo nella speranza che cuocendosi si ricomponga.
  4. 4
    Gira e chiudi l'omelette. Se sta diventando bianca sui lati e ha iniziato a rapprendersi anche al centro, è il momento di girarla. Solleva delicatamente il lato più cotto con la spatola e piega l'omelette a metà. A questo punto puoi schiacciarla con delicatezza per fare aderire i due lati.
    • Attendi che il lato a contatto con la padella diventi di un bel colore dorato, poi gira di nuovo l'omelette e lasciala cuocere finché non ottieni una doratura uniforme.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Girare l'Omelette con un Piatto

  1. 1
    Prendi un piatto con un diametro di 10 cm più ampio rispetto alla padella. Non usare un piatto con le stesse dimensioni o più piccolo della padella, altrimenti rischierai che l'omelette si rompa per la mancanza di spazio.
  2. 2
    Inclina la padella e lascia scivolare metà omelette sul piatto. Se il lato inferiore dell'omelette è cotto e compatto, dovresti riuscire a farla scivolare sul piatto senza romperla.[3] Assicurati che la padella e il piatto si tocchino in modo che l'omelette non cada dall'alto. Devi farla scivolare fuori dalla padella, senza lasciarla cadere.
    • Non lasciare scivolare tutta l'omelette nel piatto, perché dovrai servirti del bordo della padella per piegarla a metà.
  3. 3
    Piega l'omelette a metà usando il bordo della padella. Quando mezza omelette è nel piatto e l'altra metà ancora nella padella, muovi quest'ultima in avanti con cautela per ripiegarla su se stessa.
    • Non spostare la padella in alto altrimenti l'omelette potrebbe scivolare fuori dal piatto. Muovila in avanti in modo che l'omelette si pieghi naturalmente a metà.[4]
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Girare l'Omelette con la Padella

  1. 1
    Impugna la padella per il manico e inclinala in avanti con un angolo di 30 gradi. In questa posizione riuscirai a muovere il polso di scatto e a girare l'omelette con un unico movimento fluido.
    • Non inclinare la padella oltre i 30°, altrimenti rischierai di far cadere l'omelette. Inoltre, non riuscirai ad avere una leva vantaggiosa da sfruttare per poterla girare.[5]
  2. 2
    Fai roteare leggermente la padella per assicurarti che l'omelette non si sia attaccata. Verifica che il lato inferiore si sia rappreso e non si sia attaccato al fondo della padella.[6]
    • Se l'omelette è parzialmente attaccata alla padella, provando a girarla finirai per romperla e la parte che si è staccata potrebbe scivolare fuori.
  3. 3
    Muovi rapidamente la padella in avanti, in alto e indietro, in modo fluido. Muovila in avanti di qualche centimetro, poi inclina leggermente il polso verso l'alto per sollevare metà dell'omelette. A quel punto, tira rapidamente la padella all'indietro di qualche centimetro per fare in modo che la parte sollevata ricada sull'altra metà dell'omelette.[7]
    • Cerca di dosare correttamente la forza. Se muovi la padella in modo troppo rapido, l'omelette potrebbe girarsi sottosopra, come una frittata. Se la muovi troppo lentamente, non riuscirai a piegarla correttamente a metà.
    Pubblicità

Consigli

  • L'ideale è usare una padella antiaderente con un diametro di circa 20 cm. Se usi una padella troppo grande, l'omelette potrebbe risultare cruda al centro; inoltre, avrai difficoltà a darle la classica forma a mezzaluna.[8]
  • Taglia gli ingredienti del ripieno a pezzi molto piccoli e usane una quantità limitata. Se l'omelette è molto farcita o se i pezzi sono troppo grossi, farai più fatica a girarla.
  • Aggiungi il formaggio grattugiato alle uova prima di versarle in padella. Agirà da collante e manterrà l'omelette intera mentre la giri.[9]

Pubblicità

Avvertenze

  • Il grasso bollente potrebbe schizzare quando giri l'omelette. Se ti accorgi di aver usato una quantità eccessiva di olio o di burro, versa l'eccesso in un contenitore prima di girare l'omelette.
  • Non usare una fiamma troppo alta, altrimenti l'omelette potrebbe cuocersi rapidamente sui bordi rimanendo cruda al centro. Usa una fiamma media per ottenere una cottura uniforme.[10]
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Spatola da cucina
  • Padella antiaderente con un diametro di 20 cm
  • Piatto
  • Ingredienti per l'omelette (uova, formaggio, ingredienti per il ripieno)

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Uova
Questa pagina è stata letta 320 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità