Elemento classico della colazione francese, l'omelette è deliziosa, ma fragile e difficile da girare. Questo articolo spiega come servirti della spatola, della padella o di un semplice piatto per girare nel modo giusto un'omelette. Scoprirai che cuocere e presentare un'omelette in modo perfetto è facile se sai come fare.

Metodo 1 di 3:
Girare l'Omelette con la Spatola

  1. 1
    Lascia che i bordi dell'omelette diventino bianchi. Il tempismo è tutto quando si tratta di girare correttamente un'omelette e la regola impone di attendere che si sia rappresa lungo i bordi. Quando noti che stanno diventando bianchi, significa che ti resta poco tempo prima che siano troppo cotti. Regola la fiamma a un livello medio e lascia che l'omelette si rapprenda leggermente anche al centro.[1]
    • Se giri l'omelette quando i bordi hanno già iniziato a dorarsi, è probabile che risulti ben cotta all'esterno, ma umida e troppo morbida all'interno.
  2. 2
    Fai scivolare la spatola sotto l'omelette. Nota qual è il lato in cui le uova sono più cotte e infila la spatola fino a circa 1/3 dell'omelette. Non spingerla fino al centro, altrimenti rischierai che l'omelette si rompa a metà.
    • Se non riesci a infilare la spatola sotto l'omelette senza rischiare di romperla, potrebbe non essere ancora abbastanza cotta o potresti non aver usato una quantità di olio o di burro sufficiente.
  3. 3
    Solleva leggermente l'omelette per vedere se si rompe. Devi assicurarti che il lato più cotto sia integro prima di provare a girarla. Ricorda di inserire la spatola solo fino a 1/3 dell'omelette.[2]
    • Se la parte che hai sollevato tende a rompersi, puoi provare a girare l'omelette dall'altro lato, altrimenti attendi qualche altro secondo nella speranza che cuocendosi si ricomponga.
  4. 4
    Gira e chiudi l'omelette. Se sta diventando bianca sui lati e ha iniziato a rapprendersi anche al centro, è il momento di girarla. Solleva delicatamente il lato più cotto con la spatola e piega l'omelette a metà. A questo punto, puoi schiacciarla con delicatezza per fare aderire i due lati.
    • Attendi che il lato a contatto con la padella diventi di un bel colore dorato, poi gira di nuovo l'omelette e lasciala cuocere finché non ottieni una doratura uniforme.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Girare l'Omelette con un Piatto

  1. 1
    Prendi un piatto che abbia un diametro di 10 cm più ampio rispetto alla padella. Non usare un piatto con le stesse dimensioni o più piccolo della padella, altrimenti rischierai che l'omelette si rompa per la mancanza di spazio.
  2. 2
    Inclina la padella e lascia scivolare metà omelette sul piatto. Se il lato inferiore dell'omelette è cotto e compatto, dovresti riuscire a farla scivolare sul piatto senza romperla.[3] Assicurati che la padella e il piatto si tocchino in modo che l'omelette non cada dall'alto. Devi farla scivolare fuori dalla padella senza lasciarla cadere.
    • Non lasciare scivolare tutta l'omelette nel piatto, perché dovrai servirti del bordo della padella per piegarla a metà.
  3. 3
    Piega l'omelette a metà usando il bordo della padella. Quando mezza omelette è nel piatto e l'altra metà ancora nella padella, muovi quest'ultima in avanti con cautela per ripiegare l'omelette su se stessa.
    • Non spostare la padella in alto altrimenti l'omelette potrebbe scivolare fuori dal piatto. Muovila in avanti in modo che l'omelette si pieghi naturalmente a metà.[4]
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Girare l'Omelette con la Padella

  1. 1
    Impugna la padella per il manico e inclinala in avanti con un angolo di 30 gradi. In questa posizione riuscirai a muovere il polso di scatto e a girare l'omelette con un unico movimento fluido.
    • Non inclinare la padella oltre i 30°, altrimenti rischierai di far cadere l'omelette a terra. Inoltre, non riuscirai ad avere una leva vantaggiosa da sfruttare per poterla girare.[5]
  2. 2
    Fai roteare leggermente la padella per assicurarti che l'omelette non si sia attaccata . Verifica che il lato inferiore si sia rappreso e non si sia attaccato al fondo della padella.[6]
    • Se l'omelette è parzialmente attaccata alla padella, provando a girarla finirai per romperla e la parte che si è staccata potrebbe scivolare fuori.
  3. 3
    Muovi rapidamente la padella in avanti, in alto e indietro, in modo fluido. Muovila in avanti di qualche centimetro, poi inclina leggermente il polso verso l'alto per sollevare metà dell'omelette. A quel punto, tira rapidamente la padella verso di te di qualche centimetro, sollevando il bordo opposto per fare in modo che la parte sollevata ricada sull'altra metà dell'omelette.[7]
    • Cerca di dosare correttamente la forza. Se muovi la padella in modo troppo rapido, l'omelette potrebbe girarsi sottosopra; se la muovi troppo lentamente, non riuscirai a piegarla correttamente a metà.
    Pubblicità

Consigli

  • L'ideale sarebbe usare una padella antiaderente con un diametro di circa 20 cm. Se usi una padella troppo grande, l'omelette potrebbe risultare cruda al centro; inoltre, avrai difficoltà a darle la classica forma a mezzaluna.[8]
  • Taglia gli ingredienti del ripieno a pezzi molto piccoli e usane una quantità limitata. Se l'omelette è molto farcita o se i pezzi sono troppo grossi, farai più fatica a girarla.
  • Aggiungi il formaggio grattugiato alle uova prima di versarle in padella. Agirà da collante e manterrà l'omelette intera mentre la giri.[9]

Pubblicità

Avvertenze

  • Il grasso bollente potrebbe schizzare quando giri l'omelette. Se ti accorgi di aver usato una quantità eccessiva di olio o di burro, versa l'eccesso in un contenitore prima di girare l'omelette per evitare di scottarti.
  • Non usare una fiamma troppo alta, altrimenti l'omelette potrebbe cuocersi rapidamente sui bordi rimanendo cruda al centro. Usa una fiamma media per ottenere una cottura uniforme.[10]
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Spatola da cucina
  • Padella antiaderente con un diametro di 20 cm
  • Piatto
  • Ingredienti per l'omelette (uova, formaggio, ingredienti per il ripieno)

wikiHow Correlati

Come

Capire se un Uovo è Marcio

Come

Conservare le Uova Sode

Come

Cuocere un Uovo Sodo al Microonde

Come

Cucinare un Uovo al Microonde

Come

Cuocere le Uova Sode Senza Romperle

Come

Cucinare gli Albumi

Come

Pastorizzare le Uova

Come

Capire se un Uovo è Crudo o Sodo

Come

Pulire le Uova

Come

Sgusciare un Uovo

Come

Preparare le Uova Strapazzate Senza Latte

Come

Separare l'Albume dal Tuorlo

Come

Preparare l'Uovo per Dorare i Prodotti da Forno Dolci e Salati

Come

Esaminare le Uova in Controluce
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 1 126 volte
Categorie: Uova
Questa pagina è stata letta 1 126 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità