Come Glassare una Torta a Due Strati

Le torte a due strati sono le regine di ogni dessert e hanno bisogno di una “decorazione” reale. Con le giuste precauzioni la tua glassa sarà liscia e senza grumi. Puoi ovviamente aggiungere altri tocchi, come i fiori di pasta di zucchero o frutta.

Parte 1 di 3:
Glassare la Torta

  1. 1
    Aspetta che la torta si raffreddi. Dopo avere cotto gli strati aspetta che raggiungano la temperatura ambiente. Puoi anche riporli in frigorifero per tutta la notte per rendere minime le possibilità di romperli o sbriciolarli.
    • Se la torta ha assunto una forma a cupola, mettila a raffreddare capovolta per correggere questo aspetto. Potrebbe essere anche necessario tagliare la parte prominente della cupola prima di decorarla.
  2. 2
    Metti un po’ di glassa sul vassoio o sull’alzata della torta. Questo ti consente di fissare la torta alla base mentre la assembli e la guarnisci.
    • Se stai usando un vassoio, appoggialo su una superficie alta, stabile, come una pila di libri molto grandi. Così facendo avrai una migliore visione d’insieme del lavoro.
  3. 3
    Appoggia lo strato inferiore su un foglio di carta da forno e trasferiscilo sul vassoio o sull’alzata centrandolo. Se la base è più grande della torta, infila degli “spessori” di carta da forno sotto la torta per mantenerla ferma mentre lavori.
  4. 4
    Ricopri questo strato con la glassa. Usa un cucchiaio per metterne a sufficienza così da averne una quantità adeguata per distribuirla su tutta la superficie con lo spessore desiderato. Solitamente si usano 240 ml di glassa su una torta dal diametro di 23 cm. Utilizza una spatola angolata oppure una normale per uniformarla e lasciarne un po’ che sporga dai bordi. Questa glassa in eccesso ti sarà utile in un secondo momento, per ora lasciala dove sta.
    • Se desideri una torta “pesantemente” glassata, spalma 350 ml di glassa oppure usane solo 80 ml se preferisci uno strato sottile. Stai attento se decidi di usare poca glassa perché potrebbe fare trazione sulla torta e sbriciolarla. In questo modo avresti una glassa “contaminata” da pezzettini di impasto.
  5. 5
    Appoggia il secondo strato e ripeti l’operazione. Schiaccia con delicatezza il secondo strato di torta sopra il primo e poi ricoprilo proprio come hai fatto in precedenza. Cerca di utilizzare la medesima quantità di glassa così la torta avrà un aspetto uniforme una volta tagliata. Se i due strati sono in realtà un’unica torta tagliata, capovolgi lo strato superiore in modo che esternamente ci sia la superficie più liscia e relativamente priva di briciole.
    • Continua a usare il cucchiaio per aggiungere la glassa e la spatola per spalmarla. Se utilizzi la spatola sia per spalmare che per prendere la glassa dal contenitore, aumenti le probabilità di contaminarla con pezzetti di torta.
    • Se stai preparando un dolce a tre o quattro strati, semplicemente ripeti questi passaggi più volte.
  6. 6
    Spalma l’eccesso di glassa sul bordi, creando uno strato sottile. In questo modo tutta la torta avrà un aspetto liscio e omogeneo. La glassa dovrebbe ricoprire tutto il dolce ma in uno strato sottile. Questo previene che dei pezzettini di impasto possano staccarsi dai bordi.
    • Aggiungi altra glassa solo se, al termine di queste operazioni, ci sono aree ancora asciutte. Evita di creare uno strato spesso e denso sui bordi.
    • Puoi evitare questo passaggio se sia la ghiaccia che la torta sono di colore scuro, dato che i pezzettini di impasto saranno meno evidenti.
  7. 7
    Fai raffreddare il dolce glassato. Questo primo strato “anti-briciole” si indurisce un po’ mentre diventa freddo sigillando al suo interno eventuali pezzetti di torta esteticamente poco gradevoli. Lascia il dolce in frigo per 15-30 minuti o fino a quando le dita non si sporcano più toccando la glassa.
  8. 8
    Aggiungi uno strato spesso di ghiaccia sui lati. Usa gli ultimi 240-480 ml di glassa (o anche di più se la torta è grande) per creare uno strato spesso sui bordi. Se ti concentri su 1/4 o 1/8 di circonferenza per volta, sarai in grado di svolgere un lavoro più uniforme.
  9. 9
    Liscia la glassa. Se hai un raschietto per torte, usalo per premere i bordi leggermente mentre fai girare il dolce, così crei una superficie dall'aspetto estetico migliore. La parte superiore della torta può essere lisciata con la spatola ma ricordati di immergerla prima in acqua scuotendola un po’ per eliminare quella in eccesso. Questo “trucco” ti permette di ammorbidire appena la glassa e lisciarla meglio.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Decorare con la Sac à Poche

  1. 1
    Riempi la sacca da pasticcere con la glassa. Per delle decorazioni più elaborate, hai bisogno di una sac à poche e le rispettive punte. Riempila in abbondanza, schiacciando la glassa verso il foro. Alla fine torci la parte superiore della sacca per chiuderla.
    • Se non compatti la glassa sul fondo, si formeranno della bolle d’aria che usciranno con innumerevoli schizzi quando schiaccerai la sac à poche.
    • Se non ne possiedi una, puoi crearla tu con della carta da forno o un sacchetto di plastica. Ci sono innumerevoli video in internet che ti spiegano come fare. Le sacche create in casa sono meno pratiche da maneggiare, meno resistenti e molto spesso è impossibile torcerle senza schizzare la glassa ovunque.
  2. 2
    Impara come maneggiare una sac à poche. Se non l’hai mai usata prima, allenati per un po’ decorando della carta da forno. Afferra la sacca vicino alla punta in modo da separare una manciata di glassa dal resto e torcendo in quel punto la sacca stessa. Tieni la punta con questa mano mentre l’altra serve solo per stabilizzare la sac à poche. La punta deve formare un angolo retto con la superficie da decorare mentre la muovi in maniera delicata e costante e allo stesso tempo spremi la sacca per fare uscire la glassa. Cerca di “sentire” quanta forza devi usare per garantire un flusso uniforme di glassa e creare un disegno continuo e gradevole.
    • Alcune persone preferiscono afferrare la sacca con la mano dominante e stabilizzarla con l’altra, mentre ci sono pasticceri che prediligono l’esatto opposto. Prova entrambe le tecniche e scegli quella che è più comoda per te.
  3. 3
    Decora i bordi della torta con la sac à poche. Per il classico disegno a “ciuffi” usa una punta con una forma a stella o ondulata. Muovi la sacca lentamente attorno alla circonferenza del dolce mentre la schiacci.
  4. 4
    Prova disegni più elaborati. Se decidi per qualcosa di più complesso, valuta di stendere la glassa sopra un foglio di carta da forno. La carta viene poi raffreddata in frigorifero per rendere la glassa meno fragile che poi viene trasferita, delicatamente, sulla torta.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Decorazioni Aggiuntive

  1. 1
    Cospargi la superficie con decorazioni commestibili. Oltre ai classici zuccherini puoi valutare di usare della granella di nocciole, dei biscotti sbriciolati o delle piccole caramelle morbide di gelatina. Se vuoi un effetto contrastante, aggiungi dei decori scuri su una glassa chiara e viceversa.
  2. 2
    Crea dei disegni complessi con il fondente. Il fondente è una glassa particolare che ha la consistenza di una pasta. Puoi acquistarlo in pasticceria o prepararlo a casa per poi modellarlo in sculture da aggiungere alla torta.
  3. 3
    Usa la frutta. Puoi disporre delle piccole fette di frutta per decorare le torte al limone o quelle con una glassa chiara. Puoi utilizzare la frutta dai colori brillanti oppure creare dei fantasiosi ventaglietti di fragole.
  4. 4
    Crea dei disegni di pizzo sulla superficie della torta. Scegli un modello di pizzo in carta o un vecchio centrino e appoggialo sul centro della torta. Usa un setaccio o un colino per spolverare la torta con zucchero a velo o cacao in polvere. Infine solleva il tuo “stencil” per ammirare il risultato.
    Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Glassa
  • Torta a due strati (cotti in tortiere separate oppure un'unica torta tagliata a metà)
  • Cucchiaio
  • Spatola sagomata (va bene anche una normale ma potrebbe grattare la torta)
  • Frigorifero
  • Sac à poche
  • Punte per sac à poche

Consigli

  • Per avere degli strati più spessi devi aggiungere più glassa.
  • Devi aspettare che la torta sia fredda prima di glassarla altrimenti la ghiaccia si scioglierà.
  • Aggiungi delle striscioline di carta cerata o da forno attorno al piatto per proteggerne i bordi. Una volta decorata la torta, togli le strisce, in questo modo il piatto resterà pulito.



Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Dolci
Questa pagina è stata letta 2 215 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità