Come Guarire dalla Trascuratezza Emotiva

3 Parti:Riconoscere i SegniPrendersi Cura dei propri Bisogni EmotiviSpezzare il Circolo Vizioso

La trascuratezza emotiva nell'infanzia può causare gravi danni a lungo termine, proprio come gli abusi fisici. Tuttavia, spesso è invisibile, tanto che molte persone che da bambini l'hanno subita non se ne accorgono nemmeno. Se sei stato trascurato dal punto di vista emotivo, potresti avere difficoltà a percepire i tuoi desideri e le tue emozioni, potresti avere problemi di autostima o sentirti come se non ti conoscessi a fondo. Le ferite causate dalla trascuratezza emotiva possono durare tutta la vita se non vengono affrontate. Da adulto, però, puoi assumerti la responsabilità di aiutarti da solo, iniziando a camminare sulla strada verso la guarigione. Per farlo dovrai imparare a riconoscere i sintomi della trascuratezza emotiva, apprendere come soddisfare le tue necessità emotive e spezzare il circolo vizioso di trascuratezza emotiva nelle tue relazioni.

Parte 1
Riconoscere i Segni

  1. 1
    Informati sulla trascuratezza emotiva. È importante che tu lo faccia se vuoi riuscire a riconoscerla. Controlla se ti riconosci in vari dei seguenti segni distintivi:[1]
    • Hai difficoltà a comprendere le tue emozioni;
    • Ti senti spesso vuoto;
    • Fai abuso di sostanze o mangi troppo;
    • Finisci in relazioni codipendenti o in relazioni in cui ti viene spesso fatto del male;
    • Ti senti perennemente estraneo a tutto, escluso dal mondo;
    • Ti senti distaccato da ciò che ti circonda;
    • Credi che le persone non ti capiscano e hai difficoltà a esprimere i tuoi bisogni;
    • Non riesci a rapportarti emotivamente con i tuoi figli o il tuo partner;
    • Ti senti fuori posto.
  2. 2
    Ripensa alla tua infanzia. I tuoi genitori ti facevano sentire apprezzato quando ottenevi qualche risultato importante? Quando eri triste, ti davano sostegno e conforto? Erano in grado di esprimere apertamente le loro emozioni? I genitori che trascurano emotivamente i propri figli spesso non fanno una o più di queste cose. La trascuratezza emotiva risulta da genitori distaccati, esigenti, perfezionisti o anche troppo permissivi.[2]
    • La gran parte dei genitori che trascura emotivamente i propri figli non lo fa volontariamente. Spesso genitori del genere non sanno nemmeno di farlo e potrebbero non accorgersi affatto di non possedere le capacità per dare sostegno emotivo ai figli.
    • Molti di loro sono stati trascurati a loro volta quando erano bambini e non fanno altro che ricreare il tipo di rapporto che avevano con i loro genitori.
  3. 3
    Considera se ti senti distaccato dalle tue stesse emozioni o se ti senti vuoto. Sensazioni frequenti di torpore emotivo o di mancanza di emozioni sono spesso indice di trascuratezza emotiva infantile. Quando i genitori non danno supporto e attenzione alle emozioni dei figli, questi ultimi possono giungere alla conclusione che le proprie emozioni non abbiano importanza. Potrebbero provare vergogna dei propri bisogni emotivi e reprimere i propri sentimenti, spesso continuando a farlo fino all'età adulta.[3]
    • Inoltre, i bambini trascurati spesso mettono da parte la loro personalità e i loro desideri per far piacere ai propri genitori. Da adulti questo può trasformarsi in sensazioni di vuoto o di estraneità.[4]
  4. 4
    Tieni d'occhio la tua autostima. Gli adulti che sono stati trascurati emotivamente da bambini spesso hanno bassa autostima o scarsa fiducia in sé. La negligenza dei genitori ha fatto sì che, da bambini, arrivasse loro il messaggio che non erano degni di ricevere amore e attenzioni. In età adulta questo porta a insicurezza, ricerca spasmodica di approvazione da parte degli altri e ipersensibilità alle critiche.[5]
    • Rifletti su come ti comporti con gli altri. Spesso ti fai in quattro per fare felici quelli che ti circondano, ad esempio il tuo capo o un coinquilino? Questo può essere un segno di scarsa autostima.
  5. 5
    Scopri se hai sensazioni di vergogna. Chi ha subito trascuratezza emotiva potrebbe anche provare sensazioni di vergogna. Tali sensazioni possono essere il risultato delle tue altre emozioni, in modo particolare se fai abuso di droghe o di alcool.
    • Ci sono tanti libri che possono rappresentare un'ottima risorsa per affrontare la vergogna, ad esempio quelli di John Bradshaw.
  6. 6
    Pensa alle tue relazioni. Le relazioni che le persone stabiliscono in età adulta sono modellate sulle relazioni che avevano da bambini. Chi è stato trascurato emotivamente mostra spesso un attaccamento dettato dall'insicurezza e ciò può causare problemi.[6]
    • Potresti aver sperimentato trascuratezza emotiva se per te è difficile sentirti vicino agli altri, se spesso nelle relazioni ti senti insicuro e troppo bisognoso di attenzioni o se non riesci a far durare le relazioni.
    • Ti capita di instaurare relazioni con qualcuno, ma sembra sempre che la distanza emotiva non si colmi col passare del tempo? Il tuo partner dice che sei troppo appiccicoso? Anche questi possono essere segni di trascuratezza emotiva.

Parte 2
Prendersi Cura dei propri Bisogni Emotivi

  1. 1
    Rimettiti in contatto con le tue emozioni. Riconoscere le tue emozioni e riavvicinartici deve essere il primo passo verso la guarigione dalla trascuratezza emotiva. Prendi l'abitudine di chiederti continuamente come stai e vivi le emozioni che ottieni in risposta senza vergogna. Puoi anche stabilire un intervallo di tempo dedicato a questo processo, ad esempio ogni ora, per abituartici. Una volta che sarai più in sintonia con le tue emozioni, potrai anche individuarne le sfumature più sottili.[7]
    • Un modo efficace per esplorare le tue emozioni è tenere un diario. Dedica una decina di minuti al giorno a descrivere le tue emozioni, stando attento a non censurarti e a non giudicare te stesso.
    • Ricorda che non puoi prenderti cura di te stesso senza essere conscio del fatto che tutto parte dalle tue emozioni.
  2. 2
    Dai importanza ai tuoi desideri, ai tuoi valori e alle tue preferenze. Se da bambino sei stato trascurato emotivamente potresti esserti abituato a ignorare i tuoi bisogni e le tue necessità. È possibile che ritenevi più importante far felici i tuoi genitori che seguire i tuoi interessi. Adesso devi capire che puoi scegliere in base a ciò che vuoi tu e non in base a ciò che gli altri aspettano da te.[8]
    • Fai una lista dei tuoi desideri più profondi. In questa lista puoi includere qualsiasi cosa, dalle semplici voglie alle aspirazioni più sfrenate. Una volta che hai un elenco a tua disposizione, scegli un desiderio da perseguire. Stabilisci un obiettivo, come "Studiare Medicina all'Università", e descrivi cosa fare per ottenerlo, ad esempio "Studiare per il test d'ingresso". Poi trova un amico o un insegnante che ti aiuti, spingendoti a rispettare l'impegno preso e a raggiungere l'obiettivo che ti sei prefisso.
    • Fatti domande per definire i tuoi valori. Ad esempio puoi chiedere a te stesso qual è il tuo lavoro ideale o come sarebbe una relazione perfetta per te.[9]
  3. 3
    Accetta l'aiuto degli altri. Se hai problemi di autostima derivanti dalla trascuratezza emotiva, potresti avere difficoltà a chiedere o accettare aiuto da parte degli altri. Potresti sentirti immeritevole di aiuto o potresti pensare che dovresti riuscire ad affrontare tutto da solo.
    • Imparare ad accettare l'aiuto degli altri è un passo fondamentale verso la guarigione dalla trascuratezza emotiva. Prima o poi abbiamo tutti bisogno di un aiutino e sapere quando chiedere il sostegno degli altri è un segnale di forza, non di debolezza.[10]
    • La prossima volta che ti serve qualcosa, ti basterà dire "Ti dispiacerebbe aiutarmi?" Alle persone piace molto sentirsi utile, quindi non temere: il tuo amico sarà felice che tu gli abbia chiesto aiuto.
  4. 4
    Fissa dei limiti adeguati. Nel percorso verso la guarigione, potresti accorgerti che devi regolare alcuni tuoi limiti. Magari non riesci a dire di no a qualcuno senza sentirti in colpa, sei troppo appiccicoso nelle relazioni o tieni lontane le altre persone. Impegnati a stabilire limiti personali appropriati per te e per coloro che ti circondano.[11]
    • È importante dare limiti anche a te stesso. Se ad esempio ti accorgi che fai autocritica feroce, indirizza i pensieri verso approcci più positivi.
    • Se qualcuno viola uno dei tuoi limiti, dovrai reagire in modo appropriato. Poniamo il caso che tu abbia accettato di fare qualcosa che non volevi davvero fare. Dovrai ammettere l'errore fatto e rettificare la situazione. Puoi quindi dire alla persona che ti ha invitato "Ho dato un'altra occhiata ai miei impegni e mi sono accorto di non poter partecipare all'evento". Altrimenti dovrai andare lo stesso e subire le ovvie conseguenze di dire "sì" alle persone senza pensarci davvero a fondo.

Parte 3
Spezzare il Circolo Vizioso

  1. 1
    Fai terapia individuale. Gli effetti della trascuratezza emotiva sono complessi ed estesi. Superarli del tutto da solo potrebbe essere un compito troppo arduo. La psicoterapia può mostrarti capacità emotive migliori e aiutarti a spezzare i cicli dannosi di pensiero. Un terapeuta esperto può guidarti alla scoperta dei problemi a cui devi far fronte e può insegnarti a prenderti cura del bambino trascurato che è dentro di te.[12]
    • Ad esempio se tendi a impostare le tue relazioni in modo molto codipendente, la terapia individuale può aiutarti ad abbandonare questa tendenza. Con l'aiuto del tuo terapeuta puoi capire in quali relazioni agisci in maniera codipendente e sforzarti a trovare strategie per risolvere questo problema, smettendo di far sentire soffocate le persone che ti stanno vicine.
  2. 2
    Fai terapia di coppia. La trascuratezza emotiva può avere ripercussioni negative su tutte le tue relazioni, soprattutto quelle più intime. Se hai un partner, potrebbe essere una buona idea fare terapia di coppia. Infatti questo tipo di terapia può aiutarti a creare relazioni più sane, a capire meglio l'altra persona e a trattarla con più compassione.[13]
    • Se tuo marito ti dice spesso che sei distante emotivamente, fare terapia insieme può aiutare a risolvere il problema. Il vostro matrimonio potrebbe diventare più solido e soddisfacente per entrambi.
  3. 3
    Impegnati a migliorare le tue capacità genitoriali. Se sei stato trascurato emotivamente, probabilmente vuoi essere più disponibile per i tuoi figli di quanto i tuoi genitori non lo siano stati con te. Tuttavia non è sempre facile aprirsi emotivamente, soprattutto se non si apprendono queste capacità dai propri genitori. Puoi spezzare il circolo vizioso rivolgendoti a risorse esterne che ti insegnino come prenderti cura dei bisogni emotivi dei tuoi figli.[14]
    • Per apprendere nuove capacità genitoriali può essere molto utile leggere libri al riguardo, frequentare corsi per genitori e parlare con altri genitori.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Salute Mentale

In altre lingue:

English: Heal from Emotional Neglect, Português: Se Recuperar da Negligência Emocional, Español: sanar de negligencia emocional, Русский: исцелиться после эмоционального безразличия окружающих, Deutsch: Sich von emotionaler Vernachlässigung erholen, Français: surmonter la négligence émotionnelle

Questa pagina è stata letta 344 volte.

Hai trovato utile questo articolo?