Come Guidare una Moto da Cross

Non vedi l’ora di fare qualche giro aggressivo, eseguire evoluzioni in aria, scivolare fra i dossi e raggiungere velocità folli? Leggi questo articolo e preparati a sporcarti.

Passaggi

  1. 1
    Prendi una moto da cross. Evita di fartene prestare una dagli amici, perché se sei un novellino rischi di danneggiare la proprietà altrui. Una moto a due tempi non è un’ottima idea come prima moto, è molto difficile da controllare e la centralina può scaricare troppa coppia quando meno te la aspetti. Cadrai in fretta con una due tempi, e questo potrebbe essere un deterrente per imparare. Una moto a quattro tempi è più facile e divertente e ha parecchia potenza. Assicurati di prendere una moto dell’altezza giusta per te, perché non è consigliato avere qualcosa di troppo grande da gestire; il concessionario o il rivenditore saprà indirizzarti verso il modello più adatto. È meglio usare una moto 100-250 cc usata ed economica piuttosto che sceglierne una nuova di zecca e costosa. Tutto dipende dal tuo peso e dalla tua altezza. Siediti su qualche moto del negozio e sentirai quella che è più comoda per te. Chiedi qualche informazione in più al concessionario ma non acquistarla subito. Alcuni venditori possono mentirti e truffarti! Fai sempre delle ricerche prima.
    • Velocità: quando stai guidando giù per un bel rettilineo, prova a scalare una marcia. Tirala fino alla massima potenza e poi cambia marcia (se hai una moto automatica non preoccuparti di questo). Quando hai raggiunto la velocità che volevi, inclina la schiena di 45°, piega le braccia a 90° e alzati in piedi. Quando sei in piedi fai in modo che le gambe e le braccia ammortizzino i dossi. Questo ti darà maggior controllo e ti aiuterà a conservare le energie.
    • Curvare: il trucco per avere la massima velocità e la migliore posizione in una curva è il controllo. Quando arriva il momento di girare, scegli una buona traiettoria che non ti faccia uscire di strada. Seguila e mantieni la potenza costante. Tieni il gomito esterno alto e metti in fuori la gamba interna alla curva. Tieni la gamba dritta davanti a te vicino al parafango. Ti aiuta a mantenere l’equilibrio e ti permette di puntellare il piede al suolo nel caso scivolassi. Quando sei nella curva, guarda dove vuoi andare. Metti il sedere fuori dalla sella e applica un po’ di pressione sulla pedana esterna: in questo modo metterai ancora più peso sul lato esterno della moto e manterrai la trazione. Ricordati di finire la frenata e la scivolata prima di entrare in curva, così potrai concentrarti solo sulla percorrenza del tracciato. A volte l’uso della frizione in uscita dà un po’ di potenza extra.
    • Saltare: fare salti alti può essere spaventoso se non sei ancora a tuo agio sulla moto. Comincia con qualche rampa piccola e piana; sono molto facili e permettono un atterraggio morbido un po’ ovunque. Alza il manubrio e stai un po’ in piedi. Quando ti sentirai abbastanza sicuro in questo, prova a fare un salto doppio. Alza il viso. Allo stesso tempo la ruota anteriore si alza e dovresti rimetterti in piedi. Quando sei in aria mantieni una posizione comoda ma ferma per affrontare l’atterraggio. Se l’anteriore va su e giù, niente panico! Schiaccia il freno posteriore e gradatamente dovrebbe scendere. Prima di toccare il terreno, dai un po’ di gas così la moto atterrerà in maniera fluida.
  2. 2
    I dossi sono difficili e richiedono un sacco di esercizio, come tutto il resto. Ci sono tre metodi principali per affrontarli: andare adagio e in maniera regolare, saltandoli due o tre alla volta (questo è molto utile e un metodo molto tecnico, perché puoi cambiare traiettoria ogni volta) o correrci sopra (ad alta velocità, ed è una tecnica molto difficile da padroneggiare; la ruota posteriore sfiora il vertice di ogni dosso dandoti meno controllo). Stai in piedi quando sei sui dossi e tieni il peso appena dietro il centro di gravità verso la parte posteriore della moto. Allenati a tenere le ginocchia e i gomiti piegati prima di impazzire sui dossi. Più del 60% degli incidenti in gara avviene sui dossi. Tieniti forte e assecondali. Non andare fuori di testa e non cercare di iper-correggere la direzione se cominci a traballare, semplicemente segui i dossi fino a quando ne sei fuori.

Consigli

  • Se sei alle prime armi non spingerti troppo oltre, imparare ad andare in motocross è come imparare ad andare in bici.
  • Quando fai i salti, inizia con quelli piccoli e segui il tuo ritmo. Prova un salto prima di aggiungerlo alla tua performance.
  • Non fare lo spavaldo in merito a cosa puoi fare con la tua moto. In caso contrario, avrai subito più possibilità di assaggiare il terreno.
  • Riviste specializzate di motocross danno degli ottimi consigli su come fare le regolazioni sulla tua moto.
  • Quando salti da una rampa all’altra per superare uno spazio vuoto, assicurati di avere raggiunto la giusta velocità. Andare troppo adagio – come troppo in fretta – può essere pericoloso.
  • Attento alla sindrome da sforzo per gli avambracci e le mani, è potenzialmente pericolosa!
  • Tieni sempre uno zainetto o una borsa da parafango con acqua, barrette energetiche, candele di riserva, attrezzi e un cellulare. Non si sa mai quando potresti averne bisogno.
  • Non sederti su un salto doppio mentre ti stai ancora allenando nei salti a bassa velocità "seat bounce". Ci sono molte regolazioni nella posizione del corpo oltre allo stare in piedi. Le alte velocità e lo stare seduto possono essere pericolosi per i motociclisti inesperti. Stai in piedi finché sarai in grado di gestire la posizione del corpo, il gas, la frizione e i freni.
  • Sii sempre consapevole dei limiti di velocità, degli incroci e dei pedoni. Questi ultimi hanno la precedenza.

Avvertenze

  • Se vuoi fare le acrobazie, assicurati di sapere quello che stai facendo e che non ti stai uccidendo. Non cercare di impressionare i tuoi amici con qualcosa che non sei in grado di fare, perché ci sono alte probabilità che cadrai e loro rideranno.
  • Indossa sempre le protezioni da MOTOCICLETTA. Un elmetto da hockey ti protegge da un colpo del dischetto ma non ti salva da una caduta in moto. Allo stesso modo le ginocchiere e i paragomiti per il pattinaggio non sono sufficienti per il motociclismo. Se non segui queste istruzioni, puoi ferirti gravemente e anche MORIRE.
  • Non permettere ai tuoi amici di guidare la tua moto. Se fanno un incidente, le riparazioni per la moto sono solo una piccola parte di ciò che dovrai pagare!
  • Conosci i tuoi limiti.
  • Assicurati di guidare in un luogo sicuro e che ti sia permesso stare lì.

Cose che ti Serviranno

  • Moto da cross
  • Equipaggiamento (casco, occhiali, maglietta e pantaloni adatti, stivali, guanti, protezioni per schiena e torace, ginocchiere e para-gomiti)

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Automobili & altri Veicoli

In altre lingue:

English: Ride a Dirt Bike, Español: conducir una motocicleta tipo moto cross (Enduro), Русский: ездить на мотоцикле эндуро, Português: Pilotar uma Motocross

Questa pagina è stata letta 15 851 volte.

Hai trovato utile questo articolo?