Scarica PDF Scarica PDF

Il brie è un formaggio francese morbido e cremoso ottenuto da latte vaccino. Se non ti è familiare, per prima cosa devi sapere che anche la crosta bianca è commestibile. Tradizionalmente viene tagliato a spicchi e servito con pane o cracker. Si possono creare anche gustosi abbinamenti con altri alimenti o con le bevande. Se vuoi usarlo in una ricetta, puoi scaldarlo in forno per renderlo ancora più cremoso e irresistibile.

Metodo 1 di 3:
Preparare il Brie

  1. 1
    Taglialo a spicchi triangolari come se fosse una torta. Generalmente, rimuovere la punta dagli spicchi è considerato inappropriato, dato che il centro è la parte più gustosa della forma. Se rimuovi la punta dagli spicchi e la metti da parte è come se stessi dichiarando ai tuoi ospiti che vuoi tenerla per te.[1]
    • Se non intendi mangiare la crosta, taglia il formaggio con un angolo più aperto per ottenere una porzione della parte interna maggiore. Nessuno lo noterà, a patto di preservare la forma triangolare degli spicchi.
    • Assicura a ogni spicchio una porzione di crosta. Se tagli il brie nel modo giusto, ogni spicchio avrà una porzione di crosta. Se rimuovi la punta dagli spicchi, inevitabilmente ti ritroverai con una fetta che sarà in gran parte caratterizzata dalla crosta esterna.
  2. 2
    Mangia la crosta insieme al resto del formaggio. Generalmente, la crosta del formaggio va scartata e tutti si chiedono cosa farne, invece la crosta del brie è commestibile. Non cercare di raschiare la porzione interna dello spicchio per evitare la crosta, sarebbe come tirare fuori l'affettato da un panino e gettare via il pane. La crosta del brie è soffice e ha un retrogusto amarognolo, ma delicato, che non distrae le papille gustative dalla parte cremosa del formaggio.[2]
    • Prova ad assaggiare la crosta del brie se non l'hai mai mangiata prima d'ora. Considera che non a tutti piace e che, a mano a mano che il formaggio invecchia, il suo sapore diventa più intenso, quindi la prima volta assicurati che il brie sia fresco.
  3. 3
    Rimuovi la crosta dalla fetta di brie se non vuoi mangiarla. Ad alcune persone la crosta non piace e va bene così, ma attendi di avere la fetta di formaggio nel piatto prima di rimuoverla. Il brie è morbido e appiccicoso, quindi rimuovere la crosta non è semplice. Prova a tagliare la porzione superiore per riuscire a rimuovere più facilmente la parte di crosta restante o per mangiare direttamente la parte cremosa con più facilità.[3]
    • Quando servi il brie in un contesto familiare, puoi togliere la crosta con il coltello prima di tagliarlo a spicchi. Metti la forma nel congelatore per una trentina di minuti, poi rimuovi la crosta con un coltello affilato. Non rimuovere la crosta dal brie se hai degli ospiti e non sai se la gradiscono o meno.
  4. 4
    Getta via il formaggio se odora di ammoniaca. Generalmente, il brie si può conservare per un paio di settimane finché la confezione è integra e, una volta aperto, ha una durata di circa una settimana o anche meno. Quando va a male, la crosta diventa grigia e si indurisce, mentre la parte interna del brie diventa molle e inizia a emanare un odore sgradevole, simile a quello dell'ammoniaca. In particolare, se noti che si è formata della muffa di colore rosa o verde, significa che è giunto il momento di buttare via il formaggio per non correre rischi per la salute.[4]
    • Quando è troppo fresco, il brie risulta stranamente duro al tatto: la crosta è resistente e la parte interna ha una consistenza elastica. Quando è troppo vecchio, diventa eccessivamente morbido.
    • Il brie smette di maturare dopo che la forma è stata aperta, quindi cerca di finirlo il prima possibile per evitare che vada a male. Se hai la necessità di conservarlo, avvolgilo nella carta da forno e riponilo in un cassetto del frigorifero per proteggerlo dall'umidità.
    • Generalmente è sconsigliabile congelare il brie, a meno che non lo si utilizzi in una ricetta in cui la consistenza non è importante, per esempio all'interno di uno sformato o una torta salata. Se intendi congelarlo, mettilo in un contenitore e consumalo entro 6 mesi. Quando sei pronto per usarlo, lascialo scongelare in frigorifero, nell'acqua fredda o nel microonde finché non torna morbido.[5]
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Servire il Brie

  1. 1
    Lascialo a temperatura ambiente per un'ora. Tiralo fuori dal frigorifero e lascialo ambientare. Diventerà morbido e cremoso, così potrai godere al massimo del suo sapore. Lasciandolo intiepidire cancellerai il sapore di ammoniaca che potrebbe essersi sviluppato se lo hai conservato in frigorifero, già tagliato, per alcuni giorni.[6]
    • Volendo, puoi anche scaldarlo per renderlo ancora più cremoso all'interno. Scaldalo per circa 1 minuto nel microonde a potenza elevata, fino a che il cuore del brie non si ammorbidisce. Se preferisci usare il forno convenzionale, scaldalo a 175 °C per circa 5 minuti o finché non ha raggiunto la consistenza che desideri.
  2. 2
    Servilo tagliato a triangolo. Se lo hai già acquistato in questa forma, non devi fare altro che trasferirlo su un vassoio e servirlo con accanto un coltello. Il brie viene venduto spesso anche in forma rotonda, in tal caso tagliane uno spicchio, a partire dalla crosta in direzione del centro, con un coltello da formaggio con la lama stretta. La fetta deve essere relativamente piccola, circa 3 centimetri o meno in base alla porzione desiderata.[7]
    • Tagliare una forma di brie è un po' come tagliare una torta di mele, ma essere il primo a servirsi può creare imbarazzo. Tagliane una fetta per primo per non mettere in imbarazzo i tuoi ospiti.
    • Quando tagli il brie, parti dal centro della forma e arriva fino alla crosta. Non tagliare via la punta della fetta perché è la parte più deliziosa.
  3. 3
    Adagia il formaggio sul pane o sui cracker per assaporarlo al naturale. Prendi una baguette o un altro pane con la crosta croccante, tagliane una fetta e mettici sopra il formaggio. Questo è come normalmente mangiano il brie i francesi che preferiscono usare il pane per evitare di coprire il gusto delicato e delizioso del formaggio. Assaporalo da solo sul pane per notare tutte le sue sfumature di sapore.[8]
    • Non è necessario spalmarlo. Il brie è morbido e cremoso, quindi adagialo semplicemente su un pezzo di pane che abbia più o meno le stesse dimensioni e goditelo senza attendere oltre.
  4. 4
    Accompagna il brie con la frutta fresca o secca per giocare con i sapori. Se riesci a resistere alla tentazione di metterlo subito in bocca dopo averlo tagliato, puoi abbinarlo ad altri ingredienti deliziosi. L'abbinamento più tradizionale è quello con i frutti leggermente acidi, come mele, pere e uva. Anche l'abbinamento con la frutta secca risulta vincente. Per un'esplosione di gusto puoi provare una combinazione di brie, noci pecan non salate, noci caramellate e miele.
    • Puoi creare delle ottime combinazioni di gusto anche con le marmellate. Prova per esempio a spalmare sul brie la tua marmellata preferita. Gli abbinamenti più riusciti sono quelli con le marmellate di frutti dolci e aciduli, come fichi, ciliegie e frutti di bosco.
    • Se vuoi proporre un'ampia gamma di opzioni in occasione di una festa, prepara un piatto di affettati e formaggi misti. Puoi usare diversi salumi, come prosciutto e salame, e altri formaggi, per esempio un formaggio erborinato e un pecorino.
  5. 5
    Servi una bevanda fruttata o acidula da abbinare al brie. Stai per mangiare un formaggio francese, quindi non c'è niente di meglio dello champagne. Anche i vini rossi con una nota dolce o leggermente acida, come il Pinot Nero, si sposano bene con il brie, ma nulla vieta di abbinarlo a una birra dal gusto intenso. Coloro che preferiscono evitare gli alcolici possono bere un succo di frutta, per esempio un succo d'uva o di mele, il cui sapore si accompagna bene a quello delicato del formaggio.[9]
    • Tendenzialmente, i formaggi morbidi come il brie si sposano bene con i vini rossi francesi secchi e fruttati, come il Riesling, il Marsannnay o il Viognier. Può andare bene anche un vino rosso più leggero, come il Pinot Nero, per via del suo gusto delicato ma ricco, che crea un piacevole contrasto con il gusto dolce del formaggio.
    • Se preferisci i vini bianchi, scegline uno secco e con una spiccata acidità. Il gusto erbaceo di un Sauvignon Blanc si sposa ottimamente con una fetta di brie.
    • Se preferisci bere una birra, scegline una dal gusto forte, per esempio una Scotch Ale, una Stout o una Porter. Se preferisci, puoi optare anche per qualcosa di più leggero e fruttato, come una Pilsner.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Cucinare con il Brie

  1. 1
    Scalda il brie nel forno per renderlo più cremoso in modo che si possa spalmare. Il brie è un formaggio molto versatile che ti permette di creare dei veri e propri capolavori. Prova a metterlo su una teglia rivestita di carta da forno e infornalo nel forno preriscaldato a 175 °C. Attendi che diventi morbido e che comincino a formarsi le prime bolle, ma fai attenzione a non lasciarlo nel forno troppo a lungo altrimenti diventerà liquido e si spanderà sulla teglia.[10]
    • Puoi aggiungere degli ingredienti decorativi e deliziosi prima di infornare il brie, per esempio miele, marmellata, erbe fresche o frutta secca tritata.
    • Se vuoi intingere il pane nel formaggio caldo, rimuovi la crosta dal lato superiore della forma prima di metterla nel forno. Lascia intatto il resto della crosta in modo che il formaggio mantenga la sua forma rotonda. Quando sarà diventato morbido e cremoso, potrai intingervi i cracker o spalmarlo sul pane.
  2. 2
    Prepara il brie in crosta da servire come aperitivo. Il brie in crosta è una ricetta in cui la forma di brie viene coperta di pasta fillo e cotta in forno finché la pasta fillo non diventa croccante e dorata. Puoi aggiungere un'ampia varietà di ingredienti per rendere la ricetta ancora più invitante e sfiziosa. Rimuovi la crosta dal lato superiore della forma e aggiungi gli ingredienti desiderati prima di rivestire il formaggio con la pasta fillo. Quando sei pronto per infornare il brie, spennella la pasta fillo con un uovo sbattuto per sigillarla e per conferirle un bel colore dorato.[11]
    • Per esempio, puoi spalmare la marmellata di mirtilli rossi sul brie e servirlo a spicchi, da solo o sui cracker, per un aperitivo invernale.
    • Puoi aggiungere ogni sorta di ingrediente per un risultato delizioso che non richiede alcuno sforzo. Per esempio, puoi usare una combinazione di noci pecan tritate (45 g), burro fuso (15 g), zucchero di canna (50 g) e cannella (un pizzico).
  3. 3
    Farcisci il salmone con brie e polpa di granchio per una cena di pesce. Con il suo gusto dolce e delicato, il brie si sposa bene con i sapori forti e sapidi del pesce e dei frutti di mare. Incidi 4 filetti di salmone sul lato per creare una tasca in cui inserire la farcitura. Riempi la tasca con 170 g di polpa di granchio e 170 g di brie tagliato a cubetti di 1 cm (puoi usare anche i gamberetti). Cuoci il pesce nel forno preriscaldato a 200 °C per circa 10 minuti per una cena deliziosa e ricercata.[12]
    • Il brie non si sposa bene solo con i sapori dolci. Puoi farcire il salmone anche con peperoni, cipolla, pinoli e altri ingredienti sapidi e preparare un beurre blanc per una nota di sapore in più.
  4. 4
    Servi il brie come snack sperimentando nuovi abbinamenti. Il pesto di basilico è uno dei molti ingredienti che puoi abbinare al brie spalmato sul pane o sui cracker. È ottimo sia se hai degli ospiti sia mangiato a merenda. Taglia una forma di brie a metà orizzontalmente, poi spalma una quantità di pesto generosa nel mezzo. Accompagnalo con pane, cracker e brezel.[13]
    • Puoi preparare il pesto con basilico fresco, formaggio, pinoli, aglio, eccetera. Se vuoi servire una salsa al formaggio, aggiungi il brie agli ingredienti del pesto. Accompagna la salsa con pane, cracker o verdure tagliate a bastoncini.
  5. 5
    Metti il brie in un panino per una soluzione semplice. Non c'è modo più semplice per godersi il brie che mangiarlo da solo. Mettilo nel forno e lascialo fondere direttamente sul pane. Se vuoi, puoi aggiungere anche una salsa, per esempio un pesto, o altri ingredienti a tua scelta, come prosciutto e avocado. Il brie si sposa bene praticamente con tutto.[14]
    • Se ti piace sperimentare nuove combinazioni di sapori, lascia fondere il brie sul pane e poi spalmaci sopra una marmellata, per esempio di mirtilli rossi. Puoi aggiungere anche una fetta di roast beef o tacchino per un panino più completo.
  6. 6
    Usa il brie in sostituzione di un altro formaggio per inventare nuove ricette. Quando avrai imparato a conoscerlo, non ci saranno limiti agli abbinamenti che potrai fare col brie. Puoi aggiungerlo all'insalata, lasciarlo fondere sulle patatine fritte o inserirlo in un hamburger gourmet. La cosa importante è riuscire a evitare di finirlo prima di iniziare a cucinare.[15]
    Pubblicità

Consigli

  • Il brie è ricco di grassi saturi, quindi è meglio mangiarlo solo occasionalmente se sei a dieta.[16]
  • Quando tagli la tua fetta di formaggio, cerca di mantenere l'aspetto della forma inalterato. Prendine un pezzo piccolo e non lasciare tutta la crosta agli altri.
  • Quando è fresco, il brie ha una consistenza più morbida. A mano a mano che invecchia, acquisisce un sapore più intenso e si indurisce, quindi non attendere troppo prima di mangiarlo.
  • Il brie non è fatto per essere spalmato, ma per essere appoggiato sul pane o sui cracker. Tuttavia, se lo scaldi nel forno puoi renderlo spalmabile.
Pubblicità

Avvertenze

  • Il brie preparato con il latte crudo o non pastorizzato va fatto invecchiare per 60 giorni per escludere il rischio di un'infezione batterica. Il formaggio che ha meno di 60 giorni ottenuto da latte non pastorizzato viene esportato raramente per motivi di sicurezza.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 12 446 volte
Categorie: Latticini
Questa pagina è stata letta 12 446 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità